La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TRADE UNION RELATIONS, 3 luglio 2008 Stato dellarte dellintegrazione del nuovo Gruppo UniCredit Situazione a luglio 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TRADE UNION RELATIONS, 3 luglio 2008 Stato dellarte dellintegrazione del nuovo Gruppo UniCredit Situazione a luglio 2008."— Transcript della presentazione:

1 TRADE UNION RELATIONS, 3 luglio 2008 Stato dellarte dellintegrazione del nuovo Gruppo UniCredit Situazione a luglio 2008

2 2 Premessa: lavvio del processo di integrazione Il 20 maggio 2007 è stato approvato il progetto di fusione per incorporazione di Capitalia in UniCredit con lobiettivo di consolidare due primari gruppi bancari in un mercato chiave con ampie prospettive di crescita, adottando il modello di business coerente con la struttura divisionale propria di UniCredit, focalizzata sulla segmentazione della clientela retail, corporate e private e basata su società specializzate, centri di competenze e fabbriche di prodotto globali. Banca dItalia nel suo provvedimento autorizzativo alla fusione ha raccomandato una rapida riorganizzazione del Gruppo, post incorporazione di Capitalia. Il 30 Luglio 2007 si sono tenute le Assemblee degli azionisti. In relazione allimportanza e alla complessità dellintero progetto, sin dal 9 luglio 2007 si era avviato un articolato percorso di informazione e confronto con le Organizzazioni Sindacali

3 3 Protocollo di gestione del processo di integrazione Il 3 agosto 2007 è stato siglato il Protocollo che regolamenta e disciplina i processi di integrazione e di razionalizzazione del nuovo Gruppo UniCredit. Nel Protocollo sono previste forme di incentivazione alluscita, a partire dallottobre 2007: attraverso adesione volontaria al piano di incentivazione allesodo mediante pensionamento diretto (per coloro che hanno maturato o matureranno la pensione entro il 2010); mediante adesione volontaria alle prestazioni straordinarie del Fondo di Solidarietà di settore (se ne potranno avvalere coloro che matureranno la pensione entro il 2015) Tenuto anche conto di quanto riportato alla pagina 8, complessivamente circa 7200 colleghi hanno aderito ai Piani (di cui ca per il tramite del Fondo di Solidarietà), confermando il valore dellaccordo sindacale in parola. In particolare nel Protocollo del 3 agosto 2007 si è condiviso un innovativo percorso di concertazione che ha permesso di gestire le eccedenze, con particolare attenzione alle piazze cd. calde – vale a dire a forte concentrazione di risorse specie operanti in strutture di governo e supporto - in anticipo rispetto alla presentazione del Piano Industriale (quando solitamente la negoziazione viene avviata dopo la presentazione del Piano). Ciò ha consentito al Gruppo una chiara e immediata pianificazione delle uscite per il perimetro italiano, rafforzando i livelli di efficienza dellazienda, aspetto oggi essenziale per la creazione di valore per lazienda stessa e per i suoi stakeholder, in primis i lavoratori in essa impiegati. Protocollo 3 agosto Accordo raggiunto

4 4 Fusione delle due Capogruppo Il 28 settembre 2007 è stato raggiunto laccordo sindacale che ha regolato larmonizzazione normativo/retributiva per i dipendenti di Capitalia Holding che dal 1° ottobre 2007 sono stati incorporati nella Holding UniCredit. Questo ulteriore accordo ha segnato una pietra miliare nel processo di integrazione Capitalia. Dal 1° ottobre infatti i colleghi di Capitalia Holding hanno avuto lo stesso trattamento retributivo e la stessa normativa di tutti i dipendenti del Gruppo UniCredit (perimetro Italia). In sostanza con laccordo di fusione delle due capogruppo si sono gettate le basi per le successive intese concernenti i processi di integrazione delle realtà dei due Gruppi: in esso sono state definite soluzioni condivise che hanno costituito le linee guida sui trattamenti economico/normativi che hanno trovato sostanzialmente conferma in tutte le successive intese. 30 settembre 2007 Accordo 28 settembre Accordo raggiunto

