La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sicurimparando 2 Scuola media statale N.Bobbio Torino Classi II D e III D.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sicurimparando 2 Scuola media statale N.Bobbio Torino Classi II D e III D."— Transcript della presentazione:

1 Sicurimparando 2 Scuola media statale N.Bobbio Torino Classi II D e III D

2 LA MIA PAURA PIU GRANDE E PERDERE LA LIBERTA…COME E CAPITATO AD IQBAL O AD ENAIHATOLLAH (A.A. DI III D) SCRIVI SUL FOGLIETTO QUAL E LA TUA PAURA PIU GRANDE

3 Tutti i bambini nascono con gli stessi diritti … ma molti nel mondo non li possono nemmeno conoscere. Per questo abbiamo deciso di conoscere e studiare la Convenzione sui diritti dellinfanzia e delladolescenza!! Perche…è nato il nostro progetto!?!

4 UN ANNO DI STUDIO DEI DIRITTI UMANI, DEI DIRITTI DEI MINORI E DELLE LORO VIOLAZIONI CIRCA LA CONVENZIONE DEI DIRITTI DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA CI SIAMO SOFFERMATI SUI SEGUENTI ARTICOLI … ANALIZZANDONE IL SIGNIFICATO E FACENDO RICERCHE CIRCA LE TANTE VIOLAZIONI

5 Ho il diritto di esistere ufficialmente (art.7) Ho il diritto alla vita e alla dignità personale (art.6) Ho il diritto di essere cresciuto dai miei genitori e di essere trattato bene (art.18) Ho il diritto di essere adottato e di essere trattato bene (art.21) Ho il diritto ad essere protetto da ogni forma di violenza (art.19) Ho diritto di esprimere liberamente le mie opinioni (art.12) Ho diritto di aiuto se vengo maltrattato (art.39) Ho diritto di conoscere i miei diritti (art.42) Ho il diritto di giocare, divertirmi e riposare (art.31) Ho diritto a non lavorare nella minore eta (art.32) Ho il diritto allistruzione (art.28) Ho il diritto di ricevere informazioni (art.17) Ho diritto a cure sanitarie di qualità (art.24) Ho diritto ad un sostegno speciale se sono povero o vulnerabile (art. 26) Ho diritto al rispetto del mio corpo e a non combattere una guerra (art.34 e 38) Ho diritto di essere protetto da rapimenti e dalla vendita dei bambini (art.35)

6 focus PROGETTO INTERDISCIPLINARE Lo sfruttamento dei minori

7 LO SFRUTTAMENTO DEL LAVORO MINORILE Ricerche online Nel mondo sono più di 150 milioni i bambini intrappolati in impieghi che mettono a rischio la loro salute mentale e fisica e li condannano ad una vita senza svago né istruzione DATI UNICEF

8 Laboratorio di filosofia Sul tema della libertae sulla privazione delle liberta personali e collettive

9 Socrate …La liberta e.. Lassalto dei coccodrilli

10 Per Noi..La liberta non cè se…

11 NEL MONDO: "Nessun bambino dovrebbe impugnare mai uno strumento di lavoro. Gli unici strumenti di lavoro che un bambino dovrebbe tenere in mano sono penne e matite". (Iqbal) Hai il diritto di rifiutarti di lavorare perchè sei minorenne Hai il diritto di rifiutarti di lavorare perchè sei minorenne (Articolo 32 della Convenzione). (Articolo 32 della Convenzione). Questo diritto esiste in particolare per proteggerti dallo sfruttamento economico

12 Lettura integrale e riflessioni sul romanzo che narra la storia di Enaiatollah Akbari Alcune delle frasi del romanzo che ci hanno colpiti anno colpiti

