La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Obiettivi di apprendimento Moduli Attività didattiche previste Periodi tempi previsti Docenti impegnati contributi orari Note Riconoscere e valutare la.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Obiettivi di apprendimento Moduli Attività didattiche previste Periodi tempi previsti Docenti impegnati contributi orari Note Riconoscere e valutare la."— Transcript della presentazione:

1 Obiettivi di apprendimento Moduli Attività didattiche previste Periodi tempi previsti Docenti impegnati contributi orari Note Riconoscere e valutare la propria identità Confrontarsi con limmagine di sé che ne hanno gli altri - invenzione di storie; - rappresentazioni grafiche e pittoriche - role-playing; - la festa dellaccoglienza Laccoglienza Sett Ott 30 ore Il percorso didattico proposto per la Scuola Media dal gruppo di progetto della Leonida da Taranto

2 Obiettivi di apprendimento Moduli Attività didattiche previste Periodi tempi previsti Docenti impegnati contributi orari Note Riconoscere e valutare i propri modelli di comportamento individuale (motivazione allo studio, organizzazione e metodo di studio, aspettative di autorealizzazione,…) e sociale (partecipazione in classe, rispetto delle regole imposte dallambiente, class if icazione dei tipi di alunni; - individuazione dellalunno modello; - individuazione e condivisione dei punti di forza/debolezza presenti nel gruppo-classe e nel gruppo allargato alunni- docenti; Il contratto formativo Gen. Feb 20 ore

3 Obiettivi di apprendimento Moduli Attività didattiche previste Periodi tempi previsti Docenti impegnti contribut i orari Note attenzione ai bisogni degli altri, assunzione di decisioni e iniziative, ruoli e stereotipi, …..) misurarsi con l aspettativa di ruolo (lo studente modello) che ne hanno gli altri (compagni, docenti e genitori); acquisire consapevolezza delle proprie scelte e della necessità della condivisione; saper negoziare e assumere impegni pubblici - elaborazione e negoziazione del regolamento di classe Gen. Feb 20 ore Il contratto formativo

4 Obiettivi di apprendimento Moduli Attività didattiche previste Periodi tempi previsti Docenti impegnati contributi orari Note riconoscere e valorizzare diversi punti di vista; accettare lerrore come fattore di crescita personale e sociale riconoscere la relatività della norma e la sua funzione sociale accettare l errore come fattore di crescita personale e sociale riconoscere la relativit à della norma e la sua funzione sociale - analisi di situazioni problematiche reali (l assemblea di classe); - simulazione di situazioni sociali e relazionali problematiche; La soluzione dei problemi autovalutazione individuale; ricostruzione collettiva del percorso di ricerca-azione sviluppato in classe; socializzazione e comunicazione dell esperienza; La verifica e lautovalutazione Mar Apr 20 ore Mag 10 ore

5 Prima fase (tot. ore 8) DELLO STRANIAMENTO Fase Attività Contenuto Brainstorming - Autointervista - Gruppi di lavoro - Training psicofisico - Attività ludico-creative e motorie - Gioco delle metafore Seconda fase (tot. ore 16) DELLA PROGETTAZIONE - Attività di atelier teatrale connessa alla creazione dellazione drammaturgica - Messa in scena - Attività di osservazione e documentazione attraverso Diari di bordo Il vissuto: emozioni, aspirazioni, ricerca didentità Costruzione del personaggio - Definizione dello spazio scenico - Costruzione del testo - Elaborazione drammaturgica dei, ritmi, dei tempi dei toni Il percorso didattico proposto per lIstituto Professionale dal gruppo di progetto del Liside

6 VERIFICA/VALUTAZIONE Azione di drammatizzazione Scheda di autovalutazione Contratto formativo AUTOVALUTAZIONE DELLE COMPETENZE PROFESSIONALI Strumenti per lautovalutazione: osservazioni diretta sui risultati prodotti dalla classe Revisione periodica da parte del docente del lavoro svolto con analisi critica dei punti forti e dei punti deboli del progetto in fase di implementazione differenti competenze comunicative dei docenti differenti capacità di autocoinvolgimento SOGGETTI (INTERNI/EXT) Amico critico: prof.ssa De Tomaso Anna Maria ( esterno) Progetto Vives

7 MODULO COMUNICAZIONE / Appunti di lavoro / Data di inizio : 24/09/01 FASE 1 / Straniamento ( 8 ore ) 1° Giorno/ 2 ore Seduti o supini -- occhi chiusi -- rilassamento --- ti tocco – seguimi -- trenino --- sedie -- Cerchio -- seduti) Telegrafo con le mani – ( un solo messaggio ) In cerchio – ognuno risponde alla domanda : Cosa provo in questo momento ? su un bigliettino ( una o due frasi ) Si fanno girare i bigliettini, poi ognuno legge Si attaccano i biglietti su un cartellone NB --- Ogni ora un osservatore compila il Diario di Bordo delle attività ogni alunno annota impressioni \ fatti particolari etc. Progetto Vives

