La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

R. Bertacchini 20041 Titolo Consapevolezza organizzativa e progettazione esecutiva Autore Roberto Bertacchini Azioni di formazione formatori realizzate.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "R. Bertacchini 20041 Titolo Consapevolezza organizzativa e progettazione esecutiva Autore Roberto Bertacchini Azioni di formazione formatori realizzate."— Transcript della presentazione:

1 R. Bertacchini Titolo Consapevolezza organizzativa e progettazione esecutiva Autore Roberto Bertacchini Azioni di formazione formatori realizzate in Regione Emilia-Romagna

2 R. Bertacchini CONSAPEVOLEZZA ORGANIZZATIVA CONSAPEVOLEZZA ORGANIZZATIVA

3 R. Bertacchini LE PERSONE COINVOLTE A VARIO TITOLO ALLINTERNO DI UN PROGETTO FORMATIVO, SONO CHIAMATE A CRESCERE IN TERMINI DI CONSAPEVOLEZZA ORGANIZZATIVA POSSEDERE CONSAPEVOLEZZA ORGANIZZATIVA SIGNIFICA COMPRENDERE CHE OGNI ATTIVITA PROGETTUALE, OGNI AZIONE, OGNI SCELTA METODOLOGICA ADOTTATA E SEMPRE REGOLATA DA STILI DECISIONALI, DA MODALITA DI LAVORO, DA FLUSSI INFORMATIVI, DA PROCEDURE DI RACCORDO, ecc. QUALE TRADUZIONE ARMONICA ED EFFICACE DEL PIANO DELLE ATTIVITA DA REALIZZARE.

4 R. Bertacchini QUESTO SIGNIFICA AVERE BEN CHIARO IL QUADRO DELLE DINAMICHE CHE TRADUCONO OPERATIVAMENTE LIMPIANTO PROGETTATO, OVVERO IL RAPPORTO ESISTENTE TRA PROGETTO TEORICO E REALE FATTIBILITA. LA CONSAPEVOLEZZA ORGANIZZATIVA PARTE DA QUI: PENSARE E REDIGERE UN PROGETTO EFFETTIVAMENTE RAPPORTATO, DIMENSIONATO, CALIBRATO SULLEFFETTIVA REALIZZABILITA RAPPRESENTATA IN PRIMA ISTANZA DAL POTENZIALE MIX DI COMPETENZE ESPRESSE DAGLI OPERATORI COINVOLTI PER TRADURLO IN AZIONI CONCRETE REGOLATE DA BEN PRECISE DINAMICHE ORGANIZZATIVE.

5 R. Bertacchini QUESTO COSA SIGNIFICA? SAPER LEGGERE LIMPIANTO PROGETTUALE NELLE SUE DINAMICHE DI CAUSA ED EFFETTO, OVVERO SAPER DECODIFICARE LA STESURA PROGETTUALE IN FLUSSI DECISIONALI, INFORMATIVI, OPERATIVI, IN CENTRI DI ELABORAZIONE/AZIONE/VERIFICA. COMPRENDERE CHE OGNI PASSO PROGETTUALE E CONNOTATO DA UN PIANO DAZIONE, DA CUI DISCENDONO SCELTE OPERATIVE E PROCEDURE MIRATE ALLOTTENIMENTO DI SPECIFICI RISULTATI : - METODOLOGICO/ORGANIZZATIVI - DIDATTICO/FORMATIVI; - DOCUMENTALI/TRASFERIBILI - GESTIONALI

6 R. Bertacchini 20046

7 7 COSA VUOLE DIRE PROGETTAZIONE ESECUTIVA? SIGNIFICA DARE GAMBE O, PER USARE UNALTRA PAROLA, IMPLEMENTARE LA STESURA PROGETTUALE (nel nostro caso quella presentata il 21/06 u.s.) PER PROGETTAZIONE ESECUTIVA SI INTENDE LA DEFINIZIONE DI DETTAGLIO DI DUE PIANI INTEGRATI E COMPLEMENTARI DEL PROGETTO

8 R. Bertacchini IL PIANO ORGANIZZATIVO (Training Design); IL PIANO ORGANIZZATIVO (Training Design); IL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO. IL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO. A NOI INTERESSA PRIORITARIAMENTE IL PIANO ORGANIZZATIVO

9 R. Bertacchini Caratteristiche del piano Organizzativo : Consente la rintracciabilità di azioni, strumenti/prodotti, metodologie, criticità, ecc. in rapporto ad ogni fase del processo;Consente la rintracciabilità di azioni, strumenti/prodotti, metodologie, criticità, ecc. in rapporto ad ogni fase del processo; Consente lesatta definizione degli aspetti Didattici, Metodologici, Strumentali del percorso;Consente lesatta definizione degli aspetti Didattici, Metodologici, Strumentali del percorso; Consente lesatta mappatura delle fasi di Controllo, di Decisione e Valutazione del Processo;Consente lesatta mappatura delle fasi di Controllo, di Decisione e Valutazione del Processo;

