La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Diocesi di Cremona ITINERARIO PER LINIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIA BATTEZZATI LE CELEBRAZIONI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Diocesi di Cremona ITINERARIO PER LINIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIA BATTEZZATI LE CELEBRAZIONI."— Transcript della presentazione:

1 1 Diocesi di Cremona ITINERARIO PER LINIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIA BATTEZZATI LE CELEBRAZIONI

2 PREMESSA: LA RITUALITA NELLIC

3 3

4 PREMESSA: LA RITUALITA NELLIC Una valenza formativa peculiare 1. Lobiettivo fondamentale delliniziazione cristiana: disporre a essere assimilati a Cristo I sacramenti pasquali In questo processo di cristificazione la liturgia assume un ruolo primario: essa attesta che questa salvezza è offerta gratuitamente da Dio in Cristo per lazione dello Spirito.

5 PREMESSA: LA RITUALITA NELLIC Una valenza formativa peculiare 2. «Comprendere» o spiegare la fede? Attraverso i riti e le preghiere: la forza del simbolo Quando lessere umano non riesce a spiegare la complessità della vita e della morte, di se stesso e di Dio, del tempo e delleterno, del bene e del male, attraverso azioni rituali sintetizza unalta comprensione della realtà. La liturgia cristiana non sfugge a questa dimensione antropologica.

6 PREMESSA: LA RITUALITA NELLIC Una valenza formativa peculiare 3. Componente fondamentale dellIC La celebrazione non va pensata come elemento esterno che viene ad aggiungersi al cammino, ma come fattore che interagisce con gli altri, in ogni momento. La celebrazione non è collocata solo al termine del percorso iniziatico, quale punto culminante costituito dai tre sacramenti delliniziazione; essa accompagna tutto litinerario, diventando espressione della fede, accoglienza della grazia propria di ogni tappa, adesione progressiva al mistero della salvezza, fonte di catechesi, impegno di carità, preparazione adeguata al passaggio finale (OICR 36).

7 7 Guida per litinerario catecumenale dei Ragazzi Servizio Nazionale per il Catecumenato, Guida per litinerario catecumenale dei Ragazzi, Elledici, Leumann (To) Iniziazione cristiana dei ragazzi. Celebrazioni. Adattamento per i già battezzati G. Venturi (ed.), Iniziazione cristiana dei ragazzi. Celebrazioni. Adattamento per i già battezzati, Queriniana, Brescia PREMESSA: LA RITUALITA NELLIC I testi di riferimento

8 LITINERARIO E LE SUE CELEBRAZIONI Non tutte sono sullo stesso piano

9 La «forma tipica»: liniziazione cristiana degli adulti I. Precatecumenato I. Prima Evangeliz. Catecumenato II. Catecumenato II. Verso i II. Verso i Sacramenti Sacramenti III. Illuminazione o Purificazione (Ultima Quaresima) IV. Mistagogia (Tempo Pasquale) 1. Ammissione al catecumenato 2. Elezione 2. Elezione (Dom. I di Quar.) 3. Sacramenti iniziazione (Veglia Pasquale) BattesimoConfermazioneEucaristia LE CELEBRAZIONI PER 4 TEMPI e 3 GRADINI

10 1.LE CELEBRAZIONI DEI PASSAGGI Comunitarie Primo «gradino» Celebrazione: Ingresso nel secondo tempo CONSEGNA DEL VANGELO Secondo «gradino» Seconda Domenica di Quaresima ELEZIONE AI SACRAMENTI Terzo «gradino» Veglia o Domeniche di Pasqua CONFERMAZIONE E PRIMA EUCARISTIA

11 PRIMA EVANGELIZZAZIONE Preghiera allinizio del percorso interna al gruppo (ragazzi e genitori) 2.LE CELEBRAZIONI CATECHISTICHE Caratterizzare i diversi tempi nel gruppo

12 VERSO I SACRAMENTI (2° tempo) FASE BIBLICA Traditio / Redditio del Credo FASE LITURGICO – COMUNITARIA Traditio / Redditio del Padre nostro FASE ESISTENZIALE Traditio / Redditio del dei Comandamenti 2.LE CELEBRAZIONI CATECHISTICHE Caratterizzare i diversi tempi nel gruppo

