La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CORSO DI PIANIFICAZIONE FINANZIARIA SVILUPPO DELLIMPRESA E CREAZIONE DI VALORE CORSO DI PIANIFICAZIONE FINANZIARIA SVILUPPO DELLIMPRESA E CREAZIONE DI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CORSO DI PIANIFICAZIONE FINANZIARIA SVILUPPO DELLIMPRESA E CREAZIONE DI VALORE CORSO DI PIANIFICAZIONE FINANZIARIA SVILUPPO DELLIMPRESA E CREAZIONE DI."— Transcript della presentazione:

1 CORSO DI PIANIFICAZIONE FINANZIARIA SVILUPPO DELLIMPRESA E CREAZIONE DI VALORE CORSO DI PIANIFICAZIONE FINANZIARIA SVILUPPO DELLIMPRESA E CREAZIONE DI VALORE - EVA e le aspettative incorporate nei prezzi delle azioni - Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill Cap. 9 (Dottor Fabio Santorum)

2 metodo finanziario di valutazione Il metodo finanziario di valutazione è basato sui flussi di cassa futuri Il valore di una attività finanziaria (es.: obbligazioni), così come di una attività reale (es.: immobile, impresa, progetto) è dato dal valore attuale dei flussi di cassa da essa generati in futuro. W Attività Mezzi propri PFN Cash Flow Servizio del debito Valore dellattivo Valore del debito Dividendi Valore azioni

3 Dal FCF allEVA I pregi del valore attuale netto Considera i flussi di cassa associati allinvestimento, e non valori contabili Attribuisce al tempo una valenza finanziaria: somme uguali in scadenze diverse hanno un valore diverso Sconta i flussi di cassa al costo medio ponderato del capitale, unico tasso di riferimento per unadeguata remunerazione dei fornitori di capitale (di rischio e di debito) Permette di scegliere fra diversi progetti, perché fornisce Euro confrontabili.

4 Il NPV non può essere impiegato come indicatore della performance nei singoli anni del periodo considerato perchè esprime il valore ad una sola data: oggi. Monitoraggio: non consente di misurare lapporto di un investimento nei singoli anni di vita utile, ma esprime un giudizio complessivo riferito allintero periodo. Comportamento: i flussi associati allinvestimento sono inizialmente negativi. Il che disincentiva il management a realizzare tutti i progetti convenienti perché si peggiora il risultato nel breve periodo. Dal FCF allEVA I limiti del valore attuale netto

5 Si tratta di disporre di un modello che, coerentemente con i risultati del NPV, fornisca una visione più operativa dellazienda Il modello EVA crea la saldatura tra logica contabile (per misurare leconomicità di periodo) e logica del valore (per collegare le scelte aziendali con i flussi di cassa e con il valore di mercato dellazienda). Dal FCF allEVA La ricerca di una misura operativa

6 Il legame tra MVA e EVA è un rimaneggiamento matematico del metodo finanziario per la stima del valore EVA 2006 EVA 2004 EVA 2005 EVA... MVA Valore di mercato Capitale Investito Valore che il mercato aggiunge al capitale che è stato investito Reddito che eccede il profitto soddisfacente

7 Valutare unimpresa: EVA e DCF portano allo stesso risultato. Modello DCF: Valore dellimpresa = v.a. dei free cash flow attesi Modello EVA: Valore dellimpresa = v.a. degli EVA attesi + CI FCF t EVA t Valore = = CI 0 + t=1 (1+WACC) t t=1 (1+WACC) t

8 Lequivalenza dei due metodi di valutazione Modello DCF Modello DCF Modello Eva Modello Eva Periodo NOPAT1,500 2,000 1, CI Finale10,000 8,000 6,000 4,000 2,000 - CI Iniziale10,0008,000 6,000 4,000 2,000 xCosto del Capitale11% =Capital Charge EVA400 1,120 1, xFattore di sconto =PV(EVA) PV(EVA)2,784 NOPAT1,500 2,000 1, Investimenti10,000 (2,000) =FCF(10,000)3,500 4,000 3,000 2,500 x =PV(FCF)(10,000)3,153 3,246 2,925 1,976 1,484 NPV2, Fattore di sconto

9 aspettative Se crescono le aspettative sui risultati EVA nel tempo, anche MVA cresce (per definizione) EVA MVA

10 Caso 1, impresa industriale (mln) 14,4% 11,7% 9,2% 7,8% 23,4% 22,1% 18,4% 15,8% 13,6% % 5% 10% 15% 20% 25% Capitale investitoWACCr Come saranno stati gli EVA di questi anni ?

11 3,8 7,6 10,2 11,1 12,7 12, Caso 1, impresa industriale Come saranno stati gli MVA di questi anni ?

12 DebitoEquityMVA Caso 1, impresa industriale

13 Un caso particolare: come si spiega ? 0 EVA (8) (1) MVA (Mld) Risultati a consuntivo Risultati a consuntivo e aspettative

14 Caso 2, impresa industriale (mln) 10,4% 8,6% 7,8% 7,7% 7,6% 3,7% 2,9% 4,4% 6,0% 6,7% % 2% 4% 6% 8% 10% 12% Capitale investitoWACCr Come saranno stati gli EVA di questi anni ?

