La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

23 maggio 1992 – 2011 19 anniversario della strage di Capaci.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "23 maggio 1992 – 2011 19 anniversario della strage di Capaci."— Transcript della presentazione:

1 23 maggio 1992 – anniversario della strage di Capaci

2 Il 28° Circolo a Palermo con la Nave della Legalità La Nave della Legalità è liniziativa promossa dalla Fondazione Falcone con il Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca che onora la memoria dei giudici Falcone e Borsellino e di tutte le altre vittime della mafia, grazie ad uno scambio e ad un unione simbolica tra gli studenti delle regioni italiane con i loro coetani siciliani. Anche questanno, il 22 maggio, due navi sono partite per Palermo, una da Civitavecchia, laltra da Napoli, cariche di studenti provenienti da tutte le regioni dItalia. Gli studenti hanno trovato ad accoglierli, la mattina del 23 maggio, al porto di Palermo, rappresentanti delle Istituzioni, Autorità e tanti studenti delle scuole siciliane. Ha partecipato al viaggio una rappresentanza della nostra scuola, composta dal Dirigente, le docenti Cristina Verde e Maria Cristina Veneroso, e 4 alunni: Sara De Vivo, Francesca Furia, Sabira Ibrahim e Lorenzo Ceppaluni. Il gruppo ha portato con sé, a testimonianza dei percorsi formativi sulla legalità realizzati durante lanno, striscioni e lenzuoli, dipinti dagli alunni per il concorso Il mondo che vorrei abbinato alliniziativa: e con essi hanno portato alla città di Palermo, ai suoi studenti e alla Fondazione Falcone il grido di speranza di tutte le scuole dItalia impegnate nella lotta per la legalità, contro tutte le mafie!!!

3 Insieme per la legalità 22 maggio 20011

4 Dirigente Scolastico 22 maggio 20011

5 Al porto 22 maggio 20011

6 Al porto 22 maggio 20011

7 MAFIA «…Mafia è una parola parecchio antica. Per la prima volta, pare che apparve in un vocabolario nel 1868, con due significati: miseria e prepotente. Lautore del vocabolario spiega che la mafia è la miseria di chi crede che vale solo la legge del prepotente. E aggiunge: quelluomo si crede tanto importante grazie alla sua forza e invece è una bestia, perchè solo tra le bestie la ragione sta dalla parte del più forte. Si sente un uomo rispettato, un uomo donore, e invece è come un animale…»

8 IL MONDO CHE VORREI 22 maggio 20011

9 IL MONDO CHE VORREI 22 maggio 20011

10 IL MONDO CHE VORREI 22 maggio 20011

11 IL MONDO CHE VORREI 22 maggio 20011

12 IL MONDO CHE VORREI 22 maggio 20011

13 IL MONDO CHE VORREI 22 maggio 20011

14 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

15 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

16 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

17 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

18 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

19 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

20 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

21 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

22 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

23 Dalla lettera di Don Ciotti 6 parole su cui riflettere durante il viaggio ……….La prima parola è libertà: una parola bellissima, da maneggiare però con cautela. La libertà infatti è un dono, ma insieme un compito, il più importante che la vita ci affida: usare la nostra libertà per liberare chi ancora libero non è. La seconda parola è cultura: studiare, conoscere, scendere in profondità per comprendere la realtà che ci circonda è il primo passo per diventare cittadini consapevoli, dunque responsabili. La terza parola è noi: perché da soli non si va lontano, e solo unendo le forze, le idee, i percorsi e i progetti è possibile costruire un cambiamento vero. La quarta parola è Costituzione: che sia per voi come una mappa, un faro che vi aiuta a non perdere di vista i fondamenti della democrazia e a tradurli in scelte e gesti concreti. La quinta parola è giustizia. Oggi la giustizia è minacciata non solo dalla criminalità, ma anche da chi vuole screditare chi la amministra. Nella magistratura, come ovunque, possono certo esserci delle fragilità, dei limiti, ma la maggior parte dei magistrati sono persone leali, competenti, con un altissimo senso della giustizia e dello Stati. A loro dobbiamo gratitudine e solidarietà. L ultima parola è memoria quella memoria che non è semplice celebrazione, ma stimolo alla responsabilità e all impegno………. 22 maggio 20011

