La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sono le operazioni attive con le quali la banca utilizza i mezzi raccolti per concedere prestiti agli operatori economici o per effettuare investimenti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sono le operazioni attive con le quali la banca utilizza i mezzi raccolti per concedere prestiti agli operatori economici o per effettuare investimenti."— Transcript della presentazione:

1 Sono le operazioni attive con le quali la banca utilizza i mezzi raccolti per concedere prestiti agli operatori economici o per effettuare investimenti di tipo finanziario. prestitiinvestimenti

2 Si suddividono in finanziamenti a breve termine (sovvenzioni, anticipazioni, riporti), prestiti in c/c (aperture di credito e anticipazioni), smobilizzo di crediti (sconto cambiario, s.b.f.), crediti di firma (avalli, accettazioni, fidejussioni) e finanziamenti a medio e lungo termine (mutui).finanziamenti a breve termine), smobilizzo di crediti crediti di firma finanziamenti a medio e lungo termine Torna a Operazioni di impiego fonti

3 Finanziamenti a breve termine I Finanziamenti bancari a breve termine rientrano tra le operazioni bancarie le cui scadenze contrattuale non devono superare i diciotto mesi. Vanno comunque inclusi in questa categoria anche i prestiti bancari a revoca, ossia quelli concessi a scadenza indeterminata ma per i quali la banca si riserva la facoltà, incondizionata ed insindacabile, di richiedere al finanziato la restituzione delle somme erogate, con tempi di preavviso molto brevi. I Finanziamenti bancari a breve termine si distinguono in: Prestiti diretti Operazioni autoliquidabiliPrestiti direttiOperazioni autoliquidabili Torna a finanziamenti alle imprese

4 Prestiti diretti (Operazioni di prestito bancario), per i quali la banca sostiene un esborso certo ed immediato a favore del proprio affidato che rappresenta lunico soggetto tenuto al rimborso delle somme prestate alla scadenza pattuita; Torna a finanziamenti alle imprese

5 Operazioni autoliquidabili (Operazioni di smobilizzo), nelle quali i mezzi finanziari necessari al rimborso delle somme provengono da un terzo soggetto, di norma debitore dellaffidato. Torna a finanziamenti alle imprese

6 Smobilizzo di crediti LE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DI CREDITI COMMERCIALI LE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DI CREDITI COMMERCIALI LO SCONTO BANCARIO LANTICIPO SUL PORTAFOGLIO SALVO BUON FINE LANTICIPO SUL PORTAFOGLIO SALVO BUON FINE IL FACTORING Torna a finanziamenti alle imprese

7 LE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DI CREDITI COMMERCIALI Anche definite operazioni di commercial financing, perché costituite da un insieme di finanziamenti destinati al supporto delle politiche commerciali di unimpresa; 9 Sono operazioni autoliquidabili, perché i mezzi finanziari necessari al rimborso del prestito non provengono direttamente dal finanziato ma da un terzo soggetto, in genere debitore del sovvenuto stesso. La cessione del credito commerciale può avvenire: Pro solvendo, qualora alla scadenza il terzo destinato al pagamento non assolva il suo obbligo, la banca si rivale sul proprio sovvenuto, addebitandogli limporto del credito e le spese sostenute per ottenere il rimborso; Pro soluto, in questo caso laffidato è completamente sollevato da ogni responsabilità circa il buon esito delloperazione, poiché la banca rinuncia ad ogni azione di rivalsa nei suoi confronti in caso di mancato pagamento. Torna a smobilizzo crediti

8 LO SCONTO BANCARIO E il contratto in base al quale la banca, previa deduzione dellinteresse, anticipa al cliente limporto di un credito verso terzi non ancora scaduto mediante la cessione salvo buon fine del credito stesso. Torna a smobilizzo crediti

9 LANTICIPO SUL PORTAFOGLIO SALVO BUON FINE È una forma di finanziamento concessa a fronte della presentazione allincasso da parte dellimpresa, di crediti in scadenza aventi o meno natura cambiaria nel rispetto della clausola salvo buon fine. Permette di anticipare lincasso dei titoli privi dei requisiti di bancabilità richiesti dalle operazioni di sconto. Torna a smobilizzo crediti