5 5 UBCasa/UCB: cessione sportelli di UBCasa ad UCB Le 16 filiali (ramo sportelli) di UBCasa sono state trasferite ad UCB cessione delle filiali da UBCasa ad UCB Risorse interessate: 72 Accordo 7 dicembre dicembre 2007 Accordo raggiunto

6 6 Risorse interessate: 92 Accordo 19 dicembre 2007 MCC: trasferimento ramo factoring a UniCredit Factoring. 31 dicembre 2007 Accordo raggiunto Il 31 dicembre 2007 è stato trasferito il ramo dazienda in favore di UniCredit Factoring In pari data è stato altresì sottoscritto laccordo sul trasferimento delliscrizione dei dipendenti MCC dal Fondo Pensione Pensionepiù Capitalia AM al Fondo di Gruppo UniCredit

7 7 Protocollo di Relazioni Industriali nel Gruppo UniCredit Il 29 dicembre 2007 è stato definito il Protocollo di Relazioni Industriali per lintero Gruppo UniCredit per il periodo Il focus dellintesa verte intorno al principio dellestensione del sistema delle Relazioni Industriali UniCredit, dando al contempo dei tempi di convergenza, relativamente allintegrazione delle rappresentanze sindacali tra le precedenti delegazioni ex Gruppo UniCredit e ex Gruppo Capitalia, che rispettino le necessità democratiche di revisione degli organismi sindacali. Laccordo contribuisce alla sviluppo delle differenti fasi di realizzazione del processo di integrazione ottimizzando la ricerca di soluzioni condivise nellambito delle operazioni e progetti che si stanno realizzando. Accordo raggiunto Accordo 29 dicembre 2007.

8 Adesioni 22/11/07 Adesioni 08/04/ Il 31 gennaio 2008 si è siglato un Verbale che – tenuto conto del nuovo quadro normativo in materia previdenziale a seguito dellentrata in vigore della Legge 247/ ha chiarito gli effetti della riforma sullattuazione delle forme di esodo incentivato disciplinate dal Protocollo di integrazione del 3 agosto Punti salienti del Verbale: ai dipendenti che avevano nel corso dellautunno 2007 aderito al Fondo di Solidarietà per i quali lapplicazione della Legge 247/2007 comporti un anticipo della finestra di pensionamento tale da rendere più interessante andare direttamente in pensione, è stato consentito di modificare lopzione originaria richiedendo di passare al pensionamento diretto (con applicazione del correlato maggior incentivo previsto dallAppendice 1 del Protocollo 3 agosto 2007); ai dipendenti che nel corso dellautunno 2007 non avevano espresso alcuna opzione di uscita per i quali le modifiche introdotte dalla Legge 247/2007 comportino – rispetto al sistema precedente - la possibilità di accedere al pensionamento diretto o al Fondo di Solidarietà, si è consentito quanto segue: - linteressato che sulla base della precedente normativa non aveva i requisiti per accedere al pensionamento diretto ha potuto optare per tale forma di esodo, fruendo della prima finestra utile derivante dalla riforma ricompresa nel periodo intercorrente tra il 1° aprile 2008 ed il 1° gennaio 2011; - linteressato che sulla base della precedente normativa non poteva accedere al Fondo di Solidarietà ha potuto optare per tale forma di esodo, nellambito delle calendarizzazioni di uscita del 2010 (1° gennaio e 1° luglio). Effetti della Riforma del Welfare sulle incentivazioni allesodo Accordo raggiunto Accordo 31 gennaio 2008

9 9 Trasferimento a UGIS di ramo dazienda IT di CAM Capitalia Asset Management ha trasferito ad UGIS il ramo dazienda IT costituito da n. 28 risorse (nonché da hardware e software operativo di proprietà) CAM: trasferimento ramo IT a UGIS 31 dicembre 2007 Accordo 1° febbraio Accordo raggiunto

