La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Autostima Senso di comp. Autoval.ne InsuccessoScolastico IL PROBLEMA Motivazioni Competenze /Abilità Storie Aspettative Interessi Stili Livelli Riconoscimento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Autostima Senso di comp. Autoval.ne InsuccessoScolastico IL PROBLEMA Motivazioni Competenze /Abilità Storie Aspettative Interessi Stili Livelli Riconoscimento."— Transcript della presentazione:

1 Autostima Senso di comp. Autoval.ne InsuccessoScolastico IL PROBLEMA Motivazioni Competenze /Abilità Storie Aspettative Interessi Stili Livelli Riconoscimento LA STRATEGIA Relazione/ Comun.ne Metodo/Did./Org.ne Costruire/mantenereAdeguare Progetti Risorse IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

2 Relazione Comunicazione Capacità/Metodo Autostima Sostegno Prevenzione Accoglienza Circle Time Contratto Form. Didattica Modulare Metodo di Studio/ PAS Alternanza/Integraz. Simulazione Nuovi Linguaggi Sportello Scol. Sportello Ascolto Successo scolastico Riduzione Dispersione IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

3 Accoglienza StrutturaSoggettiFasi 1° Modulo Settimana intensiva 2° Modulo Periodico 3° Modulo Intensivo Docenti cdc Ruoli/Modulo Esperti esterni Ref.te Dispersione Ref.te Ed. Salute Studenti Cl. 1° Genitori Programmazione Formazione Azione Monitoraggio Docenti Genitori Studenti IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

4 Debriefing Informazioni Socializzare aspettativeaspettative dubbidubbi preoccupazionipreoccupazioni Formazionegruppo 1° Modulo Tempi Intensivo 1° sett. calendario Obiettivi Impostare rel.ni s/d s/s Conoscere : listituzionelistituzione icompagni idocenti Contenuto Visite guidate Giochi didattici IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

5 Ascoltoattivo Gestire e risolvere conflitti Approfondire la conoscenza reciproca 2° Modulo Tempi Periodico 1 ora/ 7gg. o 15gg. Obiettivi Mantenere le relazioni Rispetto delle regole Contenuto Circle Time IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

6 Contratto Formativo FormativoQuestionari Riconoscimento del problema Consapevolezza modalità e difficoltà lavoro scolastico 3° Modulo Tempi Intensivo Periodo Dic-Genn. Obiettivi Confronto fra aspettative e richieste Gestione e controllo del problema Contenuto Lavoro in piccolo gruppo IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

7 Una modalitàdi inserimento In un nuovo contesto Caratterizzata da : A ATTENZIONE alle caratteristiche dellutenza D DISPONIBILITA a rimodulare ed individualizzare i percorsi didattici F FERMEZZA nel perseguire gli obiettivi educativi e formativi essenziali Accoglienza come IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

8 Problemi aperti Come chiudere il triangolo : Benessere Studente Benessere Docente Obiettivi Formativi Come rendere efficace la presentazione dellIstituto Esigenze/ObiettiviCurricoli Regole Come muoversi tra : Permissivismo Tradimento IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

9 IL CONTRATTO FORMATIVO La Rottura del : processo di apprendimento rapporto studente/docente Insuccesso scolastico produce Un intervento della scuola rivolto a ristabilire i contatti richiede Negoziando Non Negoziando Metodo e modalità di lavoro Obiettivi cognitivi StrumentiContenuti Organizzazione(tempi ritmi ) e forme di autovalutazione Verifiche realizzato Produrre : auto valutazione consapevolezza dei P.F. e P.D. Esplicitare : Obiettivi ed Aspettative Redigere un proget to di miglioramento condiviso dalle parti mirato a IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

10 IL CONTRATTO FORMATIVO Consiste nel : Confrontare ScuolaStudenti Esigenze/RichiesteAspettative Risorse (Org.ve/Prof.li) Risorse personali Competenze Riconoscere DifferenzeProblemi Negoziare Un percorso Condiviso fasi IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

11 ORGANIZZAZIONE ATTIVITA 1° giornata 2° giornata 3° giornata 4° giornata 5° giornata 6° giornata IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

12 1° giornata Presentazione attività Presentazione scuola Piano di studi Valori Presentazione Studenti Gioco Didattico : Chi sono io Debriefing IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

13 2° giornata Analisi aspettative Le Regole Spazi/Strutture/Servizi Visita guidata Interviste Brainstorming Discussione di gruppo IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

14 3° e 4° giornata Conoscenza e socializzazione Formazione gruppo classe Percorso scolastico eDidattica Gioco Didattico : inventiamo una storia Gli studenti anziani presentano la loro esperienza Debriefing 5° giornata I Docenti illustrano Obiettivi metodi e criteri di valutazione IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

15 6° giornata Restituzione Gioco Didattico : il Dono della felicità Debriefing IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

16 1° Fase Finalità Fare emergere il vissuto dello studente in questi due primi mesi di scuola Obiettivi Fare emergere stati danimo Prima verifica delle aspettative Verificare la percezione di problemi Strumenti Fotolinguaggio Acrostico Intervista incrociata IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

17 2° Fase Finalità Stimolare ad una analisi della situazione Esaminare alcune variabili significative Sollecitare alla razionalizzazione del proprio vissuto Obiettivi Fare emergere eventuali P.D. nelle modalità di lavoro Verificare differenze fra aspettative stud. e richieste scuola Strumenti Questionario studenti Questionario docenti discussione di gruppo IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

18 3° Fase Finalità Rafforzare lautostima Valorizzare le risorse personali Obiettivi Individuare competenze extra scolastiche Individuare i propri Punti Forti Strumenti Intervista incrociata Discussione di gruppo IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

19 4° Fase Finalità Riconoscere il Problema Individuare e proporre le soluzioni possibili Obiettivi Ricostruire la lista delle differenze Elaborare la lista dei problemi Elaborare la lista delle soluzioni Strumenti Schede IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini

20 5° Fase Finalità Negoziare con la classe un contratto formativo Obiettivi Predisporre due liste simmetriche di comportamenti Concordare comportamenti concreti e controllabili a breve scadenza Strumenti Schede IPSSCT L.Einaudi-Rimini- Mario Calandrini


Scaricare ppt "Autostima Senso di comp. Autoval.ne InsuccessoScolastico IL PROBLEMA Motivazioni Competenze /Abilità Storie Aspettative Interessi Stili Livelli Riconoscimento."

Presentazioni simili


Annunci Google