La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta EDUCARE AGLI INTERESSI DEGLI ANIMALI IN PET THERAPY SALA CONVEGNI HOTEL EUROPA Mercoledì 12 NOVEMBRE 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta EDUCARE AGLI INTERESSI DEGLI ANIMALI IN PET THERAPY SALA CONVEGNI HOTEL EUROPA Mercoledì 12 NOVEMBRE 2008."— Transcript della presentazione:

1 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta EDUCARE AGLI INTERESSI DEGLI ANIMALI IN PET THERAPY SALA CONVEGNI HOTEL EUROPA Mercoledì 12 NOVEMBRE 2008

2 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta A.P.T.E.B.A. ® ASSOCIAZIONE PET THERAPY E BIOETICA ANIMALE

3 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta La Pet Therapy Terapia con animali domestici nasce nel 1953 dallesperienza professionale dello psichiatra americano Boris Levinson considera il cane, e lanimale in genere, come un essere dotato di personalità, capace di giocare, di divertire e divertirsi, in interazione con luomo. Anche se questo può essere considerato il punto di partenza della Pet Therapy, gli animali sono stati associati alle pratiche mediche sin dallantichità.

4 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta La Creazione degli animali fa parte del ciclo di affreschi con cui Raffaello, all'inizio del Cinquecento, decorò le Stanze Vaticane. La raffigurazione si ispira al testo biblico della Genesi.

5 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta La bioetica animale si orienta sul carattere morale del rapporto uomo-animale e pone attenzione ai diritti degli animali e ai doveri delluomo nei loro confronti.

6 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Pet Therapy I progetti di Pet Therapy possono essere suddivisi in: Terapie Assistite con Animali (AAT) Attività Assistite con Animali (AAA) Attività Educative con Animali (AEA)

7 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Terapie Assistite con lausilio di Animali (AAT) le attività programmate con gli animali sono inserite in un progetto terapeutico nel quale si prestabiliscono obiettivi per ciascun paziente e lanimale, scelto in base a specifici requisiti, diviene parte integrante del trattamento: co-terapeuta Èquipe multidisciplinare

8 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Attività Assistite con lausilio di Animali (AAA) indicano genericamente tutti quegli interventi che hanno lobiettivo di migliorare la qualità della vita dei pazienti e che non sono strettamente terapeutici. Personale qualificato Supervisione.

9 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Attività educative con lausilio di Animali (AEA) si basa sulla relazione con lanimale per favorire processi informativi e formativi Es. autostima, socializzazione, educazione affettiva.

10 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Dott. Roberto Marchesini Attività e terapie assistite dagli animali. Lapproccio zooantropologico alla Pet Therapy. Apeiron, Bologna, 2007 La relazione con lanimale presenta delle importanti valenze di tipo educativo stimolativo di sostegno mette a disposizione dei contributi di arricchimento (referenze) per favorire un percorso migliorativo della persona.

11 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Il Pet La relazione con il Pet rappresenta un ponte tra il professionista e il bambino, permette di diminuire lansia far emergere i comportamenti verbali e non verbali (postura, tono di voce, espressione mimica) tali da permettere al professionista di interpretare ciò che il bambino comunica, direttamente o indirettamente poiché il Pet assume il ruolo di catalizzatore.

12 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta caratteristiche del Pet

13 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta salute Ottimo stato di salute: benessere generale igienico-sanitario assenza di patologie trasmissibili alluomo o ad altri animali

14 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Socializzazione Perfetta socializzazione prevedibilità affidabilità complicità docilità adattabilità al contesto situazionale alla vita con persone estranee e con problemi.

15 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Effetti gli effetti di una relazione tra bambini/adolescenti e animali da compagnia: acquisiscono maggior stabilità psicologica maggiori capacità di interazione sociale migliore gestione della rabbia maggior autocontrollo capacità di accudire gli altri maggiore autostima riduzione dellassenteismo scolastico sospensioni e richiami disciplinari ridotti.

16 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta La Pet Therapy agisce nella e sulla relazione accelera il processo di comunicazione e di acquisizione della fiducia attraverso il Pet il quale funge da ponte empatico da mediatore tra Professionista e fruitore proprio perché il Pet offre sicurezza emotiva accettazione incondizionata.

