La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

…………... LIMPRONTA ECOLOGICA cose ….E la superficie di territorio terrestre ed acquatica, biologicamente produttiva, utilizzata da un singolo, da una.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "…………... LIMPRONTA ECOLOGICA cose ….E la superficie di territorio terrestre ed acquatica, biologicamente produttiva, utilizzata da un singolo, da una."— Transcript della presentazione:

1

2 …………... LIMPRONTA ECOLOGICA cose

3 ….E la superficie di territorio terrestre ed acquatica, biologicamente produttiva, utilizzata da un singolo, da una popolazione o da unattività per provvedere ai bisogni. Essa deve inglobare: il consumo di risorse, la produzione di beni di consumo e lassorbimento dei rifiuti prodotti per generare il bene. Questa superficie è espressa in ettari globali (gha) E un modello matematico messo a punto da due studiosi, Mathis Wackernagel,docente coordinatore del Centro studi per la Sostenibilità in Messico e William Rees, urbanista statunitense E un indicatore aggregato di sostenibilità

4 + + + terreno per lenergia consumo di energia fossile terreno consumato terreno coltivato terreno per foreste ambiente edificato alimenti della terra prodotti forestali …ogni nostra azione quotidiana corrisponde ad un piccolo consumo di territorio

5 non ha valori fissi, ma le dimensioni dipendono: dai redditi medi, dalle tecnologie utilizzate e da fattori socio-culturali non ha confini politici ma solo il confine del pianeta terra

6 alcune impronte

7 Living Planet Report dati 2005 LUTILIZZO UMANO A LIVELLO GLOBALE DI MATERIE, CIBO, ACQUA ED ARIA, SUPERA GIÀ OGGI DI CIRCA IL 40%, LA CAPACITÀ DELLA TERRA Impronta ecologica 2.7 ha\procapite Biocapacità disponibile 2. 1 gha\pro capite Deficit ecologico – 0.6 ha\procapite Limpronta ecologica del pianeta

8 15,4 0,30,70,5 AFGHANISTAN 2,44,82,5 ARGENTINA -4,459,4 USA - 1,934,9 FRANCIA Deficit ecologico pro capite in ettari Disponibilità di biocapacità pro capite in ettari Impronta pro capite in ettari Living Planet Report 2008 –dati 2005 Limpronta ecologica nel mondo Australia 7,8 7,6 Etiopia 1, ,6

9 Living Planet Report 2008 –dati 2005 Impronta ecologica 4.8 ha\ pro capite Biocapacità disponibile 1.2 ha\ pro capite Popolazione (2005) 58,1 milioni Deficit ecologico ha\pro capite Limpronta ecologica dellItalia

10 ATTRAVERSO I FLUSSI COMMERCIALI I PAESI RICCHI IMPORTANO PEZZI RILEVANTI DI BIOCAPACITA SOTTO FORMA DI MATERIE PRIME ED ENERGIA DAI PAESI IN DIFFICOLTA DI SVILUPPO, GENERANDO UN EVIDENTE DEBITO ECOLOGICO Limportazione di biocapacità

11

12

13 … l86% delle risorse globali viene utilizzato dal 20% più ricco della popolazione mondiale Rapporto Banca Mondiale

14 …Io ti do denaro (di cui hai bisogno), tu mi dai materie prime ed energie LA SOSTITUZIONE DI CAPITALE NATURALE CON CAPITALE ECONOMICO NON TIENE CONTO CHE UN GIORNO IL CAPITALE NATURALE SI ESAURIRA PER TUTTI…PAESI RICCHI COMPRESI I PAESI POVERI ESPORTATORI DEVONO, NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI, RESTITUIRE IL DENARO AI PAESI RICCHI SOTTO FORMA DI INTERESSI SUL DEBITO ECONOMICO LA DISPARITA TRA IL PREZZO DELLE MATERIE PRIME (FORNITE DAI PAESI ESPORTATORI) E IL PREZZO DEI PRODOTTI FINITI (FORNITI DAI PAESI RICCHI), NON CONSENTE UNO SCAMBIO ECONOMICO EQUILIBRATO