8 2° Giorno/ 2 ore Rilassamento - trenino Gioco delle sedie (minimo rumore \ minimo tempo possibili )una fila \ due file Il gruppo osserva \ commenta Camminare liberamente – osservarsi come in uno specchio – rilassamento piedi (massaggio) – camminare ancora – osservare le differenze di posizione \ appoggio AUTOINTERVISTA. – Seduti per terra – ognuno risponde alle domande : Dove vorresti essere in questo momento ? / Cosa vorresti fare in questo momento ? / Come ti senti in questo momento ? scrivendo le risposte su tre bigliettini diversi – in silenzio si alza e li attacca sui muri dellaula Quando tutti hanno attaccato i biglietti ci si alza in silenzio e si gira per laula leggendo Si torna distesi – il trainer pone lultima domanda : Chi vorresti essere in questo momento ? – ognuno si alza (quando se la sente) e si dichiara ad alta voce – poi torna a stendersi… Quando tutti hanno parlato ognuno scrive quello che ha detto e attacca il cartellino su un cartellone già predisposto Si organizzano su appositi cartelloni tutti gli altri biglietti Progetto Vives

9 FASE 2 / PROJECT WORK / 16 ore 5° Giorno/ 2 ore Rilassamento Esercizio delluovo ( attenzione alla respirazione ) Telegrafo ( si cambia telegrafista ) Riprendere il movimento – aggiungere un suono La classe si organizza in due gruppi – ogni gruppo utilizza le parole/ frasi dei cartelloni per preparare un testo da rappresentare – ogni gruppo discute su sentimenti/emozioni / idee che si vogliono esprimere Progetto Vives

10 6° Giorno/ 2 ore Trenino Gioco dello schiaffo Improvvisazioni ( girati – scopri il mare – avvicinati – lancia un sasso \\\\ saluta un amico che parte ) --- il gruppo osserva e discute – verifica se la comunicazione è corretta Riprendere il movimento ( gli altri 10 ragazzi mostrano il loro movimento) NB -- Si cerca lazione – non la descrizione I gruppi incominciano a cercare una disposizione di sedie e banchi che possa rappresentare i sentimenti dominanti nel testo costruito Si smonta e si ricostruisce più volte cercando un ritmo comune Progetto Vives

11 7° Giorno/ 2 ore Rilassamento a terra Esercizio della palla Rappresentazione di un sentimento attraverso una disposizione di sedie e banchi --Due gruppi Ogni gruppo osserva il lavoro degli altri --- cercare di capire il sentimento che si voleva rappresenta I gruppi riprendono il loro percorso, migliorando la disposizione dello spazio scenico sulla base dellesperienza appena fatta 8° Giorno/ 2 ore Rilassamento Esercizio delluovo ( attenzione al ritmo ) Si riprende il percorso -- attenzione alla tecnica Si aggiunge la ricerca del personaggio- ogni membro del gruppo si sceglie un personaggio e ne ricerca le caratteristiche (atteggiamento / movimento/ voce) Telegrafo

12 9° Giorno/ 2 ore Esercizio delluovo – ricerca del baricentro Esercizi spingere \ tirare --- alzare \ abbassare ( collegare lesercizio al gesto di sollevare \ spingere \… sedie o banchi --- azione e non descrizione – il gesto racconta Si riprende il percorso dei gruppi -- movimento -- personaggio –si affidano le parti ( frasi o parole ) che dirà ogni ragazzo/a – la scelta è una scelta realizzata e condivisa dal gruppo Si cominciano a montare i pezzi sparsi scrivendo una sorta di sceneggiatura (elaborazione drammaturgica) 10° Giorno/ 2 ore Rilassamento -- trenino --- Improvvisazioni su nuove situazioni Lavoro di gruppo – prove della drammatizzazione – si prova ad aggiungere suoni e rumori Progetto Vives

13 11° Giorno/ 2 ore Rilassamento Prove del Percorso – tecnica – personaggio – ritmo -- suono -- parola Telegrafo – nuovi telegrafisti 12° Giorno/ 2 ore Rilassamento Prove Comunicazione all altro gruppo Scheda di autovalutazione Note a margine : gli esercizi sono soltanto accennati, senza spiegazioni sulla loro esecuzione, in quanto molti docenti hanno precedentemente seguito un corso di formazione con un esperto di tecniche espressive, sperimentando in prima persona le attività e i giochi da proporre. I docenti che non hanno partecipato al corso hanno visionato videocassette e materiale vario di documentazione. Progetto Vives