10 10 CAPITALIA SERVICES Capitalia Solutions: trasferimento rami dazienda verso Capogruppo e UPA a) a UCI il ramo dazienda Global Sourcing/Security and Logistic in favore di UCI Direzione Organisation & Logistic Area Global Sourcing (Global Sourcing) e di UCI Divisione Retail Direzione Retail Italia (Security and Logistic): n. 108 risorse. b) a UPA il ramo dazienda Ciclo passivo/Amministrazione in favore di UniCredit Processes Administration (UPA): n. 57 risorse. Accordo 17 marzo 2008 cessione da Capitalia Solutions dei seguenti rami dazienda: 31 dicembre Accordo raggiunto

11 11 Capogruppo: trasferimento ramo Audit a UniCredit Audit Dal 1° ottobre i dipendenti ex Capitalia Holding svolgenti attività di auditing il cui rapporto di lavoro è passato in carico ad UCI per effetto della fusione delle due capogruppo sono stati distaccati ad UAudit Il 31 dicembre 2007 è intervenuto lo scorporo del ramo audit da UCI a UniAudit Risorse interessate: dicembre 2007 Accordo 17 marzo Accordo raggiunto

12 12 Capogruppo: trasferimento ramo Immobili a URE La gestione degli immobili di Capitalia Holding è stata attribuita ad UCI dal 1° ottobre (che si sta avvalendo delle risorse e strutture ex Capitalia passate in Uci per effetto della fusione delle due capogruppo) Il 31 dicembre 2007 è intervenuto lo scorporo del ramo immobiliare da UCI ad URE Risorse interessate: dicembre 2007 Accordo 17 marzo Accordo raggiunto

13 13 Capitalia Informatica Trasferimento a UGIS di: -ramo dazienda IT di Capitalia Informatica Capitalia Informatica trasferisce ad UGIS il ramo dazienda IT costituito da complessive n. 634 risorse circa (nonché da hardware e software operativo di proprietà) Fusione per incorporazione in UPA di Capitalia Informatica Capitalia Informatica si fonde in UPA: interessate 903 risorse circa 29 febbraio 2008 Accordo 29 febbraio marzo 2008 Totale risorse Accordo raggiunto

14 14 Trasferimento ramo operations da Capogruppo ad UPA Trasferimento ad UPA del ramo dazienda Operations Finanza di UniCredit (costituito sostanzialmente dalle risorse umane, organizzative, strumentali svolgenti ed inerenti le attività di back office finanza); Risorse interessate: febbraio 2008 Accordo 17 marzo Accordo raggiunto

15 15 Trasferimento a SGSS dei rami dazienda attinenti alle attività di securities services di Capogruppo e CAM Deconsolidamento delle attività di Securities Services, mediante il trasferimento a Société Générale Securities Services Spa ( SGSS) del Gruppo So.Gen.: - del ramo dazienda banca depositaria e custodia e regolamento titoli di UniCredit; - del ramo dazienda fund accounting e fund administration di CAM. Alla luce di quanto sopra, i rapporti di lavoro del personale interessato - rispettivamente nel numero di 1 risorsa di UniCredit (*) e 4 risorse di CAM) - verranno trasferiti senza soluzione di continuità in capo a SGSS; (*) 3 distacchi da BdRoma precedentemente attivi verso UniCredit sono proseguiti verso SGSS (per circa un anno). 29 marzo 2008 Accordo 18 marzo Accordo raggiunto

16 16 Fusione per incorporazione di CAM in PIM Fusione per incorporazione di Capitalia Asset Management SGRpA (CAM) in Pioneer Investment Management SGRpA (PIM) Gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati entro il 29/3/ marzo 2008 Accordo 18 marzo Accordo raggiunto

17 17 Fusione per incorporazione di CIA in PAIM Fusione per incorporazione di Capitalia Investimenti Alternativi ( CIA) in Pioneer Alternative Investment Management ( PAIM). Gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati entro il 31/3/2008 ed hanno avuto effetto con il 1°/4/ marzo 2008 Accordo 18 marzo Accordo raggiunto

