La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Educazione alla sicurezza stradale Educazione Proposta di TAVOLE di didattica anno scolastico 2004/2005 a cura di: Freccero Renata - Docente di Storia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Educazione alla sicurezza stradale Educazione Proposta di TAVOLE di didattica anno scolastico 2004/2005 a cura di: Freccero Renata - Docente di Storia."— Transcript della presentazione:

1 Educazione alla sicurezza stradale Educazione Proposta di TAVOLE di didattica anno scolastico 2004/2005 a cura di: Freccero Renata - Docente di Storia dellEducazione Fisica S.U.I.M.S. di Torino

2 Obiettivi educativi Conoscere e comprendere lambiente strada Conoscere e comprendere i soggetti della strada Acquisire consapevolezza del proprio essere nella strada rispetto agli altri ( sé e gli altri) Saper acquisire comportamenti corretti e responsabili come utente della strada Conoscere e comprendere il significato di performance Saper mantenere una buona forma psico fisica Conoscere e comprendere la necessità della norma Conoscere e comprendere la polizza assicurativa del veicolo Conoscere, comprendere e attuare i seguenti art Saper comprendere il valore della sicurezza stradale Saper comprendere il valore della prevenzione Conoscere i principi e il senso civico del primo soccorso stradale Conoscere e comprendere le carte stradali. Saper progettare un viaggio allestero considerati i vari contesti socio-culturali

3 Obiettivi educativi Saper conoscere e distinguere la SICUREZZA PREVENTIVA-CONTENITIVA ATTIVA PASSIVA

4 Prerequisiti del docente di educazione fisica per leducazione stradale Prerequisiti del docente di educazione fisica per leducazione stradale Possesso della patente di guida B o almeno della patente A Disponibilità alla cultura della Sicurezza Stradale Formazione preventiva sui contenuti curriculari delleducazione stradale Disponibilità alla collaborazione pluridisciplinare su tematiche legate alleducazione stradale

5 Il contesto statico e dinamico della strada I SOGGETTI : ambiente - pedoni - mezzi di trasporto I linguaggi I VEICOLI - uso e manutenzione La sicurezza stradale LAMBIENTE inquinamento e il traffico stradale grafici acustici luminosi gestuali scritti orali simbolici gli arredi stradali Conoscenze curriculari le posture (elementi di ergonomia) la salute psicofisica elementi di primo soccorso

6 Conoscenze extracurriculari Codice Sportivo Contesti e Discipline APPLICAZIONE La Cultura dellEducazione Stradale Codice della Strada Contesti e Ambienti APPLICAZIONE

7 Abilità nel contesto: saper riconoscere il contesto stradale saper condurre il proprio veicolo saper valutare le situazioni di pericolo nei diversi contesti stradali sapersi muovere come conducente nei diversi contesti stradali Abilità rispetto ai soggetti della strada: saper avvisare gli altri nel cambio di corsia saper avvisare gli altri in caso di incidente o guasto sapersi relazionare con lautorità preposta saper essere i diversi soggetti della strada (pedone, conducente, passeggero sia di un mezzo pubblico che privato) Abilità per i linguaggi saper decodificare i linguaggi orali saper decodificare i linguaggi scritti saper decodificare i linguaggi simbolici grafici saper decodificare i linguaggi simbolici luminosi saper decodificare i linguaggi simbolici acustici saper decodificare i linguaggi simbolici luminosi saper decodificare i linguaggi simbolici gestuali AbilitàAbilità

8 Abilità nelluso e manutenzione dei veicoli saper dove circolare sapere dove e come fermare il veicolo saper manutenere il proprio mezzo saper revisionare il proprio mezzo Abilità per la sicurezza stradale: saper essere in buona salute psicofisica saper rispettare le norme del codice della strada saper mantenere una postura corretta saper utilizzare i dispositivi di sicurezza attiva e passiva del mezzo saper mantenere un comportamento corretto nei diversi contesti stradali saper mantenere le distanze di sicurezza Abilità per limitare linquinamento provocato dal traffico saper utilizzare mezzi pubblici saper scegliere percorsi opportuni saper manutenere il proprio mezzo comprendere il valore dei centri cittadini e delle aree a traffico limitato AbilitàAbilità

