La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Caso IKEA Spazio alle idee Balio Bianca Fumagalli Stefania Natolo Marisa Tedeschi Anna.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Caso IKEA Spazio alle idee Balio Bianca Fumagalli Stefania Natolo Marisa Tedeschi Anna."— Transcript della presentazione:

1 Caso IKEA Spazio alle idee Balio Bianca Fumagalli Stefania Natolo Marisa Tedeschi Anna

2 Un po di storia… 1943 IKEA è registrata come azienda da Ingvar Kamprad 1947 I mobili entrano nellassortimento 1951 Il primo catalogo 1953 Nasce il primo negozio IKEA e la prima esposizione di mobili 1956 Vengono introdotti i mobili in scatola di montaggio 1963 Oslo, Norvegia: il primo negozio fuori dalla Svezia 1976 Vancouver, Canada: il primo negozio oltre oceano 1989 Cinisello Balsamo, il primo negozio in Italia 1997 Lancio sito Collaborazione con UNICEF

3 IKEA International Group TIPO DI SOCIETAPRIVATA FONDAZIONE1943 A ÄLMHULT (SVEZIA) SEDE SOCIALEÄLMHULT (SVEZIA) PERSONAGGI IMPORTANTIINGVAR KAMPRAD, FONDATORE ANDERS DAHLVIG, PRESIDENTE HANS GYDELL, VICEPRESIDENTE SETTORI DATTIVITAVENDITA AL DETTAGLIO PRINCIPALI PRODOTTIARREDAMENTO DIPENDENTI104,000 (2006) FATTURATO mld (ANNO FISCALE 2006) DOVE E PRESENTEIN 44 NAZIONI IN TUTTO IL MONDO

4 Filosofia & idea commerciale Ideale Creare una vita quotidiana migliore per la maggior parte delle persone. Idea commerciale Offrire un vasto assortimento darticoli darredamento belli e funzionali a prezzi così vantaggiosi da permettere al maggior numero possibile di persone di acquistarli.

5 Marketing MARKETING STRATEGICOMARKETING OPERATIVO Analisi dei bisogni (mercato di riferimento) Prodotto Analisi di competitività (Vantaggio competitivo difendibile) Distribuzione Scelta di una strategia di sviluppo Prezzo Comunicazione

6 Marketing strategico Ingvar Kamprad …fin da ragazzo, aveva un pallino: pensava che un buon prodotto di design avrebbe avuto senso solo se fosse stato alla portata delle tasche di tanta gente. E così iniziò a pensare a come poter combinare un prezzo così basso con un design ben studiato. Un concetto semplice con una visione molto ambiziosa: dare a tutti la possibilità di vivere meglio in casa.

7 Definizione del mercato di riferimento Dall analisi dei bisogni emerge che il target di Ikea è costituito da: giovani coppie single lavoratori con poco tempo libero e con limitate disponibilità economiche seconde case / case vacanze uffici

8 Analisi della competitività Competizione di Ikea basata: Inizialmente creazione di unesposizione grazie alla quale fu in grado di mostrare gli articoli mettendone in evidenza la funzionalità, la qualità e il prezzo basso. Oggi riduzione dei prezzi attraverso leliminazione di servizi accessori e la creazione di punti vendita funzionali e conformi alle esigenze dei consumatori.

9 Strategia di sviluppo Riconfigurazione della catena del valore dellimpresa attraverso la ridefinizione dellintero sistema di business che coinvolge clienti, fornitori e partner. Ridefinizione dei ruoli tra Ikea e i clienti che vede questultimi impegnati nellassemblaggio e nel trasporto questo aumenta il valore che il cliente assegna al prodotto Anche i fornitori sono impegnati a creare valore Ikea fornisce assistenza tecnica, li aiuta a trovare le materie prime e i partner RISULTATO I prodotti IKEA hanno un prezzo basso, ma costituiscono qualcosa di unico per il cliente. Ikea è riuscita a combinare nello stesso business un vantaggio di costo con una strategia di differenziazione.

10 Marketing operativo Prodotto Distribuzione Prezzo Comunicazione

11 Prodotto Vasto assortimento giovane e originale costituito da circa prodotti. Articoli darredamento funzionali e con un design accurato e moderno in linea con i gusti ed il profilo del target di riferimento. Facile, Riciclabile stile essenziale e non ricercato. Packaging modulare il prodotto viene imballato con le istruzioni e attrezzi per lassemblaggio in pacchi piatti facilmente trasportabili. Prodotti realizzati senza luso di sostanze pericolose e inquinanti.

12 Distribuzione Franchising uniformità dei negozi in tutto il mondo Negozi ubicati fuori dalle città vicino a grandi arterie per sfruttare le aree più economiche Tutti i negozi presentano un ristorante self service, un bar interni e unarea dintrattenimento per bambini Il processo che conduce dal fornitore al cliente deve essere abbreviato e ottimizzato dal punto vendita questo permette di avere dei prezzi bassi Allestimento interno in un ottica di room setting Partecipazione attiva dei clienti nellesperienza dacquisto Apertura domenicale e orari flessibili Ampio parcheggio gratuito e accessibile ai disabili Assistenza clienti per informazioni

13 Prezzo Prezzi contenuti attraverso: economie di scala delocalizzazione della produzione modularizzazione montaggio e trasporto a carico del cliente abbattimento dei costi di stoccaggio della merce grazie ai magazzini di proprietà prezzi fissi per un anno in base al catalogo annuale

14 Comunicazione Ikea si è concentrata su tre canali informativi: Catalogo è il più importante strumento di mktg: spedito gratuitamente a casa, distribuito in negozio o venduto in cartoleria (con rimborso in negozio) Internet creazione di un sito internet ricchissimo di informazioni Pubblicità su cartelloni (radio e televisione solo di recente) caratterizza fortemente la propria immagine.

15 Conclusioni IKEA HA RAGGIUNTO UN POSIZIONAMENTO VINCENTE

16 Conclusioni Il gruppo Ikea adotta una strategia Market Pull Attenzione al cliente marketing esterno; negozio; assortimento a prezzi bassi Attenzione al fornitore sviluppo prodotti in armonia; sviluppo capacità produttive Vantaggio competitivo

17 Conclusioni Ikea ha democratizzato e globalizzato lidea di arredamento grazie ad unorganizzazione sofisticata e centralizzata per cui i suoi prodotti sono conosciuti ma soprattutto richiesti in tutto il mondo per il loro carattere di unicità e per la loro immagine leggera e divertente che dà fiducia.

18 Ultime novità Ikea Ikea card Comunicazione creativa nelle città Inghilterra Italia Portogallo


Scaricare ppt "Caso IKEA Spazio alle idee Balio Bianca Fumagalli Stefania Natolo Marisa Tedeschi Anna."

Presentazioni simili


Annunci Google