La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IMPATTO AMBIENTALE DEL CIBO produrre cibo significa usare, aria, territorio, lavoro e se il prodotto finale non viene utilizzato da nessuno il consumo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IMPATTO AMBIENTALE DEL CIBO produrre cibo significa usare, aria, territorio, lavoro e se il prodotto finale non viene utilizzato da nessuno il consumo."— Transcript della presentazione:

1 IMPATTO AMBIENTALE DEL CIBO produrre cibo significa usare, aria, territorio, lavoro e se il prodotto finale non viene utilizzato da nessuno il consumo alla fonte è inutile, e soprattutto dannoso, perché comporta dispendio di elementi preziosi, perdita di denaro, emissione di e altri gas serra prof.ssa Gabriella Delmastro

2 PER IL CIBO si utilizza: Acqua ( Stati Uniti 80% per il cibo); Energia fossile, (Stati Uniti 17% nella zootecnia senza considerare il trasporto e gli imballaggi ) prof.ssa Gabriella Delmastro SI INQUINA con sostanze chimiche, imballaggi, trasporto, industrie di trasformazione

3 PER IL CIBO SI UTILIZZANO prof.ssa Gabriella Delmastro Le Autorità sono rassicuranti: leggi rigorose, controlli accurati, pochissimi prodotti risultano fuori-legge ai controlli, lU.E. sta vietando molti sostanze risultate tossiche Ma questa è una mezza verità perché se ciascuno di essi è sotto i limiti di legge lalimento viene dichiarato sicuro dalle Autorità, senza considerare che i residui dei diversi pesticidi presenti nello stesso alimento possono esplicare unazione nociva per un effetto sinergico (luno esalta lazione dellaltro) o sommatorio (la somma degli effetti dei singoli è nociva). Le Autorità sono rassicuranti: leggi rigorose, controlli accurati, pochissimi prodotti risultano fuori-legge ai controlli, lU.E. sta vietando molti sostanze risultate tossiche Ma questa è una mezza verità perché se ciascuno di essi è sotto i limiti di legge lalimento viene dichiarato sicuro dalle Autorità, senza considerare che i residui dei diversi pesticidi presenti nello stesso alimento possono esplicare unazione nociva per un effetto sinergico (luno esalta lazione dellaltro) o sommatorio (la somma degli effetti dei singoli è nociva). Pesticidi, fertilizzanti e farmaci

4 ZOOTECNIA Gli allevamenti richiedono spazio (territorio) per se stessi, per i pascoli, per coltivare i mangimi (gli animali richiedono una quantità di cereali 7 volte maggiore di quella che serve per sfamare la popolazione mondiale) e questo significa: prof.ssa Gabriella Delmastro deforestazione, perdita di terreno fertile (500 anni per formare 2 cm di strato fertile) cambiamenti climatici perdita di biodiversità deforestazione, perdita di terreno fertile (500 anni per formare 2 cm di strato fertile) cambiamenti climatici perdita di biodiversità

5 IN BRASILE prof.ssa Gabriella Delmastro cause del disboscamento % pascoli 30% coltivazioni di sussistenza 1-2% legname

6 ZOOTECNIA prof.ssa Gabriella Delmastro Il 18% dei gas serra dellatmosfera provengono dalla zootecnia (escrementi e rumine) La zootecnia non ha nessun obbligo per ridurre limpatto

7 LE TECNICHE DI PESCA danneggiano fondali e alghe esauriscono catene alimentari Si calcola che nei prossimi decenni esauriremo le specie ittiche commestibili prof.ssa Gabriella Delmastro E gli allevamenti ittici non sono la soluzione: molti pesci allevati sono carnivori e quindi, peschiamo cibo per loro negli oceani

8 E NOI COSA POSSIAMO FARE? prof.ssa Gabriella Delmastro Forse diventare un po vegetariani I carnivori hanno incisivi lunghi e affilati, intestino corto e saliva acida Noi abbiamo incisivi ridicoli, intestino lungo e saliva alcalina Come interpretare questa differenza? Siamo carnivori, erbivori … o onnivori? La scienza ufficiale non dice, ma molti studiosi concordano che consumiamo troppe proteine animali che danneggiano la nostra salute e lambiente Sicuramente conoscere la qualità degli alimenti che compriamo

9 QUALITA DEGLI ALIMENTI prof.ssa Gabriella Delmastro Nutriente, calorico, saporito, fragrante, salutare, sano, nocivo… Tutti attributi che usiamo per esprimere la qualità del cibo la qualità ha diverse sfaccettature e noi dovremmo considerarle tutte: 1.la qualità nutrizionale (contenuto in nutrienti) 2.la qualità funzionale (contenuto in sostanze salutari) 3.la qualità organolettica (colore, sapore, aromi…) 4.la qualità igienico-sanitaria (assenza di patogeni e sostanze tossiche) 5.la qualità etico, sociale e ambientale (etica di produzione e impatto ambientale) Nutriente, calorico, saporito, fragrante, salutare, sano, nocivo… Tutti attributi che usiamo per esprimere la qualità del cibo la qualità ha diverse sfaccettature e noi dovremmo considerarle tutte: 1.la qualità nutrizionale (contenuto in nutrienti) 2.la qualità funzionale (contenuto in sostanze salutari) 3.la qualità organolettica (colore, sapore, aromi…) 4.la qualità igienico-sanitaria (assenza di patogeni e sostanze tossiche) 5.la qualità etico, sociale e ambientale (etica di produzione e impatto ambientale) IL FONDAMENTO DELLA QUALITÀ DOVREBBE ESSERE LA BUONA PRATICA AGRICOLA E DI ALLEVAMENTO.


Scaricare ppt "IMPATTO AMBIENTALE DEL CIBO produrre cibo significa usare, aria, territorio, lavoro e se il prodotto finale non viene utilizzato da nessuno il consumo."

Presentazioni simili


Annunci Google