La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

E - Tutor Valeria Deschino Istituto Comprensivo di Villasimius.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "E - Tutor Valeria Deschino Istituto Comprensivo di Villasimius."— Transcript della presentazione:

1 E - Tutor Valeria Deschino Istituto Comprensivo di Villasimius

2 A CHI E STATA AFFIDATA: La formazione è stata affidata a INDIRE l'Istituto nazionale di documentazione per l'innovazione e la ricerca educativa che ha messo a disposizione del percorso formativo la piattaforma di PUNTOEDU. A CHI E STATA AFFIDATA: La formazione è stata affidata a INDIRE l'Istituto nazionale di documentazione per l'innovazione e la ricerca educativa che ha messo a disposizione del percorso formativo la piattaforma di PUNTOEDU. IN QUALI AMBIENTI SI SVOLGE: Si svolge in aula e per la parte on-line in PUNTOEDU IN QUALI AMBIENTI SI SVOLGE: Si svolge in aula e per la parte on-line in PUNTOEDU COSA E PUNTOEDU: E un ambiente di lavoro on-line, creato da INDIRE, che offre a tutti i corsisti la possibilità di elaborare percorsi individualizzati di apprendimento, favorendo lo sviluppo di competenze e facilitando così il passaggio dalla teoria alla pratica (learning by doing ). COSA E PUNTOEDU: E un ambiente di lavoro on-line, creato da INDIRE, che offre a tutti i corsisti la possibilità di elaborare percorsi individualizzati di apprendimento, favorendo lo sviluppo di competenze e facilitando così il passaggio dalla teoria alla pratica (learning by doing ). Istituto Comprensivo di Villasimius LA FORMAZIONE D.L. 59

3 FINALITA : Serve a preparare gli insegnanti, ad affrontare i processi di innovazione che le scuole dovranno attuare con lentrata in vigore del D.L. 59. Inoltre serve a costituire una comunità di insegnanti che ricerca le modalità migliori per utilizzare la multimedialità nellinsegnamento. FINALITA : Serve a preparare gli insegnanti, ad affrontare i processi di innovazione che le scuole dovranno attuare con lentrata in vigore del D.L. 59. Inoltre serve a costituire una comunità di insegnanti che ricerca le modalità migliori per utilizzare la multimedialità nellinsegnamento. A CHI E RIVOLTA: E rivolta a tutti gli insegnanti delle scuole dellinfanzia, primarie e secondarie di primo grado, sia statali che paritarie. A CHI E RIVOLTA: E rivolta a tutti gli insegnanti delle scuole dellinfanzia, primarie e secondarie di primo grado, sia statali che paritarie. QUALE MODELLO FORMATIVO UTILIZZA: Viene utilizzato un modello che propone una combinazione di momenti di formazione on-line, che ogni corsista gestisce individualmente secondo modalità, tempi ed esigenze personali,e di incontri in presenza insieme ai colleghi e al tutor. QUALE MODELLO FORMATIVO UTILIZZA: Viene utilizzato un modello che propone una combinazione di momenti di formazione on-line, che ogni corsista gestisce individualmente secondo modalità, tempi ed esigenze personali,e di incontri in presenza insieme ai colleghi e al tutor. IN QUALI SPAZI: In aula con i colleghi e il tutor, dove verranno discussi i temi della formazione, si confronteranno le esperienze e si otterrà un sostegno costante durante tutta la durata del percorso formativo. On-line dove si lavorerà singolarmente e in gruppo, ma anche in momenti diversi da quelli da trascorrere in aula. IN QUALI SPAZI: In aula con i colleghi e il tutor, dove verranno discussi i temi della formazione, si confronteranno le esperienze e si otterrà un sostegno costante durante tutta la durata del percorso formativo. On-line dove si lavorerà singolarmente e in gruppo, ma anche in momenti diversi da quelli da trascorrere in aula. LA FORMAZIONE D.L. 59 Istituto Comprensivo di Villasimius

