La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione tecnica annuale a cura degli Istruttori Nazionali Ufficiali di Campo FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO ITALIANO ARBITRI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione tecnica annuale a cura degli Istruttori Nazionali Ufficiali di Campo FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO ITALIANO ARBITRI."— Transcript della presentazione:

1 Lezione tecnica annuale a cura degli Istruttori Nazionali Ufficiali di Campo FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO ITALIANO ARBITRI

2 La professionalità dellUfficiale di Campo

3 Lista unica di designazione MA non SEMPRE i compiti assegnati vengono svolti con lo stesso impegno, serietà, professionalità.

4 Questo atteggiamento Questo atteggiamento denota una mancanza di rispetto nei confronti di: Giocatori Dirigenti Pubblico Arbitri Colleghi U.d.C.

5 … ma può essere anche un problema tecnico Operare correttamente nei Campionati di vertice diventa difficile senza lattenzione, la concentrazione e lesperienza acquisita in ogni gara

6 Con gli Arbitri Con i colleghi U.d.C. Con gli Allenatori Collaborazione

7 Controllo delle attrezzature indispensabili per lo svolgimento della gara Cronometro e tabellone di gara Apparecchio dei 24 Cronometro per il conteggio dei minuti di sospensione Palette indicatrici dei falli personali Indicatori del raggiungimento falli di squadra Paletta freccia min. 10 cm

8 Del cronometro Dellapparecchio dei 24 Partenza e intensità delle sirene Partenza e intensità delle sirene

9 Apparecchiatura dei 24 che si ferma con lo stop del cronometro Collegamento tra i dispositivi Collegamento tra i dispositivi per il conteggio del tempo

10 Importanza del colloquio pre-gara Arbitri e Ufficiali di Campo costituiscono una squadra Non si lavora sempre con gli stessi colleghi e quindi può mancare laffiatamento La mancata intesa fra le parti può rendere difficoltosa la gestione della gara EVITARE LA COMPLICAZIONE DEGLI AFFARI SEMPLICI PER

11 Contatto visivo Per tutta la durata della gara

12 Contatto visivo In caso di scarsa udibilità del fischio arbitrale Blocco cronometro Azzeramento 24

13 Contatto visivo Al termine dellopportunità per sospensioni e sostituzioni Durante segnalazioni e comunicazioni

14 Il massimo della collaborazione Evitare interventi e commenti in merito alle decisioni assunte nel corso della gara MA… …in modo i n t e lli ge nte ! Essere di aiuto e supporto in casi tecnici di particolare difficoltà

15 Collaborazione tra gli U.d.C. Aiuto continuo al segnapunti Aiuto al 24 secondista Intervento in caso di sospensioni e sostituzioni Intervento in caso di scarsa udibilità

16 Collaborazione con gli Allenatori Al momento della firma del referto, ricordare lobbligo della comunicazione di eventuali sostituzioni durante i time-out e gli intervalli di gioco Contatto visivo e cenno di conferma in seguito a richieste ed a rinunce che provengono dalle panchine

17 IL CRONOMETRISTA Intervalli di Gara Il cronometrista deve misurare un intervallo di gioco attivando il cronometro ufficiale immediatamente al termine di ogni periodo allarrivo sul campo, 20 minuti prima dellinizio della gara

18 IL CRONOMETRISTA Intervalli di Gara fischiando per attirare la loro attenzione Il cronometrista informerà gli Arbitri quando mancano 3 minuti e poi 1 minuto e 30 contattandoli visivamente OPPURE

19 IL CRONOMETRISTA Intervalli di Gara Prima del 2° e del 4° periodo il cronometrista fischierà segnalando agli Arbitri che mancano 30 secondi allinizio del nuovo periodo di gara. Il fischio va omesso nel caso in cui squadre e Arbitri siano pronti in tempo per la ripresa del gioco.

20 Inizio gara: palla a due Attenzione alla palla a due di inizio gara con fischio arbitrale!

21 Nel pre-gara chiedere allArbitro di guardare il tabellone prima di riprendere il gioco ed eventualmente darvi lOK se il vostro operato è stato corretto CONSIGLIO: CASISTICA Palla alzata male Cronometro non parte Palla battuta in fase ascendente Cronometro non parte Violazione del saltatore che tocca col piede la linea centrale Cronometro non parte Palla fuori per tocco contemporaneo di giocatori di parti avverse Cronometro parte Violazione del saltatore che batte per 3 volte la palla Cronometro parte

22 Non è da ritenere normale la prestazione del cronometrista che si limita a: Conteggiare il tempo di gara come previsto dalle norme del Regolamento Collaborare con segnapunti e 24secondista ATTENZIONE! AL CRONOMETRISTA SI RICHIEDONO IMPEGNO E ATTENZIONE CONTINUI VERSO IL CAMPO E LE PANCHINE, IN MODO DA POTER INTERVENIRE A SUPPORTO DEI COLLEGHI

