La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MENÙ DI APPRENDIMENTO CLASSI 5° A e 5° B Scuola Primaria A. Begarelli Insegnanti: Maria Elena Monari e Bussetti Monica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MENÙ DI APPRENDIMENTO CLASSI 5° A e 5° B Scuola Primaria A. Begarelli Insegnanti: Maria Elena Monari e Bussetti Monica."— Transcript della presentazione:

1 MENÙ DI APPRENDIMENTO CLASSI 5° A e 5° B Scuola Primaria A. Begarelli Insegnanti: Maria Elena Monari e Bussetti Monica

2 COSÈ UN MENÙ DI APPRENDIMENTO? È UN MODO PER DIFFERENZIARE I PERCORSI DEI BAMBINI IN MODO DA DARE A TUTTI LA POSSIBILITÀ DI SEGUIRE I PROPRI RITMI DI APPRENDIMENTO E I PROPRI INTERESSI.

3 COMÈ FATTO UN MENÙ? UN MENÙ È COMPOSTO PROPRIO COME IL MENÙ DI UN RISTORANTE, PER CUI INCLUDE: UN PRIMO PIATTO, CHE GLI STUDENTI DEVONO COMPLETARE INTERAMENTE; UN SECONDO PIATTO, TRA I QUALI I RAGAZZI DEVONO SCEGLIERE UN CERTO NUMERO DI OPZIONI; E UN DESSERT CHE SONO ESPANSIONI OPZIONALI O COMPITI DI ARRICCHIMENTO.

4 COSA VOLEVAMO CHE I RAGAZZI IMPARASSERO? I.I ROMANI DURANTE IL PERIODO DELLA REPUBBLICA II.COMPRENDERE UN TESTO INFORMATIVO III.ALLENARSI A SCHEMATIZZARE V.ALLENARSI NELLA SCRITTURA DI TESTI NARRATIVI, INFORMATIVI, ARGOMENTATIVI … DAL PUNTO DI VISTA DELLAPPRENDIMENTO COGNITIVO: IV. ALLENARSI A LAVORARE CON CARTINE GEO-STORICHE

5 DAL PUNTO DI VISTA DELLAPPRENDIMENTO DI ABILITÀ SOCIALI: CONTINUARE AD ALLENARSI A: SAPER RISPONDERE AD UN CONCETTO O AD UNOPINIONE CHE IL COMPAGNO COMUNICA DIMOSTRANDO ATTENZIONE E APPREZZAMENTO EVITARE MODI DI COMUNICARE CHE DISTRUGGONO UNA CONVERSAZIONE SAPER ESPRIMERE ANCHE CON IL LINGUAGGIO DEL CORPO LACCETTAZIONE O IL RIFIUTO SAPER LODARE E INCORAGGIARE SAPER CHIEDERE E DARE AIUTO

6 COME ABBIAMO COSTRUITO IL NOSTRO MENÙ? MENU PER LO STUDIO DEGLI ANTICHI romani: Il periodo della repubblica

7

8 COPIONE DI LAVORO IN COPPIA A legge e B ascolta. B ripete quello che è stato letto e A controlla e corregge quello che B dice. B legge le domande di Imparo a studiare pag. 60 e A ascolta. A spiega cosa significano le domande e B dice se è daccordo o no. A e B a turno provano a rispondere alle domande. Ognuno scrive le risposte sul quaderno con le proprie parole. Questo copione è valido anche per gli altri esercizi e schede. I BAMBINI IN REALTÀ SI SONO DIVISI LE PARTI DA LEGGERE IN MANIERA PIÙ CAPILLARE, OSSIA HANNO DIVISO OGNI PARAGRAFO DA LEGGERE IN SOTTOPARAGRAFI, PERÒ HANNO MANTENUTO LALTERNANZA NELLA PROCEDURA DEL LAVORO. IL COOPERATIVE LEARNING NEL MENÙ DAPPRENDIMENTO NELLA PRIMA PARTE DEL PRIMO PIATTO È RICHIESTO AI RAGAZZI DI LAVORARE IN COPPIA. È STATO PERCIÒ FORNITO LORO UN COPIONE DI LAVORO.

9

10

11 QUANTO TEMPO ? CIRCA 3 SETTIMANE

12 QUAL È STATO IL NOSTRO RUOLO DURANTE IL LAVORO? PREPARARE E FORNIRE IL MATERIALE ACCERTARCI CHE IL LAVORO PROCEDESSE RISPONDERE A DOMANDE DI CHIARIMENTO FORNIRE EVENTUALI SPIEGAZIONI CORREGGERE E VALUTARE GLI ELABORATI DAL PUNTO DI VISTA DELLAPPRENDIMENTO COGNITIVO:

13 DAL PUNTO DI VISTA DELLAPPRENDIMENTO DI ABILITÀ SOCIALI: PASSARE TRA I BANCHI FORNENDO ATTENZIONE POSITIVA, OSSIA: RICHIAMANDO LATTENZIONE DELLA CLASSE SU UN GRUPPO CHE LAVORA BENE ED ESPRIMENDO IN DETTAGLIO I COMPORTAMENTI MESSI IN ATTO.

14 IL BILANCIO DEL NOSTRO LAVORO? LA VERIFICA HA DATO OTTIMI RISULTATI. IN 5° B SU 20 ALUNNI: 11 SONO ARRIVATI FINO AL DESSERT. 5 SONO ARRIVATI FINO AL SECONDO PIATTO. 4 SI SONO FERMATI AL PRIMO PIATTO.


Scaricare ppt "MENÙ DI APPRENDIMENTO CLASSI 5° A e 5° B Scuola Primaria A. Begarelli Insegnanti: Maria Elena Monari e Bussetti Monica."

Presentazioni simili


Annunci Google