4 INCONTRI IN PRESENZA : Per un minimo di 18 ore obbligatorie a corso, dove i corsisti sono divisi in classi e sono affiancati dall e-tutor Gli incontri possono servire per: discutere e approfondire le tematiche proposte nelle diverse aree di formazione on-line (area informatica, area di sostegno ai processi di innovazione) realizzare le attività laboratoriali in piccoli gruppi o singolarmente, con laiuto, (nei modi e nelle forme possibili) del tutor. socializzare le attività realizzate. INCONTRI IN PRESENZA : Per un minimo di 18 ore obbligatorie a corso, dove i corsisti sono divisi in classi e sono affiancati dall e-tutor Gli incontri possono servire per: discutere e approfondire le tematiche proposte nelle diverse aree di formazione on-line (area informatica, area di sostegno ai processi di innovazione) realizzare le attività laboratoriali in piccoli gruppi o singolarmente, con laiuto, (nei modi e nelle forme possibili) del tutor. socializzare le attività realizzate. AI CORSISTI SONO RICHIESTE DUE DIVERSE MODALITA DI LAVORO: AI CORSISTI SONO RICHIESTE DUE DIVERSE MODALITA DI LAVORO: ATTIVITA ON-LINE: Dove lattività di auto-formazione si basa: sulla lettura dei materiali di studio e di approfondimento pubblicati on-line (auto-formazione). sulla realizzazione di attività laboratoriali, inerenti le tematiche sviluppate per la formazione, da condividere negli incontri in presenza e nelle aree di interazione riservate ai corsisti (classe virtuale, forum, ecc…). Tutte queste attività, devono essere personalizzate da ogni corsista, sia come tempi che come contenuti, in base alle necessità e agli interessi del singolo. In questo ambito non si parla di numero di ore ma di cumulo di punteggio, ovvero di crediti che vengono assegnati dalla piattaforma al corsista in base alle attività svolte da ciascuno on line. ATTIVITA ON-LINE: Dove lattività di auto-formazione si basa: sulla lettura dei materiali di studio e di approfondimento pubblicati on-line (auto-formazione). sulla realizzazione di attività laboratoriali, inerenti le tematiche sviluppate per la formazione, da condividere negli incontri in presenza e nelle aree di interazione riservate ai corsisti (classe virtuale, forum, ecc…). Tutte queste attività, devono essere personalizzate da ogni corsista, sia come tempi che come contenuti, in base alle necessità e agli interessi del singolo. In questo ambito non si parla di numero di ore ma di cumulo di punteggio, ovvero di crediti che vengono assegnati dalla piattaforma al corsista in base alle attività svolte da ciascuno on line. Istituto Comprensivo di Villasimius

5 ORGANIZZAZIONE DEL PROGRAMMA DEL CORSO DI: INFORMATICA ORGANIZZAZIONE DEL PROGRAMMA DEL CORSO DI: INFORMATICA Istituto Comprensivo di Villasimius L'area è strutturata a partire da quattro obiettivi generali di apprendimento per ognuno dei quali sono presenti una serie di obiettivi specifici. Ogni obiettivo specifico a sua volta da accesso ad attività di laboratorio, materiali di studio, forum tematici, ecc… adeguati ai diversi livelli scolastici. I contributi proposti sono frutto dellesperienza delle Associazioni disciplinari, Università ed insegnanti di ogni ordine e grado.

6 Progettare, sperimentare e valutare sono i punti cardine di questo obiettivo. Le attività di laboratorio proposte comprendono la definizione di ipotesi progettuali, la sperimentazione in classe e infine la valutazione dell'esperienza. L'inquadramento teorico fornisce un'introduzione a tematiche quali la progettazione universale, la valutazione di specifici oggetti digitali come i software didattici, la distinzione tra Tic e Tecnologie didattiche. PRIMO OBIETTIVO: Progettare e sperimentare attività didattiche utilizzando prodotti multimediali o tecnologie digitali specifiche. Istituto Comprensivo di Villasimius

7 SECONDO OBIETTIVO: Costruire oggetti didattici con le tecnologie della comunicazione e dell'informazione. Come costruire gli strumenti del proprio lavoro: mappe concettuali, ipermedia, storie multimediali per raccontare e documentare esperienze didattiche. Queste le proposte di attività di laboratorio per il corsista con la possibilità di approfondire, attraverso il materiale teorico correlato, le teorie pedagogiche e i processi cognitivi che sottendono le attività proposte. Un ruolo di primo piano riveste inoltre il tema della microrobotica e dei micromondi, con attività legate alla costruzione vera e propria di learning object ma anche con studi di caso su esperienze avvenute. Istituto Comprensivo di Villasimius