9 Capacità motorie indispensabili saper coordinare sè rispetto agli altri saper mantenere una buona soglia dattenzione saper mantenere i riflessi pronti saper mantenere le distanze di sicurezza nella circolazione stradale saper coordinare le proprie capacità motorie nella circolazione stradale saper mantenere una postura corretta sulle 2 ruote sapersi comportare e reagire rispetto alle indicazioni segnaletiche luminose, acustiche, gestuali e direzionali saper valutare le situazioni di affaticamento saper valutare le situazioni di pericolo saper valutare le situazioni di soccorso saper cosa significa lateralizzare saper calcolare le distanze rispetto ostacoli fissi e/o in movimento sapersi immettere e mantenere le propria traiettoria nel flusso della circolazione str saper sgomberare rapidamente senza causare altri problemi alla circolazione sapersi muovere considerando gli spazi di frenata saper valutare la propria velocità di avvicinamento rispetto allaltri saper controllare le accelerazioni saper controllare le forze centripete e centrifughe Abilità del conducente

10 Triennio Scuola Media * PATENTINO Biennio Codice della Strada ampliamento dei contenuti Programmazione (in fase di stesura già data x Patentino)

11 Metodologie in classe Col gruppo classe uso del brainstorm su temi specifici legati al proprio vissuto uso del brainstorm su articoli del Codice Stradale organizzazione in mappe dei dati emersi catalogazione dei dati, in base a criteri emersi dal lavoro analisi mediante confronto dei dati organizzati Con altre classi o scuole confronto dei temi specifici prescelti confronto delle problematiche individuate confronto delle mappe tracciate confronto dei criteri di catalogazione confronto dei dati organizzati confronto delle analisi effettuate il confronto tra scuole dei dati e dei risultati delle analisi può essere effettuato via e mail

12 Contenuti Formativi: il Movimento Stradale * Muoversi con tanta gente di ogni età e ogni dove in un contesto di circolazione stradale, significa conoscere la parola libertà, che vuol dire rispettare le proprie possibilità di azione rispetto alle altrui, a garanzia della salvaguardia sociale dentro un movimento sincrono e asincrono, con ritmi diversi. * Le relazioni interpersonali allinterno di questo movimento devono rispondere a quelle di una società evoluta che deve aver appreso un certo indice di autocontrollo e vivere muovendosi secondo la prassi, cioè le pratiche che sono diventate un aspetto tecnico di vita associata. Un gioco di squadra diventa vincente se ognuno vive il proprio ruolo in relazione a quello altrui in modo collettivo e armonico allinterno di un certo spazio stabilito in cui la prassi ha determinato precisi comportamenti. * Laspetto socio-affettivo è utile a migliorare le gravi statistiche sugli incidenti stradali e passa attraverso laccettazione di un serio allenamentoche in questa educazione diventa preparazione per essere competenti per sé e per gli altri. Per riuscire lallievo deve imparare a mantenere una buona soglia dattenzione e a osservare gli altri per muoversi in modo coordinato. * Il rispetto del codice comportamentale legato al Codice Stradale offre garanzie sul buon andamento della vita sociale, secondo uno spirito di cooperazione razionale. * Conoscere le regole non basta, bisogna saperle applicare e questa disponibilità ha come risultato la salvaguardia del diritto alla vita. Sulla strada, infatti, si deve avere una specifica attenzione per possedere sia una visione particolare, cioè limitata alla nostra zona dazione, sia una generale inerente lintero contesto. Per capire il fenomeno prendiamo ad esempio il gioco del calcio. Lattrazione che esercita il giocatore quando non detiene la palla è scarsa rispetto a quando sta per andare in rete. La visione sul singolo sale quando aumenta linteresse. Il goal, invece, nasce sempre in un contesto più ampio. Per capire efficacemente una partita si deve passare da una visione ampia a una ristretta e viceversa, mantenendo sempre viva la visione complessiva delle azioni che si svolgono sullintero campo.

