La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

R Criticità nella protesizzazione dei pazienti dismetabolici Claudio Mariuzzo Padova Reggio Emilia 13 Giugno 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "R Criticità nella protesizzazione dei pazienti dismetabolici Claudio Mariuzzo Padova Reggio Emilia 13 Giugno 2009."— Transcript della presentazione:

1 R Criticità nella protesizzazione dei pazienti dismetabolici Claudio Mariuzzo Padova Reggio Emilia 13 Giugno 2009

2 Entità del problema Da uno studio epidemiologico condotto nelle città di Bari, Firenze, Milano, Palermo e Padova è emerso che il 46.6% della popolazione ritiene di avere un problema uditivo e che nel 22.3% è rappresentato da ipoacusia.

3 Entità del problema I soggetti che all'esame audiometro hanno evidenziato deficit uditivi sono complessivamente il 28.8% della popolazione; tale percentuale supera il 70% nelle fasce d'età maggiore (> 70 a.).

4 Entità del problema Nel 22.2% l'ipoacusia è di tipo neurosensoriale e nel 2.9% trasmissiva. Dei soggetti ipoacusici lo 0.04% presenta sordità profonda o completa.

5 Entità del problema Le cause più frequenti sono: l'invecchiamento (14.5%) le malattie metaboliche e vascolari (6.7%) lesposizione a rumore (5.5%) l'uso di farmaci ototossici (1.9%) In circa il 10% dei soggetti ipoacusici non è possibile identificare la causa della sordità.

6 Entità del problema Fra i fattori di rischio il diabete, le dislipidemie, le malattie cardiovascolari sono apparsi i più significativi. Le attività economiche nelle quali si è rilevata la maggiore prevalenza di ipoacusia sono l'agricoltura, i trasporti e la costruzione impianti.

7 Entità del problema le malattie metaboliche e vascolari (6.7%) rappresentando la seconda concausa di ipoacusia sono frequenti nei pazienti protesizzati

8 Applicazione Analisi di 20 pazienti protesizzati aventi patologie dismetaboliche (importanti) 13 uomini 7 donne Dai 61 ai 78 a. seguiti da 6 a.

9 Applicazione Parametri presi in considerazione: 1. Modifiche parametri di amplificazione 2. Utilizzo volume e programmi 3. Audiometria vocale

10 Applicazione 1. Modifiche parametri di amplificazione in tutti i pazienti è stato necessario modificare più volte la regolazione delle protesi allungando in modo significativo il tempo di adattamento e il relativo counseling

11 Applicazione 2. Utilizzo volume e programmi in 15 casi il volume è stato reso disponibile in 11 si è preferito inserire due o più prog.

12 Applicazione 3. Audiometria vocale morfologia delle curve vocali (media)

13 guadagno medio audiometria vocale Applicazione

14 3. Audiometria vocale si riscontra in 9 casi un progressivo peggioramento del riconoscimento vocale con e senza A.A. non legato alla soglia tonale

15 Applicazione 3. Audiometria vocale in 2 casi curva vocale a roll-over

16 Applicazione A.A. consigliati retroauricolari: più versatili

17 Applicazione A.A. consigliati sistema di amplificazione non lineare dinamico basso ginocchio di compressione ed attenta regolazione MPO

18 Applicazione Normal Impaired Reduce d dynami c range Softer Sounds are Inaudible Loud Sounds are Normall y Audible In presenza di cocleopatie accentuate è fondamentale ristabilire la loudness del paziente

19 Applicazione Effetto di una amplificazione lineare

20 Applicazione VL L C S VS 0 Loudness Ascolto con udito normale Ascolto con udito malato Amplificazion e appropriata Guadagno Effetto di una amplificazione non lineare con ginocchio di compressione alto

21 Applicazione Effetto di una amplificazione non lineare dinamica con attacco basso

22 Applicazione A.A. consigliati possibilità di utilizzare il volume e più programmi

23 Applicazione Prevedere da subito un protocollo di verifiche e counseling più serrato

24 GRAZIE


Scaricare ppt "R Criticità nella protesizzazione dei pazienti dismetabolici Claudio Mariuzzo Padova Reggio Emilia 13 Giugno 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google