La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cap. 24 LOGISTICA Economia e gestione delle imprese Docente Edoardo Sabbadin.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cap. 24 LOGISTICA Economia e gestione delle imprese Docente Edoardo Sabbadin."— Transcript della presentazione:

1 Cap. 24 LOGISTICA Economia e gestione delle imprese Docente Edoardo Sabbadin

2 24.1 Il processo logistico Definizione Le attività logistiche fanno riferimento alla gestione del flusso fisico e del flusso informativo La logistica gestisce il flusso dei materiali e delle informazioni.

3 24.1 Il processo logistico La gestisce il flusso fisico dei materiali si articola in tre attività principali: 1.Approvvigionamento (logistica in entrata); 2.Supporto alla produzione; 3.Distribuzione fisica (logistica in uscita).

4 24.1 Il processo logistico Approvvigionamento (logistica in entrata); Acquisto materie prime o semilavorati e trasporto negli stabilimenti.

5 24.1 Il processo logistico 2. Supporto alla produzione ha lo scopo di mantenere la consonanza tra flusso dei materiali ed esigenze produttive.

6 24.1 Il processo logistico 3. Distribuzione fisica (logistica in uscita) Ricezione e gestione degli ordini Gestione delle scorte Trasporto Magazzinaggio Movimentazione Imballaggio.

7 24.1 Il processo logistico Le principali aree operative del sistema logistico sono: Localizzazione degli stabilimenti Previsione e gestione degli ordini e delle vendite Trasposto Gestione delle scorte Imballaggio e immagazzinaggio delle scorte.

8 Rilevanza organizzativa e strategica del processo logistico La logistica ha il compito di governare flussi fisici ed informativi in maniera integrata e coerente rispetto alle aree gestionali coinvolte.

9 Rilevanza organizzativa e strategica del processo logistico Nella tradizione organizzativa delle imprese medio-grandi la logistica non è assegnata ad ununica funzione, ma viene suddivisa in tratti successivi, assegnati ciascuno ad una diversa area funzionale. Pertanto la direzione logistica è priva di autonomia e si colloca alle dipendenze della altre funzioni.

10 Rilevanza organizzativa e strategica del processo logistico (segue) Ogni funzione gestisce il tratto di flusso assegnato. Pertanto ogni funzione persegue obiettivi specifici: per es. il marketing il servizio, Questa soluzione finisce con il penalizzare le altre funzioni.

11 Rilevanza organizzativa e strategica del processo logistico (segue) Ogni funzione, se gestita in modo indipendendente, può generare costi alle altre aree aziendali ( e determinare soluzioni non ottimali a livello complessivo).

12 Rilevanza organizzativa e strategica del processo logistico Allestremo opposto troviamo la collocazione delle direzione logistica alle dirette dipendenze della direzione generale. Ciò comporta una supervisione globale ed unitaria dellintero flusso.

13 Rilevanza organizzativa e strategica del processo logistico Nella pratica la maggior parte delle imprese adotta soluzioni organizzative intermedie. Il processo logistico viene suddiviso in fasi. In ogni caso se manca una gestione unitaria è necessario predisporre efficaci meccanismi di controllo e di coordinamento.


Scaricare ppt "Cap. 24 LOGISTICA Economia e gestione delle imprese Docente Edoardo Sabbadin."

Presentazioni simili


Annunci Google