17 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta empatia Capacità di capire e sentire ciò che prova laltro Riconoscere e comprendere i sentimenti e le emozioni dellaltro Osservare la realtà da un punto di vista diverso dal proprio

18 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta ruolo fondamentale permette di orientare il comportamento e gli atteggiamenti tenendo conto dellaltro: libertà esigenze interessi diritti

19 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Perché è importante? La relazione con laltro è uno degli aspetti fondamentali dellesistenza Uomo e animale sono diversi La conoscenza e la comprensione dellanimale per mezzo dellempatia ne riconosce libertà, esigenze, interessi e diritti

20 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta mezzo educativo e formativo educare e insegnare a capire e comprendere lalterità animale è educare e insegnare a comprendere lalterità umana Lempatia si apprende e si sviluppa nel contesto familiare e culturale di appartenenza

21 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Gli animali sono lanima e la commozione della Natura (Jim Mason, Un mondo sbagliato) Quali diritti? Quali emozioni?

22 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Gentleman Bandit Morgan del Mare Blu Attenti Ai Gatti !!!!!

23 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta DIRITTIDEGLIANIMALI

24 Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Animale 15 ottobre 1978 Unesco a Parigi Linsieme codificato da disposizioni legislative dei comportamenti umani verso gli animali e delle condizioni di vita degli animali, cui corrispondono responsabilità e doveri delluomo (e quindi della società), costituisce i diritti degli animali. Tali diritti sono alla base di tutte le disposizioni che disciplinano il rapporto uomo-animale, sia per la tutela del benessere degli animali, sia per la protezione degli animali. Linsieme codificato da disposizioni legislative dei comportamenti umani verso gli animali e delle condizioni di vita degli animali, cui corrispondono responsabilità e doveri delluomo (e quindi della società), costituisce i diritti degli animali. Tali diritti sono alla base di tutte le disposizioni che disciplinano il rapporto uomo-animale, sia per la tutela del benessere degli animali, sia per la protezione degli animali.

25 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta 5 LIBERTA British Farm Animal Welfare Council del 1979British Farm Animal Welfare Council del libertà dalla fame, sete e malnutrizione; 2.libertà di avere comfort e ripari 3.libertà dal dolore, lesioni e malattie 4.libertà di attuare modelli comportamentali normali; 5.libertà dalla paura e dallo stress

26 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Nessuno deve causare inutilmente dolori, sofferenze o angosce a un animale da compagnia e nessuno deve abbandonare un animale da compagnia. Nessuno deve causare inutilmente dolori, sofferenze o angosce a un animale da compagnia e nessuno deve abbandonare un animale da compagnia. Questi i principi fondamentali riconosciuti dalla Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, firmata a Strasburgo il 13 novembre 1987 ed entrata in vigore nel Questi i principi fondamentali riconosciuti dalla Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, firmata a Strasburgo il 13 novembre 1987 ed entrata in vigore nel Alla Convenzione hanno aderito 18 stati membri del Consiglio d'Europa, fra cui l'Italia. Alla Convenzione hanno aderito 18 stati membri del Consiglio d'Europa, fra cui l'Italia.

27 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Tutela del benessere Ministero della salute: Centro di referenza nazionale per il benessere animale presso l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dellEmilia Romagna.Ministero della salute: Centro di referenza nazionale per il benessere animale presso l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dellEmilia Romagna. Comitato Nazionale per la Bioetica documentoProblemi bioetici relativi allimpiego di animali in attività correlate alla salute e al benessere umaniComitato Nazionale per la Bioetica documentoProblemi bioetici relativi allimpiego di animali in attività correlate alla salute e al benessere umani FNOVI (Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani) Codice deontologico per medici veterinari, che introduce un cambiamento sostanziale definendo gli animali come esseri senzienti.FNOVI (Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani) Codice deontologico per medici veterinari, che introduce un cambiamento sostanziale definendo gli animali come esseri senzienti.

28 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta CARTA MODENA 2002 CARTA DEI VALORI E DEI PRINCIPI SULLA PET RELATIONSHIP Art. 2 Art. 2 L'interazione uomo-animale presenta importanti valenze emozionali, cognitive, formative, assistenziali e terapeutiche che vanno promosse, tutelate e valorizzate all'interno della società. L'interazione uomo-animale presenta importanti valenze emozionali, cognitive, formative, assistenziali e terapeutiche che vanno promosse, tutelate e valorizzate all'interno della società.

29 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta La tutela degli animali Art. 5 Bioetica animale Art. 5 Bioetica animale Ogni progetto operativo deve riconoscere l'animale come paziente morale nel rispetto di alcuni interessi specifici e imprescindibili riferibili alla senzienza, al benessere, all'espressione delle preferenze, all'integrità genetica. Ogni progetto operativo deve riconoscere l'animale come paziente morale nel rispetto di alcuni interessi specifici e imprescindibili riferibili alla senzienza, al benessere, all'espressione delle preferenze, all'integrità genetica. Agli animali coinvolti nei progetti di Pet Therapy dovrà essere assicurata una corretta tutela del benessere a fine carriera. Agli animali coinvolti nei progetti di Pet Therapy dovrà essere assicurata una corretta tutela del benessere a fine carriera.

