La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Incontri di Pastorale Familiare DICEMBRE 2014 Centro per l’Evangelizzazione e la Catechesi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Incontri di Pastorale Familiare DICEMBRE 2014 Centro per l’Evangelizzazione e la Catechesi."— Transcript della presentazione:

1 Incontri di Pastorale Familiare DICEMBRE 2014 Centro per l’Evangelizzazione e la Catechesi.

2 Preghiera iniziale Vieni Spirito di Cristo Rit. Vieni, vieni Spiritod'Amore ad insegnar le cose di Dio. Vieni, vieni Spirito di pace a suggerir le cose che Lui ha detto a noi. Noi ti invochiamo, Spirito di Cristo, vieni tu dentro di noi, cambia i nostri occhi, fa che noi vediamo, la bontà di Dio per noi. Pres: Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo Tutti: Amen Pres: Il Dio della speranza che nella luce dello Spirito ci riunisce in una sola famiglia, sia con tutti voi Tutti: E con il tuo spirito Vieni o Spirito dai quattro venti e soffia su chi non ha vita. Vieni o Spirito e soffia su di noi, perché anche noi riviviamo. Insegnaci a sperare, insegnaci ad amare, insegnaci a lodare Iddio. Insegnaci a pregare, insegnaci la via, insegnaci Tu l'unità.

3 Preghiera alla Santa Famiglia Gesù, Maria e Giuseppe, in voi contempliamo lo splendore dell' amore vero, a voi con fiducia ci rivolgiamo. Santa Famiglia di Nazareth, rendi anche le nostre famiglie luoghi di comunione e cenacoli di preghiera, autentiche scuole del Vangelo e piccole Chiese domestiche. Santa Famiglia di Nazareth, mai più nelle famiglie si faccia esperienza di violenza, chiusura e divisione: chiunque è stato ferito o scandalizzato conosca presto consolazione e guarigione. Santa Famiglia di Nazareth, il prossimo Sinodo dei Vescovi possa ridestare in tutti la consapevolezza del carattere sacro e inviolabile della famiglia, la sua bellezza nel progetto di Dio. Gesù, Maria e Giuseppe, ascoltate, esaudite la nostra supplica. Amen.

4 Dalla lettera prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, la carità è magnanima, benevola è la carità; non è invidiosa, non si vanta, non si gonfia d'orgoglio, non manca di rispetto, non cerca il proprio interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto, non gode dell'ingiustizia ma si rallegra della verità. Tutto scusa, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta. La carità non avrà mai fine. Le profezie scompariranno, il dono delle lingue cesserà e la conoscenza svanirà. Infatti, in modo imperfetto noi conosciamo e in modo imperfetto profetizziamo. Ma quando verrà ciò che è perfetto, quello che è imperfetto scomparirà. Quand'ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino. Divenuto uomo, ho eliminato ciò che è da bambino. Adesso noi vediamo in modo confuso, come in uno specchio; allora invece vedremo faccia a faccia. Al presente conosco in modo imperfetto, ma allora conoscerò perfettamente, come anch'io sono conosciuto. Ora dunque rimangono queste tre cose: la fede, la speranza e la carità. Ma la più grande di tutte è la carità!

5 Pres: Effondi, Signore, sututte le nostre famiglie lo Spirito del tuo amore, perché alla scuola del tuo vangelo diventino sempre più un cuore solo e un'anima sola. Per Cristo nostro Signore. Benedizione Pres: Il Signore sia con voi T. e con il tuo spirito Pres: Vi benedica Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo T.Amen. Maria, tu che hai atteso Maria, tu che hai atteso nel silenzio la sua Parola per noi. Rit. Aiutaci ad accogliere il Figlio tuo,che ora vive in noi. Maria, tu che sei stata così docile, davanti al tuo Signor. Maria, tu che hai portato dolcemente l’immenso dono d’amor. Maria, Madre, umilmente tu hai soffertodel suo ingiusto dolor. Maria, tu che ora vivi nella gloria assieme al tuo Signor.

6 Centro per l’evangelizzazione e la catechesi. Servizio per la catechesi. Servizio per la pastorale della strada. Servizio per il catecumenato.

7 MA IN COSA CONSISTE IL SERVIZIO DI PASTORALE FAMILIARE? IL SERVIZIO DI PASTORALE FAMILIARE?

8 Si occuperà di sei settori: Itinerari di fede per fidanzati. Formazione degli operatori di pastorale familiare. Spiritualità familiare e coniugale. Accompagnamento delle famiglie in difficoltà relazionale. Accompagnamento dei giovani sposi e dei genitori. Coinvolgimento dei genitori nella catechesi dei ragazzi.

9 Per Progettare e diffondere Spazi di comunione Spazi di comunione Ascolto reciproco Ascolto reciproco Corresponsabilità Corresponsabilità FORMAZIONE DEGLI OPERATORI DI PASTORALE FAMILIARE ParrocchiaFamiglia di famiglie di famiglie

10 FORMAZIONE DEGLI OPERATORI DI PASTORALE FAMILIARE Con uno stile Accogliente Accogliente Partecipativo Partecipativo Educativo Educativo

11 FORMAZIONE DEGLI OPERATORI DI PASTORALE FAMILIARE Con possibili livelli di formazione. Per equipe Per equipe Base Base Di specializzazione Di specializzazione

12 Itinerario di riscoperta della fede per fidanzati

13  la via dell’ascolto della Parola  la via della preghiera e della celebrazione  la via della conversione  la via della testimonianza Itinerario di riscoperta della fede per fidanzati