13 MISTAGOGIA (4° tempo) Apertura: Consegna della Domenica Chiusura: A. Mandato missionario B. Consegna Catechismo Giovani 2.LE CELEBRAZIONI CATECHISTICHE Caratterizzare i diversi tempi nel gruppo

14 I.Il progetto della nostra vita con Gesù II.La vita nuova frutto della Pasqua QUARESIMA DELLELEZIONE Le due tappe La Quaresima è sempre strutturata in due parti. Prima (Tentazioni) e seconda domenica (Trasfigurazione) annunciano il senso della Quaresima. Le domeniche successive nellAnno A sviluppano temi iniziatici con le pericopi tratte da Giovanni: la Samaritana, il Cieco, Lazzaro. Per questo, nelle Messe con il gruppo dei ragazzi si userà sempre il Lezionario dellAnno A a partire dalla terza di Quaresima 2.LE CELEBRAZIONI CATECHISTICHE Caratterizzare i diversi tempi nel gruppo

15 1.PRIMA DI QUARESIMA: eventuale prima confessione 2.SECONDA DI QUARESIMA: elezione ai sacramenti Ragazzi, Genitori, Accompagnatori e Comunità pregano insieme in attesa dei Sacramenti QUARESIMA DELLELEZIONE Le due tappe 2.LE CELEBRAZIONI CATECHISTICHE Caratterizzare i diversi tempi nel gruppo

16 1.TERZA DI QUARESIMA: la Samaritana (il segno delacqua) 2.QUARTA DI QUARESIMA: il Cieco (il cero e lolio) 3.QUINTA DI QUARESIMA: Lazzaro (pane e vino, preparazione della mensa) Ragazzi, Genitori, Accompagnatori e Comunità pregano insieme in attesa dei Sacramenti QUARESIMA DELLELEZIONE Le due tappe 2.LE CELEBRAZIONI CATECHISTICHE Caratterizzare i diversi tempi nel gruppo

17 I.A conclusione della Fase esistenziale II.A metà della Fase biblica (una storia di peccato e di salvezza Il carattere pedagogico della Penitenza data ai fanciulli La ripresa nella Mistagogia 3.I SACRAMENTI: LA PENITENZA Due possibilità

18 CONCLUSIONE della Fase esistenziale PRIMA CELEBRAZIONE DELLA PENITENZA Questa celebrazione ha un ruolo propedeutico e pedagogico. Non va enfatizzata e va ripresa nella Mistagogia Troppi sacramenti in un anno solo? 3.I SACRAMENTI: LA PENITENZA Due possibilità

19 LA PRIMA CONFESSIONE Due possibilità CONCLUSIONE della Fase esistenziale PRIMA CELEBRAZIONE DELLA PENITENZA Troppi sacramenti in un anno solo? Celebrato qui il sacramento della Penitenza ha una sua logica: ripresa del Battesimo prima di completare liniziazione con Cresima e Eucaristia. In ogni caso, se anche celebriamo la prima Penitenza due anni prima, qui ripeteremmo la celebrazione e avremmo comunque più sacramenti celebrati a breve distanza!

20 CONCLUSIONE della Fase esistenziale PRIMA CELEBRAZIONE DELLA PENITENZA Troppi sacramenti in un anno solo? Una POSSIBILE ALTERNATIVA? Anticiparla a metà della Fase Biblica 3.I SACRAMENTI: LA PENITENZA Due possibilità

21 Fase Biblica (vol. 2) Terza unità Una storia di peccato e di salvezza Gli uomini spesso rifiutano Dio Dio ha sempre cercato gli uomini Imploriamo un cuore nuovo *** Gesù continua a salvarci *** Se si vuole provare ad anticipare allinizio del Secondo Tempo la prima celebrazione del Sacramento della Penitenza, si anticipa e si adatta la terza unità della FASE ESISTENZIALE: Con Gesù per vincere il male 3.I SACRAMENTI: LA PENITENZA Due possibilità

22 4.EDUCARE ALLE MOLTE FORME DELLA PREGHIERA Le tracce di celebrazione alla fine di ogni incontro dei ragazzi

23 23 Le tracce di celebrazione alla fine di ogni incontro dei ragazzi

24


Scaricare ppt "1 Diocesi di Cremona ITINERARIO PER LINIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIA BATTEZZATI LE CELEBRAZIONI."

Presentazioni simili


Annunci Google