La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Stefano De Servi Dipartimento Cardiovascolare Azienda Ospedaliera Ospedale Civile di Legnano Infarto miocardico acuto esteso: Ce bisogno di nuove terapie.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Stefano De Servi Dipartimento Cardiovascolare Azienda Ospedaliera Ospedale Civile di Legnano Infarto miocardico acuto esteso: Ce bisogno di nuove terapie."— Transcript della presentazione:

1 Stefano De Servi Dipartimento Cardiovascolare Azienda Ospedaliera Ospedale Civile di Legnano Infarto miocardico acuto esteso: Ce bisogno di nuove terapie ?

2 Sede IMA nel registro LOMBARDIMA N=2185 N= STEMI PATIENTS TREATED WITH PCI

3 Thirty-day mortality according to infarct site in STEMI patients treated with primary PCI The LOMBARDIMA Registry P<0.05

4 Ampiezza STEMI nel registro LOMBARDIMA N=2965 N= STEMI PATIENTS TREATED WITH PCI

5 Thirty-day mortality according to involved leads in STEMI patients treated with primary PCI The LOMBARDIMA Registry P=NS P<0.05

6

7

8

9

10

11 Influence of time-to-treatment interval on myocardial salvage in patients with acute myocardial infarction treated with coronary stenting or thrombolysis. Schomig A et al, Circulation 2003;108: FINAL INFARCT SIZE

12 Influence of time-to-treatment interval on myocardial salvage in patients with acute myocardial infarction treated with coronary stenting or thrombolysis. Schomig A et al, Circulation 2003;108: SALVAGE INDEX P=.09 P=.0003 P=.0005

13 Mortalità a 30 gg in relazione a sede IMA e tempo di ischemia p: 0,02 p: 0,009 P< 0,001

14 Mortalità a 30 gg in base alle derivazioni interessate e al tempo di ischemia P=NSP<0.05

15 Pazienti con ST sopraslivellato in >5 derivazioni REGISTRO LOMBARDIMA Mortalità a 30 gg in base alle derivazioni interessate e al tempo di ischemia

16 Caratteristiche demografiche < 180 min> 180 minTotale POPOLAZIONE (%) 1026 (39,6%) 1563 (60,4%) 2589 (100%) ETA MEDIA Uomini59,+11,161,9+11,960,7+11,8 Donne65,5+12,670,4+12,369,7+12,3 TOTALE60,1+11,664,1+12,662,8+12,5 Diabete14,17%18,36%p = 0,002

17 Accesso al sistema PPCI: auto-presentazione vs SUEM

18 Primo Accesso al network: ospedale Hub o Spoke p: <0,001

19 Mortalità a 30 gg in relazione a età e tempo di ischemia p: 0,05p: 0,14

20 Mortalità raggruppata per terzili TIMI risk-index in relazione a ischemic time < 17, 817,9-27,6 >27,6

21

22

23

24 ACC/AHA 2009 Joint STEMI/PCI Guidelines Focused Update

25

26

27 Intra-aortic Balloon Counterpulsation prior to PCI Standard of Care Primary PCI Primary Endpoint: Infarct Size on CMR 1. All Patients with CMR data 2.Patients with Prox LAD occlusion TIMI 0/1 flow Routine Post PCI careAt least 12 hours of IABC post PCI Anterior STEMI without Shock Randomize Open Label (n ~ 300) Cardiac MRI performed day 3-5 post PCI Study Design Inclusion Criteria Anterior STEMI 2 mm in 2 contiguous leads or at least 4 mm in the anterior leads Planned Primary PCI within 6 hrs Adult able to consent Clinical Events – 6 months clinicaltrials.gov as # NCT Also at controlled-trials.com #ISRCTN

28 Baseline Demographics All (N=337) IABC (N=161) SOC (N=176) Age, median (25th, 75th), yrs 56.6 (48.4, 65.6) 56.1 (48.3, 64.3) 57.7 (48.6, 66.4) Male, % Race, % White Asian Black or African American Other Medical history, % Hypertension on drug tx Current nicotine use Dyslipidemia on drug tx.12.5 Diabetes mellitus

29 Primary outcome All (N=337) IABC (N=161) SOC (N=176) P Value Primary endpoint Infarct size (% LV), modified ITT all patients with CMR data N Mean Median Infarct size (% LV), modified ITT patients prox. LAD and TIMI flow 0/ N Mean Median Co-primary endpoint: 2-sided p=0.025

30

31 Time to Treatment P=0.04 P= min 77 min 68 min 196 min min 193 min

32 Conclusioni Gli STEMI estesi ( a sede anteriore e soprattutto quelli con coinvolgimento di > 5 derivazioni) hanno prognosi a breve termine peggiore se il tempo di ischemia e prolungato ( superiore a 180 ). Le attuali terapie farmacologiche o di supporto meccanico non migliorano la prognosi di questi pazienti. Ce bisogno di nuove strategie !

