La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE REGOLE DI DEDUZIONE DEGLI INTERESSI PASSIVI a cura di Norberto Villa Parte Prima Le regole per soggetti Ires e Irpef.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE REGOLE DI DEDUZIONE DEGLI INTERESSI PASSIVI a cura di Norberto Villa Parte Prima Le regole per soggetti Ires e Irpef."— Transcript della presentazione:

1 LE REGOLE DI DEDUZIONE DEGLI INTERESSI PASSIVI a cura di Norberto Villa Parte Prima Le regole per soggetti Ires e Irpef

2 INCENTIVAZIONE ALLA CAPITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Mancata reintroduzione DIT 1.Riduzione aliquota Ires Penalizzazione distribuzione dividendi 2.Agevolazione pex 3.Intervento su deducibilità interessi passivi Decorrenza 2008

3 LA STRUTTURA DELLE MODIFICHE 1.Soppressione artt. 62/97 - pro rata patrimoniale 2.Soppressione artt. 63/98 - thin cap 3.Sostituzione art interessi passivi imprese Irpef 4.Sostituzione art interessi passivi soggetti Ires

4 Imprese individuali – società di persone Deducibilità secondo % da seguente rapporto Ricavi/proventi imponibili + ricavi/proventi esclusi Totale ricavi/proventi Deducibilità influenzata da presenza di proventi esenti

5 Ricavi imponibili1.000 Dividendi300 - imponibile 40% escluso 60% 180 Plusvalenza pex100 - imponibile 40% 40 - esente 60% 60 Numeratore =95,71% Denominatore Esempio di calcolo

6 E possibile una trasformazione regressiva per superare la rigidità dellart. 96? Elusivita (?)

7 Soggetti inclusi ed esclusi dallart. 96 Parte Seconda

8 Soggetti Ires - procedura di calcolo 1Individuare interessi passivi e oneri assimilati 2Individuare interessi passivi esclusi 3 Determinare 1° quota rilevante interessi passivi 4 Determinare interessi attivi e confrontare con 1° quota rilevante 5 Se interessi passivi eccedenti interessi attivi, calcolare 30% R.O.L. 6 Se 30% R.O.L. > interessi passivi deducibilità piena 7Se 30% R.O.L. < interessi passivi deducibilità limitata

9 Gli esclusi La norma non si applica ai soggetti non Ires Possibile fuga grazie alla trasformazione regressiva. Pesanti dubbi di elusività. Risoluzione 268 luglio 2008 Lelenco delle esclusioni è tassativo Lart. 96 non è una norma anti elusiva: impossibile presentare interpello ex art. 37bis del DPR 600/73.

10 Gli esclusi 1. Banche 2. Assicurazione 3. Capogruppo di gruppi bancari e assicurativi 4. Società consortili costituite per lesecuzione unitaria, totale o parziale, dei lavori, ai sensi dellarticolo 96 del regolamento di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 1999, n Società di progetto 6. Società costituite per la realizzazione e lesercizio di interporti Società il cui capitale sociale è sottoscritto prevalentemente da enti pubblici, che costruiscono o gestiscono impianti per la fornitura di acqua, energia e teleriscaldamento, nonché impianti per lo smaltimento e la depurazione.

11 Gli interessi passivi rilevanti Parte Terza

12 Il meccanismo INTERESSI PASSIVI SONO DEDUCIBILI NEL LIMITE DEGLI INTERESSI ATTIVI FINO AL 30% DEL ROL LA DIFFERENZA NON DEDOTTA E RIPORTATA A NUOVO SENZA LIMITI TEMPORALI NEL PRIMO BIENNIO IL LIMITE E INCREMENTATO E POSSIBILE IL RIPORTO DEL ROL (NON DA SUBITO)

13 1 Individuare interessi passivi e oneri assimilati Propri espliciti –Da contratti di mutuo –Da obbligazioni e simili –Da ogni rapporto con causa finanziaria Assimilati: v. OIC I1 interpretativo 12 –Commissioni passive su finanziamenti (max. scoperto) –Spese bancarie/accessorie a interessi e commissioni Voce C 17 CE

14 1 Individuare interessi passivi e oneri assimilati Propri impliciti –Da contratti di leasing Voce B 8 CE Si deve fare riferimento alla quota di interessi impliciti desunta dal contratto Co. 7 art. 102 Tuir afferma che anche tale quota è soggetta alle regole dellart. 96 Tuir

15 La capitalizzazione degli interessi passivi Parte Quarta

16 2 Individuare interessi passivi esclusi Interessi passivi compresi nel costo dei beni ex art. 110 lett. b) Tuir (capitalizzabili): Relativi a finanziamenti contratti per acquisizione beni strumentali, fino a ultimazione bene Relativi a finanziamenti contratti per costruzione o ristrutturazione immobili merce

17 Lart. 110 del Tuir Sono esclusi dalla normativa gli interessi passivi e gli oneri assimilati compresi nel costo dei beni ai sensi dellart. 110, comma 1, lettera b), del Tuir Il caso delle rimanenze e la soluzione della ris. 3 del Dpf Gli immobili e le immobiliari. E rilevante la capitalizzazione sugli oneri relativi agli immobili patrimonio?

