La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PIANO NAZIONALE ISS INSEGNARE SCIENZE SPERIMENTALI PRESIDIO DI VERONA a.s. 2006 - 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PIANO NAZIONALE ISS INSEGNARE SCIENZE SPERIMENTALI PRESIDIO DI VERONA a.s. 2006 - 2007."— Transcript della presentazione:

1 PIANO NAZIONALE ISS INSEGNARE SCIENZE SPERIMENTALI PRESIDIO DI VERONA a.s. 2006 - 2007

2 ISS - INSEGNARE SCIENZE SPERIMENTALI PRESIDIO DI VERONA – IC VERONA 14 - SCUOLA DON MILANI Via R. Pole n. 3 – 37139 VERONA – www.comprensivovr14.itwww.comprensivovr14.it Tel. 045 8900628 - Fax 045 8904650 - Email iss.verona@istruzioneveneto.itiss.verona@istruzioneveneto.it IL PIANO ISS A VERONA PRESIDIO TERRITORIALE : IC XIV VR dirigente scolastico di presidio: Dr. Giuseppe Venturi tutor di presidio: Carcereri Gianfranco IC XIV Verona Menin Marco ITIS Marconi Pierotti Anna IC Cavalchini Moro Villafranca DESTINATARI: Insegnati di area scientifica di scuola dellinfanzia, primaria, secondaria di primo grado e primo biennio della secondaria di secondo grado della provincia di Verona. FINALITA: Il piano ha come finalità la collaborazione fra le istituzioni scolastiche che aderiscono alla rete delle scuole per lo sviluppo del Piano Sperimentale Nazionale ISS. La rete mira a creare le condizioni necessarie per promuovere un cambiamento duraturo ed efficace nella didattica delle Scienze sperimentali attraverso una specifica azione di formazione rivolta ai rispettivi insegnanti.

3 OBIETTIVI: Creare un presidio territoriale come luogo fisico dove i docenti possano incontrarsi per confrontarsi su argomenti di tipo scientifico e tentare lesperienza di un lavoro di progettazione didattica critica e condivisa, oltre a realizzare esperienze laboratoriali facilmente trasferibili nelle proprie realtà scolastiche. Sperimentare e validare materiale didattico per studenti e insegnanti. PRESIDIO DI VERONA – IC VERONA 14 - SCUOLA DON MILANI Via R. Pole n. 3 – 37139 VERONA – www.comprensivovr14.itwww.comprensivovr14.it Tel. 045 8900628 - Fax 045 8904650 - Email iss.verona@istruzioneveneto.itiss.verona@istruzioneveneto.it

4 ISS - INSEGNARE SCIENZE SPERIMENTALI PRESIDIO DI VERONA – IC VERONA 14 - SCUOLA DON MILANI Via R. Pole n. 3 – 37139 VERONA – www.comprensivovr14.itwww.comprensivovr14.it Tel. 045 8900628 - Fax 045 8904650 - Email iss.verona@istruzioneveneto.itiss.verona@istruzioneveneto.it OBIETTIVI: Rendere disponibile il lavoro prodotto creando una banca di idee, esperienze e suggerimenti, che possano essere facilmente scambiati tra gli aderenti alla rete. Stabilire relazioni di collaborazione con enti locali che si occupano di scienza e/o di educazione (Comune, Museo di Storia Naturale, Università, centri di Educazione Ambientale) e con le Associazioni disciplinari AIF, ANISN, DD-SCI.

5 ISS - INSEGNARE SCIENZE SPERIMENTALI PRESIDIO DI VERONA – IC VERONA 14 - SCUOLA DON MILANI Via R. Pole n. 3 – 37139 VERONA – www.comprensivovr14.itwww.comprensivovr14.it Tel. 045 8900628 - Fax 045 8904650 - Email iss.verona@istruzioneveneto.itiss.verona@istruzioneveneto.it OBIETTIVI: Attuare una riflessione sul lavoro svolto per lideazione- programmazione dellattività dellanno scolastico 2007-2008, con la definizione delle aree di interesse dei docenti coinvolti, lindividuazione di argomenti comuni e le modalità di lavoro, oltre alla definizione di modelli standard di documentazione delle attività. Realizzare cassette degli attrezzi contenenti dispositivi necessari alleffettuazione di alcune prove di fisica, chimica e scienze naturali alle quali potranno accedere i docenti delle scuole in rete per il tempo necessario allattività didattica.

