La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli IL MANUALE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli IL MANUALE."— Transcript della presentazione:

1 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli IL MANUALE DELLA QUALITÀ

2 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli SScopo del nostro Manuale è di documentare il nostro sistema di gestione per la Qualità, dimostrando la nostra capacità di soddisfare il Cliente fornendo un servizio rispondente alla sue esigenze ed ai requisiti di legge. Il termine Cliente viene qui inteso nel suo significato più ampio: Fruitori- Collaboratori- Fornitori;Ambiente Sociale. IIn particolare, nel Manuale viene comunicata la Politica per la Qualità, precisando gli obiettivi che il Circolo DidatticoG. Pascoli intende raggiungere e le risorse assegnate a tal fine, nellottica di un miglioramento continuo. Le concrete modalità con cui questo è raggiunto sono richiamate in apposite procedure operative interne richiamate nel Manuale.

3 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli Sezione n°Titolo 1Generalità 2Riferimenti normativi 3Termini e definizioni 4Sistema di Gestione per la Qualità 5 Responsabilità della Direzione 6Gestione delle risorse 7Realizzazione del Servizio 8Misurazioni, analisi e miglioramento

4 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli Questo manuale è distribuito in copia controllata alle seguenti funzioni: Copia controllata n° Funzione assegnataria 1Dirigente Scolastico 2Responsabile Qualità 3 Copia presente in archivio Qualità 4DSGA 5SGS

5 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli SEZIONE 05 RESPONSABILITA DELLA DIREZIONE Indice 1Scopopag. 2 2Documenti di Riferimentopag. 2 3Impegno della Direzionepag. 2 4Attenzione al Clientepag. 2 5Politica per la Qualitàpag. 2 6Pianificazionepag. 3 Obiettivi per la Qualitàpag. 3 Pianificazione del SGQpag. 3 7Responsabilitàpag. 3 Responsabilità ed autoritàpag. 3 Rappresentante della Direzionepag. 4 Comunicazioni interne allOrganizzazionepag. 4 8Riesame da parte della Direzionepag. 4 RevisioneDataRedattoControllatoApprovato 018/11/03

6 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli …a cura di Pina Fico DIRIGENTE SCOLASTICO PROF. ERNESTO SALERNO Gruppo di miglioramento CIRCOLO DIDATTICO G.PASCOLI di GRUMO NEVANO

7 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli Scopo Scopo di questa Sezione è presentare le prescrizioni del requisito descritto dal capitolo 5 della UNI EN ISO 9001:2000 che il Circolo Didattico G. Pascoli mette in atto definendo: lImpegno della Direzione, la Politica per la qualità, la Pianificazione, le Responsabilità e il Riesame da parte della direzione. Documenti di Riferimento Norma UNI EN ISO 9001:2000

8 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli POLITICA DELLA QUALITÀ Politica del Circolo Didattico G. Pascoli È ferma intenzione della Dirigenza scolastica, consolidare lalta reputazione che il circolo Didattico G. Pascoli si è costruita nel tempo a livello locale. Al fine di migliorare e consolidare nel tempo tale posizione, è convinzione comune perseguire lobiettivo di Soddisfare pienamente le esigenze della comunità, fornendo una formazione competitiva, al passo con levoluzione e possibilmente innovativa.

9 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli Questo obiettivo è ben definito e richiede strategie che coinvolgano in modo globale tutte le risorse umane che fanno parte del nostro Circolo. A tal proposito, è stato implementato un Sistema Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001: Le Verifiche Ispettive interne rappresentano un momento di verifica della diffusione e comprensione della Politica per la Qualità. Politica del Circolo Didattico G. Pascoli

10 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli Le strategie per raggiungere lobiettivo sono mirate a: - avere una costante attenzione alle esigenze della comunità che ci consenta di proporre programmi formativi sempre attuali e innovativi; - progettare POF che soddisfino sempre di più le esigenze degli allievi e li preparino al meglio sia per il proseguimento degli studi che per linserimento nel mondo del lavoro; - pianificare il processo di erogazione del servizio, razionalizzando le modalità operative in un ambiente di lavoro sano e sicuro; - garantire un funzionale servizio di assistenza agli allievi particolarmente bisognosi; - formare ed aggiornare i propri Collaboratori per garantirne una continua crescita professionale. Tutti sono coinvolti nel raggiungimento dellobiettivo al fine di ottenere un miglioramento continuo

11 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli Impegno della Direzione Lo sviluppo e il continuo miglioramento del SGQ della scuola costituiscono un preciso e costante impegno della direzione. A tal fine la Direzione: a) educa i Collaboratori a valorizzare il Cliente, rendendoli consapevoli sullimportanza della soddisfazione delle loro esigenze; b) definisce, ogni anno, la politica per la Qualità e gli obiettivi connessi, curando che tale Politica sia commisurata alle esigenze della organizzazione e sia compresa dalla stessa; c) esegue periodici riesami del SGQ; d) garantisce la disponibilità delle risorse.

