La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ACAT 1 Scuola Alcologica Territoriale Primo modulo 10 0ttobre/12 dicembre 2013 Ogni Giovedì ore 21.00 Piazza Palermo 10b cancello Servitrice Insegnante:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ACAT 1 Scuola Alcologica Territoriale Primo modulo 10 0ttobre/12 dicembre 2013 Ogni Giovedì ore 21.00 Piazza Palermo 10b cancello Servitrice Insegnante:"— Transcript della presentazione:

1 ACAT 1 Scuola Alcologica Territoriale Primo modulo 10 0ttobre/12 dicembre 2013 Ogni Giovedì ore Piazza Palermo 10b cancello Servitrice Insegnante: Stefania Volonghi

2 Piacere di conoscervi!! Benvenute Famiglie dei Club!!!

3 La SCUOLA ALCOLOGICA TERRITORIALE …..è

4 È:È: SCUOLA: EVENTO FORMATIVO in cui si APPRENDONO NOZIONI e si IMPARA a PORSI in DISCUSSIONE ALCOLOGICA: si OCCUPA di ALCOL e di PROBLEMI CONNESSI allALCOL (ALCOLCORRELATI) TERRITORIALE: è ITINERANTE e RAGGIUNGE PERSONE e FAMIGLIE in LUOGHI DIVERSI 1° MODULO: si RIVOLGE alle FAMIGLIE ENTRATE da POCO nel CLUB. 2° MODULO: è un AGGIORNAMENTO per le FAMIGLIE che FREQUENTANO da TEMPO il CLUB. 3°MODULO: SENSIBILIZZA ai PROBLEMI ALCOLCORRELATI la COMUNITÀ LOCALE

5 NON È: NON è un CORSO di FORMAZIONE PROFESSIONALE NON è un CORSO di INFORMAZIONE MEDICA NON è un CONTESTO in cui ESPORRE e DISCUTERE SITUAZIONI e PROBLEMI PERSONALI, PERCHÉ NON è una RIUNIONE di CLUB

6 VLADIMIR HUDOLIN L HA IDEATA

7 Psichiatra di fama mondiale, per circa trenta anni Direttore della Clinica di Psichiatria, Neurologia, Alcologia ed altre Dipendenze, presso lUniversità di Zagabria. Consulente dellOrganizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dedicò gran parte della sua attività allo studio dei problemi legati alluso dellalcol e di altre droghe fin dallinizio degli anni 50. Vladimir Hudolin (Ogulin 2 maggio 1922 – Zagabria 26 dicembre 1996)

8 Vladimir Hudolin ha IDEATO: l APPROCCIO ECOLOGICO - SOCIALE ai PROBLEMI ALCOL CORRELATI CENTRATO sulla FAMIGLIA e sulla COMUNITÀ CONSIDERATE non oggetto di CURA, ma RISORSE per la PROTEZIONE e la PROMOZIONE della SALUTE PERNO del SISTEMA ECOLOGICO - SOCIALE SONO i C.A.T. C LUB degli A LCOLISTI in T RATTAMENTO

9 METTERE i PARTECIPANTI a PROPRIO AGIO FAR SENTIRE il SIGNIFICATO e l IMPORTANZA della PARTECIPAZIONE ATTIVA alla SCUOLA ADOTTARE i TERMINI per un LINGUAGGIO COMUNE INDICARE un PERCORSO di CAMBIAMENTO La SCUOLA ALCOLOGICA TERRITORIALE 1° MODULO propone questi OBIETTIVI a BREVE TERMINE:

10 OBIETTIVI a MEDIO - LUNGO TERMINE: ACQUISIRE un IMMAGINE POSITIVA di SÈ e del PERCORSO che SI STA FACENDO FREQUENTARE REGOLARMENTE con TUTTA la FAMIGLIA le RIUNIONI di CLUB PARTECIPARE ATTIVAMENTE ai VARI ASPETTI della VITA del CLUB ACCOGLIERE con SIMPATIA e CALORE i NUOVI PARTECIPANTI ACQUISIRE uno STILE di VITA NUOVO

11 SALUTE…… Quale parola che vi viene in mente al riguardo???

12 BENESSERE Altre parole??

13 La SALUTE è uno STATO di COMPLETO BENESSERE FISICO, MENTALE e SOCIALE NON CONSISTE SOLTANTO in un ASSENZA di MALATTIA o di INFERMITÀ (O.M.S. 1948)

14 La SALUTE è una CONDIZIONE di ARMONICO EQUILIBRIO FUNZIONALE, FISICO e PSICHICO dell INDIVIDUO, DINAMICAMENTE INTEGRATO nel SUO AMBIENTE NATURALE e SOCIALE (A. Seppilli, 1966)

