La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La proposta Piano Attuativo Locale 2004 - 2006. Cosè il P iano A ttuativo L ocale ? E lo strumento che guida l azienda in una fase del suo percorso di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La proposta Piano Attuativo Locale 2004 - 2006. Cosè il P iano A ttuativo L ocale ? E lo strumento che guida l azienda in una fase del suo percorso di."— Transcript della presentazione:

1 la proposta Piano Attuativo Locale

2 Cosè il P iano A ttuativo L ocale ? E lo strumento che guida l azienda in una fase del suo percorso di sviluppo

3 Il contesto vincoli persone spesa cittadini operatori strutture servizi informazione

4 Il contesto devolution vincoli relazioni sistema programmazione aziende università persone spesa salute

5 Le idee guida Partire dai risultati sinora raggiunti per consolidare… lappropriatezza della risposta la costruzione della rete dei servizi lo sviluppo del territorio il passaggio dalla cura alla prevenzione passando dalla prestazione alla presa in carico

6 6 Linee Strategiche… A1. Promuovere la salute e le attività di prevenzione A2. Sostenere il governo clinico A3. Rafforzare il sistema dei servizi A4. Qualificare lintegrazione socio-sanitaria A5. Innovare lorganizzazione, valorizzare il personale, migliorare la comunicazione e promuovere limmagine dellazienda A6. Sviluppare lintegrazione e collaborazione con soggetti esterni

7 Le Risorse Umane La formazione Valorizzazione delle carriere

8 A1. Promuovere la salute e le attività di prevenzione A2. Sostenere il governo clinico A3. Rafforzare il sistema dei servizi A4. Qualificare lintegrazione socio-sanitaria A5. Innovare lorganizzazione, valorizzare il personale, migliorare la comunicazione e promuovere limmagine dellazienda A6. Sviluppare lintegrazione e collaborazione con soggetti esterni A1. Promuovere la salute e le attività di prevenzione A2. Sostenere il governo clinico A3. Rafforzare il sistema dei servizi A4. Qualificare lintegrazione socio-sanitaria A5. Innovare lorganizzazione, valorizzare il personale, migliorare la comunicazione e promuovere limmagine dellazienda A6. Sviluppare lintegrazione e collaborazione con soggetti esterni PREVENZIONEPREVENZIONE PREVENZIONEPREVENZIONE TERRITORIOTERRITORIO TERRITORIOTERRITORIO OSPEDALEOSPEDALE OSPEDALEOSPEDALE 3 Macro Livelli di intervento…

9 Le 15 azioni di piano C1. Progetto sangue C1. Progetto sangue C2. Progetto Umbria diabete C2. Progetto Umbria diabete C3. Sicurezza alimentare C3. Sicurezza alimentare C4. Prevenzione luoghi di lavoro C4. Prevenzione luoghi di lavoro C5. Promozione e tutela della salute degli immigrati C5. Promozione e tutela della salute degli immigrati C6. Lotta alle nefropatie C6. Lotta alle nefropatie C7. Prevenzione e controllo delle malattie trasmissibili C7. Prevenzione e controllo delle malattie trasmissibili … …

10 Le 15 azioni di piano C8. Promozione e tutela della salute della donna, delletà evolutiva e della famiglia C8. Promozione e tutela della salute della donna, delletà evolutiva e della famiglia C9. Prevenzione e assistenza oncologica C9. Prevenzione e assistenza oncologica C10. Promozione e tutela della salute mentale C10. Promozione e tutela della salute mentale C11. Dipendenze C11. Dipendenze C12. Lotta alle cardio e cerebro vasculopatie C12. Lotta alle cardio e cerebro vasculopatie C13. Progetto cure palliative C13. Progetto cure palliative C14. Progetto nutrizione artificiale C14. Progetto nutrizione artificiale C15. Progetto medicina integrata C15. Progetto medicina integrata

11 C10. Promozione e tutela della salute mentale C10. Promozione e tutela della salute mentale

12 I Progetti Aziendali Tutela della salute degli anziani Riorganizzazione del Dip. di Patologia Clinica Riconversione dellOspedale di Città della Pieve

13 Tutela della salute degli anziani

14 Riorganizzazione del Dip. di Patologia Clinica Costo medio reagenti Media regionale 0,68 Azienda USL2 0,94 Gubbio 0,43 Città di Castello 0,41 Costo medio reagenti Media regionale 0,68 Azienda USL2 0,94 Gubbio 0,43 Città di Castello 0,41

15 Riconversione dellOspedale di Città della Pieve

16 Territorio e Prevenzione Territorio e Prevenzione Totale degli investimenti ,00 Totale degli investimenti ,00 Gli Investimenti Servizi Informatici Servizi Informatici Ospedali

17 State contenti, umana gente, al quia; ché, se potuto aveste veder tutto, mestier non era parturir Maria Dante Alighieri, Purgatorio Canto III

18 la proposta Piano Attuativo Locale


Scaricare ppt "La proposta Piano Attuativo Locale 2004 - 2006. Cosè il P iano A ttuativo L ocale ? E lo strumento che guida l azienda in una fase del suo percorso di."

Presentazioni simili


Annunci Google