13 Ciò che RESPIRO in cittàfuori città aria pura erba e fieno. pesticidi. fertilizzanti nitrizzati gas di scarico smog biossido e triossido dazoto.monossido e biossido di zolfo Ciò che VEDO Contesto dinamicoContesto statico in cittàfuori città i Soggetti i Mezzi sulla strada curve rettilinei dossi cunette banchine paracarri segnaletica passaggi livello pali illuminazione ponti gallerie a fianco della stradaa fianco della strada prati rive coste boschi colline pianure montagne fiumi distributori... a sulla strada curve rettilinei marciapiedi semafori segnaletica passaggi pedonali illuminazione stradale ponti gallerie.sottopassaggi.sovrapassi a fianco della strada case - palazzi grandi store negozi magazzini mercati giardini parchi fiumi distributori piste ciclabilipiste ciclabili pedoni ciclisti conducenti: motociclisti automobilisti taxisti autisti di autobus filobus di camion passeggeri soggetti portatori di handicappati persone emarginate biciclette ciclomotori scooter moto auto tram autobus filobus camion carrozzelle monopattini skates pattini in linea a rotelle... Come mi ORIENTO fuori in città piantine stradali stradari vademecum tutto città-tavole- nomi vie numeri civici segnaletica stradale punti di riferimento atlanti stradali carte stradali pietre miliari indicazioni stradali crocevia punti di riferimento Ciò che ODO in città fuori città Rumori di fondo flusso autoveicoli e motoveicoli sferragliare dei mezzi pubblici movimento umano Segnali acustici convenzionali fischietto vigili sirena ambulanza sirena vigili del fuoco sirena polizia-carabinieri sirene auto di servizio scampanellio del tram campanello bici clackson segnali semaforici per non vedenti obiettivi: prendere consapevolezza dellambiente strada mediante i propri sensimetodi: uso del brainstorm su temi specifici organizzazione dei dati emersi confronto dei dati organizzati AMBIENTE STRADA... suoni della natura passaggio asincrono di: autoveicoli motoveicoli mezzi pesanti autobus campanelli di biciclette ciclomotori clackson di auto-camion- moto aree verdi

14 La SEGNALETICA quali sono i Codici dei cartelli stradali verticali? Codice Significato forma colore circonferenze triangoli vertice in alto triangoli vertice in basso rettangoli rombi … obbligo - divieto pericolo- precedenza precedenza informativi - integrativi bordo rosso fondo bianco scritte nere bordo bianco e fondo giallo fondo blu scritte bianche... obbligo - divieto pericolo- precedenza precedenza informativi - integrativi pericolo triangoli vertice in alto triangoli vertice in basso rettangoli rombi... obbligo - divieto pericolo- precedenza precedenza informativi - integrativi... TIPI di SEGNALETICA Luminosa nel Contesto sul Mezzo Bicicletta faro anteriore faro posteriore catarifrangente pedali catarifrangente posteriore Ciclomotori -catarifrangenti fari illuminazione fari direzione luci di arresto Motocicli-catarifrangenti oltre gli strumenti essenziali del ciclomotore luci intermittenti per cambio direzione Autovetture-catarifrangenti fari di posizione anabbaglianti e abbaglianti luci intermittenti per cambio direzione fari per segnalare la retromarcia stop /emergenza fendinebbia semafori a terra semafori sospesi illuminazione stradale illuminazione gallerie... luci lampeggianti per segnalare curve pericolose luci lampeggianti per i caselli autostradali bande fosforescenti... Le STRADE tipi di strada Contesto UrbanoContesto Extraurbano tangenziali circonvallazioni strade provinciali superstrade radiali autostrade a grandi città vie vicoli corsi viali controviali strade a più corsie.piazze... piccole città stradeprincipali viesecondarie corsi. piazze...paesini via principale vie secondarie.piazza... obiettivi: prendere consapevolezza dellambiente strada mediante i sensi e ponendo problemimetodi: uso del brainstorm su temi specifici organizzazione dei dati emersi confronto dei dati organizzati I SOGGETTI Dove Circolano? Soggetti Contesto Pedoni attraversamenti pedonali marciapiedi zone chiuse al traffico Ciclisti piste ciclabili strada CONDUCENTI ciclomotori strada urbana e statale motociclisti 125cc strade urbane strade extraurbane strade urbane motociclisti oltre125cc strade extraurbane automobilisti tangenziali conducenti camion autostrade portatori di handicap tutte le tipologie e taxisti corsie privilegiate conducenti autobus conducenti filobus corsie con rotaie conducenti tram TIPI di SEGNALETICA Acustica nel Contestosul Mezzo auto clackson… bicicletta campanello... a semafori sonori fischietto vigili urbani mezzi di servizio pubblico mezzi di soccorso AMBIENTE STRADA simbolo contenuto