15 Caso 2, impresa industriale (394,5) (354,9) (285,0) (158,1) (79,7) (41,1) Come saranno stati gli MVA di questi anni ?

16 Caso 2, impresa industriale DebitoEquityMVA

17 Caso 3, assicurazione (mln) 18,5% 15,7% 13,2% 11,2% 11,1% 8,6% 5,6% 13,9% 16,5% 21,6% % 5% 10% 15% 20% 25% Capitale investitoWACCr Come saranno stati gli EVA di questi anni ?

18 (111,1) (118,1) 8,7 77,3 182, Caso 3, assicurazione Come saranno stati gli MVA di questi anni ?

19 DebitoEquityMVA Caso 3, assicurazione

20 EVA/CI 0 La Mappa del Valore 0 1 MV/CI GIOVANI PROMESSE CAMPIONI GIOIELLI NASCOSTI CAUSE PERSE IN CONVALESCENZA NORMALI CAMPIONI GIOIELLI NASCOSTI GIOVANI PROMESSE CAUSE PERSE

21 EVA/CI 0 GIOVANI PROMESSE CAMPIONI GIOIELLI NASCOSTI CAUSE PERSE IN CONVALESCENZA La Mappa del Valore 0 1 MV/CI NORMALI

22 MV/Capitale EVA/Capitale Unanalisi sulle società quotate

23 Il maggior valore MVA rispetto al capitale investito è un debito del management nei confronti degli azionisti, da pagare in termini di performance gestionali. Valore di impresa VA dei Free Cash Flow Futuri (DCF) Ovvero v.a. EVA futuri + CI = Capitale Investito MVA = Quale flusso annuo per ripagare il debito? Chi compra le azioni, paga anche il valore delle performance attese

24 Occorre tradurre una grandezza stock (il MVA) in una sequenza di flussi Valore dei miglioramenti di performance operativa EVA FGV Target Valore Delle Attività Correnti COV Valore Delle Attività Correnti COV Capitale Investito Capitale Investito EVA/Wacc (EVA Perpetuo) EVA/Wacc (EVA Perpetuo) Valore Attuale Incrementi di EVA Valore Attuale Incrementi di EVA Valore di impresa Target Capitale Investito Capitale Investito MVA

25 Il maggior valore di mercato, rispetto al COV, è undebito che il management ha nei confronti degli azionisti, da pagare con incrementi di EVA. DELTA EVA : waccn R in cui: R = FGV * (1+Wacc) -1 * Wacc Calcolo degli incrementi di EVA attesi per ripagare FGV in un orizzonte di n anni

26 Un caso particolare e semplice: n = 1 e wacc = 10% Delta EVA = FGV * WACC Target Capitale Investito 600 Capitale Investito 600 EVA / Wacc 100 = 10 / 0,10 EVA / Wacc 100 = 10 / 0,10 FGV 300 FGV 300 Target Valore di impresa 1000 Inizio anno 1 Valore Attuale Incrementi di EVA Di quanto deve crescere EVA per conservare il valore dellimpresa ? COV = 700 Valore di impresa 1000 Fine anno 1 Capitale Investito 600 Capitale Investito 600 EVA / WACC 400 = 40 / 0,10 EVA / WACC 400 = 40 / 0,10 EVA …. EVA anno 0 = 10DELTA EVA = 30EVA anno 1 e seguenti = 40 EVA COV = * 0,10

27 E possibile anche il procedimento opposto: dal valore programmato dei delta EVA al valore dellimpresa (dati della tabella di pag. 379)

28 Valore target di impresa FGV COV = EVA / WACC CAP. INV Delta EVA annui programmati Valore economico dellimpresa Miglioramenti di performance

29 EVA assolutoPer giudicare se unazienda ha creato o meno valore, non è rilevante che abbia prodotto un EVA assoluto positivo o negativo. Il livello assoluto di EVA prodotto è già incorporato nel corso azionario espresso dal mercato, così come sono incorporate anche le attese di miglioramento futuro dellEVA attuale Il management crea valore se batte i valori di EVA già incorporati nel prezzo.Il management crea valore se batte i valori di EVA già incorporati nel prezzo. ΔEVA 34 ΔEVA 45 ΔEVA 23 ΔEVA 12 Anni Miglioramento Attese battute Attese raggiunte Attese deluse Lincremento di EVA è lobiettivo guida del management e dellazionista

30 Poche sono le imprese che non deludono le aspettative (talvolta francamente impossibili!) Valori in Euro Mln. Variazione prezzi al 29/11/2002. Fonte: Ambrosetti, Il Sole 24 Ore 12/03/2001

31 Delta EVA oltre le attese Lincentivazione del management nella logica EVA Bonus 100% 150% Unità organizzativa XY: 75% Target bonus Miglioramento atteso annuo Zero bonus

32

33

34

35 Delta EVA = FGV ?

36

37

38

39 Banca Intesa: risultati 1° semestre 2003

40 Banca Intesa: quotazioni da ottobre 2002 a ottobre 2003 Presentazione piano Risultati 1° sem FGV


Scaricare ppt "CORSO DI PIANIFICAZIONE FINANZIARIA SVILUPPO DELLIMPRESA E CREAZIONE DI VALORE CORSO DI PIANIFICAZIONE FINANZIARIA SVILUPPO DELLIMPRESA E CREAZIONE DI."

Presentazioni simili


Annunci Google