8 TERZO OBIETTIVO: Ricercare, collaborare e documentare attraverso la rete. Per il raggiungimento dell'obiettivo in oggetto vengono proposte attività come passeggiate in rete a tema, formulazione di progetti in ambito collaborativo, progettazione di siti web per documentare l'attività della classe. I materiali teorici inquadrano il supporto reale che la rete offre alla didattica e offrono spunti di riflessione sull'importanza della documentazione come sviluppo necessario della progettazione didattica. Istituto Comprensivo di Villasimius

9 Il gioco è per il bambino un evento cognitivo e di apprendimento, è un'attività attraverso la quale i suoi sensi, le sue emozioni e il suo cervello si sviluppano. L'offerta formativa di questo obiettivo parte dal presupposto che è la dimensione ludica quella che permette il primo approccio alle nuove tecnologie, non solo per i ragazzi ma anche per gli adulti. QUARTO OBIETTIVO: Utilizzare la dimensione del gioco per imparare con il computer. Istituto Comprensivo di Villasimius

10 Area Informatica O.G. O.S. LABORATORI FORUM MATERIALI DI STUDIO SCHEMA DELLAREA Istituto Comprensivo di Villasimius

11 ORGANIZZAZIONE DEL PROGRAMMA DEL CORSO DI: SOSTEGNO AI PROCESSI DI INNOVAZIONE ORGANIZZAZIONE DEL PROGRAMMA DEL CORSO DI: SOSTEGNO AI PROCESSI DI INNOVAZIONE Istituto Comprensivo di Villasimius L'area è strutturata a partire da quattro sezioni di apprendimento ognuna delle quali a sua volta, è divisa in una serie di obiettivi generali. Ogni obiettivo generale da accesso ad una serie di attività di laboratorio, materiali di studio, forum tematici, ecc… adeguati ai diversi livelli scolastici. I contributi proposti sono frutto dellesperienza delle Associazioni disciplinari, Università ed insegnanti di ogni ordine e grado.

12 Flessibilità organizzativa: La sezione prende in esame le strategie operative finalizzate a ordinare in un progetto educativo le attività della scuola e propone itinerari didattici legati all'analisi dei bisogni formativi, del territorio, degli orari e degli spazi nel rispetto di ruoli e funzioni. PRIMA SEZIONE: Istituto Comprensivo di Villasimius

13 Piani di Studio Personalizzati e Unità di Apprendimento: I saperi essenziali delle discipline, la didattica laboratoriale, linterdisciplinarità e la transdisciplinarità, oltre alle didattiche speciali, sono i nodi di riflessione proposti dalle attività suddivise tra i diversi ambiti disciplinari e i differenti ordini di scuola. SECONDA SEZIONE: Istituto Comprensivo di Villasimius

14 Portfolio: Alcuni aspetti problematici dell'applicazione del portfolio in ambito scolastico: le motivazioni e le finalità, il rapporto con la valutazione, gli strumenti per la sua costruzione, il ruolo delle diverse figure coinvolte nella gestione del portfolio TERZA SEZIONE: Istituto Comprensivo di Villasimius

15 Funzione tutoriale, orientamento, rapporto con le famiglie e con i colleghi: La funzione tutoriale, le relazioni con le famiglie e con il territorio, e il rapporto con i colleghi sono a fondamento di ogni relazione educativa di cui ciascun docente è competente. QUARTA SEZIONE: Istituto Comprensivo di Villasimius

16 Area Sostegno ai Processi di Innovazione SEZIONE DI APPRENDIMENTO SEZIONE DI APPRENDIMENTO SEZIONE DI APPRENDIMENTO SEZIONE DI APPRENDIMENTO O.G. LABORATORI FORUM MATERIALI DI STUDIO SCHEMA DELLAREA Istituto Comprensivo di Villasimius