10 IL FACTORING Il factoring è un contratto con il quale una società specializzata - denominata factor - acquista, a titolo onoroso, crediti non ancora esigibili di un'impresa (che si chiama cedente, in quanto cede tutti i crediti presenti e futuri scaturiti dalla propria attività imprenditoriale). La necessità del factoring si manifesta quando vi è uno squilibrio tra le esigenze di credito commerciale dell'impresa e le risorse che l'impresa può mettere autonomamente in campo. La cessione dei crediti rappresenta lo strumento attraverso cui è possibile l'erogazione dei servizi da parte del factor. È prassi costante che il factor conceda all'impresa cliente anticipazioni sull'ammontare dei crediti gestiti. La cessione può avvenire in due modi differenti: Pro solvendo -> lasciando al cliente il rischio dell'eventuale insolvenza dei debiti ceduti; Pro soluto -> il factor si assume il rischio di insolvenza dei debiti ceduti ed in caso di inadempimento di questi ultimi non potrà richiedere la restituzione degli anticipi versati al cliente Torna a smobilizzo crediti

11 Crediti di firma Con il credito di firma la Banca assume l'obbligo di garantire, nei confronti del creditore, l'adempimento di un'obbligazione, di natura commerciale o finanziaria, contratta dall'impresa. La garanzia rilasciata nell'interesse delle imprese si concretizzarsi nello strumento della fidejussione. Tale strumento trova applicazione in un'ampia gamma di operazioni: contratti di fornitura o altri obblighi derivanti da contratti (pagamenti, buona esecuzione dei lavori, anticipi, affitti, ecc.) appalti, bandi e gare pubbliche transazioni immobiliari rimborsi I.V.A. dilazione pagamento imposte Qualora lazienda necessiti di frequenti fideiussioni della stessa natura, per esempio per partecipare a gare dappalto, è possibile strutturare un plafond di importo e durata da definire in base alle esigenze dellimpresa, per lemissione, in tempi brevissimi, di singoli crediti di firma. Torna a finanziamenti alle imprese

12 Finanziamenti a medio e lungo termine Si definiscono finanziamenti scadenti nel medio termine quelli aventi una durata superiore ai 18 mesi ma inferiore ai 5 anni, mentre sono finanziamenti di lungo termine quelli aventi scadenza oltre i 5 anni. I finanziamenti di medio-lungo termine sono solitamente soggetti a forme di ammortamento del debito periodiche, trimestrali o semestrali, con quote d'ammortamento a capitale costante crescente o decrescente. I tassi applicati sono fissi o variabili. Quando la tendenza dei tassi di breve periodo è volta al ribasso, si ha maggiore convenienza ad indebitarsi a tasso variabile. I finanziamenti a medio o lungo termine sono quasi sempre garantiti da garanzie reali (pegno e ipoteca). È anche possibile ottenere finanziamenti di medio termine senza garanzie reali (sovvenzione fiduciaria), ma ciò avviene solo con la migliore clientela. Torna a finanziamenti alle imprese

13 quelle attraverso le banche destina parte delle proprie disonibilità finanziarie a forme durevoli di impiego, costituite da : INVESTIMENTI DI CARATTERE FINANZIARIO INVESTIMENTE STRUTTURALI-ORGANIZZATIVI Torna a Operazioni di impiego fonti

14 Investimenti di carattere finanziario Acquisti di titoli di debito, di valute estere e di strumenti finanziari in valuta, di azioni e partcecipazioni di altre imprese, soprattutto del settore bancario Torna a investimenti finanziari

15 Investimenti strutturali-organizzativi Immobili destinati ad accogliere gli uffici della sede e delle varie dipendenze, dagli impianti di sicurezza, dai mobili e dalle attrezzature, dalle unità centrali e periferiche dei sistemi EDP, ecc… Torna a investimenti finanziari


Scaricare ppt "Sono le operazioni attive con le quali la banca utilizza i mezzi raccolti per concedere prestiti agli operatori economici o per effettuare investimenti."

Presentazioni simili


Annunci Google