La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’epatite A 4 Una malattia “emergente” nei Paesi Occidentali 4 Una malattia di interesse sempre più pediatrico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’epatite A 4 Una malattia “emergente” nei Paesi Occidentali 4 Una malattia di interesse sempre più pediatrico."— Transcript della presentazione:

1 l’epatite A 4 Una malattia “emergente” nei Paesi Occidentali 4 Una malattia di interesse sempre più pediatrico

2 Distribuzione geografica dell’epatite A Fonte CDC 1999

3 47% 34% 16% 3% Epatite A Epatite B Epatite C Epatite non-ABC Fonte: CDC Sentinel Counties Study on Viral Hepatitis Distribuzione delle epatiti virali in USA, 1982-1993

4 Distribuzione delle epatiti virali in Italia Dati SEIEVA 1995-96 %

5 Incidenza di Epatite A in USA, 1952-1993 Fonte: CDC, National Notifiable Diseases Surveillance System

6 Tassi di incidenza di epatiti virali acute in Italia, SEIEVA 1985-98 N° casi/100.000

7 Tassi d’incidenza di epatite A nel 1998 19 2 N° casi/100.000 ITALIA 6/100.000 Dati SEIEVA 1998

8 Epatite A - Aspetti clinici Periodo di incubazione:medio 30 giorni (range 15-50 giorni) Comparsa di ittero 14 aa, 70%-80% Complicazioni: Epatite fulminante Epatite colestatica Epatite riacutizzata Cronicizzazione: Nessuna

9 Epatite A: aspetti epidemiologici Livello di endemia Età dei soggetti infettati Epidemie Alta Intermedia Bassa < 5 anni 5-15 anni > 20 anni Rare Comuni: all’interno delle comunità; cibo contaminato; acqua contaminata; molluschi contaminati; Occasionali: all’interno delle comunità; nei centri per l’infanzia; cibo contaminato; acqua contaminata; molluschi contaminati Fonte: OMS, 1995 Gruppi di rischio della malattia Bambini Diversi Contatti di persone affette; viaggiatori; tossicodipendenti; omosessuali

10 Incidenza di epatite A per fasce di età, USA 1983-93 Fonte: CDC, National Notifiable Diseases Surveillance System Anni Casi / 100,000 198319841985 1986 1987198819891990199119921993 0 5 10 15 20 25 5-14 anni 15-24 anni 25-39 anni 0-4anni 40+ anni

11 Tassi di incidenza di epatiti virali acute in Italia per fasce di età, SEIEVA 1985-98 N° casi/100.000

12 Fonte di contagio per l’epatite A, USA 1983-93 Fonte: CDC, Viral Hepatitis Surveillance Program Anni % di casi Contatti da persona a persona Asili, scuole, centri di assistenza Asili, scuole, centri di assistenza Viaggi all’estero Epidemie Uso di droghe 40 30 20 10 0 19831984 1985 1986 1987198819891990199119921993

13 Esposizione a fattori di rischio per l’epatite A nelle sei settimane precedenti la malattia Nord Centro Sud Isole 61% 15% 60% 76% 11% 5% Dati SEIEVA 1995-97 Consumo di frutti di mare Contatto con itterico Viaggi in Paesi ad alta endemia

14 Contatto con itterico Riportato soprattutto dai bambini 18% al Sud 33% al Nord-Centro Dati SEIEVA 1995-97

15 Viaggi compiuti nelle sei settimane precedenti l’esordio di epatite A dei residenti al Nord dell’Italia Dati SEIEVA 1995-97 Sud dell’Italia Africa Asia N° 323 131 89 125 % 30% 12% 8% 12% America del Sud

16 Quale strategia di prevenzione? Bonifica ambientale (rete idrica, impianti fognari, depuratori, ecc.) Norme igieniche di coltura, manipolazione e cottura degli alimenti Vaccinazione

17 Vaccino anti-epatite A Virus inattivato Efficace e ben tollerato Schema di somministrazione in due dosi Protezione di lungo periodo Registrato in Italia nella formulazione per adulti e pediatrica (a partire da 5 mesi di vita)

