La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Secondaria di Primo gradoA.Biffi di Cividate Anno scolastico 2009/2010 W la Natura! Amico albero e carta - Classe 1°G.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Secondaria di Primo gradoA.Biffi di Cividate Anno scolastico 2009/2010 W la Natura! Amico albero e carta - Classe 1°G."— Transcript della presentazione:

1 Secondaria di Primo gradoA.Biffi di Cividate Anno scolastico 2009/2010 W la Natura! Amico albero e carta - Classe 1°G

2 25 settembre Puliamo il Mondo E stato un momento magico, vissuto da tutti con grande entusiasmo …

3 Inizia l avventura … La nostra avventura, per scoprire lAmbiente, è iniziata il 25 di settembre, con una giornata dedicata alla pulizia Del Mondo, chiamata così, perché in moltissime città italiane, altri ragazzi e bambini come noi si stavano attivando per ripulire alcune aree dei nostri territori. Noi avevamo il compito di pulire, divisi in gruppi, il nostro Paese. Ci siamo ritrovati nel parchetto adiacente alla nostra scuola, con alcune persone di Legambiente, i nostri professori, presenti in quella mattinata, le classi quinte della primaria, con alcune insegnanti e dei volontari; lincarico era: armarsi di bidoni, sacchetti, guanti e.. tanta attenzione e pazienza per dare un piccolo contributo al nostro pianeta, soffocato, troppo spesso, dai rifiuti.

4 Dopo questa meravigliosa esperienza ci siamo chiesti: Che cosè per noi lAmbiente? Abbiamo risposto: È una specie di forma vivente, che ci circonda e ci offre la Vita; ne fanno parte laria, lacqua, la terra,il calore o fuoco, ma secondo noi anche gli alberi,gli animali, la luce,il cibo, i frutti, spontanei o coltivati, il sole … sono tutti parte di esso LUomo se ne serve e spesso ne abusa e lo distrugge …

5 Ma, non contenti ci siamo informati, leggendo l articolo di uno scienziato Inglese, James Lovelochk, il quale ci ha fatto scoprire che: LAMBIENTE E… UN UNICO ORGANISMO VIVENTE tutto quanto è presente sulla e dentro la superficie terrestre da lui chiamato con il nome di Gaia, perché si è ispirato al nome greco della dea della Terra sofferente a causa delluomo

6 Situazione attuale

7 Noi devastiamo soprattutto gli alberi, le foreste senza accorgerci che stiamo superando dei limiti al di là dei quali non potremo più tornare indietro e così abbiamo deciso di scoprire con maggiore attenzione la storia di questi cari Amici, che noi, troppo spesso tagliamo senza accorgerci di quanto sia malvagia questa azione.

8 Abbiamo letto: Il Morasco selvatico Storia dolcissima di un albero abbattuto, che sembra cadere al suolo come un gigante buono, che cade sotto i colpi del nemico Tu lo taglieresti un albero così bello?

9 SOS PIANETA Oggi il mondo grida : Aiuto, aiuto!!! Aiutatemi a guarire da queste brutte ferite Che molto mi fan patire E noi cosa facciamo? Ci tappiamo le orecchie e continuiamo… Adesso il pianeta ci sta restituendo il favore E ci aggredisce a tutte le ore… Voi fate a me,io faccio a voi… Tanti malanni son pronti per voi! Smottamenti,frane,esondazioni e piene… Se non la piantate,guai, perché di voi ne ho le tasche piene… Son ferito e ammalato come non mai Aiuto vi chiedo, ma non mi ascoltate mai!!! Elisabetta

10 E bello osservare gli alberi e saper apprezzare ciò che ci donano:ombra, fiori, frutti,profumi,legno,aria pulita … Essi sono anche la dimora di tanti uccelli, mammiferi, roditori, insetti … All uomo un albero regala materiale per scaldarsi, proteggersi, rifugiarsi e cibo. LAlbero è quindi un bene irrinunciabile

