La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Spagna. La Spagna è uno stato democratico membro dell’ UE dal 1º gennaio 1986.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Spagna. La Spagna è uno stato democratico membro dell’ UE dal 1º gennaio 1986."— Transcript della presentazione:

1 La Spagna

2 La Spagna è uno stato democratico membro dell’ UE dal 1º gennaio 1986.

3 È organizzata sotto forma di monarchia parlamentare ed è situata nell’ Europa sud-occidentale insieme al:

4 PP ortogallo

5 AA ndorra

6 GG ibilterra

7 È con l’ insieme di questi stati che si ha la Penisola Iberica

8 La Spagna ha una superficie di km², nel 2011 contava circa abitanti e occupa l‘ 84,5% del territorio della Penisola Iberica.

9 Confina a nordest con la Francia, con l’ Andorra, a sud con il Mar Mediterraneo, con la Gibilterra e con il Marocco (tramite le città di Ceuta e Melilla).

10 Dal 1561,eccetto tra il ,la capitale è Madrid che, con più di 3 milioni di abitanti, è anche la città più popolosa.

11 La lingua ufficiale dello Stato è il castigliano, chiamato comunemente spagnolo. Sono parlati anche il catalano, l'aranese, un dialetto guascone in una valle della Catalogna, il galiziano e il basco.

12 In prossimità della costa Mediterranea si trova l’ estesa cordigliera betica, un insieme di catene montuose tra cui la siera nevada. Al centro di questi imponenti gruppi montuosi si estende la meseta, un lato piano che occupa parte del territorio spagnolo.

13 Laghi e Fiumi

14 La caratteristica di molti fiumi spagnoli è a regime torrentizio, cioè, che varia a seconda delle stagioni.

15 Il fiume più lungo è l’ Ebro, che nasce sulla Cordigliera Cantabrica, e sfocia nel mar Mediterraneo. Gli altri fiumi principali sono:

16  Il Tago

17  Il Duero

18  Il Guadalquivir

19  Il Guadiana

20 Mare, coste e isole

21 La costa settentrionale della Spagna è bagnata dall’ oceano Atlantico, e caratterizzata da profonde insenature chiamate Rìas.

22 A Sud, a Ovest e a Est dello stretto di Gibilterra, il paesaggio è differente, a Occidente il paesaggio è basso e paludoso e segnato dal Golfo di Cadice. Nella parte orientale si apre il Golfo di Biscaglia. in mezzo all’ oceano, infine, si trovano le isole Canarie (di origine vulcanica)

23 A Est dello Stretto di Gibilterra la costa (a tratti) è bassa e sabbiosa e alti e ripidi dove si aprono il Golfo di Almeria e il Golfo di Valencia. Golfo di Valencia

24 Davanti al Golfo di Valencia si trova l’ arcipelago delle Isole Baleari.

25 Clima e paesaggi

26 La Spagna si divide in tre grandi fasce climatiche lungo le coste oceaniche il clima è di tipo Atlantico, con piogge frequenti e improvvise.

27 Al centro del Paese, in corrispondenza dell’ alto piano della Maseta, il clima è continentale con poche piogge, inverni freddi ed estati calde. A Sud, lungo le coste Meridionali prevale il clima Mediterraneo, con inverni miti ed estati molto afose.

28 Monumenti storici

29 È da visitare il Museo del Prado che raccoglie capolavori artistici di livello mondiale

30 Tra le più grandi testimonianze della potenza della corona spagnola, il Palazzo del Escorial è stato residenza del re Filippo II.

31 Si può andare ha visitare anche l’ archivio generale delle Indie, in cui sono custoditi documenti preziosi della flotta spagnola che nel secolo d’ oro portava dalle Americhe immense ricchezze.

32 Le città da visitare sono:

33 Saragozza: città dove antico e moderno si fondono. Come la città della saracena che con la reconquista divenne sede del timibile tribunale dell’ inquisizione si sono aggiunti notevoli edifici come la Torre dell’ Agua, situatasi sulle rive del fiume Egro.

34 Barcellona: molti visitatori giungono a Barcellona per ammirare le opere dell’ architetto Antoni Gaudì, la sua realizzazione più famosa è la Sagrada Familia (una grande chiesa che non è stata ancora completata).

35 Ma l’intero centro delle città è disseminato da edifici progettati da Gaudì, come Casa Milà e Casa Batllò.

36 UN PO’ DI STORIA

37 Il nome di España deriva dal latino Hispania, termine utilizzato dai romani fin dal III secolo a.C. per indicare l’intera penisola iberica e l’insieme delle province.

38 Dopo una faticosa conquista la penisola cadde sotto il dominio di Roma. Durante il Medioevo passò sotto il dominio germanico, ma poi fu conquistata da invasori provenienti dal Nord Africa.

39 Dopo un guerra che durò secoli i piccoli regni cristiani del nord ripresero il controllo della penisola. L’ultimo regno moresco cadde nello stesso anno in cui Cristoforo Colombo raggiunse l’ America nel In questo periodo iniziò un impero mondiale che vide la Spagna diventare una potenza leader nel mondo per un secolo e mezzo.

40 LA BANDIERA

41 È formata da due strisce orizzontali rosse e una grande gialla centrale. All’interno dell’ area gialla si nota lo stemma nazionale composto dagli stemma:  Castiglia (castello d’oro su sfondo rosso)  León (leone rampante color porpora)  Aragona (quattro strisce verticali rosse su sfondo oro)  Navarra (catene d’oro su sfondo rosso) e  Granada (melograno con foglie verdi) La bandiera spagnola fu voluta dal re Carlo III nel 1785.

42 Al di sopra degli stemma si trova la corona reale mentre ai lati sono rappresentate le due Colonne d'Ercole (che rappresentano lo stretto di Gibilterra) con il distintivo Plus Ultra, in riferimento alla espansione imperiale spagnola.

43

44 Prima della seconda guerra mondiale, la Spagna subì una devastante guerra civile che portò all’instaurarsi di un governo autoritario. La democrazia fu poi pacificamente ristabilita nella forma di una monarchia costituzionale parlamentare. Nel 1986, la Spagna ha aderito all’Unione europea, vivendo una rinascita culturale e una costante crescita economica.

45 Progetto realizzato da: Lorenzo Ciampi Gaia Graziani Camilla Casella Rebecca Toschi Blenis Sheu Valentina Ferrarese


Scaricare ppt "La Spagna. La Spagna è uno stato democratico membro dell’ UE dal 1º gennaio 1986."

Presentazioni simili


Annunci Google