La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LEZIONE 4 MACCHINE E ATTREZZATURE DI CANTIERE 1. LEZIONE 4 Meccanizzazione del Cantiere Massimizzare le quantità di lavorazione con una minimizzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LEZIONE 4 MACCHINE E ATTREZZATURE DI CANTIERE 1. LEZIONE 4 Meccanizzazione del Cantiere Massimizzare le quantità di lavorazione con una minimizzazione."— Transcript della presentazione:

1 LEZIONE 4 MACCHINE E ATTREZZATURE DI CANTIERE 1

2 LEZIONE 4 Meccanizzazione del Cantiere Massimizzare le quantità di lavorazione con una minimizzazione dei costi Concentrare grandi potenze in uno spazio contenuto Sfruttare al massimo le possibilità di lavoro concesse dalle condizioni climatiche, dal livello delle acque Completare più rapidamente i lavori Anticipare la rendita relativa allopera Reimpiegare più frequentemente le attrezzature in cantiere Ridurre il costo delle opere Ottimizzare limpiego di mano dopera umana Limitare alcuni tipi di rischi di infortunio Meccanizzazione del Cantiere 2

3 LEZIONE 4 3 Macchine e infortuni Nel 2007 circa la metà degli infortuni sono stati causati in Italia da macchine, attrezzature e veicoli. Le cause e le modalità di accadimento sono tristemente note e sistematiche. Sono conteggiati anche gli infortuni su veicoli (in itinere)

4 LEZIONE 4 4 Definizione di macchina attrezzatura di lavoro: qualsiasi macchina, apparecchio, utensile od impianto inteso come il complesso di macchine, attrezzature e componenti necessari allattuazione di un processo produttivo destinato ad essere usato durante il lavoro; uso di una attrezzatura di lavoro: qualsiasi operazione lavorativa connessa ad una attrezzatura di lavoro, quale la messa in servizio o fuori servizio, l'impiego, il trasporto, la riparazione, la trasformazione, la manutenzione, la pulizia, lo smontaggio;

5 LEZIONE 4 DIRETTIVA MACCHINE IL DPR 547/55 regolava e disciplinava lutilizzo delle macchine in relazione alle singole caratteristiche e alle singole fasi di lavorazione; proprio per questa sua specificità il DPR 547/55 è ampiamente superato poiché le macchine da cantiere hanno avuto una forte evoluzione dal 55 ad oggi. Il DPR conteneva: INFORMAZIONE SUI RISCHI CORRETTO USO RESPONSABILITA 5

6 LEZIONE 4 DPR 547/55 Integrato per adeguamento alla DIRETTIVA MACCHINE con: DPR 459/96 Dlgs 494/96 Si arriva dunque alla formulazione definitiva del: D. Lgs. 81/08 6

7 LEZIONE 4 I tipi di macchine da cantiere più diffuse sono quelle per il sollevamento ed il trasporto dei carichi. I principali tipi di macchine per il sollevamento sono le gru che a seconda della loro strutturazione costruttiva possono essere: a ponte a fune a braccio a sbalzo 7

8 LEZIONE 4 la gru a torre è costituita da un elemento centrale detto colonna, il quale si muove tramite le ruote lungo una guida a carattere ferroviario, da un braccio, il quale ruota di 360°intorno alla colonna Gru a torre 8

9 LEZIONE 4 LE MACCHINE TERRA Funzioni e struttura Le macchine movimento terra (mmt) sono macchine che vengono normalmente utilizzate per eseguire operazioni di scavo, caricamento, trasporto e livellamento di materiali geologici e di risulta. Sono costituite da un corpo macchina traslante, su cingoli o su gomma, eventualmente da un'unità rotante e dall'unità funzionale (per lo scavo e/o spostamento/caricamento del terreno). 9

10 LEZIONE 4 Macchine per il trasporto di materiali Questa tipologia di macchine serve esclusivamente per il trasporto del terreno, e di eventuali altri materiali, all'interno delle aree di cantiere e su terreni accidentati. Appartengono a questa "famiglia" di mmt, i dumper nelle varie dimensioni. 10

11 LEZIONE 4 Macchine per il caricamento del materiale e lo scavo Caricatori Sono le cosiddette pale gommate o cingolate. Le pale gommate vengono utilizzate per il carico del materiale smosso (es. sabbia, ghiaia, terra). Sono agili e veloci e possono, se abilitate, percorrere le strade pubbliche. Vengono impiegate principalmente nelle cave e negli impianti di produzioni inerti. 11