18 18 Trasferimento a PIM delle GPM di BdRoma, BdSicilia e Bipop Accentramento in Pioneer Investment Management SGR ( PIM) delle attività riferite al business delle gestioni patrimoniali di Banca di Roma, Banco di Sicilia e Bipop Carire Gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati entro il 31/3/2008 ed hanno avuto effetto con il 1°/4/2008 In linea con quanto già a suo tempo attuato da UniCredit Banca e da UniCredit Private Banking, è stata effettuata lintegrazione delle attività di asset management, nel caso di specie - il business delle gestioni patrimoniali - di BdR, BdS e Bipop in PIM SGR, società che accentra a livello di Gruppo le attività italiane afferenti la gestione del risparmio, sia su base individuale che in forma collettiva Il trasferimento ha riguardato: 3 risorse da BdS, 1 risorsa da BdR e 1 risorsa da Bipop. 31 marzo 2008 Accordo 18 marzo Accordo raggiunto

19 19 Trasferimento del ramo dazienda carte revolving di Bipop Carire a Unicredit Consumer Financing Bank S.p.A. trasferimento del ramo dazienda carte di credito revolving di Bipop Carire a Unicredit Consumer Financing Bank S.p.A. (UCFin): il ramo è sostanzialmente costituito dalle risorse umane, organizzative e strumentali inerenti la emissione e la collocazione nei confronti della clientela delle carte revolving. Una risorsa interessata Gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati il 12 maggio 2008 (epoca di migrazione delle procedure informatiche nel sistema operativo di Gruppo) ed hanno avuto effetto dalla stessa data. Accordo raggiunto Accordo 11 giugno maggio 2008

20 20 Il 31 maggio 2008 è stato raggiunto - dopo una trattativa lunga ed impegnativa - laccordo di armonizzazione dei trattamenti normativi ed economici per tutto il personale dipendente da Aziende ex Capitalia non ancora interessate da processi di integrazione societaria Lintesa raggiunta fa sì che le risorse provenienti dalle Aziende ex Capitalia possono ora contare su un assetto retributivo e normativo certo ed allineato a quello dei colleghi UniCredit L'intesa costituisce un ulteriore significativo passo avanti nell'integrazione UniCredit/Capitalia: da un lato, individua trattamenti ispirati ad equità e trasparenza favorendo il senso di coesione e di appartenenza, dallaltro, costituisce passaggio indispensabile per realizzare le ulteriori fasi di riorganizzazione del nuovo Gruppo, in un quadro di regole certe nel quale tutti i lavoratori del gruppo sono equiparati, in coerenza con i principi espressi dal Gruppo. Fattori di interesse dellaccordo di armonizzazione generale: le Aziende ex Capitalia avevano normative diverse tra loro ed i vari tentativi di "riunificazione" esperiti prima della fusione con UniCredit non avevano condotto a risultati positivi; questa opera di armonizzazione è avvenuta rispettando la storia e talune specificità delle Aziende ex Capitalia Armonizzazione dei trattamenti normativo/retributivi dei dipendenti delle Aziende ex Capitalia Accordo 31 maggio Accordo raggiunto 1° giugno 2008

21 21 Trasferimento del ramo dazienda Sportelli Italia di Unicredit Consumer Financing Bank S.p.A. a Unicredit Banca S.p.A. Trasferimento del ramo dazienda Sportelli Italia di Unicredit Consumer Financing Bank S.p.A. (UCFin) ad Unicredit Banca S.p.A. (UCB). Il ramo è sostanzialmente costituito dalle risorse umane, organizzative e strumentali inerenti la vendita sul territorio dei prodotti di credito al consumo attraverso gli Sportelli di seguito indicati: Bari – Amendola Catania – XX Settembre Messina – Garibaldi Milano – V.le Monza Napoli – Generale Orsini Rende – Resistenza Roma – Ostiense Sassari – Costa Torino – Francia Gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati entro il 30 giugno 2008 ed hanno avuto effetto dal 1° luglio Risorse interessate: 12 unità Accordo raggiunto Accordo 11 giugno giugno 2008