11 … sei grande e generoso sempre I tuoi regali,in vita,sono moltissimi: Eviti le frane Ci offri l ossigeno,purificando l aria Ci offri ombra ed un buon rifugio contro la calura Ci permetti di divertirci (arrampicandoci,costruendo rifugi, mettendo l altalena sotto i tuoi rami …) Sei la casa di molti animali Ci doni fiori e frutti Ci rassereni con i tuoi profumi Ci incanti e dai calore con i tuoi colori e sfumature Permetti ai funghi di crescere … ed alle api di darci il miele ed il polline Marco e Matteo

12 Tu ci doni: frutti – legname- ombra Amico Albero

13 Abbattuto ci doni Perfino quando ti togliamo la vita tu sei per noi una fonte inesauribili di aiuti e ci offri: Carta Legno Legna da ardere Spazio Gloria

14 Sei Poesia per noi … Siamo qui per crescere e diventare alberi Sotto l'ombra di altri alberi impariamo ad amare il sole Nella solitudine della nostra ombra il sole ci dona la sua luce Ma solamente nella profondità delle nostre,come tu nelle tue,radici scopriamo che la terra unisce i nostri cuori

15 Luce e colore per gli artisti … Simbolo di Amicizia e Vita

16 Boschi:un altro gradito Dono DISEGNO BOSCO Uno,due,tre,quattro … cento … tanti alberi creano un bosco

17 Regali del Bosco:frutti Il bosco a sua volta,da secoli, ci offre :

18 … e poi abbiamo le Foreste Uno spazio immenso, pieno di alberi e vegetazione crea una foresta … e tantissimo benessere per tutti: Uomo,Animali,Ambiente …

19 Tu ripulisci lAmbiente dalla cappa di fumi che lUomo produce Luca

20 Importanza della Foresta … La foresta svolge tanti compiti nel nostro Equilibro naturale: Impedisce lerosione del suolo Accoglie e nutre una sterminata serie di Specie Biologiche Assorbe l anidride carbonica e produce ossigeno Abbiamo scoperto che l80%delle nostre foreste è scomparso e questo ci ha veramente impressionato ;disboschiamo per coltivare e prendere il legno, senza curarci del resto …

21 La più colpita è la Foresta Amazzonica La Colonizzazione un tempo e lo sfruttamento di oggi la stanno riducendo drasticamente; anche mentre noi scriviamo e voi leggete, molti di quegli alberi straordinari vengono tagliati,soprattutto per far spazio a pascoli

22 Qualcuno ci sta ripensando … Certo, non possiamo eliminare del tutto lutilizzo del legno, ma un modo per difendere quei poveri alberi potrebbe essere il rimboschimento Qualcuno però, più attento cè … In India hanno iniziato a rimboschire le colline, con ottimi risultati. Cè una bellissima leggenda,che noi vorremmo raccontarvi,ma lo spazio è poco, però vogliamo ricordare un libro interessante…

23 Rimboschimento disegno un bellissimo esempio di Amore per la Natura LUomo che piantava gli alberi

24 Questo libro racconta la storia sorprendente di un Uomo che, senza dire nulla a nessuno, ogni giorno piantava cento ghiande; in 34 anni ridiede vita alle montagne al confine con la Provenza, permettendo perfino allacqua di tornare nei torrenti e alla montagna di recuperare il suo antico splendore, dopo che i carbonai lavevano resa sterile e battuta dai venti.

25 Nella solitudine egli fece alla terra un dono gradissimo, mentre altre mani avevano devastato lecosistema di quei monti

26 Un albero permette la Vita dell Ambiente…

27 La foresta e gli alberi in generale creano una evaporazione continua di acqua, che essi prendono attraverso le radici, dal suolo; questa acqua si condensa, crea le nuvole e queste le precipitazioni. Senza piante anche le precipitazioni vengono a mancare ed il vento soffia e spazza senza tregua la terra.

28 L albero ci offre anche un altro dono grandissimo: la Carta!

29 Cosè la carta? La carta è composta principalmente di fibra cellulosa, ottenuta dal legno, da stracci o da carta usata (oppure da una combinazione di questi tre elementi). Il tipo di carta è determinato dalla natura della fibra usata. La carta, come la conosciamo noi, fu inventata dai cinesi nel II secolo d. C.