33

34 Accesso al sistema PPCI: sede esecuzione ECG

35

36 Fare slide con mortalita ant vs non ant E leads >5 vs =<5 Come la mortalita e influenzata dal tempo di presentazione ?

37 Distribuzione per sesso

38 Accesso al sistema PPCI: sede esecuzione ECG

39 Accesso al sistema PPCI: auto-presentazione vs SUEM

40 Primo Accesso al network: ospedale Hub o Spoke p: <0,001

41 Mortalità totale a 30 gg Mortalità TOTALE5,6% Ischemic Time <180 min3,02% >180 min5,95% Sede infarto Anteriore7,62% Non anteriore3,95% Estensione infarto <3 derivazioni2,97% 3 – 5 derivazioni4,48% >5 derivazioni10,80%

42 Componenti del tempo di ischemia: Tempi pre-ospedalieri e first medical contact-to-balloon

43 Accesso al sistema PPCI: sede esecuzione ECG

44 Accesso al sistema PPCI: auto-presentazione vs SUEM

45 Fare vedere mortalita anteriori e n.leads in relazione al tempo (180 ) manca questultima Anche la mortalita totale e in relazione al tempo

46 Mortalità totale a 30 gg Ischemic TimeMortalità <180 min3,1% >180 min6,0% P < 0,001 TOTALE4,8%

47 Quali caratteristiche hanno pz con tempi alti di ischemi a?

48 Caratteristiche demografiche < 180 min> 180 minTotale Uomini59,+11,161,9+11,960,7+11,8 Donne65,5+12,670,4+12,369,7+12,3 TOTALE60,1+11,664,1+12,662,8+12,5 Diabete14,17%18,36%p = 0,002

49 Accesso al sistema: In-hour vs off-hour

50 Incidenza nella casistica

51

52

53 Quadro clinico di presentazione: terzili TIMI risk-index < 17, 8 17,9-27,6 >27,6

54 ST-resolution in relazione a ischemic time p < 0,001 >50%< 50%

55 Quale terapia per IMA estesi ?

56

57 Accesso al sistema PPCI: sede esecuzione ECG

58 Accesso al sistema PPCI: auto-presentazione vs SUEM

59 Primo Accesso al network: ospedale Hub o Spoke p: <0,001

60 Accesso al sistema: sede Cath-Lab p: <0,001

61 Accesso al sistema PPCI: sede esecuzione ECG

62 Accesso al sistema PPCI: auto-presentazione vs SUEM

63 Primo Accesso al network: ospedale Hub o Spoke p: <0,001

64 Quadro clinico di presentazione: terzili TIMI risk-index p < 0,001 p = NS < 17, 817,9-27,6>27,6

65 Componenti del tempo di ischemia: Tempi pre-ospedalieri e door-to-balloon Mettere in mediana e 25-75

66

67 LOMBARDIMA Valutazione per ischemic time > o <= 180 min

68 TIMI RI in terzili mortalità in base a 180 min >75 aa 180 o <180 min (il tempo è un elemento più o meno importante nel giovane o nellanziano ) Da cosa è fatto il tempo di ischemia nei due gruppi

69 Caratteristiche demografiche < 180 min> 180 minTotale Uomini59,1+11,161,9+11,960,7+11,7 Donne66,1+12,670,4+12,369,0+12,6 TOTALE60,2+11,664,1+12,662,5+12,4 Diabete14,07%18,56%p = 0,002

70 Influence of time-to-treatment interval on myocardial salvage in patients with acute myocardial infarction treated with coronary stenting or thrombolysis. Schomig A et al, Circulation 2003;108: AREA AT RISK in 264 patients

71 Accesso al sistema: In-hour vs off-hour

72 Quadro clinico di presentazione: distribuzione classe Killip in base a tempo di ischemia

73 Modalita di accesso nel registro LOMBARDIMA N=2298 N=1128 N= STEMI PATIENTS TREATED WITH PCI


Scaricare ppt "Stefano De Servi Dipartimento Cardiovascolare Azienda Ospedaliera Ospedale Civile di Legnano Infarto miocardico acuto esteso: Ce bisogno di nuove terapie."

Presentazioni simili


Annunci Google