22 22 Fusione per incorporazione di UniCredit Credit Management Service Srl (già Capitalia Service JV) in UniCredit Credit Management Bank (UCM Bank, già UniCredit Gestione Crediti) Lintegrazione societaria e di business in parola è volta allaccentramento della gestione delle attività di recupero per tutti i crediti problematici del Gruppo al fine di consolidare ulteriormente il ruolo di UCM Bank quale società di riferimento in Italia delle attività di gestione dei credit non performing. Gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati il 30/6/2008 ed hanno avuto effetto con pari decorrenza. La fusione per incorporazione di UCMS in UGC Banca non determina impatti sostanziali organizzativi poiché la società incorporanda ha già nel frattempo adottato il modello operativo di UCM Bank. Le società dellex perimetro Capitalia stanno progressivamente conferendo a UGC Banca i mandati in precedenza assegnati alle società del medesimo Gruppo e/o ad altre Società esterne. Accordo raggiunto Accordo 19 giugno giugno 2008

23 23 Sigrec La Società - attualmente in liquidazione – era originariamente composta da 34 dipendenti; nel corso del 1° semestre 2008 ha ceduto 18 contratti di lavoro alle seguenti società del Gruppo: UPA (7), UCMB (6), UCB (5). sono in essere 4 distacchi attivi: UCMB (2), UPA (2). Sigrec, con esclusione delle risorse distaccate presso altre aziende, consta attualmente di 12 risorse. La loro ricollocazione avverrà in modo graduale, presumibilmente entro la fine del terzo trimestre 2008, nel rispetto delle necessarie incombenze connesse alla chiusura della società. I tempi ipotizzati di rilascio delle predette risorse avranno di massima le seguenti decorrenze: luglio 2008 – 5 lavoratori; agosto 2008 – 1 lavoratore; ottobre 2008 – 6 lavoratori.

24 24 Integrazione di European Trust e Romafides in Cordusio Fiduciaria mediante fusione per incorporazione Lintegrazione ha visto la fusione per incorporazione di European Trust Società fiduciaria per Azioni (European Trust) e Romafides Fiduciaria e Servizi Società per Azioni (Romafides), in Cordusio Società fiduciaria per Azioni (Cordusio). Gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati entro il 30 giugno 2008 ed hanno avuto effetto con il 1° luglio Accordo raggiunto Accordo 12 giugno giugno 2008

25 25 Trasferimento del ramo dazienda Leasing di MCC - Mediocredito Centrale S.p.A. a Locat S.p.A. Trasferimento a Locat S.p.A. del ramo dazienda Leasing di MCC - Mediocredito Centrale S.p.A.; il ramo è sostanzialmente costituito dalle risorse umane, organizzative e strumentali svolgenti ed inerenti le attività di leasing. gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati entro il 30 giugno 2008 ed hanno avuto effetto con il 1° luglio Accordo raggiunto Accordo 12 giugno giugno 2008 Risorse interessate: 116

26 26 Trasferimento del ramo dazienda Immobili di MCC - Mediocredito Centrale S.p.A. a UniCredit Real Estate S.p.A. Trasferimento ad UniCredit Real Estate S.p.A. del ramo dazienda Immobili di MCC - Mediocredito Centrale S.p.A. il ramo è sostanzialmente costituito dalle risorse umane, organizzative e strumentali svolgenti ed inerenti le relative attività immobiliari di MCC. gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati entro il 30 giugno 2008 ed hanno avuto effetto con il 1° luglio Accordo raggiunto Accordo 12 giugno giugno 2008 Risorse interessate: 5

27 27 Integrazione di Capitalia Solutions in UniCredit Real Estate S.p.A. mediante fusione per incorporazione Con la presente, ai sensi e per gli effetti delle vigenti disposizioni di legge e contrattuali, si comunica la decisione di procedere alla fusione per incorporazione di Capitalia Solutions in UniCredit Real Estate S.p.A. Gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati entro il 30 giugno 2007 ed hanno avuto effetto con il 1° luglio Accordo raggiunto Accordo 19 giugno giugno 2008 Risorse interessate: 166

28 28 Trasferimento del ramo dazienda mutui di FinecoBank S.p.A. a UniCredit Banca per la Casa S.p.A. Il ramo è sostanzialmente costituito dalle risorse umane, organizzative e strumentali inerenti alloperatività nel settore dei mutui, ivi inclusa la partecipazione detenuta in FinecoCredit (100%). Alla luce di quanto sopra, i rapporti di lavoro del personale di FinecoBank funzionali al ramo verranno trasferiti senza soluzione di continuità in capo ad UBCasa. Gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati entro il 30 giugno 2008 ed hanno avuto effetto con il 1° luglio Accordo raggiunto Accordo 10 giugno giugno 2008 Risorse interessate: 55

