La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Aspetti funzionali della pet ownership Silvia Sar Counsellor in problemi comportamentali del cane e del gatto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Aspetti funzionali della pet ownership Silvia Sar Counsellor in problemi comportamentali del cane e del gatto."— Transcript della presentazione:

1 Aspetti funzionali della pet ownership Silvia Sar Counsellor in problemi comportamentali del cane e del gatto

2 Aspetti funzionali della pet ownership Quali caratteristiche attribuiamo alla relazione con un animale da compagnia? Relazione non utilitaristica; Valore estetico (…. almeno per il proprietario ….); Singolarità (per il proprietario); Socievolezza (o così ci piace pensare …); Co-abitazione; Affettuosità (in termini antropomorfici); Sottomissione; Possesso (il mio cane/gatto) – anche la terminologia usata è indicativa (proprietario, custodia ….)

3 Lattaccamento nelluomo Loggetto di attaccamento svolge una speciale funzione psicologica che non può essere svolta da altri sostituti, in quanto provoca risposte affettive e sociali diverse da quelle provocate da altre figure.

4 Lattaccamento nelluomo Criteri operativi dellattaccamento: 1)Preferenza nei confronti di un individuo sugli altri; la figura preferita è la presunta figura di attaccamento; 2)Ricerca e mantenimento di vicinanza con la presunta figura di attaccamento; 3)Risposte a breve separazioni dalla presunta figura di attaccamento; 4)Risposta a separazioni prolungate dalla presunta figura di attaccamento; 5)Risposta alla riunione con la presunta figura di attaccamento;

5 Lattaccamento nelluomo 6) La figura di attaccamento come base sicura per esplorare lambiente.

6 Meccanismi di attaccamento intra ed inter-specifici Generali: Vicinanza fisica prolungata (soldati; prigionieri, ecc.); Condivisione di segnali sociali (maggiori in relazioni inter- specifiche con alcune specie che con altre); Condivisione di esperienze – specialmente se felici o gravemente minacciose (tsunami). Condivisone di attività sociali: Protezione, gioco, nutrimento, ecc.

7 Attaccamento uomo-animale da compagnia Alcuni fattori che favoriscono lattaccamento U/A: Longevità; Condivisione di segnali sociali; Selezione artificiale; Tratti neotenici; Giocosità; Fedeltà

8 È sempre attaccamento? Alcuni comportamenti degli animali da compagnia che vengono interpretati come attaccamento: Apparente tristezza quando lasciati da soli; Feste al rientro del proprietario; Iniziativa sul gioco; Vicinanza fisica; Richiesta di attenzione

9 Antropomorfismo = Attaccamento? NO! Si distingue tra: 1) Attaccamento emotivo 2) Coinvolgimento emotivo antropomorfico (chi desidera un animale affettuoso e dipendente ma non ne è necessariamente attaccato) Il coinvolgimento di tipo antropomorfico può portare con buona probabilità a problemi di benessere per lanimale.

10 Aspetti funzionali della pet ownership Quali ruoli svolgono gli animali da compagnia? 1)Funzione di surrogato Positiva Negativa Implica una qualche forma di relazione emotiva (attaccamento) da parte umana con il singolo animale

11 Aspetti funzionali della pet ownership 2) Funzione proiettiva; 3) Funzione sociale: Positiva Negativa 4)Funzione di rilassamento; Queste tre funzioni non implicano necessariamente una relazione emotiva (attaccamento) da parte umana

12 Funzione di surrogato Linterazione sostituisce parzialmente o totalmente la relazione intra-specifica umana; Lanimale come beneficio emotivo per il proprietario; La specie deve essere considerata un surrogato adatto: -differenze culturali e di moda (es. gatti e streghe); -influenze religiose (es. cani e Islam)

13 Relazione surrogata Positiva Benefici emotivi e fisici per il proprietario attribuiti alla pet ownership quando lattaccamento è positivo.

