La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ETICHETTE E CALORIE! EDO ERGO SUM CLASSE IIA. L'etichetta e‘ una specie di carta di identità del prodotto Tutti i prodotti alimentari messi in vendita.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ETICHETTE E CALORIE! EDO ERGO SUM CLASSE IIA. L'etichetta e‘ una specie di carta di identità del prodotto Tutti i prodotti alimentari messi in vendita."— Transcript della presentazione:

1 ETICHETTE E CALORIE! EDO ERGO SUM CLASSE IIA

2 L'etichetta e‘ una specie di carta di identità del prodotto Tutti i prodotti alimentari messi in vendita devono essere provvisti di una etichetta informativa informare il consumatore sulle caratteristiche del prodotto pubblicizzare il prodotto rendendolo immediatamente riconoscibile al consumatore Non può essere composta arbitrariamente ma secondo precise disposizioni di legge. IMPARIAMO A LEGGERE LE ETICHETTE

3 LE CARATTERISTICHE DELLE ETICHETTE denominazione di vendita del prodotto il nome con cui il prodotto alimentare viene posto in vendita elenco degli ingredienti tutte le sostanze, compresi gli additivi e i coloranti, utilizzati nella preparazione del prodotto, in ordine decrescente di peso quantitativo (peso netto/peso sgocciolato) in unità di peso per quelli secchi (gr) e in volume per quelli liquidi ( l, cl, o ml)

4 LE CARATTERISTICHE DELLE ETICHETTE termini di scadenza la data fino alla quale il prodotto di mantiene in adeguate condizioni di conservazione. "da consumarsi entro il...." per i prodotti altamente deperibili "da consumarsi preferibilmente entro il....“ negli altri casi azienda produttrice il nome e la ragione sociale e la sede del fabbricante

5 LE CARATTERISTICHE DELLE ETICHETTE lotto di appartenenza per favorire la rapida rintracciabilità del prodotto in caso di anomalie nella produzione (il lotto può non essere indicato quando la data di scadenza indica anche il mese e il giorno) modalità di conservazione e eventualmente utilizzo se necessario

6 Etichette ricche di indicazioni alimentari sono sinonimo di qualità del prodotto. Tante più indicazioni sono presenti sull'etichetta alimentare e tanto migliore sarà il giudizio alimentare su quel determinato prodotto. Generalmente un prodotto di qualità viene valorizzato elencando le sue proprietà nutrizionali e pubblicizzando la natura e l'origine dei suoi ingredienti. Per esempio la dicitura "olio extra vergine di oliva di prima spremitura " anziché "olio di oliva" valorizza il prodotto, perché specifica una caratteristica ben precisa di un suo ingrediente.

7 LE INDICAZIONI NUTRIZIONALI Sono obbligatorie solo per prodotti DIETETICI Quello che deve essere riportato è una dichiarazione relativa: al valore energetico  le calorie alla quantità di proteine, carboidrati, lipidi, vitamine e sali minerali

8 LE CALORIE La caloria alimentare, simbolo Cal o, indifferentemente kcal è l'energia necessaria per innalzare di 1 °C la temperatura di un kg di acqua distillata posta a livello del mare ed è usata per indicare l'apporto energetico medio di un alimento. Sulla confezione di quasi tutti gli alimenti è indicato l'apporto calorico medio, espresso in Cal/100 g, tipicamente. Sebbene il valore energetico d'un alimento e il consumo di energia nell'attività fisica vengano ancora indicati in Cal (o kcal), il Sistema internazionale di unità di misura adotta il Joule (simbolo J).

9 LE CALORIE Perché si ingrassa?? Tuttavia, le cause dell’aumento di peso non sono legate per forza all’alimentazione, questo squilibrio può dipendere da molti fattori: la predisposizione familiare, i disordini endocrini, la sedentarietà, le cattive abitudini alimentari, l’assunzione di certi farmaci … Tutto sta nel sapere quante calorie assorbiamo, e quante ne bruciamo... in quanto l'organismo immagazzina le calorie che non vengono consumate... ed è per quanto che ingrassiamo! In generale, ogni aumento di peso corrisponde ad uno squilibrio energetico tra l’apporto calorico e il consumo dell'organismo. Il principio è semplice: se mangi più di quanto bruci, ingrassi!