30 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Art. 9 Benessere animale Art. 9 Benessere animale L'animale va mantenuto nelle condizioni compatibili con le sue caratteristiche fisiologiche e comportamentali e salvaguardato da qualunque trauma fisico e psichico. L'animale va mantenuto nelle condizioni compatibili con le sue caratteristiche fisiologiche e comportamentali e salvaguardato da qualunque trauma fisico e psichico. Deve poter usufruire di adeguati periodi di riposo e poter trarre benefici dall'attuazione dell'attività svolta. Deve poter usufruire di adeguati periodi di riposo e poter trarre benefici dall'attuazione dell'attività svolta.

31 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta benessere Il concetto di benessere si inserisce in particolare nella relazione uomo-animaleIl concetto di benessere si inserisce in particolare nella relazione uomo-animale Ne è un esempio lAccordo Stato-Regioni del 28 febbraio 2003 recante Disposizioni in materia di benessere degli animali da compagnia e Pet Therapy.Ne è un esempio lAccordo Stato-Regioni del 28 febbraio 2003 recante Disposizioni in materia di benessere degli animali da compagnia e Pet Therapy.

32 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Proposta di Legge Camera dei Deputati 13 Luglio 2006 proposta di Legge relativa alla Disciplina delle Attività e delle Terapie Assistite dagli Animali definisce e promuove le attività e le terapie assistite dagli animali domestici ne individua gli obiettivi e gli ambiti di applicazione, ne riconosce lutilità in campo sociale nonché la validità come possibile metodo di cura in sinergia con le terapie tradizionali.

33 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Pet e Uomo Quali emozioni? Quali sentimenti?

34 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta relazione emotiva Col progressivo miglioramento della qualità della vita luomo ha sempre più accentuato la tendenza a considerare gli animali non solo come fonti di servizi e nutrimento ma anche come preziosi compagni della propria esistenza ai quali si possono rivolgere sentimenti di amore avendo la certezza della loro capacità di ricambiarli abbondantemente.

35 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta interazione emotiva ed affettiva tra uomo e animale

36 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Si è molto discusso su quali siano le emozioni, il loro numero, la loro classificazione

37 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta gli animali pensano e provano emozioni del tutto simili alle nostre

38 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Gioia Gioia Affetto Affetto Compassione Compassione Pietà Pietà Soddisfazione di se stesso Soddisfazione di se stesso Appagamento Appagamento Curiosità Curiosità Empatia Empatia

39 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Rabbia Rabbia Paura Paura Tristezza Tristezza fino a giungere a stati depressivi Delusione Delusione è difficile cogliere questa emozione, ma la si può intuire dallo sguardo, dalla voce, dalla postura del corpo, delle orecchie e della coda

40 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Noia Noia Nostalgia Nostalgia Imbarazzo Imbarazzo Confusione Confusione Disgusto Disgusto Senso di colpa Senso di colpa

41 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta siamo inondati dallemozione più coinvolgente lamore

42 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Perché viviamo con un animale?

43 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Per essere in compagnia e liberi al tempo stesso

44 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Lanimale sente, osserva, guarda, comprende tutto ciò che facciamo o gli diciamo

45 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta prova amore e affetto

46 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta ci adora soprattutto quando lo chiamiamo con il suo nome

47 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta ci guarda, socchiude gli occhi...

48 ci viene incontro: è felice ed eccitato

49 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Quanto è profondo il suo amore? Forse quanto il nostro. Forse di più. Ma Lui non può fingere di amarci.

50 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Un animale che prova soddisfazione, la emana, la trasmette.

51 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta E vibrazione daffetto per comunicarci gioia e intimo appagamento perché ha fiducia in noi.

52 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta senza riserve

53 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Ed è felice, un connubio di tranquilla serenità e sicurezza perché la vita è bella, qui e ora, nel momento presente.

54 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta è difficile comprendere cosa sia la gelosia per un animale, anche se possiamo farne lesperienza

55 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta lessenza della gelosia è il desiderio di possedere

56 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Lanimale non possiede nulla: solo se stesso

57 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta La paura è fondamentale per proteggerci dai pericoli; lorigine della paura è la preoccupazione di essere annientato, ucciso.

58 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Se si rassicura lanimale, questi affronta lesperienza, anche se ha timore, superata la prova, subentrano cautela e vigilanza.

59 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Egli vive il presente: ha paura solo di ciò che vede, sente, osserva davanti ai propri occhi. Non vive paure immaginarie, al contrario di noi.