14 Surrogato del bambino Concezione di pet ownership maggiormente diffusa Può essere presente in: Assenza di figli; Figli adulti; figlio ideale -Il pet è dipendente e ha necessità facilmente soddisfabili; -Permette al proprietario di sentirsi il genitore perfetto (difficilmente realizzabile con i figli)

15 Surrogato del genitore Amore incondizionato e supporto come il genitore perfetto; Disponibilità e presenza costante dellanimale: sembra percepire gli stati emotivi negativi (es. tristezza) senza però replicarli emotivamente (quindi no senso di colpa); Permette alternanza tra gli stati emotivi di, Genitore - Adulto - Bambino – GAB; contrapposizione tra Copione e Autonomia (Berne 50 : Analisi Transazionale);

16 Surrogato del genitore Relazione più facilmente riscontrabile tra: Nuclei familiari con genitore single; Relazioni affettive (umane) insoddisfacenti; Bambini (genitori al lavoro, separati);

17 Surrogato di compagno Per adulti: compagno molto assente; Per bambini: il migliore amico: consente ai bambini di imparare in termini di relazione: empatia, comprensione, senso di responsabilità nei confronti dellaltro (Bossard, 1953; Parsons, 2004) relazioni positive con animali da compagnia durante linfanzia favoriscono attitudini positive nei confronti dellaltro da adulti (Paul e Serpell, 1993)

18 Surrogato di compagno Per adulti anziani: riequilibrio positivo a ridotta mobilità, minore vita sociale, perdita di amici/partner; Studi sulla funzione della pet-therapy sul benessere psico- fisico legato alla cura di un pet vs. pianta, vs. nulla (Mugford e MComisky, 1975)

19 Surrogato di compagno Rapporto professionale: cane pastore / caccia cane da assistenza / guida (ruolo di surrogato più complesso, lattaccamento può essere più o meno forte)

20 Surrogato negativo Il ruolo del pet come espressione di stati emotivi negativi: Sottomissione: controllo sulla vita dellanimale (quando dentro o fuori dalla gabbia, ecc.); rigidità nelle richieste di obbedienza (performance); Sfogo per personalità autoritaria?

21 Surrogato negativo Capro espiatorio: Abbandono/negligenza Abuso/violenza

22 Funzione proiettiva Non è necessario attaccamento emotivo; Proiezione di agio, forza attraverso pet pericolosi, esotici, rari, costosi …; Influenzata da mode (alta percentuale di rientri, cessioni, abbandoni);

23 Funzione sociale Pet come mediatori sociali; Non è necessario attaccamento emotivo al singolo pet; Mediatori positivi (vd. oltre) Mediatori negativi (numero, specie, ecc.)

24 Funzione sociale Mediatori positivi: Argomento di conversazione neutro tra proprietari; Condivisone di interesse intellettuale (non è necessario avere pet!); Facilitano la creazione di relazioni sociali (competizione; mostre, forum, ecc.); Fusione tra vita professionale (volontaristica) e sociale.

25 Funzione di rilassamento Non è necessario attaccamento emotivo: Studi sui benefici della presenza di pet: Friedman, 1985: accarezzare un pet può ridurre la pressione; Katcher et al 1983, 1984: diminuzione della pressione semplicemente guardando pesci in un acquario; efficaci in minore percezione del dolore e minore resistenza in pratiche odontoiatriche (video dai dentisti!).

26 Quindi … Lo status di animale da compagnia non implica necessariamente un rapporto di compagnia con caratteristiche emotive; Svariati sono i ruoli funzionali: Surrogato; Proiettivo; Mediatore sociale; Di rilassamento

27 Quindi … Un animale può svolgere più ruoli per lo stesso individuo e quasi certamente ruoli diversi per i diversi componenti di un nucleo familiare; Il livello di attaccamento NON è collegato al livello di attaccamento emotivo antropomorfico.


Scaricare ppt "Aspetti funzionali della pet ownership Silvia Sar Counsellor in problemi comportamentali del cane e del gatto."

Presentazioni simili


Annunci Google