14 TITOLO FINALITA OBIETTIVI Conoscenza delle regole Condivisione consapevole delle regole Rispetto delle regole LE REGOLE DELLA VITA ASSOCIATA: IN CLASSE E A SCUOLA Al termine del modulo lalunno dovrà: conoscere le regole contenute nei testi proposti Saperle applicare nella realtà scolastica quotidiana saperle rispettare LICEO CLASSICO ARCHITA 1^ G LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI 1^ I LICEO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CONTENUTI STRUMENTI Le regole della vita dIstituto - Statuto degli studenti - Regolamento dIstituto - Testo di Educazione Civica - POF - Circolari del Dirigente scolastico - Osservazione dei comportamenti individuali e di gruppo - Lezione interattiva - Lavori di gruppo METODOLOGIE

15 Sviluppo del modulo: 6 h Verifica: 1 h Dallinizio dellanno scolastico alla prima decade di Dicembre TEMPI Questionario a risposta aperta e chiusa MODALITA DI VERIFICA Progetto Vives

16 TITOLO FINALITA OBIETTIVI 1) Conoscenza delle regole 2) Condivisione consapevole delle regole 3) Rispetto delle regole LE REGOLE DELLA VITA ASSOCIATA: IN CITTA Al termine del modulo lalunno dovrà: conoscere il significato e le funzioni dellistituzione comunale assumere comportamenti responsabili essere capace di comunicare, attraverso il linguaggio verbale e il comportamento, le proprie esperienze IVA e IVC LICEO CLASSICO ARCHITA 1^ G LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI 1^I LICEO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CONTENUTI STRUMENTI Le regole della vita dIstituto Testo di Educazione Civica Videocassette

17 METODOLOGIE MODALITA DI VERIFICA Lezione frontale e interattiva Incontri con rappresentanti delle istituzioni comunali Breve relazione (max 2 colonne) sullesperienza vissuta TEMPI Sviluppo del modulo: 6 h Verifica: 1 h Dalla metà di Gennaio alla fine di Marzo Progetto Vives

18 TITOLO FINALITA OBIETTIVI 1) Conoscenza dei principi fondamentali della Costituzione Italiana 2) Condivisione consapevole degli stessi 3) Rispetto degli stessi LE REGOLE DELLA VITA ASSOCIATA: LA COSTITUZIONE Al termine del modulo lalunno dovrà: conoscere i principi fondamentali della Costituzione comprendere e utilizzare anche il linguaggio specifico assumere comportamenti improntati al rispetto della Costituzione VB e VD LICEO CLASSICO ARCHITA 2^ G LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI 2^ I LICEO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CONTENUTI STRUMENTI I Principi fondamentali della Costituzione I diritti e i doveri dei cittadini Testo di Educazione civica Quotidiani e riviste

19 METODOLOGIE MODALITA DI VERIFICA Lezione frontale e/o interattiva Un incontro con un magistrato Questionario a risposta aperta e chiusa TEMPI Sviluppo del modulo: 6 h Verifica: 1 h Dallinizio dellanno scolastico alla prima decade di Dicembre Progetto Vives

20 TITOLOLE REGOLE DELLA VITA ASSOCIATA: IL RISPETTO DELLA LEGALITA FINALITA OBIETTIVI CONTENUTILa lotta alla criminalità organizzata Conoscenza e consapevolezza del significato dei termini legalità e illegalità Adottare e condividere comportamenti legali Al termine del modulo lalunno dovrà: conoscere il significato dei termini legalità e illegalità sapersi comportare nel rispetto della legalità saper coinvolgere gli altri nellassunzione di analoghi comportamenti VB e VD LICEO CLASSICO ARCHITA 2^ G LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI 2^ I LICEO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE MODULO N°2

21 STRUMENTI Testo di Educazione Civica Proiezione di film e documentari METODOLOGIE- Incontri con rappresentanti della Magistratura, delle Forze dellOrdine e delle Associazioni antimafia MODALITA DI VERIFICA Breve relazione (max 2 colonne) sullesperienza vissuta TEMPISviluppo del modulo: 6 h Verifica: 1 h Dalla metà di Gennaio alla fine di Marzo Progetto Vives


Scaricare ppt "Obiettivi di apprendimento Moduli Attività didattiche previste Periodi tempi previsti Docenti impegnati contributi orari Note Riconoscere e valutare la."

Presentazioni simili


Annunci Google