15 come si calcola

16 Calcolare il consumo medio annuale di un bene o servizio Consumo medio = Consumo netto / Popolazione Calcolare il consumo netto per considerare gli scambi internazionali. Consumo netto = produzione + importazione – esportazione Reperire dati statistici nazionali annuali relativi per esempio alla produzione e consumo di energia, di alimenti e di prodotti forestali Calcolare la superficie appropriata pro capite per la produzione di ciascun bene di consumo Superficie appropriata = Consumo medio * Produttività (rendimento medio annuale) Calcolare lImpronta ecologica ottenuta dalla somma delle singole superfici appropriate I.E.= S appropriata carne + S appropriata latte +………. n S appropriate

17 PRELEVARE IL GRANO (utilizzo di territorio agricolo) MACINAZIONE PER RICAVARE FARINA (utilizzo di territorio per energia) PANIFICAZIONE (utilizzo di territorio per energia+impronta altri ingredienti) DISTRIBUZIONE (utilizzo di territorio per energia) LA SOMMA DI OGNI PICCOLO CONSUMO DI TERRITORIO RELATIVO AD OGNI PASSAGGIO DELLA FILIERA, SI TRADUCE NELLIMPRONTA ECOLOGICA TOTALE DI QUEL PEZZO DI PANE. …mangiare un pezzo di pane significa:

18 1 Kg di pane richiede 9,7 m 2 1 Kg di carne bovina richiede 140 m 2 1 Kg di vegetali richiedono soli 2,6 m 2 5 Km percorsi per ogni giorno lavorativo comportano una necessità annuale di: 1 22 m 2 se percorsi in bicicletta 3 03 m 2 se in autobus m 2 se si usa lautomobile alcuni dati

19 a cosa può servire

20 Può essere utilizzato realmente come indicatore della sostenibilità e della salute umana Ottimo strumento di divulgazione per leducazione ai consumi Ha dimostrato che la politica economica attuale e devastante a livello globale e non persegue il concetto di sostenibilità. Mette in evidenza le disuguaglianze socio-politiche dei popoli.

21 o Può dare una nuova dimensione alla V. I. A. Può essere utile per confrontare due tecnologie concorrenti ed evidenziare quella che realmente comporta un miglioramento tecnologico Può servire per mettere a confronto lefficienza di differenti mezzi di trasporto (bici, auto, autobus) Le semplificazioni permettono facilmente di calcolare anche limpronta ecologica individuale

22 Gli ecosistemi non obbediscono alle regole che governano la proprietà privata. Le azioni compiute da un agricoltore – recintare la terra, interrompere le migrazioni animali, irrorare le colture, introdurre nuove varietà di colture, cacciare e pescare, tagliare gli alberi, pompare acqua dal suolo o fare fronte a malattie del bestiame – si ripercuotono oltre i confini della sua fattoria. Lessenza degli ecosistemi è contraddistinta da ciò che gli economisti definiscono esternalità o ricadute. Per questa ragione, una solida gestione ambientale richiede alcune regole del gioco – un approccio ecosistemico – che vanno ben oltre la proprietà privata. Allinterno delle Normative internazionali, nazionali e regionali, i governi devono mettere a punto pratiche sicure di produzione di cibo, consumo energetico, utilizzo delle risorse idriche, introduzione di specie e variazione nellutilizzo del suolo. Le imprese private devono associarsi ai governi per definire pratiche sostenibili volte a un utilizzo delle risorse a velocità sostenibile e con tecnologie corrette dal punto di vista ambientale. Jeffrey D. Sachs, Direttore, The Earth Institute Le esternalità

23 Quando anche lultimo albero sarà abbattuto, lultimo fiume avvelenato, lultimo pesce catturato, soltanto allora ci accorgeremo che i soldi non si possono mangiare Antica profezia Cree

24 bibliografia Limpronta ecologica M.Wackernagel, W.Rees EdizioniAmbiente 1996 Manuale delle impronte ecologiche M.Wackernagel e altri EdizioniAmbiente 2002 Attenzione (Rivista WWF Italia) n°26 giugno 2002

25 sitografia


Scaricare ppt "…………... LIMPRONTA ECOLOGICA cose ….E la superficie di territorio terrestre ed acquatica, biologicamente produttiva, utilizzata da un singolo, da una."

Presentazioni simili


Annunci Google