29 29 Fusione per incorporazione di Xelion in Fineco Bank e Trasferimento del ramo asset Gathering Back-Office di UPB a Fineco Bank Il progetto di riorganizzazione delle attività di asset gathering della Divisione Private Banking, è avvenuto mediante: fusione per incorporazione di UniCredit Xelion Banca in FinecoBank S.p.A. (incluso il trasferimento della rete promotori finanziari); contestuale trasferimento del ramo dazienda asset gathering - comprensivo delle attività di corporate center - di UniCredit Private Banking (UPB) a favore di FinecoBank. Calendario degli atti traslativi relativi ai trasferimenti dianzi citati: entro il 30 giugno 2008 ed effetto sui rapporti di lavoro con il 1° luglio 2008, per quanto attiene al personale di UPB. entro il 6 luglio 2008 ed effetto sui rapporti di lavoro con il 7 luglio 2008, per quanto attiene al personale di Xelion. Accordo raggiunto Accordo 10 giugno giugno/6 luglio 2008 Risorse interessate: 145 da Xelion e 101 da UPB

30 30 Trasferimento del ramo dazienda business cessione del quinto dello stipendio di FinecoBank a Unicredit Consumer Financing Bank S.p.A. Trasferimento a Unicredit Consumer Financing Bank S.p.A. (UCFin) del ramo dazienda business cessione del quinto, inclusa la partecipazione totalitaria detenuta in Fineco Prestiti S.p.A. Il ramo è sostanzialmente costituito dalle risorse umane, organizzative e strumentali inerenti lemissione e la collocazione nei confronti della clientela delle carte revolving. Risorse interessate: 2 Gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati entro il 30 giugno 2008 ed hanno avuto effetto dal 1° luglio Il è stato portato ad effetto il trasferimento da FinecoBank a Fineco Prestiti dellattività di cessione del 5 ° Accordo raggiunto Accordo 10 giugno giugno 2008

31 31 Tesoreria Enti - Accentramento della attività di Bipop in UPA Trasferimento ad UPA del ramo dazienda Tesorerie di Bipop Carire S.p.A. (Bipop) rappresentato sostanzialmente dalle attività amministrativo-contabili per la gestione della tesoreria e cassa degli Enti; il trasferimento riguarda esclusivamente la cessione delle attività di back office e delle 18 risorse ad esse adibite nelle strutture a ciò dedicate; la Banca mantiene invece la piena titolarità della relazione con lEnte non solo tramite le Agenzie – le quali continuano ad espletare il ruolo di tesoriere – ma anche attraverso la linea commerciale con le figure (dei Responsabili di segmento di Direzione Generale e di Direzione Regionale), tradizionali e consolidati interlocutori degli Enti stessi; loperazione mira a proseguire e completare il processo di accentramento delle attività di back office relativo al servizio di tesoreria/cassa per gli Enti già avviato nellambito del Progetto S3 e rientra nel più ampio obiettivo di far divenire UPA polo di riferimento per le attività di back office a favore di tutte le società del Gruppo, sfruttando così ogni possibile sinergia e contenimento di costi; il trasferimento del ramo in parola ad UPA - finalizzato ad assicurare una gestione unitaria ed integrata di tutti i processi inerenti e delle correlate competenze specialistiche presenti nel Gruppo - rientra nel più ampio obiettivo di far divenire UPA centro di competenza per le attività di amministrativo/contabili per tutte le società del nuovo Gruppo, evitando ogni possibile duplicazione e/o sovrapposizione di attività secondo il modello di servizio UniCredit (a tal proposito si richiamano le premesse dellAccordo 29 febbraio 2008); gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato sono stati effettuati entro il 30 giugno 2008 ed hanno avuto effetto dal 1° luglio 2008 Accordo raggiunto Accordo 11 giugno giugno 2008