14 la via dell’amore Nel suo impianto privilegia la via dell’amore. Il percorso di fede viene tracciato partendo dai testi biblici suggeriti dal Lezionario del nuovo Rito del Matrimonio. Tutte le letture proposte dal Lezionario sono la trama fondamentale di tutto il cammino. Itinerario di riscoperta della fede per fidanzati

15 Tempo dell’accoglienza e del discernimento Tempo della parola e del discepolato Tempo della preghiera e della riconciliazione Tempo dell’impegno e della missione Itinerario di riscoperta della fede per fidanzati

16 Missione Dono Identità Proposta pastorale «L.I.F.E» ( Laboratori Interparrocchiali Familiari di Evangelizzazione ) Ogni famiglia, nel profondo del cuore, sa di essere chiamata a un Amore più grande. E ogni coppia fa esperienza, nel « mondo», che questo amore, nessuno lo può donare. Il «mondo» infatti come può donare ciò che non ha? Ma se tu famiglia, davvero ti riconosci nel cieco, che incontra il suo Signore, devi anche riconoscere di aver ricevuto un Dono; una Grazia; una Missione, che deriva dal tuo Sacramento.

17 Identità L’equipe diocesana di spiritualità coniugale e di accompagnamento ai gruppi familiari, propone alle piccole comunità familiari, un percorso formativo, attraverso un «Laboratorio Nuziale della Parola», una modalità laboratoriale dell’ascolto, dell’annuncio e della rielaborazione dell’esperienza di fede. Modalità che verrà vissuta nelle case, «luogo formativo e liturgico», dove tutti i soggetti saranno coinvolti, nel ricercare, produrre e sperimentare, linee formative e mistagogiche. ( cfr. Orientamenti nn 44,91 ) Proposta pastorale «L.I.F.E» coraggio, scopri la tua identità. …Famiglia,

18 Dono L’equipe attraverso un «Laboratorio di spiritualità coniugale», vuole far riscoprire la gioia di condividere il «Dono» ricevuto il giorno delle nozze. Con il sacramento del matrimonio infatti, nel giorno delle nozze, abbiamo ricevuto il dono dello Spirito Santo nell’unione da Lui consacrata. Condividiamo come sposi i «doni» del Suo amore e siamo l’uno per l’altra segno della Sua presenza. ( cfr. Orientamenti nn° 46,62,85 ) Proposta pastorale «L.I.F.E» coraggio, riconosci il Dono. …Famiglia,

19 Missione Con questo Laboratorio sull’annuncio, vera e propria «scuola di evangelizzazione», l’equipe diocesana vuole riproporre il ruolo della famiglia, come soggetto di pastorale, con un compito specifico nell’annuncio del Vangelo che salva, questo in virtù del proprio sacramento, tenendo nella giusta considerazione la sua identità, la sua missione e i suoi ritmi. ( cfr. Orientamenti n°46 ) Proposta pastorale «L.I.F.E» coraggio, diventa ciò che sei. …Famiglia,

20 ACCOMPAGNAMENTO DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’ DI RELAZIONE. Dopo una crisi devastante, quale presenza, compito, contributo, della comunità cristiana?

21 ACCOMPAGNAMENTO DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’ DI RELAZIONE. Piste di lavoro: Accogliere Accogliere Discernere Discernere

22 ACCOMPAGNAMENTO DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’ DI RELAZIONE. Accompagnare Accompagnare Educare Educare

23 ACCOMPAGNAMENTO DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’ DI RELAZIONE. Incontri di spiritualità e accoglienza e accoglienza Realizzazione di una struttura stabile una struttura stabile U n percorso attraverso : attraverso :

24 ACCOMPAGNAMENTO DEI GIOVANI SPOSI E DEI GENITORI Perché la celebrazione del battesimo sia un momento di fede e di festa per la comunità intera.

25 La chiesa entra in dialogo con tutte le coppie in qualsiasi situazione, e di fronte alla domanda di battesimo del figlio, sa valorizzare il valorizzabile. ACCOMPAGNAMENTO DEI GIOVANI SPOSI E DEI GENITORI

26 ACCOMPAGNAMENTO Prepara Itinerari battesimali : battesimali : Per accompagnare in questo percorso. Per aiutare a essere educatori della fede.

27 ACCOMPAGNAMENTO DEI GIOVANI SPOSI E DEI GENITORI Itinerari che accompagnino dalla richiesta del battesimo, alla sua preparazione, dalla celebrazione, al tempo immediatamente successivo. Fino ad arrivare a una proposta formativa più articolata.

28 COINVOLGIMENTO DEI GENITORI NELLA CATECHESI DEI RAGAZZI F E D E Primi e insostituibili educatori alla fede.

29 COINVOLGIMENTO DEI GENITORI NELLA CATECHESI DEI RAGAZZI Aiutandoli a scoprire Aiutandoli a scoprire ciò che sono diventati. Facendo risaltare Facendo risaltare la Parola di Dio nella vita familiare di ogni giorno.

30 COINVOLGIMENTO DEI GENITORI NELLA CATECHESI DEI RAGAZZI Partecipando Partecipando alle esperienze dei figli. Promuovendo Promuovendo carità e servizio. carità e servizio.


Scaricare ppt "Incontri di Pastorale Familiare DICEMBRE 2014 Centro per l’Evangelizzazione e la Catechesi."

Presentazioni simili


Annunci Google