12 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli Attenzione al Cliente La Direzione ha come obiettivo la fidelizzazione del Cliente, garantendo che le sue esigenze ed aspettative siano chiaramente definite e trasformate in precisi requisiti da comprendere e soddisfare. Durante la progettazione del POF è posta particolare attenzione anche nellidentificare e soddisfare i requisiti di legge applicabili. La conoscenza e laggiornamento di tali norme costituiscono un patrimonio diffuso nella scuola.

13 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli Pianificazione Obiettivi per la qualità Ogni anno, in occasione della riunione per il Riesame da parte della Direzione, prima della realizzazione del POF, la Direzione scolastica fissa gli Obiettivi per la Qualità, misurabili ed in linea con la Politica per la Qualità. Pianificazione del SGQ La Direzione del Circolo Didattico G. Pascoli ha identificato e pianificato le attività e le risorse necessarie per raggiungere gli obiettivi della Qualità. La pianificazione della Qualità viene concretamente attuata attraverso lapplicazione di procedure e istruzioni di lavoro integrate da documenti di verifica e controllo, che definiscono responsabilità, risorse necessarie e criteri di accettabilità. Eventuali modifiche al Sistema di gestione per la qualità, anche in caso di variazioni dellorganizzazione, vengono pianificate ed attuate in modo da garantirne lintegrità.

14 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli Responsabilità ed autorità La Direzione ha definito in un organigramma ruoli, responsabilità, autorità di tutte le funzioni coinvolte nel SGQ. Un mansionario associato allorganigramma descrive per ogni funzione i principali compiti che hanno influenza sulla Qualità. Lorganigramma ed il mansionario sono gestiti in un fascicolo separato dal presente manuale ma ad esso strettamente legato. Lorganigramma è stato divulgato a tutto il personale.

15 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli Comunicazioni interne allOrganizzazione Le comunicazioni tra le varie funzioni coinvolte nel SGQ avvengono secondo le modalità documentate nelle procedure che regolano le varie attività. Bacheche di immediata consultazione fanno da supporto ad una comunicazione che coinvolge tutti i dipendenti della scuola. Comunicazioni esterne allOrganizzazione La comunicazione esterna avviene tramite lo Sportello Azzurro che costituisce il mezzo attraverso il quale, in giorni ed orari prefissati, due docenti rappresentanti ricevono gli eventuali reclami da parte delle famiglie/parti interessate.

16 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli Riesame da parte della Direzione Generalità Allo scopo di verificare costantemente l'efficacia e l'adeguatezza del Sistema Qualità ed individuare eventuali opportunità di miglioramento, la Direzione effettua ogni anno una apposita riunione allo scopo di riesaminare il Sistema Qualità stesso. In questa occasione la Direzione valuta eventuali necessità di cambiamenti nel SGQ, compresi la politica e gli obiettivi per la Qualità. LAlta Direzione assicura la diffusione della Politica a tutta lorganizzazione e specifica altresì, che gli obiettivi generici in essa definiti, saranno oggetto di riesame.

17 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli EElementi di ingresso al processo di riesame il processo di riesame considera landamento attuale del SGQ e le eventuali opportunità di miglioramento sulla base dei seguenti elementi: a) I risultati delle Verifiche Ispettive b) Le informazioni di ritorno da parte delle parti interessate c) Le prestazioni dei processi e la conformità del servizio d) Lo stato delle azioni correttive e preventive e) Le azioni a seguire da precedenti riesami effettuati dalla Direzione f) Le modifiche che potrebbero avere effetti sul Sist. di Gestione per la Qualità g) Le raccomandazioni per il miglioramento

18 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli --Elementi in uscita dal riesame- I risultati del processo di riesame devono produrre azioni finalizzate a: Miglioramento dellefficacia del SGQ e dei suoi processi Miglioramento del servizio sulla base delle richieste dei Clienti Individuazione la necessità di risorse. La procedura P11 Riesame della Direzione dettaglia le modalità operative, i documenti utilizzati e la loro gestione.

19 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli RRappresentante della Direzione a La Direzione dellIstituto ha designato un suo Rappresentante per la Qualità nominandolo Rappresentante Organizzazione (RdD) e assegnandogli lautorità necessaria per garantire che i processi del SGQ siano definiti e aggiornati, riferire alla Direzione stessa il livello delle prestazioni del SGQ, segnalando la necessità di miglioramento, focalizzare lattenzione di tutte le funzioni sulle esigenze del Cliente

20 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli CCampo di applicazione del Sistema di Gestione per la Qualità I l Sistema Qualità descritto dal presente Manuale si applica a tutte le attività della scuola direttamente o indirettamente correlate con la qualità del servizio erogato. In particolare, relativamente alle procedure di Sistema Qualità, si è ritenuto necessario la loro redazione per il controllo dei seguenti processi: progettazione-approvvigionamento-Erogazione del Servizio.


Scaricare ppt "Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Polo Qualità di Napoli IL MANUALE."

Presentazioni simili


Annunci Google