15 Il MODO di CONSIDERARE la SALUTE è MOLTO CAMBIATO nel CORSO dei SECOLI

16 INFLUENZATO da ORGANIZZAZIONE POLITICA ECONOMIA SCIENZA CULTURA Carlo Magno

17 Sin dalle ORIGINI dell UOMO e TUTTORA in MOLTE CULTURE la SALUTE e la MALATTIA DONO o PUNIZIONE della DIVINITÀ PONTE tra la DIVINITÀ ed il MALATO è il SONO CONSIDERATE SACERDOTE / SCIAMANO

18 SOSTITUISCE la DIVINITÀ, e la SALUTE VIENE INTESA COME ASSENZA di MALATTIA PONTE tra la SCIENZA ed il MALATO è il MEDICO Nell 800 la SCIENZA

19 e ci siamo ABITUATI a DELEGARE la NOSTRA SALUTE ai MEDICI Il MEDICO è DIVENTATO lUNICO RESPONSABILE della SALUTE

20 NON CI OCCUPIAMO della ci PREOCCUPIAMO SOLO della PROMOZIONE della SALUTE del SINGOLO e della COMUNITÀ CURA delle MALATTIE

21 La SALUTE è un BENE PERSONALE e COLLETTIVO il CAMBIAMENTO dello STILE di VITA ed il PROCESSO di RIAPPROPRIAZIONE della SALUTE INIZIANO e si REALIZZANO FREQUENTANDO il CLUB

22 È IMPORTANTE PRESTARE MOLTA ATTENZIONE alla DIMENSIONE SPIRITUALE della SALUTE INTESA come ARMONIA INTERIORE SALUTE MENTALE

23 CAPACITÀ di INTERAGIRE e di AVERE PIACERE da questa INTERAZIONE CAPACITÀ di AMARE e di ESSERE AMATI V. Hudolin, 1996 SALUTE MENTALE

24 CIASCUNO HA il DIRITTO - DOVERE di PROMUOVERE e TUTELARE la SALUTE Igea PROPRIA e della COLLETTIVITÀ Panacea

25 La SALUTE VIVE e CRESCE nelle PICCOLE COSE di TUTTI i GIORNI, a SCUOLA, sul LAVORO, in FAMIGLIA, nel GIOCO, nellAMORE … La SALUTE si CREA AVENDO CURA di SÈ STESSI e degli ALTRI, SAPENDO CONTROLLARE e DECIDERE i PROPRI COMPORTAMENTI, FACENDO in MODO CHE la COMUNITÀ in cui si VIVE FAVORISCA la CONQUISTA della SALUTE per TUTTI Carta di Ottawa OMS

26 SALUTE COME AUTOPROTEZIONE SAPERE: INFORMASI e FORMARSI CAPIRE: ASSUMERE CONSAPEVOLEZZA attraverso lAUTOCOSCIENZA che GENERA RESPONSABILITÀ SCEGLIERE: ACQUISIRE CAPACITÀ e STRUMENTI di CRITICA e di DECISIONE AGIRE: CAMBIARE le ABITUDINI, ADOTTANDO un NUOVO STILE di VITA

27 Cosè che può compromettere la nostra SALUTE ?

28 FATTORI di RISCHIO INDIVIDUALI AMBIENTALI SOCIALI

29 FATTORI di RISCHIO INDIVIDUALI ALCOL FUMO MEDICINALI DROGA GIOCO ALIMENTAZIONE SCORRETTA GUIDA PERICOLOSA

30 FATTORI di RISCHIO AMBIENTALI INQUINAMENTO STRESS FATTORI di RISCHIO SOCIALI POVERTÁ SCARSO SVILUPPO SOCIO - CULTURALE Sironi Munch Pitocchetto

31 FATTORE di RISCHIO MONDIALE GUERRA Dobbiamo trovare la PACE nel nostro interno, nel profondo del cuore, nelle nostre famiglie e comunità. Quando lavremo potremo offrirla anche agli altri Vladimir Hudolin

32 Cosa può proteggere la nostra SALUTE ?

33 AUTOPROTEZIONE: EVITARE COMPORTAMENTI che ALTERINO lEQUILIBRIO della PERSONA, della FAMIGLIA e della COLLETTIVITÀ bere, fumare, drogarsi, guidare pericolosamente, giocare dazzardo, mangiare troppo o troppo poco, assumere farmaci in eccesso ecc.

34 AGIRE per RISTABILIRE l EQUILIBRIO PERDUTO ed AUMENTARE l AUTOSTIMA assumere coscienza della propria situazione, renderne partecipi gli altri, non chiudersi in sé stessi, frequentare il Club essendone orgogliosi. SALUTE COME AUTOPROMOZIONE

35 STILE DI VITA SANO = AUTOTUTELA DELL A SALUTE Grazie per lattenzione! Appuntamento a giovedì prossimo! Parleremo di Alcol… e dei suoi effetti.


Scaricare ppt "ACAT 1 Scuola Alcologica Territoriale Primo modulo 10 0ttobre/12 dicembre 2013 Ogni Giovedì ore 21.00 Piazza Palermo 10b cancello Servitrice Insegnante:"

Presentazioni simili


Annunci Google