30 LA STORIA DELLA CARTA La storia della carta con cui sono fatti i libri o i quaderni, il giornale di papà o i nostri fumetti preferiti, ha quindi origini antichissime. Sembra che i Cinesi,oltre che inventori, fossero veramente molto bravi nella sua lavorazione

31

32 Il Papiro,Carta e tradizione Pare che sia stata scoperta in Cina nel I secolo d.C, ma gli antichi Egizi, già anni fa, usavano come supporto per la scrittura il "papiro" (ottenuto tagliando in strisce sottili il gambo della pianta per metterle poi l'una accanto all'altra, in due strati pressati) da cui la derivazione della parola francese "papier" e della parola inglese "paper". Essa giunse in Europa soltanto nel Medioevo passando per Fabriano e Amalfi. A Fabriano si sviluppò l'industria cartaria che ancora oggi è famosa in tutto il mondo. La carta veniva inizialmente prodotta con fibre vegetali (per la maggioranza piante stagionali come la paglia il lino, la canapa, ecc …) e stracci. Successivamente si ottenne dalla cellulosa contenuta nel legno degli alberi (la carta dei nostri tempi). Normalmente vengono usati alberi come i pini e gli abeti (conifere) o pioppi, eucalipti, betulle, faggio, ecc … (latifoglie).

33

34 COSA UTILIZZIAMO PER PRODURLA?

35 LA LAVORAZIONE DELLA CARTA OGGI

36 Processo della carta 1) Alla cartiera i tronchi vengono scortecciati e tagliati in tante schegge 2) I pezzetti di legno vengono fatti rammollire in acqua finché si forma una poltiglia che viene fatta bollire. 3) L'impasto viene steso sui rulli e asciugato dall'acqua 4) Si forma così un lungo foglio di carta perfettamente liscio.

37 Con la carta … L uomo produce: libri,quaderni,fotografie,carta regalo,tovaglioli,fazzoletti, album da disegno,nastro-carta, Giornali,riviste,carta-forno, manifesti,biglietti,scatole, scatoloni,contenitori,imballi di vario tipo,carte da gioco, per impacchettare,denaro,origami, tappezzeria,tovaglie,tovaglioli, bicchieri,piatti,salviettine,rotoli carta …

38 Per cosa usiamo la carta? LA USIAMO per: l igiene alla persona e agli ambienti gli usi scolastici ed amministrativi la decorazione, lhobbistica, lincarto-i regali, i giochi

39 Utilizzi e tipi di carta La utilizziamo tantissimo a scuola, ma anche negli uffici,nei negozi,nell igiene personale,nelle cucine per: Scrivere Far di conto Disegnare e colorare Decorare Stampare Appuntare Incartare Imballare e trasportare Pulirci,pulire gli ambienti Accendere il fuoco OVUNQUE … Carta da forno Carta velina Carta crespa Carta carbone Carta oleata Carta ruvida Carta liscia Carta igienica Carta millimetrata Carta a righe Carta a quadretti La carta viene utilizzata per il 75% nella produzione di libri, giornali, riviste e solo il rimanente 25% serve per confezionare e imballare altri prodotti.

40 La carta ci permette … Di avere a disposizione vari oggetti funzionali ed ecologici, per cui dovremmo avere più attenzioni verso questo prodotto, ma soprattutto verso gli alberi! Matteo

41 La carta ci permette … La carta ha cambiato molto il nostro modo di vivere, permettendoci anche di velocizzare e migliorare la nostra vita, ma non avendo molto rispetto per questa risorsa, non sempre ne abbiamo cura e le riserviamo le giuste attenzioni. Un esempio: con l invenzione dei fazzoletti di carta sono stati eliminati i fazzoletti di tessuto, che a scuola creavano problemi, soprattutto in caso di raffreddore,(ora che sono sporchi dove li tengo? come li riporto a casa? se finiscono, cosa faccio?) Il fazzoletto di carta, al contrario, è facile da usare, igienico, di poco ingombro, ma non sempre ci ricordiamo chi ce lo dona e lo utilizziamo con rispetto ed attenzione, sprecandone veramente molti. Andrea Martina

