La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UCIIM-SICILIA SISTEMA SCUOLA: TRA TRADIZIONE ED INNOVAZIONE GIACOMO TIMPANARO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UCIIM-SICILIA SISTEMA SCUOLA: TRA TRADIZIONE ED INNOVAZIONE GIACOMO TIMPANARO."— Transcript della presentazione:

1 UCIIM-SICILIA SISTEMA SCUOLA: TRA TRADIZIONE ED INNOVAZIONE GIACOMO TIMPANARO

2 TRADIZIONI Finalità Centralità della persona Collegialità Struttura (parziale)

3 INNOVAZIONI Autonomia Scuole paritarie Sistema scolastico integrato Sistema nazionale di valutazione Obbligo scolastico Obbligo formativo OO.CC. Riforma generale di sistema

4 INNOVAZIONI - anni 90 Legge n. 59/97; DPR N. 275/99 (Autonomia) Legge n.9/99 (Obbligo scolastico) Legge n.144//99 (Obbligo formativo) DLgs n. 233/99 (OO.CC. territoriali)

5 INNOVAZIONI – Anni 2000 Legge n. 62/00 (Parità scolastica) Legge n. 30/00 e DDL delega CdM del (Riforma di sistema) Legge n. 3/01 Riforma Titolo V della Costituzione

6 INNOVAZIONI Autonomia Scuole paritarie Sistema scolastico integrato Sistema nazionale di valutazione Obbligo scolastico Obbligo formativo OO.CC. Riforma generale di sistema

7 AUTONOMIA LA PIÙ IMPORTANTE E SIGNIFICATIVA RIFORMA GENERALE DELLA SCUOLA ITALIANA REPUBBLICANA Lattuale nostro punto di riferimento

8 AUTONOMIA (radici nella tradizione) DD. LL. Democratizzazione Apertura al territorio Collegialità Attenzione agli alunni Flessibilità (dal si poteva al si deve)

9 AUTONOMIA Autogoverno delle scuole nel rispetto delle indicazioni generali (valenza maggiore per le scuole paritarie)

10 AUTONOMIA È indispensabile tenere presente: la centralità della persona i principi e i valori costituzionali le indicazioni generali la realtà specifica e generale Si basa sui VALORI

11 AUTONOMIA PROGETTO GLOBALE DI SCUOLA BASATO SU Coerenza progettuale Coesione progettuale Collegialità Condivisione Corresponsabilità educativa

12 AUTONOMIA POF Curriculo dellIstituzione Ampliamento dellofferta formativa Determinazione calendario scolastico Reti di scuole Scambio di docenti Certificazioni Autovalutazione e valutazione

13 INNOVAZIONI Autonomia Scuole paritarie Sistema scolastico integrato Sistema nazionale di valutazione Obbligo scolastico Obbligo formativo OO.CC. Riforma generale di sistema

14 SCUOLE PARITARIE Servizio pubblico Libertà religiosa, di orientamento culturale e di indirizzo pedagogico-didattico Proprio progetto educativo, in armonia con la Costituzione POF, conforme agli ordinamenti e alle disposizioni vigenti Valutazione

15 INNOVAZIONI Autonomia Scuole paritarie Sistema scolastico integrato Sistema nazionale di valutazione Obbligo scolastico Obbligo formativo OO.CC. Riforma generale di sistema

16 SISTEMA SCOLASTICO INTEGRATO Duplice accezione: sistema di scuole pubbliche statali e paritarie sistema vie formative, con possibilità di passaggio

17 INNOVAZIONI Autonomia Scuole paritarie Sistema scolastico integrato Sistema nazionale di valutazione Obbligo scolastico Obbligo formativo OO.CC. Riforma generale di sistema

18 INVALSI (Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema di Istruzione) Compito dell INVALSI è la verifica: delle abilità e delle conoscenze degli allievi della qualità complessiva del sistema di istruzione e di formazione

19 INNOVAZIONI Autonomia Scuole paritarie Sistema scolastico integrato Sistema nazionale di valutazione Obbligo scolastico Obbligo formativo OO.CC. Riforma generale di sistema

20 OBBLIGO Scolastico Aumentato Diminuito Formativo Fino a 18 anni DIRITTO ALLISTRUZIONE E ALLA FORMAZIONE (12 a / qualifica 18 a)

21 INNOVAZIONI Autonomia Scuole paritarie Sistema scolastico integrato Sistema nazionale di valutazione Obbligo scolastico Obbligo formativo OO.CC. Riforma generale di sistema