24 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

25 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

26 Noi 22 maggio 20011

27 Noi 22 maggio 20011

28 Insieme con le Autorità cittadine 22 maggio 20011

29 Insieme con le Autorità cittadine 22 maggio 20011

30 La nostra scuola insieme anche ai genitori per gridare NO ALLA MAFIA! 22 maggio 20011

31 I nostri striscioni……. 22 maggio 20011

32 Al porto di Napoli pronti per il Viaggio della Legalita 22 maggio 20011

33 Al porto di Napoli pronti per il Viaggio della Legalita 22 maggio 20011

34 Al porto di Napoli pronti per il Viaggio della Legalita 22 maggio 20011

35 Al porto di Napoli 22 maggio 20011

36 Al porto di Napoli 22 maggio 20011

37 Al porto di Napoli 22 maggio 20011

38 Al porto di Napoli 22 maggio 20011

39 Al porto di Napoli 22 maggio 20011

40 MAFIA Sai come si chiama la corona di foglie del carciofo? Cosca. Ma è una parola che non si usa quasi più, adesso. Ha un altro significato: gruppo di mafiosi. Cosca o anche famiglia. Palermo era come questo carciofo: ogni quartiere, una cosca di mafiosi…» «… I capi più importanti formano la cupola. Lì si prendono le decisioni più importanti. Il capo della cupola è il grande capo della mafia. Il numero uno. Quello che ha in mano tutto il carciofo…» La cosca

