La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L'Albania, ufficialmente Repubblica di Albania, è uno stato della Penisola balcanica situato nel sud-est dell'Europa. Confina a nord-ovest con il Montenegro,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L'Albania, ufficialmente Repubblica di Albania, è uno stato della Penisola balcanica situato nel sud-est dell'Europa. Confina a nord-ovest con il Montenegro,"— Transcript della presentazione:

1 L'Albania, ufficialmente Repubblica di Albania, è uno stato della Penisola balcanica situato nel sud-est dell'Europa. Confina a nord-ovest con il Montenegro, a nord-est con il Kosovo, a est con la Macedonia e a sud con la Grecia. Le sue coste si affacciano sul Mar Adriatico (sul Canale d'Otranto) e sullo Ionio. L'Albania è una repubblica parlamentare con una economia di transizione, l'attuale Primo ministro è Edi Rama, il Presidente della Repubblica è Bujar Nishani.

2 Notizie generali Nome ufficiale: RepubliKa e Shqiperisé Superficie: kmq Popolazione: Tasso di mortalità infantile: 28,3% Aspettativa di vita:71 anni Capitale: Tirana Moneta: Nuovo Lek Lingua: albanese e forme di dialetto Religione: musulmana 70%, ortodossa 20%, cattolica 10%

3 La bandiera albanese è una bandiera rossa con un'aquila nera a due teste al centro. Deriva dal simile sigillo di Giorgio Castriota Scanderbeg, un albanese del XV secolo, il quale guidò la rivolta contro l'Impero Ottomano che risultò in una breve indipendenza dell'Albania, dal 1443 al L'aquila bicipite è l'insegna araldica tipica dell'impero bizantino. bordata di giallo.

4 Il territorio è costituito da una piccola porzione di terreno pianeggiante e agricolo mentre la gran parte del territorio è collinare, montagnoso e molto impervio. La vetta più alta il Monte Korab sul confine con la Macedonia, raggiunge i m di altezza.

5 Le coste Le sue coste, bagnate dal Mare Adriatico e dalMar Ionio, misurano 363 km. Le pianure occidentali si affacciano sul mare Adriatico, in particolare sulCanale d’Otranto, che separa l'Albania dalla Puglia; in tale canale l'estremo oriente del Salento. I fiumi I fiumi maggiori sono Drin, il Vjosa, il Semani, e lo Shkumbin. I laghi I laghi dell'Albania sono tre: il lago di Scutari, Ocrida e Prespa. Il lago di Scutari costituisce confine con il Montenegro, il lago di Ocrida costituisce confine con la Macedonia e il lago di Prespa con la Macedonia e con la Grecia Questo è il lago di Ocrida

6 IL CLIMA Trovandosi ad una latitudine soggetta a diverse caratteristiche climatiche durante le stagioni estiva ed invernale ed avendo la costa affacciata sui mari Adriatico e Ionio e le regioni montuose appoggiate all'elevata massa dei Balcani, l'Albania ha un elevato numero di regioni climatiche considerata la sua modesta superficie. Le pianure litoranee hanno tipicamente un clima mediterraneo, le regioni montuose hanno un clima continentale. Sia nelle pianure che nell'interno, il clima varia marcatamente da nord a sud. Le pianure hanno inverni miti, con una temperatura media di 7 °C. D'estate la temperatura media è di 24 °C con un'alta percentuale di umidità. Nelle pianure del sud, le temperature medie sono di circa cinque gradi più alte durante tutto l'anno. La differenza è più marcata durante l'estate.

7 ECONOMIA SETTORE PRIMARIO Per quello che riguarda l'agricoltura, le coltivazioni principali sono il frumento, il mais e le patate. L'allevamento è concentrato prevalentemente sugli ovini, caprini e bovini. Il sottosuolo rileva la presenza di lignite, petrolio e cromite. Negli ultimi anni comunque l'Albania sta compiendo un enorme sforzo di trasformazione in tutti i settori, e si sta anche modernizzando. L'agricoltura non è ancora molto produttiva. Nelle pianure e nelle vallate si coltivano cotone, tabacco, cereali, ulivo e vite. Sui monti si praticano principalmente la pastorizia e colture di sussistenza in piccoli appezzamenti; è sviluppata la pesca, sia in mare sia nelle lagune costiere.