32 32 Trasferimento del ramo dazienda carte revolving di UBdRoma a Unicredit Consumer Financing Bank S.p.A. Trasferimento del ramo dazienda carte di credito revolving di UniCredit Banca di Roma a UniCredit Consumer Financing Bank S.p.A. Il ramo è sostanzialmente costituito dalle risorse umane, organizzative e strumentali inerenti la emissione e la collocazione nei confronti della clientela delle carte revolving. Alla luce di quanto sopra, il rapporto di lavoro della risorsa interessata verrà trasferito senza soluzione di continuità in capo ad UCFin. Gli atti traslativi relativi ai trasferimenti dianzi citati - espletati i necessari adempimenti- verranno effettuati entro il 17 agosto 2008 (epoca di migrazione delle procedure informatiche nel sistema operativo di Gruppo) ed avranno effetto dalla stessa data. Avviata procedura (fine giugno 2008)

33 33 Fimit Il 30 giugno 2008 UniCredit è uscita dal capitale di Fimit sgr, società di gestione di fondi immobiliari ex Capitalia. L'operazione ha visto l'ingresso in Fimit di tre nuovi soci: Lehman Brothers, Inarcassa e Ifim (Istituti Fondi Immobiliari). A seguito delloperazione stessa il nuovo assetto societario di Fimit risulta pertanto composto da: Inpdap (30,72%), Enpals (19%), Ifim (26,58%), Lehman Brothers Real Estate Partners (18%), Inarcassa (5%), altri (0,7%). 30 giugno 2008

34 34 Il 16 maggio in linea con gli impegni assunti nei confronti dellAutorità Garante della Concorrenza e del Mercato - il Gruppo UniCredit ha sottoscritto gli accordi preliminari per la cessione di 184 sportelli alle seguenti Banche acquirenti: Banca Popolare di Milano: 39 sportelli nelle province di Bologna (7 sportelli), Roma (28) e Verona (4); Credito Emiliano: 34 sportelli nelle province di Agrigento (1 sportello), Bologna (3), Catania (2), Messina (1), Palermo (5), Perugia (2), Rimini (1), Roma (6), Siracusa (2), Trento (3), Trieste (3) e Verona (5); Banca popolare dellEmilia Romagna: 36 sportelli nelle province di Agrigento (6 sportelli), Belluno (2), Catania (2), Messina (7), Palermo (3), Roma (12), Siracusa (3) e Verona (1); Banca Carige: 38 sportelli nelle province di Agrigento (2 sportelli), Bologna (2), Catania (2), Forlì-Cesena (1), Messina (4), Palermo (12), Perugia (1), Rimini (2), Roma (8), Siracusa (3) e Verona (1); Banca Popolare dellEtruria e del Lazio: 14 sportelli nelle province di Bologna (1 sportello), Forlì-Cesena (1), Isernia (7), Perugia (3) e Rimini (2); Banca Agricola Popolare di Ragusa: 10 sportelli nelle province di Catania (9 sportelli) e Messina (1); Banca Popolare di S. Angelo: 6 sportelli nelle province di Agrigento (2 sportelli), Catania (1), Palermo (2) e Roma (1); BCC San Giuseppe di Petralia Sottana: 3 sportelli in provincia di Palermo; BCC di Lercara Friddi: 1 sportello in provincia di Palermo; BCC Don Rizzo – Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale: 1 sportello in provincia di Palermo; BCC di Sambuca: 1 sportello in provincia di Palermo; BCC G. Toniolo di San Cataldo: 1 sportello in provincia di Caltanissetta. Dei 184 Sportelli: 19 saranno ceduti da UniCredit Banca S.p.A, 76 da UniCredit Banca di Roma S.p.A., 67 da Banco di Sicilia S.p.A.e 22 da Bipop Carire S.p.A. Gli Sportelli sono situati in: Sicilia (77), Lazio (55), Emilia Romagna (20), Friuli Venezia Giulia (3), Molise (7), Trentino Alto Adige (3), Veneto (13)Umbria (6). Loperazione, soggetta ad autorizzazione da parte delle competenti Autorità (Banca dItalia e lAutorità Garante della Concorrenza e del Mercato per le Banche Acquirenti) ed alle altre comunicazioni di legge, si perfezionerà entro la fine del 2008 (1° dicembre 2008). Le tematiche relative al personale ed alle conseguenze giuridiche, economiche e sociali e misure previste nei confronti dei lavoratori interessati dalla cessione degli sportelli verranno affrontate nellambito delle specifiche procedure sindacali previste dalle vigenti norme di legge e di contratto che verranno avviate nei prossimi mesi: dette procedure avranno natura di gruppo (infatti per il ns Gruppo sono coinvolte 4 banche cedenti); e si avvieranno con lettere a firma congiunta delle aziende venditrici e della singola azienda acquisente (le lettere saranno quindi 12) Tutti coloro che hanno aderito ai piani di incentivazione allesodo di cui al Protocollo 3 agosto 2007 manterranno il diritto ad avvalersi degli stessi ed alle condizioni definite nel Protocollo medesimo. Prossimi passi Prossimi passi: fine settembre/inizio ottobre: avvio delle procedure sindacali di cessione; 1° dicembre 2008: perfezionamento degli atti di cessione, a valle delle necessarie autorizzazioni da parte delle autorità competenti (ad es. Banca dItalia e Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) Cessione sportelli