10 R. Bertacchini Evidenzia le responsabilità delle Risorse Umane coinvolte (Chi fa che cosa – Quando – Dove – Per quanto tempo [Cronogramma]) e la tempificazione degli incontri e delle riunioni.Evidenzia le responsabilità delle Risorse Umane coinvolte (Chi fa che cosa – Quando – Dove – Per quanto tempo [Cronogramma]) e la tempificazione degli incontri e delle riunioni. Taratura degli aspetti documentali : dai verbali di riunione alla messa a punto di strumenti didattici e informativi.Taratura degli aspetti documentali : dai verbali di riunione alla messa a punto di strumenti didattici e informativi.

11 R. Bertacchini ENTRIAMO NEL PROGETTO STRATEGIA PEDAGOGICA STRATEGIA PEDAGOGICA AccoglienzaAccoglienza SimulazioneSimulazione Supporto personalizzatoSupporto personalizzato Percorsi di Alternanza- Scuola/lavoroPercorsi di Alternanza- Scuola/lavoro Implementazione Dossier personale-PortfolioImplementazione Dossier personale-Portfolio METODOLOGIE METODOLOGIE Metodologie attiveMetodologie attive Apprendimento esperienziale; sul campo, ecc.Apprendimento esperienziale; sul campo, ecc. Approccio per centri di InteresseApproccio per centri di Interesse

12 R. Bertacchini VALUTAZIONE DI PROCESSO VALUTAZIONE DI PROCESSO COINVOLGIMENTO FAMIGLIE COINVOLGIMENTO FAMIGLIE Es. Incontri periodici di confronto e monitoraggio; Es. Incontri periodici di confronto e monitoraggio; COINVOLGIMENTO IMPRESE COINVOLGIMENTO IMPRESE Es.Visite Guidate; Es.Visite Guidate; Testimonianze; Testimonianze; Percorsi di Orientamento Percorsi di Orientamento LIVELLO DI GOVERNO LIVELLO DI GOVERNO Gruppo di pilotaggio Gruppo di pilotaggio Comitato di Progetto Comitato di Progetto LIVELLI TECNICO/ESECUTIVI LIVELLI TECNICO/ESECUTIVI Sottogruppi di Lavoro Sottogruppi di Lavoro

13 R. Bertacchini GRUPPO PILOTAGGIO STRATEGIA COMITATO PROGETTO PRESIDIO E GOVERNO COORDINATORE PROGETTO INTEGRATO DELEGA DI IMPLEMENTAZIONE E CONTROLLO ORGANIZZATIVO SOTTOGRUPPI TECNICO/ESECUTIVI: Progettazione Esecutiva, Metodologie,Verifiche, ecc.

14 R. Bertacchini N.FASE CONTENUTI TIMINGModalità di realizzazione Risorse Umane coinvolte Risorse Logistico Strumentali VERIFICHE In Itinere Raccordo Memoria Reporting 1Modulo 1 Comunicazione e Linguaggi Vedi Articolazione Percorso Predisposizione 15 – 23/10 Esecuzione Dal 16 al 30/11 Equipe Progettazione Redige Planning Bianchi Rossi Brighenti Anselmi 1.1Docenza Frontale Società e Media Presentazione dei diversi contesti sociali e loro stili comunicativi 6 ore 18 Novembre Definizione Schede Didattiche; Realizzare Power Point incontro di verifica ex post Bianchi/Rossi BianchiProduzione 20 Schede Videoproiettore PC Schermo Lavagna Fogli Mobili Aula C Breve Test Finale Scheda di sintesi al Coordinatore 1 copia Materiale Dossier Didattico 1.2Lavoro di gruppo I Linguaggi Un concetto, diversi linguaggi Fare comprendere come una notizia, un messaggio possa tradursi in modalità diverse e spesso contrastanti 4 ore 22 Novembre Messa a punto schema di presentazione Taratura indicatori Brighenti Rossi Produzione 20 schede lavoro Verifica daula Comportamen ti individuali con indicatori Scheda di sintesi al Coordinatore 1 copia Materiale Dossier Didattico


Scaricare ppt "R. Bertacchini 20041 Titolo Consapevolezza organizzativa e progettazione esecutiva Autore Roberto Bertacchini Azioni di formazione formatori realizzate."

Presentazioni simili


Annunci Google