42 Produzione ed impatto ambientale APPROFONDIMENTO con MICHELA

43 Michela ci ha spiegato che per la fabbricazione della carta vengono abbattuti moltissimi alberi, viene consumata tantissima acqua e occorre produrre una elevata quantità di energia elettrica. Problemi legati al Ciclo di produzione - per produrre 1000 Kg di carta occorrono ben 15 alberi, litri d'acqua e kwh di energia elettrica Shelly

44 Al contrario, per produrre 1000 Kg di carta riciclata non serve nessun albero e bastano litri d'acqua e kwh di energia elettrica. Abbiamo quindi una situazione benefica per il nostro Ambiente e per gli Alberi Michael Riciclando

45

46 Risorse Acqua ed alberi sono Risorse messe a disposizione di tutti gli Uomini della Terra;sono rinnovabili,ma solo a certi patti: se tagliamo in continuazione, senza rimboschire, ben presto saremo senza alberi, così come lacqua, che in teoria, non dovrebbe venirci a mancare, ma se la sprechiamo e la inquiniamo presto non sarà più possibile berla ed usarla Marco P.

47 Quanti fogli di carta si ricavano da un albero? Circa Secondo Greenpeace gli italiani hanno un consumo di carta procapite tra i più alti del mondo: circa 200 kilogrammi, cioè circa 80 risme di A4. Ciò significa che una famiglia di 4 persone "consuma" 2 alberi ogni anno. La parola d'ordine è perciò riciclare: la carta che si utilizza comunemente nelle stampanti, una volta riciclata, ha una resa che varia tra l'80 e il 90%. Ciò significa che 100 fogli di carta nuova, opportunamente trattata, consente di ottenere fogli di carta riciclata. Tradotto in alberi, ciò significa che risme di carta riciclata equivalgono al salvataggio di una pianta. Michela

48 LAlbero è per lUomo un magnifico Amico RISPETTIAMOLO!

49 Le Risorse finiranno? 1. Se sporchiamo e tagliamo tutto più velocemente del tempo necessario alla Natura per ripulire i corsi d acqua e far rinascere le piante … presto sarà tutto danneggiato irreparabilmente … 2.Per produrre molte cose, tra cui la carta, noi usiamo più risorse degli altri popoli e quindi andiamo spesso a prenderle, quando non ne abbiamo, a casa loro, ma se continuiamo così, presto verranno a mancare per tutti Sara

50 Allora cosa possiamo fare? Conservare di più Abusare di meno Recuperare Riciclare La Classe

51 Carta: Abusarne di meno Impariamo ad usarla con maggior attenzione e parsimonia, sicuramente gli alberi, i boschi, le foreste, ci ringrazieranno e quando veramente crediamo non ci serva più consegnarla per il riciclo

52 Carta: Conservare di più Non gettarla subito,ma vedere di conservarla per altre occasioni, che sicuramente non tarderanno a venire …

53 Carta:recuperarla o consegnarla … In quanti modo potrò riutilizzare la mia carta? per incartare, giocare, foderare cassetti, riporre con cura oggetti,creare,fare la carta- pesta e perfino trasportare, se si tratta addirittura di appositi sacchetti …

54 Recuperarla,ma come? Metterla da parte per altri riutilizzi e solo se penso che a me non serva più, raccoglierla in modo differenziato, consegnandola agli Operatori del mio Comune, così che venga poi, in qualche modo reimpiegata, senza abbattere nuovi alberi Valentina

55 Ecco un esempio di campana per la raccolta messa lungo le vie

56 DOVE SI RACCOGLIE LA CARTA? La carta prodotta e consumata deve essere raccolta in appositi contenitori predisposti dalla ASM (Azienda Servizi Municipalizzati) in ogni nostra città ed in particolare: In appositi contenitori nelle zone servite dalla raccolta porta a porta nei contenitori predisposti dal Comune presso le isole ecologiche

57 Carta:Riciclarla!!!

58 ELENCO DEL MATERIALE CHE SI PUÒ RICICLARE E' possibile riciclare: giornali, riviste, libri, quaderni, fotocopie e fogli vari (escludendo copertine plastificate o parti in plastica e/o metallo), cartoni piegati, imballaggi in cartone, tabulati, carta da pacco

