La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Definizione dellattacco ischemico transitorio Giuliana Cislaghi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Definizione dellattacco ischemico transitorio Giuliana Cislaghi."— Transcript della presentazione:

1 Definizione dellattacco ischemico transitorio Giuliana Cislaghi

2 Stroke Jan-Feb;8(1): XIV. Cerebral ischemia: the role of thrombosis and of antithrombotic therapy. Study group on antithrombotic therapy. Joint Committee for Stroke Resources Genton E, Barnett HJ, Fields WS, Gent M, Hoak JC. Genton EBarnett HJFields WSGent MHoak JC

3 Definizione di T.I.A. Segni e/o sintomi riferibili a deficit cerebrale focale o visivo attribuibili a insufficiente apporto ematico ad insorgenza acuta di durata inferiore a 24 ore

4 T.I.A. INCIDENZA: 0.31(Rochester)-1.28(Belluno) /1.000/anno 30% circa di strokes sono preceduti da TIA TIA /anno Oltre 30% diagnosi sbagliate! (Dipartimenti di emergenza)

5 ……Sospetto TIA Adeguata raccolta anamnestica per stabilire : La focalità dei sintomi La transitorietà dellevento Letiologia vascolare Il territorio vascolare interessato

6 Sintomi non accettabili per la diagnosi di T.I.A. (G. Landi, The Lancet 1992) Sintomi non focali : Perdita di coscienza Instabilità Astenia Confusione mentale Disturbi visivi associati a slivellamento della coscienza Incontinenza sfinterica

7 Sintomi non accettabili per la diagnosi di T.I.A. (G. Landi, The Lancet 1992) Ognuno dei seguenti sintomi, se isolato : Vertigine Diplopia Disfagia Perdita di equilibrio Acufene Sintomi sensitivi limitati a parte di un arto o del volto Scotomi scintillanti Amnesia Drop attacks Disartria isolata (usualmente)

8 Is it a T.I.A.? Diagnosi differenziale Emicrania Epilessia Lesioni cerebrali strutturali ( tumori, ematoma sottodurale cronico, malformazioni vascolari ) Ipoglicemia Sindrome di Ménière Sclerosi multipla Isteria

9 Is it a T.I.A.? Diagnosi differenziale In pazienti con sintomi monoculari transitori : Arterite a cellule giganti Ipertensione maligna Glaucoma Papilledema Altri disturbi non vascolari orbitali o retinici

10 Is it a T.I.A? I dont know ! (circa nel 30% dei casi sospetti)

11 …..T.I.A. in atto……… La transitorietà dellevento può essere stabilita solo a posteriori La transitorietà non è sinonimo di minor gravità dei deficit TIA e Minor stroke condividono fattori di rischio e prognosi per stroke recurrence e eventi cardiaci maggiori, differenziandosi solo per la durata dei sintomi e segni.

12 Stroke recurrence TIA o MINOR STROKE % entro 1 anno % per anno nei primi 5 anni % totale recidive a 5 anni (alto rischio CV)

13 Br.MedJ.1978Jun17;9. Relevance of duration of transient ischaemic attacks in carotid territory. Harrison MJ, Marshall J, Thomas DJ. A retrospective review of the clinical and angiographic features of 116 patients who had had one or more transient ischaemic attacks in the carotid territory showed that stenosis of ther cervical portion of the internal carotid artery was significantly more prevalent among patients whose attacks had been brief, with full recovery in under one hour. This information may be helpful in selecting patients for angiography. Harrison MJMarshall JThomas DJ La durata dei sintomi e segni clinici non correla con le lesioni vascolari rilevabili

14 Clinical and angiographic features of carotid transient ischemic attacks. Pessin MS, Duncan GW, Mohr JP, Poskanzer DC.Pessin MSDuncan GWMohr JPPoskanzer DC N Engl J Med Feb 17;296(7): Cooperative study of hospital frequency and character of transient ischemic attaks, I: background, organization, and clinical survey. Dyken ML, Conneally M, Haerer AF, Gotshall RA, Calanchini PR, Poskanzer DC, Price TR, Swanson PD JAMA ; 237: La durata media dei sintomi non supera i 15 minuti

15 Nel 5% dei T.I.A. vengono rilevati minimi segni neurologici dopo le 24 ore Nel 25% dei T.I.A. vengono evidenziate lesioni congrue alle neuroimmagini (sino al 50% con d-MRI)

16 Conclusioni : lAttacco Ischemico Transitorio…… Non è una diagnosi facile Non è una diagnosi benigna Non è una diagnosi………….

17 Proposte E necessaria una riclassificazione dei TIA anche alla luce delle attuali possibilità terapeutiche, mediche e chirurgiche Non più fattore di rischio, ma evento cerebrovascolare a rapida e spontanea risoluzione sintomatologica La gestione devessere la stessa dello stroke

18


Scaricare ppt "Definizione dellattacco ischemico transitorio Giuliana Cislaghi."

Presentazioni simili


Annunci Google