35 35 Irfis Problematica del riequilibrio degli organici IRFIS: diminuzione di una sessantina di risorse, allocate in particolare presso le strutture di funzionamento. Avviate le seguenti iniziative: approfondimento delle situazioni di personale rinvenibili nella popolazione IRFIS : aderenti alle incentivazioni allesodo; richeste di mobilità formalizzate; possibili interessati a mobilità territoriale; apprendisti; ecc. sondaggio sulla volontarietà a restare nel Gruppo UniCredit (opportunità aperta a tutto il personale); in corso una serie di colloqui individuali con le aziende potenzialmente interessate (ad es.: Divisione Retail/UCB, UPA, UBI, UPB, UGIS), allinterno dei quali sono valutate anche le eventuali richieste di mobilità In data 16 maggio 2008 è intervenuta con Banca Popolare di Vicenza la firma del contratto preliminare di cessione dellintera partecipazione di IRFIS – Mediocredito della Sicilia S.p.A. (banca specializzata nei finanziamenti a medio- lungo termine alle piccole e medie imprese) Loperazione, la cui efficacia è soggetta alle autorizzazioni delle competenti autorità, prevede tra l'altro entro la data del trasferimento della partecipazione (nel corso dell'ultimo quadrimestre dell'anno in corso) un significativo ridimensionamento dellorganico di IRFIS - in particolare per le strutture di supporto - con conseguente ridistribuzione delle risorse allinterno del Gruppo UniCredit.

36 36 Confermato il percorso societario previsto per lintegrazione dei business retail, corporate, private nonchè mutui/prestiti personali per adeguare le banche del Gruppo Capitalia al modello di business del Gruppo UniCredit : fusione per incorporazione in UniCredit -di UniCredit Banca, -Banca di Roma, -Banco di Sicilia -e Bipop Carire contestuali conferimenti da parte di UniCredit S.p.A. -dei rami dazienda retail in favore di tre newco bancarie: -UniCredit Banca S.p.A., -Banca di Roma S.p.A., -e Banco di Sicilia S.p.A.; -dei rami corporate e private in favore di -UniCredit Banca dImpresa S.p.A., -UniCredit Private Banking S.p.A.; -nonché dei rami mutui e prestiti in favore di -UniCredit Banca per la Casa S.p.A., -Clarima S.p.A. Adeguamento delle banche del gruppo Capitalia al modello di business del Gruppo 1° novembre 2008 Interventi di migrazione dei sistemi informatici delle banche ex Capitalia: Bipop-Carire: migrazione maggio 2008 Banca di Roma: migrazione agosto 2008 Banco di Sicilia: migrazione ottobre 2008.


Scaricare ppt "TRADE UNION RELATIONS, 3 luglio 2008 Stato dellarte dellintegrazione del nuovo Gruppo UniCredit Situazione a luglio 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google