10 LE CALORIE

11 GLI ADDITIVI ALIMENTARI Gli additivi alimentari sono sostanze che vengono aggiunte al cibo per migliorarne alcune caratteristiche come: tempo di conservazione (conservanti) aspetto o colore (coloranti) sapore (esaltatori di sapidità, correttori di acidità, ecc.) Gli additivi alimentati non hanno alcun valore nutrizionale e non sono sempre così innocui come vorrebbero farci credere. Vengono spesso indicati con la lettera E seguita da un numero. La lettera E indica che l'additivo in questione è permesso in tutti i Paesi dell'Unione Europea mentre il numero che segue ne definisce la categoria di appartenenza.

12 GLI ADDITIVI ALIMENTARI Coloranti (da E100 ad E199) donano all'alimento una particolare colorazione Conservanti (da E200 ad E299) impediscono lo sviluppo di batteri e muffe Antiossidanti (da E300 ad E322) evitano che il suo colore cambi o si scurisca Correttori di acidità (da E325 ad E385) donano all'alimento un gusto acidulo Addensanti (da E400 ad E495) migliorano la consistenza del cibo Aromatizzanti donano agli alimenti specifici odori e sapori

13 LE UOVA

14 LA NUTELLA GDA Guideline Daily Amounts ovvero valori giornalieri di riferimento

15 INGREDIENTI zucchero, oli vegetali, nocciole (13%), cacao magro, latte scremato in polvere (5%), lattosio, siero del latte in polvere, emulsionante: lecitina di soia, aromi Kcal (per 100g): 533 La Nutella è un mito. L'immagine che la Ferrero è riuscita a costruire intorno a questo prodotto è incredibile: nell'immaginario popolare la Nutella è un prodotto irraggiungibile, unico. L'unicità della Nutella non è (purtroppo) dovuta alla qualità del prodotto, ma al rapporto qualità/prezzo e (soprattutto) dalla pubblicità.

16

17 LA COCA COLA

18 INGREDIENTI Acqua, zucchero, anidride carbonica, colorante E150, acidificante acido fosforico, aromi (caffeina) Kcal (per 100ml): 42 La quantità di zucchero è notevole e le calorie fornite da questa bevanda sono esclusivamente apportate dal saccarosio, sono perciò calorie vuote che non danno alcuna sazietà. In più c'è la presenza di coloranti e aromi che se pur permessi per legge certamente non sono un toccasana per la nostra salute. Considerando quindi che una lattina di coca cola (330 ml) apporta 139 Kcal meglio bere una spremuta d'arancia (33 Kcal per 100 ml) che in più apporta vitamina C vitamina A potassio, ferro, calcio e fosforo.

19

20 LE PATATINE are.it/patatine-san-carlo- lime-pepe-rosa-cambiera- etichetta-ingredienti-non- lime.html

21 INGREDIENTI Patate, olio di semi, sale Kcal (per 100g): 542 A prima vista sembra che le patatine siano un alimento salutare poiché offrono un rapporto di sali minerali quali il sodio e il potassio ottimale in realtà dalla tabella nutrizionale si può osservare che per 100 g di prodotto ci sono 32 g di grassi 57 g di carboidrati 1,2 g di sodio Se le patatine sono proprio irresistibili cerchiamo di consumarle solo ogni tanto in occasioni particolari, in tal modo l'assunzione di oli micidiali è limitata, e se la nostra alimentazione è comunque bene integrata da frutta e verdura i danni causati da 50 g scarsi di patatine a settimana saranno sicuramente neutralizzati.


Scaricare ppt "ETICHETTE E CALORIE! EDO ERGO SUM CLASSE IIA. L'etichetta e‘ una specie di carta di identità del prodotto Tutti i prodotti alimentari messi in vendita."

Presentazioni simili


Annunci Google