15 Ciò che OSSERVO Quali sono le cause degli incidenti stradali? tipi incidenti cause Ciò che MI CHIEDO quali norme di sicurezza devo rispettare? soggetti norme principali a pedoni attraversare sulle strisce pedonali camminare sui marciapiedi utilizzare soprapassaggi e sottopassaggi camminare sulle banchina sinistra non circolare in stato fisico alterato... ciclisti utilizzare le piste ciclabili circolare nei controviali non circolare sui marciapiedi non circolare su corsi e viali non portare passeggero non circolare in stato fisico alterato... motociclisti cilindrata cc. circolare nei controviali uso del casco non portare passeggero non superare limiti di velocità non manomettere marmitta non guidare in stato fisico alterato... motociclisti cilindrata cc uso del casco non superare limiti di velocità possedere la documentazione per la guida non guidare in stato fisico alterato... automobilisti uso cinture di sicurezza non superare limiti di velocità possedere il documento didoneità alla guida non guidare in stato fisico alterato... obiettivi: prendere consapevolezza dellambiente strada mediante i sensi, ponendo problemi e consultando il codice della strada metodi: metodi: uso del brainstorm su temi specifici organizzazione dei dati emersi confronto dei dati organizzati Ciò che MI CHIEDO appartenenzamanutenzione assessorati ditte appaltatrici... stato regioni province comuni privati- autostrade chi fa manutenzione sulle strade? a chi appartengono le strade? ANAS... assessorati ditte appaltatrici... Ciò che MI CHIEDO soggettidocumenti quali documenti occorrono per circolare? pedoni carta identità... ciclisti carta identità... motociclisti cilindrata cc <-- carta identitè motociclisti cilindrata cc >-- patente automobilisti patente carta di circolazione della vettura handicappati... tamponamenti non distanze di sicurezza non segnaletica luminosa del mezzo non riflessi pronti AMBIENTE STRADA

16 Ciò che MI CHIEDO a quale età posso guidare? soggettinorme principali a ciclomotoristi art: 52, 72, 97, 116, 141, 143, 145, 146, 148, 149, 153, 154, 170, 171, 180, 181, 187 motociclisti cilindrata cc< -- OBBLIGHI... motociclisti cilindrata cc> -- OBBLIGHI... Automobilisti OBBLIGHI... Ciò che MI CHIEDO bisogniservizi obiettivi: prendere consapevolezza dellambiente strada ponendo problemi e consultando il codice della strada metodi: metodi: uso del brainstorm su temi specifici organizzazione dei dati emersi confronto dei dati organizzati Ciò che MI CHIEDO che fare in caso di incidenti stradali? con danni a.. quali sono i servizi per lautomobilista? Ciò che MI CHIEDO contestososta dove il conducente si può fermare? Passeggero in autostrada aree di rifornimento aree attrezzate non su corsie di emergenza strade provinciali in vista da ambo i sensi presso aree adeguate previste per la sosta MAI dopo curve MAI dopo dossi... strade comunali parcheggi liberi o a pagamento non su marciapiedi non presso incroci.. non sulle strisce pedolali non a bordo inizio marciapiedi soccorso polizia-carabinieri-vigili urbani vigili del fuoco autosoccorso ambulanze... manutenzione meccanici elettrauto carrozzieri... informazione vigili urbani punti i bollettini metereologici bollettini stradali (per incidenti, code, traffico, blocchi…) GPS... circolazione distributori carburanti... contesto persone veicoli cose indossare il giubotto fosforescente segnalare lincidente con uso triangolo telefonare all ambulanza telefonare allautosoccorso telefonare alla polizia fornire i dati e documenti personali e del mezzo incidentato... Incidente proprio altrui subito Incidente proprio altrui subito che fare AMBIENTE STRADA ciclisti -OBBLIGHI-