18 3 Determinare 1° quota rilevante interessi passivi B 8 + C , di cui capitalizzabili B II – Imm. materiali a A 4 – Incremento di immobilizzazioni No rettifica C 17 Incremento valore produzione R.O.L. per ° quota rilevante interessi passivi = – =

19 Determinazione del ROL Parte Quinta

20 4 Interessi attivi da confrontare con 1° quota rilevante Propri Identica definizione interessi passivi Interessi attivi impliciti – OIC 15 D.III –Se incasso previsto oltre esercizio successivo –In presenza di prezzo praticato più alto di quello di mercato (componente finanziaria implicita) Voce C 16 CE Crediti a Ricavi RicaviaInteressi attivi200

21 Interessi attivi espliciti9.800 Interessi attivi impliciti200 Totale interessi attivi ° quota rilevante interessi passivi Int. passivi deducibili = interessi attivi Interessi passivi eccedenti Quota da confrontare con 30% R.O.L.4 Interessi attivi da confrontare con 1° quota rilevante

22 5 Se interessi passivi eccedenti, calcolare 30% R.O.L. Per risultato operativo lordo si intende la differenza tra il valore e i costi della produzione di cui alle lettere A) e B) dellarticolo 2425 del codice civile, con esclusione delle voci di cui al numero 10, lettere a) e b), e dei canoni di locazione finanziaria di beni strumentali, così come risultanti dal conto economico dellesercizio; Definizione R.O.L.: art. 96 co. 2 Tuir

23 Differenza valore - costi della produzione A - B AmmortamentiB 10 a) + B 10 b) Canoni di leasing Valore da voce B 8 costi godimento beni di terzi Risultato operativo lordo % risultato operativo lordo Se interessi passivi eccedenti, calcolare 30% R.O.L.

24 6 Se 30% R.O.L. > interessi passivi deducibilità piena Se fosse 30% R.O.L Eccedenza interessi passivi Interessi integralmente deducibiliInteressi integralmente deducibili- Si genera eccedenza di R.O.L.Si genera eccedenza di R.O.L Eccedenza di R.O.L. utilizzabile successivamente secondo regole di cui u. p. co. 1 art. 96 Tuir (v. oltre)

25 7 Se 30% R.O.L. < interessi passivi deducibilità limitata Poiché 30% R.O.L Eccedenza interessi passivi Interessi indeducibili nellesercizio Gli interessi passivi indeducibili possono essere recuperati successivamente secondo regole di cui co. 4 art. 96 Tuir (v. oltre) Ma v. deduzioni forfettarie o eccedenza R.O.L.

26 Il recupero delleccedenza di R.O.L. Leccedenza del 30% del R.O.L. rispetto agli interessi passivi è utilizzata per incrementare il R.O.L. di esercizi successivi Decorrenza: 2010 Riporto senza limiti di tempo Norma transitoria (incremento fisso R.O.L.) minimo Importo minimo interessi passivi deducibile forfettariamente

27 Riportabilità degli interessi non dedotti Parte Sesta

28 Il recupero degli interessi non dedotti Gli interessi non dedotti in un esercizio possono essere dedotti in esercizi successivi se il 30% del R.O.L. è capiente Decorrenza: 2008 Riporto senza limiti di tempo Interessi passivi non dedotti anno n Interessi passivi anno n % R.O.L. anno n Deducibili nellanno n + 1 interessi passivi per con eccedenza di R.O.L. di riportabile allanno n + 2

29 Il caso delle immobiliari Problema deducibilità ex art. 90 Tuir Interessi passivi funzionamento Interessi passivi finanziamento Giurisprudenza e prassi contraddittorie Indeducibili (con riserva) Deducibili –A.D.C. 156/2004 –R. M. 178/E/2001 Indeducibili –Circolare 6/E/2006 n. 7.5

30 Il caso delle immobiliari Norma di interpretazione autentica co. 2 art. 90 Tuir Tra le spese e gli altri componenti negativi indeducibili di cui al co. 2 dellart. 90 Tuir non si comprendono gli interessi passivi relativi a finanziamenti contratti per lacquisizione - quindi acquisto tout court o costruzione – degli immobili cosiddetti patrimonio, cioè non strumentali ne per natura, ne per destinazione, e nemmeno oggetto di compravendita. Sono quindi deducibili salvo limitazioni art. 96 Tuir

