La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Introduzione al principio della competenza Dipartimento di Economia Aziendale IPSSCT Ceci - Cupra Marittima 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Introduzione al principio della competenza Dipartimento di Economia Aziendale IPSSCT Ceci - Cupra Marittima 2009."— Transcript della presentazione:

1 Introduzione al principio della competenza Dipartimento di Economia Aziendale IPSSCT Ceci - Cupra Marittima 2009

2 La competenza economica 2 Merci, fitti, interessi, premi di assicurazione, canoni leasing, fabbricati, impianti, macchinari, automezzi, ecc. rappresentano costi e ricavi che spesso non riguardano solo lesercizio amministrativo per il quale, a fine anno, si calcola il risultato economico: in tal caso occorre dividere il costo o il ricavo in due o più quote da imputare allesercizio in corso e a quelli successivi.

3 Costi e ricavi di competenza di un solo esercizio 3 Il costo degli interessi di 270 pagati il 15/7/09 su una dilazione di pagamento di 3 mesi rientra tutto nellesercizio 2009 esercizio amministrativo /1 31/12 15/715/10 Il costo di acquistato il 6/2/2009 e venduto a il 15/2/09 è tutto di competenza dellesercizio: R - C = Risultato Economico parziale (positivo) = 600 Così come un affitto di riscosso il 15/7/09 e relativo al trimestre precedente: esercizio amministrativo /1 31/12 15/315/6

4 Costi e ricavi di competenza di più esercizi 4 Gli interessi di 600 pagati il 1° ottobre 2008 su un prestito, relativi al semestre successivo, riguardano per 300 il 2008 e per 300 il 2009: esercizio 2008 esercizio /1 31/12 1/101/4 Così come il costo di acquisto di una macchina avvenuto nel corso del 2008 di che pensiamo di utilizzare per i cinque anni successivi va ripartito in parti uguali nellanno in corso e nei quattro anni successivi:

5 La manifestazione monetaria 5 I calcoli relativi alla competenza economica sono molto semplici: utilizzano il riparto semplice o direttamente la formula degli interessi. La cosa importante che occorre definire prima di effettuare il calcolo è individuare quando si ha la manifestazione monetaria: Gli interessi possono essere pagati allinizio del prestito oppure alla sua scadenza. Esempio: il 15/10/09 abbiamo prestato per 6 mesi al tasso del 6%. Gli interessi sul prestito ammontano a /10/0931/12/0915/4/10 gli interessi vengono pagati il 15/10 o il 15/4? anticipati posticipati


Scaricare ppt "Introduzione al principio della competenza Dipartimento di Economia Aziendale IPSSCT Ceci - Cupra Marittima 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google