18 Bell BP, Shapiro CN, Margolis HS et al. The diverse patterns of hepatitis A epidemiology in the United States: implications for vaccination strategies “Una riduzione significativa a livello nazionale dell’incidenza di epatite A potrà più probabilmente seguire ad una strategia che preveda una vaccinazione routinaria nell’infanzia piuttosto che alla vaccinazione selettiva dei gruppi a rischio.” J Infect Dis 1998 Dec; 178(6):1579-84

19 Raccomandazioni dell’ACIP febbraio 1999 Stati, regioni, comunità con alta incidenza di epatite A, doppia rispetto alla media nazionale (  20/100.000) Stati, regioni, comunità con incidenza intermedia 10- 19/100.000) Stati con incidenza bassa (<10/100.000) Vaccinazione di massa nei bambini piccoli Considerare la vaccinazione di massa nei bambini piccoli Vaccinazione dei soggetti a rischio

20 Incidenza di epatite A in USA distinta per Stati  20/100.000 10-19/100.000 5-9/100.000 <5/100.000 Fonte: CDC 1999

21 Catalogna (Spagna) 1998 – incidenza intermedia 5(50)/100.000 spostamento età massima incid. – vaccinazione nei dodicenni (A+B) Israele (1999) – incidenza intermedia >30/100.000, spostamento età massima incid. – vaccinazione nei bambini dopo l’anno di età Recente introduzione della vaccinazione di massa antiepatite A in altri Paesi

22 Strategia vaccinale anti-epatite A in Puglia - 1997 Vaccinazione estensiva di due coorti di nascita Neonati a 15-18 mesiAdolescenti a 12 anni

23 L’epidemia di epatite A in Puglia 1996/97 1996: 5.673 casi 138,8/100.000 1997: 5.389 casi 131,8/100.000

24 Distribuzione per età dei casi di epatite A in Puglia - 1996/97

25 Costo dell’Epatite A PharmacoEconomics 1998, 13(2): 257-266 Costo medio di un caso: 6.350.000 lire Costo dell’epidemia del 96/97 in Puglia: oltre 72 MLD

26 Consensus Conference sulle strategie di vaccinazione anti-epatite A (Istituto Superiore di Sanità - maggio 1995) Individuazione di gruppi a rischio: –Viaggiatori e forze armate –Epatopazienti –Tossicodipendenti –Coagulopatici Nessuna vaccinazione di massa al momento

27 Il vaccino antiepatite A ha dimostrato un’efficacia pari all’82% nel prevenire i casi secondari di infezione in ambito familiare. Il 56,4% dei soggetti erano stati vaccinati entro 4 giorni dall’insorgenza dei sintomi nel caso primario, il resto entro 8 giorni. Ogni 18 contatti vaccinati, si è prevenuto un caso di epatite A L. Sagliocca et al. Efficacy of hepatitis A vaccine in prevention of secondary hepatitis A infection: a randomised trial Lancet 1999 Apr - 353 (9159)

28 Possibili strategie di prevenzione in Italia Nord-Centro a bassa endemia Sud-Isole a medio-alta endemia Vaccinazione dei viaggiatori al Sud o altre aree a rischio, altri gruppi a rischio, vaccinazione in caso di epidemia (post-esposizione) Vaccinazione di massa nei bambini piccoli e/o negli adolescenti

29 Incidence rates (per 100,000 subjects) of hepatitis A in Italy according to year and age group (SEIEVA) (1990 -1998) Age groups199019911992199319941995199619971998 0–143811711510318 15–2457159146185715 ≥ 25222321364 all ages2465637196

30 Incidence rates (per 100,000) of hepatitis A in 1996 in Italy according to geographical area and age group (SEIEVA) Age group (years)North-CentreSouth-IslesItaly 0–1432310 15–2474218 ≥ 25343 all ages4167

31 Symptomatic HAV infection by age

32 Prevalence of anti-HAV, by age, in sera collected in Northern Italy (1958–88)

33 Age (years) Seroprevalence of anti-HAV (%) Improvement in hygiene Epidemiological shift in seroprevalence of anti-HAV 0 20 40 60 80 100 10 20 30 40 50 (from Van Damme P, 1994)


Scaricare ppt "L’epatite A 4 Una malattia “emergente” nei Paesi Occidentali 4 Una malattia di interesse sempre più pediatrico."

Presentazioni simili


Annunci Google