59

60 NON SIPUÒ RICICLARE Non è possibile riciclare: tetrapak, cartoni per latte, succhi di frutta, carta plastificata, paraffinata, celofane, nylon e simili, cartacarbone, polistirolo, carta oleata, carta unita a plastica o alluminio, carta stagnola, carta chimica, carta plastificata, carta cerata, carta unta o sporca, fazzoletti e tovaglioli usati. Tutti questi rifiuti vanno gettati nel normale cestino della spazzatura

61 Consigli per il NON USO … 1.Cerchiamo di diminuire il consumo di carta … Lo stesso foglio di carta può essere riciclato fino a sette volte! Occorre solo attivarsi 2.Prima di buttare un foglio di carta utilizziamolo su due lati, così eviteremo di usarne un altro 3.Buttiamo la carta nei contenitori per la raccolta differenziata: per ogni kilo di carta che ricicliamo salviamo un albero 4.Compriamo quaderni, blocchi, carta da lettere, fogli di carta riciclata 5.Utilizziamo il meno possibile la carta colorata, la carta plastificata, la carta lucida che sono difficilmente riciclabili 6.Utilizziamo il meno possibile le salviettine rinfrescanti: sono fatte di cellulosa pura sbiancata con il cloro e per produrle è necessario tantissimo legname 7.Utilizziamo tovaglioli e fazzoletti di stoffa: durano di più e usiamo meno carta

62 LA BIODIVERSITA E la differenza tra gli Elementi dello Ambiente

63 Un Ciclo che si spezza Un indigeno prende il cibo solo dalla sua Terra E AUTOSUFFICENTE grazie alla Natura Io distruggo la Natura e di conseguenza gli Animali ad essa legati Distruggo ciò che gli da cibo: frutta ed animali Gli impedisco di avere Cibo e Riparo

64 Sfruttamento LIndigeno utilizza l indispensabile Noi sfruttiamo tantissimo,perché vogliamo monetizzare Sempre,guadagnando moltissimo

65 Ultime notizie: ogni due minuti,nel Mondo,viene distrutta un area verde grande come un campo da calcio In questo modo perdiamo la BIODIVERSITA Cioè TUTTI QUEGLI ELEMENTI DELLA NATURA, DIVERSI UNO DALLALTRO … Non solo …

66 Impronta Ecologica È ciò che usiamo dei prodotti della Terra è la nostra Ogni cittadino ha la sua … E se troppo grande schiaccia la Natura, distrugge rapidamente ogni suo dono e crea solo povertà per Tutti

67 Noi invece … Acquistiamo al supermercato Tutto il necessario:cibo, indumenti,oggetti … Il nostro cibo viene da Tutto il Mondo Non siamo autosufficienti Per procurarcelo danneggiamo lambiente altrui, DISTRUGGIAMO TUTTO

68 Notizia dal Mondo… In Cile,ogni anno vengono abbattuti da a alberi NON E POSSIBILE CONTINUARE COSì Niente casa e cibo per gli animali Niente casa e cibo per gli indigeni Mancano materie prime ed il ciclo vitale si interrompe per tutti

69 Una pillola di impronta ecologica Se ci soffermiamo a pensare che tutto quello di cui abbiamo bisogno ogni giorno non esce da un cappello magico senza il fondo ma lo ricaviamo dal pianeta prelevando le risorse utili per creare il bene, allora possiamo iniziare a farci due conti. Il pane che mangio ogni giorno come viene prodotto? E qual è la risorsa principale? La carne che compro in vaschetta al market da dove proviene? Consumo delle risorse anche quando accendo una lampadina e se leggo un giornale? La risposta a questultima domanda è semplice: noi consumiamo sempre delle risorse,sia se andiamo in auto o in autobus, se compriamo un quaderno o un libro, se guardiamo un film al cinema o a casa, se mangiamo una pizza o una bistecca al ristorante, se parliamo al telefono oppure ad un cellulare, se abitiamo in campagna o in piena città, qualsiasi cosa noi facciamo, implica un piccolo o grande consumo di risorsa direttamente dal pianeta. Le risorse di cui parliamo sono il terreno per i pascoli, il terreno produttivo per lagricoltura, il carbonio ed i suoi derivati, lacqua, il mare.