13 Le nostre impressioni sul libro Verifica formativa NEL MARE CI SONO I COCODRILLI Verifica formativa sul romanzo di Fabio Geda Risposte di E. III D Chi è il protagonista del libro? Il protagonista del libro è ENAIATOLLAH AKBARI. Questo ragazzo è molto coraggioso, lotta per raggiungere i suoi obiettivi, crede negli ideali che i suoi genitori gli hanno insegnato e trasmesso; è socievole, è molto triste perché è costretto a stare lontano dalla sua famiglia; è calmo, generoso, altruista, piccolo, grande, adulto, paziente, buono, eroico, intelligente, astuto, comprensivo, obbediente, onesto, rispettoso, dignitoso, felice, semplice, orgoglioso, amichevole, spaventato. Ha un grande spirito di adattamento. Prova a spiegare il titolo. Secondo me l' autore ha intitolato il libro: NEL MARE CI SONO I COCODRILLI perchè ENAIATOLLAH (il vero protagonista del libro) e i suoi amici dovevano andare in Grecia e, per fare questo, dovevano attraversare il mare ma l' amico di AKBARI aveva timore di questa grande massa d'acqua, perchè pensava che ci fossero i coccodrilli. In realtà nel titolo i coccodrilli sono la metafora dei pericoli e delle cattiverie che durante il viaggio il protagonista e i suoi compagni devono subire. In quali paesi si sono svolte le avventure del protagonista? I paesi dove si svolgono la avventura di ENAIATOLLAH AKBARI sono: Pakistan, Iran, Turchia, Grecia e infine lItalia. Dove è nato il protagonista e perchè ha deciso di partire? Il protagonista è nato in AFGHANISTAN e sua madre ha deciso di farlo partire per evitare che su di lui incombesse la risoluzione della morte di suo padre. LAfghanistan è inoltre un paese attraversato da guerre e tensioni e in cui ce una grande povertà. Come si svolgono gli spostamenti da un paese all'altro? ENAIATOLLA AKBARI passa dallAFGHANISTAN al PAKISTAN condotto da crudeli e violenti trafficanti di umani. Quest'ultimi sono delle persone che, per denaro, trasferiscono i clandestini da un paese all'altro. Il bambino poi va dal PAKISTAN all'IRAN sempre attraverso dei trasferimenti di umani, poi prende un pullman di linea e dopo sale su un furgone dove dovevano stare schiacciati e immobili in diciassette. ENAIATOLLAH va dall'IRAN alla TURCHIA valicando e attraversando una montagna. Per arrivare in cima ci vogliono giorni finché viene fatto salire su un camion ed è costretto a stare andato in uno spazietto di cinquanta cm. AKBARI va dalla TURCHIA fino in GRECIA attraversando il MAR MEDITERRANEO su di un piccolo gommone. Dopo tanti pericoli, ENAIATOLLAH AKBARI raggiunge con una nave lITALIA. Quando ENAIATOLLAH arriva in ITALIA, va a ROMA ; in realtà lui voleva andare a ; in realtà lui voleva andare a TORINO perché lì abitava un suo amico.Quindi è andato alla stazione di treni, ha preso il treno ed è arrivato a TORINO. L'evento del suo viaggio che mi ha colpito di più è stato quando ha attraversato il mare su un gommone. Come si conclude questa storia? Questa storia vera si conclude con Enaiattolah che va a vivere con la sua nuova famiglia adottiva a Torino. Il ragazzo, dopo otto anni, sente finalmente sua madre al telefono; lei piange dalla gioia perché suo figlio ha superato ogni ostacolo da solo ed e ancora vivo!! Il libro ti è piaciuto? Spiega il perché. Il libro mi è piaciuto tantissimo, infatti l'ho consigliato a molti dei miei parenti.Questo libro mi ha dato, ancora una volta, la testimonianza che l'amore vince sempre. Che bello! Enaiatollah dopo tanti ostacoli che sembravano insuperabili, ce l'ha fatta e ha risentito sua madre al telefono. Ha trovato una famiglia che gli vuole bene e che lo ama. Tutto è finito per il meglio.

14 Lettura integrale del libro e visione del film IQBAL PRODUZIONE DI UNA NOSTRA SCHEDA FILM

15 Preparazione di uno spettacolo teatrale ispirato alla vita di Enaiatollah Akbari

16 STUDIAMO E RIFLETTIAMO SULLA GIOVENTU DI ENAIATOLLAH GIOCHI DI RUOLO: SONO PRIVATO DELLA LIBERTA E CERCO DI FUGGIRE DEVO FIDARMI? O DEVO SCAPPARE?

17 ESERCIZI DI IMMEDESIMAZIONE QUALI OGGETTI CARI MI FANNO SENTIRE A CASA MIA? QUAL E LA SITUAZIONE IN CASA CHE MI FA SENTIRE AMATO?

18 Quali sono i coccodrilli di cui ho paura? Essere abbandonato dai miei genitori La solitudine, non avere amici Non trovare un lavoro Non capire le cose La morte Il dolore Perdere la libertà La malattia Classe III D

19 Preparazione di cartelloni e striscioni

20 Pronti per lo spettacolo finale!

21 Sul palco a rivendicare i diritti di ogni bambino!


Scaricare ppt "Sicurimparando 2 Scuola media statale N.Bobbio Torino Classi II D e III D."

Presentazioni simili


Annunci Google