12 LEZIONE 4 Escavatore L'escavatore idraulico é l'incontrastato "re" delle macchine movimento terra. È la macchina movimento terra piú versatile e importante oggi in commercio, con una quota di impiego di oltre il 50% rispetto alle altre macchine. L'escavatore idraulico puó essere cingolato o gommato. In questo ultimo caso, se abilitato puó circolare sulle strade pubbliche 12

13 LEZIONE 4 Con l'escavatore idraulico si eseguono scavi di sbancamento, carico di materiale, scavi in sezione ristretta per fondazioni, canaliz-zazioni, sistemazioni idrauliche, formazioni di scarpate, argini fluviali, ecc. Se dotato di particolari accessori puó posare manufatti, come armature, tubazioni ecc. Possono essere dotati di "martellone" per demolizioni di grandi masse di roccia e manufatti stradali, come pilastri, fondazioni ed altri. 13

14 LEZIONE 4 14 Alcune macchine di comune impiego AUTOBETONIERA Luso dellautobetoniera si è recentemente diffuso nei cantieri edili in quanto permette di disporre di calcestruzzo preconfezionato di qualità omogenea a costi concorrenziali rispetto alla messa in opera di centrali di betonaggio o alla produzione sul posto del calcestruzzo mediante betoniere.

15 LEZIONE 4 AUTOCARRI Gli autocarri sono utilizzati per il trasporto di terra, ghiaia, sabbia, in quanto sono omologati per circolare sulle strade pubbliche. Sono dotati di cassone ribaltabile anche di grandi dimensioni (mc 20) e sono ormai indispensabili nei lavori edili tradizionali e per lavori stradali. 15 Ogni impresa edile dispone di automezzi per il trasporto di attrezzature e materiali utilizzati per la lavorazione, di autocarri per trasporti di materiali da costruzione sfusi o confezionati (bancali, legname, prefabbricati, ecc...), oppure per il movimento terra.

16 LEZIONE 4 16 BETONIERA La betoniera è probabilmente la macchina più usata in edilizia. le piccole betoniere a bicchiere vengono oggi generalmente utilizzate per la preparazione di calcestruzzo per lavori di non rilevante entità, vengono invece usate diffusamente per la preparazione di malte e intonaci

17 LEZIONE 4 17 Per produzioni di grandi quantità di calcestruzzo si ricorre sempre più frequentemente al calcestruzzo preconfezionato e trasportato in cantiere con le autobetoniere o ad impianti di betonaggio.

18 LEZIONE 4 18 ELEVATORE ELETTRICO A CAVALLETTO O A BANDIERA (MONTACARICHI) Lelevatore (detto comunemente montacarichi) è una macchina molto utilizzata in edilizia per il trasferimento di carichi di modesta entità su piani diversi. Largano elettrico può essere montato in posizione scorrevole su una rotaia sostenuta da cavalletti oppure sistemato in modo da ruotare orizzontalmente appeso ad una apposita struttura portante (bandiera). Il suo uso è diffuso nei piccoli cantieri, nei lavori di ristrutturazione interna, per il montaggio di ponteggi ed in genere ove non sia possibile usare una gru a torre.

19 LEZIONE 4 RISCHIO ELETTRICO Uno dei rischi principali, identificabile durante lo svolgimento delle manutenzioni su apparecchiature, è il pericolo di elettrocuzione. 19

20 LEZIONE 4 1. Ogni intervento va effettuato da personale esperto e in assenza di tensione. 2. Le operazioni di manutenzione o revisione delle attrezzature vanno effettuate in assenza di alimentazione e attenendosi a quanto riportato nel libretto duso dellattrezzatura. 3. Controllare i collegamenti elettrici sul quadro di distribuzione. 20

21 LEZIONE 4 21 Ribaltamento Quello del ribaltamento è un altro rischio molto diffuso nelluso delle macchine (soprattutto nelle semoventi). Le macchine vanno usate nelle condizioni prescritte dal costruttore (rispettando le pendenze e i carichi massimi, le condizioni duso ecc.) Le macchine a norma hanno delle protezioni passive contro gli infortuni da ribaltamento.


Scaricare ppt "LEZIONE 4 MACCHINE E ATTREZZATURE DI CANTIERE 1. LEZIONE 4 Meccanizzazione del Cantiere Massimizzare le quantità di lavorazione con una minimizzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google