17 Sicurezza Preventiva per prevenire gli incidenti a avere una buona performance corretta alimentazione controindicazioni: abuso di tabacchi abuso di alcolici abuso di caffeina psicofarmaci droghe fattori di distrazioni telefonino musica forte chiasso allinterno dellabitacolo fumo oggetti liberi in auto bambini a bordo animali a bordo postura guida sicura in auto: elementi di ergonomia arti mani sul volante appoggio piedi distanze strumenti di guida avere una guida sicura curve tornanti salite discese rettilinei dossi traffico cittadino sorpassi essere consapevoli delle guide secondo le diversità climatiche (teniamo presente che la maggior parte degli incidenti avviene in condizioni di bel tempo) bel tempo pioggia neve nebbia fondi stradali fango - terra neve - ghiaccio bagnato - asfalto viscido ghiaia - sabbia pavè - lastricato -LEGGI della FISICA- tenere presenti le forze invisibili che intervengono sul moto. Sicurezza Contenitiva obiettivi: prendere consapevolezza della realtà sulla strada per sapersi comportare in relazione alla norma metodi: metodi: uso del brainstorm su temi specifici organizzazione dei dati emersi confronto dei dati organizzati per minimizzare gli effetti degli incidenti non perdere lautocontrollo indossare il giubbotto a norma (con strisce fosforescenti) segnalare lincidente con stop accesi e triangolo sgomberare in modo razionale e tempestivo del contesto stradale richiedere se necessario soccorso in caso di incidente proprio a carabinieri- polizia- vigili urbani ambulanza autosoccorso … conoscere la propria polizza assicurativa redigere la constatazione amichevole dei danni prestare soccorso agli infortunati sulla strada primo soccorso richiesta di soccorso in caso di incidente altrui carabinieri- polizia- vigili urbani ambulanza autosoccorso essere informati sulla copertura assicurativa allestero e sui numeri telefonici del soccorso stradale Elementi di SICUREZZA STRADALE

18 Sicurezza attiva nella progettazione dellauto per prevenire gli incidenti a ABS per la frenata EDS per la frenata volante regolabile in altezza specchietti retrovisori segnaletica luminosa del mezzo segnaletica acustica del mezzo Sicurezza passiva nella progettazione delle 4 ruote obiettivi: prendere consapevolezza dellambiente strada ponendo problemi e consultando il codice della strada metodi: metodi: uso del brainstorm su temi specifici organizzazione dei dati emersi confronto dei dati organizzati SICUREZZA STRADALE per minimizzare gli effetti degli incidenti cinture di sicurezza sedile ergonomico con poggiatesta anteriori e posteriori air bag volanti con piantone collassabile vetri che si sbriciolano estintori in auto scocca rinforzata barre laterali roll-bar...

19 Sicurezza attiva nel contesto per prevenire gli incidenti a uso bande rumorose uso svincoli uso di rotatorie uso di segnalazione pericoli uso di semafori uso di guardrail-spartitraffico cura della segnaletica verticale -orizzontale cura della segnaletica luminosa cura dellilluminazione stradale nelle città creare strade a senso unico creare strade con diritto di precedenza smaltire traffico pesante in percorsi particolari creare percorsi per il traffico locale creare aree di sosta (parcheggi) limitare la velocità mediante onde rosse creare strade - corsie riservate per ciclisti creare strade riservate per pedoni... Sicurezza passiva nel contesto obiettivi: prendere consapevolezza dellambiente strada ponendo problemi e consultando il codice della strada metodi: metodi: uso del brainstorm su temi specifici organizzazione dei dati emersi confronto dei dati organizzati SICUREZZA STRADALE per minimizzare gli effetti degli incidenti progettazione sicura del contesto servizi per il controllo del mezzo servizi per linformazione servizi per il comfort servizi per la manutenzione del mezzo servizi per il soccorso servizi per linformazione servizi medici alluomo al mezzo segnaletica incidenti rallentamenti code... bollettini radio e TV sul traffico servizi per il controllo dellautomobilista servizi per il mantenimento dellordine

20


Scaricare ppt "Educazione alla sicurezza stradale Educazione Proposta di TAVOLE di didattica anno scolastico 2004/2005 a cura di: Freccero Renata - Docente di Storia."

Presentazioni simili


Annunci Google