8 Settore secondario Il settore secondario è favorito dal basso costo della manodopera che attira investimenti stranieri. Settore terziario Attualmente anche il terziario è in crescita: le località sulla costa stanno cercando di attrezzarsi rapidamente per le attività turistiche. Infatti l'Albania presenta località turistiche, che secondo i visitatori sono le migliori e più belle aree di tutti i Balcani

9 Capitale Tirana è la capitale della Repubblica d'Albania, nonché capoluogo del distretto e della prefettura omonima; in virtù del suo status di capitale, amministrativamente è un distretto speciale albanese

10 Durazzo è una città di abitanti dell'Albania, la più importante, dopo la capitale Tirana. Situata su una penisola, è capoluogo della prefettura omonima e del distretto omonimo. La sua origine risale al VII secolo a.C. come colonia greca di nome Epidamno. DURAZZO Valona è una città di abitanti[1] dell'Albania, porto principale del paese. Sorge nella parte sud-occidentale dello stato, sulle rive del Mar Adriatico, nel distretto omonimo. VALONA

11 Il Montenegro, è uno Stato europeo situato nella penisola balcanica e che si affaccia sul mare Adriatico. Confina con Serbia, Kosovo, Albania, Croazia, Bosnia ed Erzegovina. Fino al 2 giugno 2006 la Repubblica del Montenegro è stata unita alla Repubblica di Serbia con il nome di Serbia e Montenegro. Dal 3 giugno 2006 il Montenegro è diventato uno Stato indipendente, proclamato a seguito del referendum sull'indipendenza del 21 maggio È membro dell'ONU. Conta abitanti e una superficie di km², la densità di popolazione è di 48ab./km ². La capitale è Podgorica.

12 LA BANDIERA La bandiera del Montenegro è stata adottata dal parlamento il 13 luglio 2004, insieme ad un nuovo stemma e ad un nuovo inno, la popolare canzone folk montenegrina. La bordura giallo-oro del drappo inizialmente era una frangia; in seguito è diventata parte integrante della bandiera. Nella bandiera vengono rintrodotti alcuni simboli nazionali monarchici, quali l'aquila bicipite e il leone passante, utilizzati prima del 1918.

13 TERRITORIO Il Montenegro è una regione montuosa costituita da alte montagne lungo i confini della Serbia meridionale e l'Albania, da un segmento del carso situato ad ovest della penisola balcanica e da una stretta costa pianeggiante di solo 4 km. La pianura si ferma a nord, dove i fiumi di Lovcen e Orjen confluiscono nelle bocche di Cattaro. La vasta regione del carso montenegrino è situata ad un'altitudine media di 1000 m, raggiungendo sul monte Orjen, il più alto massiccio della catena, i 1894 m. Il punto più basso della regione carsica è la valle del fiume Zeta situata a circa 500 m sul livello del mare.

14 Le montagne del Montenegro sono tra i più aspri territori europei, che si elevano in media a più di 2000 m. Una delle cime più famose è il Bobotov Kuk appartenente alla catena del Durmitor, che raggiunge un'altezza di 2522 m. Le montagne montenegrine furono soggette a profonde erosioni durante l'ultimo periodo glaciale. La montagna più alta: Bobotov Kuk m; Clima Il Montenegro ha un clima che sulla costa può definirsi mediterraneo, ma che assume caratteristiche sempre più continentali andando verso l'interno, con inverni freddi ed estati calde.

15 ECONOMIA Anche se non appartiene ancora all'Unione Europea, il Montenegro adotta unilateralmente l'euro come valuta ufficiale. Tale circostanza deriva dal fatto che il Montenegro, all'epoca della presidenza di Milosevic, voleva determinare la propria politica economica in modo indipendente dalla Serbia. Di conseguenza, aveva adottato il marco tedesco e, successivamente, l’euro. In tal modo il Paese ha ottenuto la libertà economica con una moneta stabile e si è aperto agli investimenti stranieri. TURISMO Patrimoni dell'umanità UNESCO: Durmitor e il canyon del fiume Tara, la vecchia città di Cattaro e le Bocche di Cattaro. Tuttavia questi siti attualmente non sono inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale perché il Montenegro deve ancora ratificare la World Heritage Convention dell'UNESCO

16 Città importanti Budua è un comune della costa adriatica del Montenegro. Budua è situata in una zona ad alta densità turistica, denominata Budvanska rivijera frequentata per le spiagge sabbiose, la cittadina è inoltre ricca di memorie della sua lunga storia La città si trova a 44 metri sul livello del mare, nella fertile pianura a settentrione del lago di Scutari. Il territorio di Podgorica è attraversato da diversi fiumi: Podgorica si affaccia sulle rive di sei fiumi: il Moracia o Morazza

17 MACEDONIAMACEDONIA La Repubblica di Macedònia è uno Stato della penisola balcanica nell'Europa sud-orientale. Da alcuni Stati è riconosciuta come Former Yugoslav Republic of Macedonia a seguito dell'adesione del Paese all'Organizzazione delle Nazioni Unite con tale "denominazione provvisoria. Confina a ovest con l'Albania, a est con la Bulgaria, a nord con la Serbia e il Kosovo e a sud con la Grecia. Il territorio governato dalla Repubblica di Macedonia era in precedenza la parte meridionale estrema della Jugoslavia. I confini odierni vennero fissati poco dopo la Seconda guerra mondiale, quando la Jugoslavia socialista stabilì nella zona la Repubblica Socialista di Macedonia, riconoscendo i Macedoni come una nazione separata all'interno della Jugoslavia. Rinominatasi Repubblica di Macedonia l'8 settembre 1991, si separò pacificamente dalla Jugoslavia senza ulteriori modificazioni territoriali.