17 MATERIALI DI STUDIO: Dispense su argomenti teorici, inerenti il Tema sviluppato allinterno del modulo, e posti sotto forma di ipertesti. Da scaricare a cura di ogni singolo corsista. MATERIALI DI STUDIO: Dispense su argomenti teorici, inerenti il Tema sviluppato allinterno del modulo, e posti sotto forma di ipertesti. Da scaricare a cura di ogni singolo corsista. MATERIALI DI STUDIO, LABORATORI E FORUM LABORATORI: Attività pratiche individuali o di gruppo da eseguire in classe e/o on-line. Potrebbe essere necessario proporre lattività agli alunni, o ai colleghi del gruppo di lavoro. Oppure ancora, potrebbe trattarsi di attività che coinvolgono esclusivamente il singolo docente. LABORATORI: Attività pratiche individuali o di gruppo da eseguire in classe e/o on-line. Potrebbe essere necessario proporre lattività agli alunni, o ai colleghi del gruppo di lavoro. Oppure ancora, potrebbe trattarsi di attività che coinvolgono esclusivamente il singolo docente. FORUM : Spazi dedicati a interventi da fare on- line su alcuni argomenti scelti dal moderatore di ogni singolo FORUM. La partecipazione ai forum è da farsi a cura di ogni singolo corsista. FORUM : Spazi dedicati a interventi da fare on- line su alcuni argomenti scelti dal moderatore di ogni singolo FORUM. La partecipazione ai forum è da farsi a cura di ogni singolo corsista. Istituto Comprensivo di Villasimius

18 Generalità: Il sistema dei crediti permette la completa libertà di scelta: al corsista infatti viene assegnato un numero totale di crediti da raggiungere. Ognuno può decidere come totalizzarlo, scegliendo le attività on line che preferisce. Per ognuna di queste viene assegnato un numero di crediti calcolato in rapporto alla complessità, alla durata presunta della prova, alla tipologia di impegno, ecc ATTENZIONE: Perché il corso sia ritenuto valido, ovvero sia considerato completato, e quindi la relativa certificazione conseguita possa essere considerata valida, è necessario, conseguire un minimo di 48 crediti. Generalità: Il sistema dei crediti permette la completa libertà di scelta: al corsista infatti viene assegnato un numero totale di crediti da raggiungere. Ognuno può decidere come totalizzarlo, scegliendo le attività on line che preferisce. Per ognuna di queste viene assegnato un numero di crediti calcolato in rapporto alla complessità, alla durata presunta della prova, alla tipologia di impegno, ecc ATTENZIONE: Perché il corso sia ritenuto valido, ovvero sia considerato completato, e quindi la relativa certificazione conseguita possa essere considerata valida, è necessario, conseguire un minimo di 48 crediti. IL SISTEMA DEI CREDITI : Istituto Comprensivo di Villasimius

19 MATERIALI DI STUDIO: I materiali di studio non danno luogo al rilascio di crediti specifici: per ogni area (informatica, inglese, sostegno ai processi innovativi) vengono attribuiti in modo forfetario 2 crediti quando viene scaricato il primo materiale in formato PDF MATERIALI DI STUDIO: I materiali di studio non danno luogo al rilascio di crediti specifici: per ogni area (informatica, inglese, sostegno ai processi innovativi) vengono attribuiti in modo forfetario 2 crediti quando viene scaricato il primo materiale in formato PDF COME CUMULARE I CREDITI: LABORATORI: Il corsista dovrà svolgere le attività proposte e inviare l'elaborato utilizzando l'apposita funzione. I crediti verranno assegnati solo dopo che il tutor avrà visionato l'elaborato e validato l'attività sullapposito registro. Fino a quel momento i crediti dellattività svolta non figureranno nel computo del monte-crediti sul registro personale del corsista. LABORATORI: Il corsista dovrà svolgere le attività proposte e inviare l'elaborato utilizzando l'apposita funzione. I crediti verranno assegnati solo dopo che il tutor avrà visionato l'elaborato e validato l'attività sullapposito registro. Fino a quel momento i crediti dellattività svolta non figureranno nel computo del monte-crediti sul registro personale del corsista. FORUM : La partecipazione ai forum non dà luogo al rilascio di crediti specifici: per ogni area (informatica, inglese, sostegno ai processi innovativi) vengono attribuiti in modo forfetario 2 crediti dopo il primo intervento in uno dei forum tematici (sono esclusi quindi i forum della Community). I crediti verranno assegnati solo dopo che il tutor avrà validato lintervento sullapposito registro. Fino a quel momento i crediti del forum non figureranno nel computo del monte-crediti sul registro personale del corsista. FORUM : La partecipazione ai forum non dà luogo al rilascio di crediti specifici: per ogni area (informatica, inglese, sostegno ai processi innovativi) vengono attribuiti in modo forfetario 2 crediti dopo il primo intervento in uno dei forum tematici (sono esclusi quindi i forum della Community). I crediti verranno assegnati solo dopo che il tutor avrà validato lintervento sullapposito registro. Fino a quel momento i crediti del forum non figureranno nel computo del monte-crediti sul registro personale del corsista. Istituto Comprensivo di Villasimius

