La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La città di Firenze: la microprogettazione a cura di Mariangela B. Lassi Bologna, 30 ottobre 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La città di Firenze: la microprogettazione a cura di Mariangela B. Lassi Bologna, 30 ottobre 2012."— Transcript della presentazione:

1 La città di Firenze: la microprogettazione a cura di Mariangela B. Lassi Bologna, 30 ottobre 2012

2 PIPPI: la sfida (1) La città di Firenze ha aderito accettando la sfida lanciata da PIPPI Coinvolti: 15 famiglie (10 target e 5 di controllo) 8 aa.ss. (4 delle quali sono divenute Operatori PIPPI) 3 psicologi (2 dei quali conduttori di gruppi per genitori) 5 educatori 2 centri diurni 3 scuole responsabili dei servizi e dirigenti 1 allenatore di calcio.. e molti altri….

3 PIPPI: la sfida (2) Progetto per il bambino e per la sua famiglia = luogo in cui si cerca di dare corpo, immagine e misura ad un cambiamento perseguito da tutti gli attori Centralità del minore

4 Dal t0 al t2 (1) Acquisizione delle competenze di micro- progettazione Distinzione tra obiettivo e risultato atteso Utilizzo degli strumenti anche per lascolto del minore Famiglia al tavolo delléquipe Attenzione al linguaggio (comprensibile per la famiglia!)

5 Dal t0 al t2 (2)

6 Dal t0 al t2 (3)

7 Dal t0 al t2 (4) Lo strumento dellRPM: È indispensabile per la microprogettazione Garantisce circolarità nella comunicazione fra diversi soggetti È uno strumento dintegrazione dei soggetti Ci permette di misurare

8 Dal t0 al t2 (5) Aspetti innovativi: Misurabilità Ascolto del bambino (triangolo, ecomappa, ecc..) Creatività anche nel coinvolgimento dei soggetti coinvolti nella progettazione Necessità del lavoro dèquipe

9 Gli Workshops a Firenze (1)

10

11 Workshops: obiettivi (2) Da operatori PIPPI a formatori!! Formazione di 35 operatori afferenti allarea infanzia-adolescenza e famiglie del Comune di Firenze Diffusione dei principali strumenti metodologici e costruzioni di nuove buone prassi

12 (3) Workshops: Il Triangolo fiorentino

13 Conclusioni: lesperienza fiorentina (1) Utilizzo di nuovi strumenti nel lavoro quotidiano Acquisizione di una nuova metodologia Formazione operatori fiorentini e costruzioni di nuove prassi ….e da domani…

14 Conclusioni: le buone prassi di Firenze (1)

15 Conclusioni: le buone prassi di Firenze

16

17 Grazie per lattenzione!


Scaricare ppt "La città di Firenze: la microprogettazione a cura di Mariangela B. Lassi Bologna, 30 ottobre 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google