41 In fila per IL VIAGGIO DELLA LEGALITA 22 maggio 20011

42 Al punto di accoglienza 22 maggio 20011

43 Accoglienza 22 maggio 20011

44 Manifestazione al porto di Napoli 22 maggio 20011

45 LA NAVE DELLA LEGALITA 22 maggio 20011

46 LA NAVE DELLA LEGALITA 22 maggio 20011

47 Si parte……… 22 maggio 20011

48 Il 28° C.D. sulla nave della legalità 22 maggio 20011

49 Il 28° C.D. sulla Nave della Legalità 22 maggio 20011

50 Il 28° C.D. sulla Nave della Legalità 22 maggio 20011

51 Sulla Nave della Legalità sotto il vessillo della bandiera italiana 22 maggio 20011

52 Lo slalom di saluto della Guardia Costiera alla NAVE DELLA LEGALITA 22 maggio 20011

53 Un saluto alla nostra città 22 maggio 20011

54 Un saluto alla nostra città 22 maggio 20011

55 Che emozione siamo nella cabina della Nave della Legalità 22 maggio 20011

56 La nave 22 maggio 20011

57 La nave 22 maggio 20011

58 La nave 22 maggio 20011

59 La nave 22 maggio 20011

60 Laltra nave della legalità partita da Civitavecchia. Ci ritroviamo tutti a Palermo 22 maggio 20011

61 La Nave della Legalità 22 – maggio 20011

62 Arrivo a Palermo 23 maggio 20011

63 Gli alunni delle scuole siciliane ci accolgono cantando cori 23 maggio 20011

64 A Palermo 23 maggio 20011

65 LORO SEGNO DI LEGALITA NOI SOGNO DI LIBERTA 23 maggio 20011

66 La nostra creatività per dire NO ALLA MAFIA 23 maggio 20011

67 La nostra creatività per dire NO ALLA MAFIA 23 maggio 20011

68 La nostra creatività per dire NO ALLA MAFIA 23 maggio 20011

69 La nostra creatività per dire NO ALLA MAFIA 23 maggio 20011

70 La nostra creatività per dire NO ALLA MAFIA 23 maggio 20011

71 La nostra creatività per dire NO ALLA MAFIA 23 maggio 20011

72 La nostra creatività per dire NO ALLA MAFIA 23 maggio 20011

73 La nostra creatività per dire NO ALLA MAFIA 23 maggio 20011

74 La nostra creatività per dire NO ALLA MAFIA 23 maggio 20011

75 Lalbero di ulivo piantato proprio sul posto dove è saltata in aria lauto del giudice Paolo Borsellino 23 maggio 20011

76 Lalbero di ulivo 23 maggio 20011

77 Pensieri scritti e piccoli oggetti appesi allalb ero 23 maggio 20011

78 IL CORTEO 23 maggio 20011

79 IL CORTEO 23 maggio 20011

80 IL CORTEO 23 maggio 20011

81 IL CORTEO 23 maggio 20011

82 IL CORTEO 23 maggio 20011

83 IL CORTEO 23 maggio 20011

84 Gli slogan che abbiamo gridato a squarciagola Fuori la mafia dallo Stato. Con la legalità la mafia perderà. Siam venuti fin qua, siam venuti fin qua per vedere la mafia crepar. Siamo noi, siamo noi, la Sicilia quella vera siamo noi. Cittadino non guardare vieni giù a manifestare. Giovanni e Paolo. Chi non salta un mafioso è. Noi la mafia non la vogliamo. Abbasso la mafia La gente che ci vede, loro ci chiedono, voi chi siete e noi gli rispondiamo: contro la mafia siamo.

85 Targa in ricordo del vicequestore Giorgio Boris Giuliano Vittima della mafia 23 maggio 20011

86 Targa in ricordo dell imprenditore Libero Grassi Vittima della mafia 23 maggio 20011

87 Targa in ricordo del maresciallo Rocco Chinnici Vittima della mafia 23 maggio 20011

88 Lalbero di Giovanni Falcone cè anche la lettera scritta dagli alunni della nostra scuola 23 maggio 20011

89 Bisogna però rendersi conto che [la mafia] è un fenomeno terribilmente serio e grave, e che va combattuto non pretendendo l'eroismo di inermi cittadini, ma coinvolgendo nella lotta le forze migliori delle istituzioni G li uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini. La strage di Capaci

90 Rientriamo sulla nave che ci riporta a casa ….lasciamo Palermo 23 maggio 20011

91 Giochiamo sulla nave della legalità ….anche il gioco è un diritto dei bambini 23 maggio 20011

92 Giochiamo sulla nave della legalità ….anche il gioco è un diritto dei bambini 23 maggio 20011

93 Giochiamo sulla nave della legalità ….anche il gioco è un diritto dei bambini 23 maggio 20011

94 Giochiamo sulla nave della legalità ….anche il gioco è un diritto dei bambini 23 maggio 20011

95 Giochiamo sulla nave della legalità ….anche il gioco è un diritto dei bambini 23 maggio 20011

96 Il ricordo più bello che ci portiamo a casa Francesca: il corteo e la manifestazione. Sabira: il corteo, la manifestazione e quando ho appeso allalbero di Falcone la letterina che gli avevamo scritto. Sara: il corteo, la manifestazione e quando abbiamo preparato la letterina. Lorenzo: appena arrivati a Palermo i cori allinterno della nave poco prima che si apriva il portellone. Maestra Cristina Verde: lalbero di ulivo piantato nel posto in cui è saltata lauto piena di esplosivo. Dirigente: larrivo contemporaneo delle due navi a Palermo. Maestra Cristina Veneroso: lo slalom di saluto del traghetto della Guardia Costiera.

97 Rientriamo allalba a Napoli 24 maggio 20011

98 dalloblò della Nave della Legalità guardiamo…… 24 maggio 20011

99 …..la nostra città…. 24 maggio 20011

100 ….ci appare un raggio di sole …. 24 maggio 20011

101 ……..è il raggio di sole della speranza? 24 maggio 20011

102 Che cosa è stato IL VIAGGIO DELLA LEGALITA

103 23 maggio 2011 … per non dimenticare!


Scaricare ppt "23 maggio 1992 – 2011 19 anniversario della strage di Capaci."

Presentazioni simili


Annunci Google