31 Il caso delle immobiliari Non specificato che si tratta di finanziamenti destinati allacquisizione degli immobili patrimonio Non rilevano ai fini dellart. 96 Tuir (sono quindi deducibili) gli interessi passivi relativi a finanziamenti garantiti da ipoteca su immobili destinati alla locazione

32 LA GESTIONE DEGLI AMMORTAMENTI FISCALI AMMESSI DAL 2008 a cura di Norberto Villa Parte Prima Il nuovo articolo 102 Tuir

33 AMMORTAMENTI SOPPRESSO AMMORTAMENTO ANTICIPATO SOPPRESSO AMMORTAMENTO ACCELERATO 2008 Anche per processi in corso

34 AMMORTAMENTI Per i beni nuovi acquisiti ed entrati in funzione nel 2008 non si deve ridurre laliquota di ammortamento a ½ Richiesta la presenza contemporanea dei tre requisiti

35 Le condizioni per l ammortamento anticipato 2008 Parte Seconda

36 AMMORTAMENTI I beni nuovi Valide le indicazioni in tema di Tremonti e L. 388: è nuovo il bene che non è mai entrato in funzione presso terzi Valide le indicazioni in tema di Tremonti e L. 388: è nuovo il bene che non è mai entrato in funzione presso terzi

37 AMMORTAMENTI Lacquisizione Il termine è ampio (non si parla di solo acquisto) Nel caso di beni autoprodotti lacquisizione coincide con lultimazione del prodotto – cespite Il termine è ampio (non si parla di solo acquisto) Nel caso di beni autoprodotti lacquisizione coincide con lultimazione del prodotto – cespite

38 Il concetto di entrata in funzione Parte Terza

39 AMMORTAMENTI Lentrata in funzione Il termine è da ricollegare allart Vi è lentrata con limmissione del bene nel processo produttivo Il termine è da ricollegare allart Vi è lentrata con limmissione del bene nel processo produttivo

40

41 L abrogazione del Quadro EC Parte Quarta

42 DEDUZIONI EXTRACONTABILI PERIODI DI IMPOSTA PRECEDENTI tre possibilità 1.riassorbimento naturale 2.affrancamento disallineamenti tra valori civili e valori fiscali 3. affrancamento vincolo su riserve

43 RIASSORBIMENTO NATURALE RIASSORBIMENTO NATURALE ai fini Ires le deduzioni extracontabili effettuate nei periodi di imposta precedenti vengono riassorbite naturalmente

44 AFFRANCAMENTO DISALLINEAMENTI le imprese che hanno utilizzato il quadro EC possono optare per riallineare, anche in modo parziale, i valori fiscali a quelli civili con il pagamento di un imposta sostitutiva Ires ed Irap da versare in tre rate annuali 12% per i valori fino a 5 milioni 14% per i valori compresi fra 5 e 10 milioni 16% per i valori superiori a 10 milioni

45 AFFRANCAMENTO VINCOLO SU RISERVE le imprese che hanno utilizzato il quadro EC possono optare per eliminare, anche parzialmente, il vincolo sulle riserve con il pagamento di un imposta sostitutiva Ires ed Irap con aliquota 1% valori civili e fiscali continuano ad essere disallineati

46 I nuovi poteri dell Amministrazione Finanziaria Parte Quinta

47 AMMORTAMENTI Ammortamenti ed accantonamenti possono essere disconosciuti dallA.F. se non coerenti con i comportamenti contabili sistematicamente adottati in esercizi precedenti, salva la possibilità di prova contraria Società che non ha imputato a c. e. lammortamento ordinario su un immobile facendolo transitare per il quadro EC nel 2008 lammortamento imputato a c. e. potrebbe essere ripreso a tassazione PC 29

48 Limiti alla deducibilit à del leasing e calcoli di convenienza Parte Sesta

49 LEASING DURATA CONTRATTO > 2/3 PERIODO DAMMORTAMENTO 2008 Per contratti stipulati da 1.1

50 LEASING AUTOVETTURE Durata pari al periodo di ammortamento Regole speciali IMMOBILI Durata pari ai 2/3 Minimo 11 Massimo 18

51 LEASING Caso beni immobili Bene immobile2008 Coefficiente3% Periodo ordinario ammortamento (in anni) 34 Durata convenzionale del contratto (in anni) 2/322,6 Riducibile al valore di legge18

52 LEASING VS ACQUISTO DIRETTO VALUTAZIONI DI CONVENIENZA LEASING PERMETTE DEDUCIBILITA PIÙ VELOCE 2/3 DURATA AMMORTAMENTO MA OBBLIGO DI SCORPORARE INTERESSI PASSIVI CHE POTREBBERO ESSERE IN TUTTO O IN PARTE INDEDUCIBILI


Scaricare ppt "LE REGOLE DI DEDUZIONE DEGLI INTERESSI PASSIVI a cura di Norberto Villa Parte Prima Le regole per soggetti Ires e Irpef."

Presentazioni simili


Annunci Google