23 Art Sospensioni Art Sostituzioni

24 Lopportunità per la richiesta di sospensioni/sostituzioni INIZIA al termine della segnalazione arbitrale FINISCE nel momento in cui la palla diventa viva

25 Ogni fischio arbitrale consente di richiedere sospensioni e sostituzioni linterferenza a canestro NON fa eccezione alla regola

26 SOSTITUZIONE NEL CORSO DELLE SOSPENSIONI E DEGLI INTERVALLI DI GIOCO LUdC deve sempre sapere chi entra e chi esce e deve darne comunicazione agli arbitri TERMINE PROCEDURA DEL TIME-OUT

27 PROCEDURA: 1. Segnalazioni del 5^ fallo e relativa sostituzione 2. Richiesta di sospensione e/o sostituzione Sospensioni e sostituzioni a seguito del 5^ fallo di un giocatore

28 Art. 5 – Infortunio di un giocatore Un giocatore infortunato e soccorso DEVE essere sostituito. Potrà rimanere in campo nel caso in cui un time-out sia stato richiesto PRIMA o AL MOMENTO dellinfortunio.

29 LArbitro conferma Regola dei 24 secondi Squadra in controllo di palla Suono del 24 Palla morta LUdC deve fischiare Blocco del cronometro

30 LArbitro fischia se cè violazione Regola dei 24 secondi Tiro a canestro Suono del 24 La palla rimane viva Nessun intervento da parte dellUdC

31 24: fermato… ma non resettato QUANDO il gioco viene fermato per una qualunque valida ragione imputabile alla squadra in controllo di palla QUANDO alla squadra che aveva in precedenza il controllo viene assegnata una rimessa in gioco per: Palla uscita fuori campo Giocatore infortunato della stessa squadra Situazione di palla a due Doppio fallo Compensazione di sanzioni uguali per entrambe le squadre

32 24: SUONO PER ERRORE Segnale ignorato, il gioco continua 24: AZZERAMENTO PER ERRORE Correzione del tempo, palla riassegnata alla stessa squadra

33 CONTROLLO DELLA PALLA VIVA SUL CAMPO CONTINUA QUANDO Controllo della palla Palleggio Passaggio

34 CONTROLLO DELLA PALLA VIVA SUL CAMPO TERMINA QUANDO la palla lascia la mano del giocatore per un tiro a canestro

35 Freccia del possesso alternato Allinizio della gara, il SEGNAPUNTI punterà la freccia in direzione del canestro della squadra che acquisisce il primo possesso sul campo, dopo lunico salto a due della gara oppure dopo la rimessa dalle linee laterali.

36 Procedura del possesso alternato TERMINA quando la palla viene toccata da un giocatore in campo INIZIA quando la palla è messa a disposizione per una rimessa

37 Fallo prima del termine dellamministrazione della rimessa per possesso alternato La freccia NON deve essere girata

38 La freccia DEVE essere girata Violazione prima del termine dellamministrazione della rimessa per possesso alternato

39 Tutti i periodi di gioco successivi al primo iniziano con una rimessa per possesso alternato MOMENTO CRITICO INTERVALLO 2°-3° PERIODO. PRIMA DI ABBANDONARE IL CAMPO Girare la paletta freccia e prenderne nota DOPO, AL RIENTRO IN CAMPO Verificare se la direzione indicata è corretta

40 Art. 44 – Errori correggibili Le situazioni previste dallart. del R.T. I tempi utili per intervenire a rimediare lerrore RIMANGONO INVARIATI Falli commessi Canestri realizzati Tempo eventualmente trascorso SONO DA CONSIDERARE

41 Art. 44 – Errori corregibili Giocatore non beneficiario / tiri liberi non dovuti CASISTICA Errore rilevato PRIMA che venga attivato il cronometro ANNULLATO il canestro realizzato Gioco ripreso con una rimessa per la stessa squadra Errore rilevato DOPO che è stato attivato il cronometro ANNULLATO il canestro realizzato Palla assegnata alla stessa squadra se in controllo di palla oppure se nessuna delle due squadre ne aveva il controllo Salto a due (possesso alternato) se il controllo era della squadra avversaria

42 Art. 44 – Errori corregibili Mancata attribuzione di tiri liberi dovuti CASISTICA Errore rilevato con la STESSA SQUADRA in controllo di palla Esecuzione dei tiri liberi Gioco ripreso normalmente dopo i tiri liberi Errore rilevato con la palla in possesso della SQUADRA AVVERSARIA Esecuzione dei tiri liberi Ripresa con una rimessa per la squadra che controllava la palla Eventualmente nuovo periodo di 24 a discrezione dellArbitro

43 Grazie per lattenzione … BUON LAVORO A TUTTI !!! Gianni SAIBENE – Istruttore Nazionale Ufficiali di Campo con la collaborazione di Tina SANTAMBROGIO Realizzazione Tecnica: Martino CAROLI


Scaricare ppt "Lezione tecnica annuale a cura degli Istruttori Nazionali Ufficiali di Campo FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO ITALIANO ARBITRI."

Presentazioni simili


Annunci Google