18 LA BANDIERA La bandiera della Repubblica di Macedonia rappresenta un sole nascente giallo, con otto raggi che si estendono fino ai bordi del campo rosso. Rappresenta il "nuovo sole della libertà", evocato nell'inno nazionale macedone Denes Nad Makedonija: Oggi sulla Macedonia, è nato il nuovo sole della libertà I Macedoni combattono per i loro diritti!

19 IL TERRITORIO La Repubblica di Macedonia comprende solo una parte della regione geografica della Macedonia: il rimanente è diviso tra la vicina Grecia e la Bulgaria. Il terreno è montuoso per la maggior parte aspro con valli e bacini profondi, dislocato tra il Šar e il Rhodope intorno alla valle del Vardar. Tre grandi laghi, il Lago di Ocrida, il Lago Prespa e il Lago Dojran si trovano sui confini meridionali della Repubblica, tagliati dalle frontiere con l'Albania e la Grecia. Il clima è temperato caldo, con estati e autunni secchi, e inverni relativamente freddi con pesanti nevicate. La regione è sismicamente molto attiva e ha subìto terremoti distruttivi in passato, il più recente avvenuto nel 1963, quando Skopje fu pesantemente danneggiata da un sisma molto violento. Geografia politica La città più grande è la capitale Skopje, che ha circa abitanti. Dopo di essa, le città più grandi sono Bitola, Kumanovo, Prilep, Ocrida e Veles, con una popolazione compresa tra e persone.

20 ECONOMIAECONOMIA La Repubblica Macedone era una delle aree più povere dell'ex Jugoslavia. Nel settembre 1991 anno della sua pacifica indipendenza, produceva soltanto il 5% di tutti i beni e servizi della Repubblica Federale. L'indipendenza ha fatto cessare l'arrivo dei fondi provenienti dal governo federale, acuendo la difficile situazione economica. I primi anni di indipendenza hanno risentito gli effetti negativi di molte situazioni: l'assenza di infrastrutture; la mancanza di un mercato libero; Per tutto questo l'economia è ristagnata fino al 1996; dopo di che si è avuta una ripresa fino al Successivamente si è avuto l'effetto negativo dell'insurrezione albanese del 2001, che ha comportato una riduzione degli scambi commerciali. L'aumento della disoccupazione e la diffusione del mercato nero continuano a essere un grave peso per lo sviluppo dell'economia macedone. Il PIL pro capite rimane uno dei più bassi d'Europa.

21 CAPITALECAPITALE Skopje è la capitale e la città più popolosa della Repubblica di Macedonia, con abitanti. Con più di un quarto della popolazione del paese, è il centro politico, culturale, economico ed accademico della nazione. Era conosciuta al tempo dei romani sotto il nome di Scupi. La città si è sviluppata rapidamente dopo la seconda guerra mondiale, ma questa crescita venne interrotta nel 1963, quando fu colpita da un disastroso terremoto.

22 SITI UNESCO MACEDONIA SITI UNESCO ALBANIA Curiosità sulla macedonia SITI UNESCO MONTENEGRO

23 Il Montenegro ha due siti dell'Unesco Il Durmitor con il canyon del Fiume Tara la vecchia città di Cattaro con le Bocche di Cattaro

24 Butrinto CENTRI STORICI DI BERAT E ARGICASTRO

25 La regione di Ohrid con i suoi aspetti storico- culturali e il suo ambiente naturale

26 curiosità sulla Macedonia 1. La Macedonia, fra tutti i territori jugoslavi, è l’unico che ha ottenuto pacificamente l’indipendenza. 2. La bandiera della Macedonia, nel 2002, venne votata la seconda miglior bandiera dagli editori dell’Almanacco Mondiale (il primo posto venne dato alla bandiera del Bhutan e il terzo a quella del Kiribati). 3. La prima scuola slava, la Scuola Letteraria di Ohrid, venne fondata in Macedonia da San Clemente di Ohrid. 4. La Macedonia è il primo Paese al mondo ad avere accesso totale alla banda larga wireless. 5. L’oppio macedone è uno dei migliori del mondo; è caratterizzato da 14 unità di morfina (quello turco ne ha sei, quello indiano sette e quello cinese otto). 6. La diversificata etnicità della Macedonia ha ispirato la nostra macedonia di frutta, diffusa anche in Francia, in Spagna e in America Latina. 7. I marciapiedi locali non vengono utilizzati per camminare ma per parcheggiare 8. La moneta macedone, il dinaro, non ha centesimi (si chiamano deni ma non se ne trovano più in circolazione). 9. In Grecia, è comune sentir chiamare “skopjani” ai macedoni dal momento che molti greci sentono che il nome “Macedonia”, storicamente, appartiene alla Grecia.


Scaricare ppt "L'Albania, ufficialmente Repubblica di Albania, è uno stato della Penisola balcanica situato nel sud-est dell'Europa. Confina a nord-ovest con il Montenegro,"

Presentazioni simili


Annunci Google