70

71 Qualche anno fa, due studiosi, hanno messo a punto un indicatore in grado di fotografare il benessere di una comunità in relazione alluso e al prelievo delle risorse del pianeta. Quella che è venuta fuori è una fotografia che coincide esattamente con le condizioni e le differenze socio- culturali che emergono anche attraverso altri indicatori. Lindicatore in questione, definito impronta ecologica, altro non è che la superficie produttiva che noi ipoteticamente occupiamo per condurre la nostra vita con tutti i beni di cui abbiamo bisogno, rifiuti compresi. Quindi è facile dedurre che limpronta ecologica dipende da molteplici fattori, ma soprattutto dallo stile di vita che ciascuno conduce, quindi la domanda successiva che ci dobbiamo porre è: Lo stile di vita che conduco è sostenibile? …e se non lo è, quale abitudine posso modificare?

72 Ciascuno può calcolare la propria impronta ecologica attraverso alcune semplici tabelle e ciascuno può modificare il proprio stile di vita e ridurre lo spreco di risorse, basta volerlo. Vedi Internet

73 Ma la cosa importante è essere consapevole che la parola sostenibile non vuole dire esclusivamente rinuncia, malessere, non sviluppo, ma è un nuovo modo di concepire le relazioni biologiche e non iniziando anche ad avere un occhio un po più lungimirante, includendo in questa visione anche i nostri figli e i nostri nipoti. Attenzione al pianeta, vuol dire Futuro Assicurato!

74 Aver cura dei nostri alberi! E una delle prime regole …

75 Esiste infatti lo Zaino Ecologico E il peso che l ambiente porta per ogni nostro acquisto Ogni cosa che usiamo e/o buttiamo ha un suo zaino e per la Natura pesa molto di più …

76 Ci siamo quindi presi degli impegni con Michela, per diminuire la nostra Impronta Ecologica e quindi svuotare un po il peso dello Zaino, che la Terra regge per noi

77

78 Pensiamo a quante cose di marca utilizziamo e quanto costa alla Terra donarci tutto questo … Per una maglietta, per esempio, togliamo alla Terra non solo la materia prima, ma energia, acqua … e le restituiamo anidride carbonica, sostanze chimiche inquinanti nell aria e nell acqua, rumore …

79 Impegni delle 4 settimane con Michela 1.Sostituire la borsetta di plastica,che utilizzo per il cambio di fisica,con una in tessuto per salvaguardare maggiormente lAmbiente 2.Sprecare meno carta e gettare negli appositi contenitori ciò voglio veramente abolire

80 INIZIATIVE Prediligere borse di tela Recuperare sacchetti e fogli di carta 1° settimana 2° settimana

81 Impegni delle 4 settimane con Michela 3. Evitare di acquistare oggetti avvolti in troppi contenitori 4. Contribuire alla raccolta differenziata SEMPRE … TUTTI VOTATI ALLOSCAR!!! Niente più montagne di scarti INDIFFERENZIATI!!!

82 OK, ora ci siamo …

83 Lavoro realizzato con la collaborazione di tutta la classe 1° G Per tornare a far sorridere gli Alberi ed il nostro Pianeta

84 Eccoci qui! Armellini Gloria Armellini Valentina Baltaga Michela Belotti Sara Bersini Deborah Bonfanti Cristian Ceribelli Michele Credentino Martina Favettini Michael Hamid Yasmine Lamera Daniela Lupini Andrea Martina Marcandelli Diego Marcarini Schelly Meruvia Vidal Brandon Morosini Luca Pezzoli Andrea Lucia Picco Marco Raccagni Matteo Scaburri Marco Sinatra Elisabetta Zappella Alessandro


Scaricare ppt "Secondaria di Primo gradoA.Biffi di Cividate Anno scolastico 2009/2010 W la Natura! Amico albero e carta - Classe 1°G."

Presentazioni simili


Annunci Google