6 I GRUPPI DI LAVORO LIVELLI GRUPPI INFANZIAPRIMARIA SECONDARIA 1° GRADO SECONDARIA 2° GRADO ASTA RIGIDA PENDOLO CAPILLARITA MOLLE NOTE MUSICALI COMBUSTIONE CAMBIAMENTI DI STATO TEMA CONCETTUALE: LA PROPORZIONALITA CONFRONTARE DUE GRANDEZZE PER VERIFICARE SE AL VARIARE DELLUNA, LALTRA SI MODIFICA SECONDO UN RAPPORTO DI PROPORZIONALITA.

7 GRUPPO 1 – ASTA RIGIDA scuola dellinfanzia Io peso, io misuro. Il mio corpo e tutte le cose occupano uno spazio e hanno un peso

8 GRUPPO 1 – ASTA RIGIDA scuola sec. 1°grado Legge dellequilibrio delle leve e proporzionalità tra peso e distanza dal fulcro

9 I GRUPPI DI LAVORO TEMA CONCETTUALE: LA PROPORZIONALITA CONFRONTARE DUE GRANDEZZE PER VERIFICARE SE AL VARIARE DELLUNA, LALTRA SI MODIFICA SECONDO UN RAPPORTO DI PROPORZIONALITA. LIVELLI GRUPPI INFANZIAPRIMARIA SECONDARIA 1° GRADO SECONDARIA 2° GRADO ASTA RIGIDA PENDOLO CAPILLARITA MOLLE NOTE MUSICALI COMBUSTIONE CAMBIAMENTI DI STATO

10 GRUPPO 2 – PENDOLO scuola dellinfanzia Bambino leggero, bambino pesante, chi va più veloce sullaltalena?

11 GRUPPO 2 – PENDOLO Scuola primaria Relazione tra peso e lunghezza della fune attraverso lesperienza motoria

12 GRUPPO 2 – PENDOLO Scuola sec. 1°grado ricerca delle relazioni fra le grandezze in gioco: Durata delloscillazione, durata del periodo, lunghezza del filo

13 GRUPPO 2 – PENDOLO Scuola sec. 2°grado il tempo di oscillazione del pendolo non dipende né dallampiezza né dalla massa, ma dalla lunghezza del filo secondo una relazione di proporzionalità quadratica.

14 I GRUPPI DI LAVORO TEMA CONCETTUALE: LA PROPORZIONALITA CONFRONTARE DUE GRANDEZZE PER VERIFICARE SE AL VARIARE DELLUNA, LALTRA SI MODIFICA SECONDO UN RAPPORTO DI PROPORZIONALITA. LIVELLI GRUPPI INFANZIAPRIMARIA SECONDARIA 1° GRADO SECONDARIA 2° GRADO ASTA RIGIDA PENDOLO CAPILLARITA MOLLE NOTE MUSICALI COMBUSTIONE CAMBIAMENTI DI STATO

15 GRUPPO 3 – CAPILLARITA Scuola infanzia le cose bevono lacqua? Scopriamo come si bagnano

16 GRUPPO 3 – CAPILLARITA Scuola sec. 1°grado il liquido colorato non si dispone alla stessa altezza allinterno del cuneo tra i vetri ma ad altezze maggiori con il diminuire della distanza tra le lastre

17 I GRUPPI DI LAVORO TEMA CONCETTUALE: LA PROPORZIONALITA CONFRONTARE DUE GRANDEZZE PER VERIFICARE SE AL VARIARE DELLUNA, LALTRA SI MODIFICA SECONDO UN RAPPORTO DI PROPORZIONALITA. LIVELLI GRUPPI INFANZIAPRIMARIA SECONDARIA 1° GRADO SECONDARIA 2° GRADO ASTA RIGIDA PENDOLO CAPILLARITA MOLLE NOTE MUSICALI COMBUSTIONE CAMBIAMENTI DI STATO