20 ATTENZIONE: Linsegnante che intende seguire la formazione specifica per le funzioni tutoriali deve costruire il suo percorso formativo raggiungendo 80 crediti equivalenti nell'attestazione finale a 40 ore online: -32 allinterno della specifica sezione funzione tutoriale -16 nella sezione portfolio -16 nella sezione flessibilità -16 nella sezione piani di studi personalizzati e unità di apprendimento. ATTENZIONE: Linsegnante che intende seguire la formazione specifica per le funzioni tutoriali deve costruire il suo percorso formativo raggiungendo 80 crediti equivalenti nell'attestazione finale a 40 ore online: -32 allinterno della specifica sezione funzione tutoriale -16 nella sezione portfolio -16 nella sezione flessibilità -16 nella sezione piani di studi personalizzati e unità di apprendimento. CREDITI NECESSARI PER LA FORMAZIONE SPECIFICA PER LA FUNZIONE TUTORIALE CREDITI NECESSARI PER LA FORMAZIONE SPECIFICA PER LA FUNZIONE TUTORIALE Istituto Comprensivo di Villasimius

21 Classe virtuale: Area di interazione riservata ai corsisti delle singole classi, moderata dal tutor. Spazio riservato allapprofondimento dei dibattiti, degli incontri in presenza, ma anche per socializzare le diverse attività. Classe virtuale: Area di interazione riservata ai corsisti delle singole classi, moderata dal tutor. Spazio riservato allapprofondimento dei dibattiti, degli incontri in presenza, ma anche per socializzare le diverse attività. La community: Dove i corsisti possono comunicare con altri tutor e/o corsisti appartenenti ad altre classi presenti su tutto il territorio nazionale e mettere a disposizione degli altri i materiali prodotti. Questi spazi sono moderati da esperti La community: Dove i corsisti possono comunicare con altri tutor e/o corsisti appartenenti ad altre classi presenti su tutto il territorio nazionale e mettere a disposizione degli altri i materiali prodotti. Questi spazi sono moderati da esperti Risorse dal web: Link a siti e materiali presenti in rete sugli argomenti trattati. Risorse dal web: Link a siti e materiali presenti in rete sugli argomenti trattati. Area bambini: Area dedicata ai bambini da utilizzare come supporto delle attività in classe. Laboratori di gruppo: Laboratori in tempo reale, un ambiente interattivo per lavorare on line ALTRI SPAZI PREVISTI NEL SISTEMA DELLA PIATTAFORMA ALTRI SPAZI PREVISTI NEL SISTEMA DELLA PIATTAFORMA Istituto Comprensivo di Villasimius

22 Corsista: Sceglie il percorso. Lavora e condivide le proprie esperienze con gli altri docenti della classe virtuale. Lavora e condivide le proprie esperienze con i docenti che partecipano alla community. Lavora e condivide le proprie esperienze con l e- tutor Corsista: Sceglie il percorso. Lavora e condivide le proprie esperienze con gli altri docenti della classe virtuale. Lavora e condivide le proprie esperienze con i docenti che partecipano alla community. Lavora e condivide le proprie esperienze con l e- tutor FIGURE COINVOLTE : E -tutor: Facilita l'uso delle risorse del percorso formativo Da continuità agli incontri in presenza e all'attività on-line Stimola e coordina la discussione tra i corsisti anche con l'uso della classe virtuale. E -tutor: Facilita l'uso delle risorse del percorso formativo Da continuità agli incontri in presenza e all'attività on-line Stimola e coordina la discussione tra i corsisti anche con l'uso della classe virtuale. Direttore del corso: Cura tutti gli adempimenti amministrativi del corso (gestione elenco iscritti, firme di presenza,...) Assicura le condizioni logistiche perché si svolga lattività formativa (aula, laboratorio,...) Rilascia la certificazione finale del percorso formativo. Direttore del corso: Cura tutti gli adempimenti amministrativi del corso (gestione elenco iscritti, firme di presenza,...) Assicura le condizioni logistiche perché si svolga lattività formativa (aula, laboratorio,...) Rilascia la certificazione finale del percorso formativo. Istituto Comprensivo di Villasimius


Scaricare ppt "E - Tutor Valeria Deschino Istituto Comprensivo di Villasimius."

Presentazioni simili


Annunci Google