22 ORGANI COLLEGIALI Territoriali Riforma ancora non attuata Dell Istituzione Da riformare

23 INNOVAZIONI Autonomia Scuole paritarie Sistema scolastico integrato Sistema nazionale di valutazione Obbligo scolastico Obbligo formativo OO.CC. Riforma generale di sistema

24 RIFORMA E CONTRORIFORMA Legge 30/00 Sistema educativo di istruzione e di formazione DDL delega Sistema educativo di istruzione e di formazione

25 RIFORMA E CONTRORIFORMA Legge 30/00 FINALITÀ … è finalizzato alla crescita e alla valorizzazione della persona umana, nel rispetto dei ritmi delletà evolutiva, delle differenze e dellidentità di ciascuno, nel quadro della cooperazione tra scuola e genitori … DDL delega FINALITÀ Al fine di favorire la crescita e la valorizzazione della persona umana, nel rispetto dei ritmi delletà evolutiva, delle differenze e dellidentità di ciascuno e delle scelte educative della famiglia, nel quadro della cooperazione tra scuola e genitori …

26 RIFOMA E CONTRORIFORMA Legge 30/00 Autonomia Costituzione Dichiarazione universale dei diritti dell uomo DDL delega Autonomia Costituzione

27 RIFORMA E CONTRORIFORMA Legge 30/00 S.I. 3 anni Scuola di base 7 anni Liceo 5 anni Poss. di pass. DDL Delega S.I.3 anni S.E. 5 anni (1-2-2) S.M. 3 anni (2-1) Liceo 5 anni (2-2-1) I.F.P. 4+1 Poss di pass. Scuola/lav –appr (da 15 a)

28 RIFORMA E CONTRORIFORMA Legge 30/00 Durata compl. 12 a Ingr. S.I. 3 Ingr S.E. 6 Obbl.scol. 10 anni Obbl. form. fino a 18 a DDL delega Durata compl. 13 a Ingr. S.I. 2,5 a Ingr. S.E. 5,5 (sub. comuni) Diritto all istruzione (12 a - 18 a qualifica)

29 RIFORMA E CONTRORIFORMA Legge 30/00 Curriculi Nazionali e dell Istituzione Due esami di stato DDL delega Piani di studio nazionali, con nuclei fondanti, e regionali Due esami di stato, anche con prove nazionali

30 DLL DELEGA Formazione degli insegnanti Uguale per tutti Laurea specialistica Contratto formazione/lavoro Formazione per gli insegnanti in servizio che desiderano ricoprire determinati ruoli

31 RIFLESSIONI DICOTOMIA TRA ENUNCIAZIONI DI PRINCIPIO E INDICAZIONI OPERATIVE Ruolo determinante delle singole istituzioni

32 PROBLEMI APERTI Piani di studio/curriculi Materie serie A e B Verifica nazionale solo per alcune materie Rapporto obiettivi/ competenze Monte ore Ore facoltative (negoziate) Certificazione attività exstrascolastiche Risultato/processo

33 INCERTEZZE - CERTEZZE INCERTEZZE Struttura Piani di studio/curriculi Stato giuridico OO.CC. dell Ist. CERTEZZE Finalità Autonomia Competenze Valori Deontologia Professionalità

34 INNOVAZIONE CONDIVISA Programma Programmazione Progettazione Contenuti Abilità Competenze

35 DOCENTI LA SCUOLA DELLA VALORIZZAZIONE DELLA PERSONA, DELLA PROGETTAZIONE E DELLE COMPETENZE RICHIEDE

36 DOCENTI Conoscenza delle scienze fonti Competenze pedagogiche e didattiche generali Competenze disciplinari Competenze di didattica disciplinare Capacità relazionali

37 DOCENTI (Nuova scuola) Lettura della realtà Progettazione generale Visione prospettica della realtà Capacità di confronto Capacità di verifica

38 DOCENTI e anche avere… Fiducia in se stesso Autocontrollo Flessibilità Disponibilità al cambiamento positivo Creatività

39 FARE SCUOLA Si chiede molto ai docenti, ma FARE SCUOLA non è né facile, né semplice, è difficile, complesso, comporta enormi responsabilità. Lazione del docente non è mai neutra, è sempre determinante.

40 I NOSTRI ALUNNI La scuola contribuisce a determina la vita dei singoli ed incide nello sviluppo della società. Ma noi, ne sono sicuro, saremo allaltezza del compito che i genitori e la società ci hanno affidato: LEDUCAZIONE GLOBALE DEI NOSTRI ALUNNI


Scaricare ppt "UCIIM-SICILIA SISTEMA SCUOLA: TRA TRADIZIONE ED INNOVAZIONE GIACOMO TIMPANARO."

Presentazioni simili


Annunci Google