18 GRUPPO 4 – LE MOLLE Scuola primaria le molle si allungano quando le tiri. Più aumenta il peso, più si allunga la molla

19 GRUPPO 4 – LE MOLLE Scuola sec. 1°grado Scoperta della relazione di proporzionalità tra pesi e allungamenti. Scoperta dellerrore sperimentale

20 GRUPPO 4 – LE MOLLE Scuola sec. 2°grado Individuazione di relazioni di proporzionalità attraverso misure di lunghezza e peso. Dallosservazione dei grafici emergerà il concetto di errore sperimentale

21 I GRUPPI DI LAVORO TEMA CONCETTUALE: LA PROPORZIONALITA CONFRONTARE DUE GRANDEZZE PER VERIFICARE SE AL VARIARE DELLUNA, LALTRA SI MODIFICA SECONDO UN RAPPORTO DI PROPORZIONALITA. LIVELLI GRUPPI INFANZIAPRIMARIA SECONDARIA 1° GRADO SECONDARIA 2° GRADO ASTA RIGIDA PENDOLO CAPILLARITA MOLLE NOTE MUSICALI COMBUSTIONE CAMBIAMENTI DI STATO

22 GRUPPO 5 – NOTE MUSICALI scuola primaria Laltezza di un suono cambia al variare delle condizioni delloggetto percosso: vuoto, mezzo pieno, pieno.

23 GRUPPO 5 – NOTE MUSICALI Scuola sec. 1°grado Laltezza dei suoni è inversamente proporzionale alla lunghezza della corda di una chitarra. Maggiore è la lunghezza, più grave è il suono.

24 I GRUPPI DI LAVORO TEMA CONCETTUALE: LA PROPORZIONALITA CONFRONTARE DUE GRANDEZZE PER VERIFICARE SE AL VARIARE DELLUNA, LALTRA SI MODIFICA SECONDO UN RAPPORTO DI PROPORZIONALITA. LIVELLI GRUPPI INFANZIAPRIMARIA SECONDARIA 1° GRADO SECONDARIA 2° GRADO ASTA RIGIDA PENDOLO CAPILLARITA MOLLE NOTE MUSICALI COMBUSTIONE CAMBIAMENTI DI STATO

25 GRUPPO 6 – COMBUSTIONE Scuola dellinfanzia La combustione ha bisogno di ossigeno/aria.

26 GRUPPO 6 – COMBUSTIONE Scuola primaria La combustione avviene in presenza di ossigeno e lacqua occupa lo spazio lasciato dai gas di combustione che, raffreddandosi, diminuiscono di volume.

27 I GRUPPI DI LAVORO TEMA CONCETTUALE: LA PROPORZIONALITA CONFRONTARE DUE GRANDEZZE PER VERIFICARE SE AL VARIARE DELLUNA, LALTRA SI MODIFICA SECONDO UN RAPPORTO DI PROPORZIONALITA. LIVELLI GRUPPI INFANZIAPRIMARIA SECONDARIA 1° GRADO SECONDARIA 2° GRADO ASTA RIGIDA PENDOLO CAPILLARITA MOLLE NOTE MUSICALI COMBUSTIONE CAMBIAMENTI DI STATO

28 GRUPPO 7 – CAMBIAMENTI DI STATO Scuola dellinfanzia Magie con lacqua: Facciamo esperienze attraverso i sensi per comprendere che una sostanza può assumere stati diversi a seconda della temperatura

29 PIANO NAZIONALE ISS INSEGNARE SCIENZE SPERIMENTALI PRESIDIO DI VERONA a.s. 2006 – 2007 IC Vr 14 Via Reginaldo Pole n. 3, 37139 Verona Tel. 045 8900628 Fax 045 8904650 www.comprensivo14.it Email iss.verona@istruzioneveneto.it TUTOR Gianfranco Carcereri Marco Menin Anna Pierotti


Scaricare ppt "PIANO NAZIONALE ISS INSEGNARE SCIENZE SPERIMENTALI PRESIDIO DI VERONA a.s. 2006 - 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google