60 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta La rabbia è utile per proteggerci e ci dà lenergia necessaria per difenderci.

61 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta La rabbia è connessa alla paura. lanimale può serbare il ricordo di un evento per lui traumatico: forse non cova desiderio di vendetta, ma non dimentica!

62 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Curiosità Forse non è unemozione primaria per luomo, ma lo è senzaltro per lanimale.

63 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta essere curioso é un vero piacere ed è la condizione naturale di un animale sano, felice ed appagato

64 Giocare con lanimale offre stimoli: è inebriante.

65 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Veder giocare l animale ci fa sorridere, giocare con lui ci porta allegria e buonumore: è la pura felicità del gioco.

66 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Ma vi è unaltra grande emozione che si condivide: il distacco la morte

67 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta La percezione della sofferenza, di quel dolore emozionale che coinvolge due esseri che, per un certo periodo, hanno percorso insieme il cammino della vita, fa divenire questo evento lapice, il culmine del rapporto damore che ci ha legati lun laltro. Perdiamo il compagno di viaggio. Unico. Irripetibile.

68 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Sta solo a noi accompagnarlo verso il divenire fisiologico dellesperienza conclusiva e che, inevitabilmente, e che, inevitabilmente, ci pone di fronte a ricordi, esperienze di gioia e felicità; riflessioni sullamore incondizionato che ci ha donato e che ha arricchito, attimo dopo attimo, giorno dopo giorno, la nostra vita.

69 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Ora possiamo ricambiare questo sentimento profondo, con un altro atto damore: lasciamo che questa scintilla damore si spenga dolcemente nella nostra casa, sul suo cuscino o tappeto preferito, soprattutto con noi al suo fianco, e lui fra le nostre braccia.

70 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Il dolore si compenetra e si trasforma allora in tenerezza che permette ad entrambi di vivere serenamente il distacco il distacco e proseguire il cammino e proseguire il cammino

71 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta E un percorso che porta entrambi a vivere il processo di guarigione e ci rende liberi.

72 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Il trambusto in una casa è lattività più solenne che si svolga sulla terra il mattino che segue la morte. Si spazzano i cocci del cuore con cura si ripone lamore che non vorremmo più usare fino alleternità. (E. Dickinson)

73 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Ma la lAmore genera nuova Vita …

74 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Quando impareremo dagli animali? Da SavonaNotizie Data di pubblicazione: 01/09/2008 In un'estate di pesci vivi giocati a ping pong, colombi trafitti da frecce e gabbiani e cinghiali lapidati da ragazzini (l'Enpa non perdonerà quei genitori, non tutti per fortuna, che li hanno difesi, promuovendo contro di loro azione civile), una lezione di solidarietà arriva da una giovane gatta per il mondo degli "umani". Sabato un gattino di poco più di due giorni d'età è stato soccorso dai volontari della Protezione Animali, abbandonato in una scatola a Cimavalle, sulle alture di Savona. E tutto nero – dicono gli animalisti - e non si esclude che sia stato rubato da qualche cucciolata per riti "satanici" e poi "gettato via" per qualche motivo ignoto.

75 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta I volontari dell'Enpa, anche se molto pochi, sono da sempre organizzati per simili evenienze, ben sapendo che lo svezzamento di bestiole neonate comporta alte probabilità di insuccesso (mediamente nove su dieci), a meno che non si trovi una gatta in allattamento e "disponibile".

76 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta Ma presso la sede dell'Enpa è ricoverata Lory, giovane gatta abbandonata con quattro cuccioli, che ha subito lasciato che il gattino affamato succhiasse i suoi capezzoli, con il pieno consenso dei primi (uno visibile nella foto). Che differenza tra questa mamma ed i genitori/difensori dei lapidatori. Fonte Enpa

77 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta MiaoooBauuuHiiiiiiii GRAZIE per lattenzione!!!

78 D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta A.P.T.E.B.A. ® ASSOCIAZIONE PET THERAPY E BIOETICA ANIMALE ONLUS Iscritta al Registro Reg. Organizzazioni di Volontariato Liguria - Settore Educativo ai sensi della L. n. 266/91, della l.r. n. 15/92 e del R.R. n. 1/93 Cod. ED-GE Rapallo (Genova) - Tel. (+39) www. pet-therapybioetica.orgwww. pet-therapybioetica.org


Scaricare ppt "D.ssa Luisa Marnati Psicologo Psicoterapeuta EDUCARE AGLI INTERESSI DEGLI ANIMALI IN PET THERAPY SALA CONVEGNI HOTEL EUROPA Mercoledì 12 NOVEMBRE 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google