La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese PRIMO SOCCORSO PER VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese PRIMO SOCCORSO PER VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE."— Transcript della presentazione:

1 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese PRIMO SOCCORSO PER VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE

2 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Obiettivi didattici Formare cittadini in grado di sapere affrontare situazioni di emergenza per quanto di loro competenza

3 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Obiettivi didattici Il volontario di Protezione Civile non lo è solo negli eventi Critici o di massa ma anche nella quotidianità: è un modo di essere

4 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Azienda Regionale Emergenza Urgenza ( 118 )

5 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese S.S.U.Em 118 S. ervizio S. anitario ( di ) U. rgenza ( ed ) Em. ergenza Ora A.A.T. 118 Milano

6 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Attività della C.O.E.U 118 RICEZIONE E VALUTAZIONE RICHIESTA DISPONIBILITÀ E DISLOCAZIONE MEZZI INVIO DEI MEZZI DI SOCCORSO ALLERTAMENTO ENTI NON SANITARI INTERAZIONE CON I MEZZI OSPEDALE DI DESTINAZIONE

7 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Cittadino  Fonte di esigenze  Primo soccorritore  Fonte di informazione

8 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese La chiamata di Soccorso Quando chiamare Grave malore Incidente stradale, domestico, sportivo, sul lavoro Ricovero d'urgenza Ogni situazione certa oppure presunta di pericolo di vita

9 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese La chiamata di Soccorso Comporre il numero da qualsiasi telefono. La chiamata è gratuita e non occorre moneta o tessera Attendere la risposta del risponditore automatico Comunicare con calma e precisione cosa è successo dove è successo il numero di persone coinvolte Cercate di mantenere la calma e seguite le istruzioni che vi verranno date dall'operatore

10 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Il Soccorso Occasionale

11 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese AUTOPROTEZIONE E’ la prima e più importante cosa da fare in ogni caso d’emergenza Autoprotezione da macroagenti (carichi pendenti, incendi, ecc.) Identificare i pericoli Mettersi in sicurezza Autoprotezione da microagenti (infezioni) Conoscere i rischi Proteggersi

12 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Autoprotezione - Macroagenti Identificare i pericoli Carichi sospesi Fiamme libere Liquidi/gas infiammabili Strutture pericolanti Mettere in sicurezza se stessi e gli altri Allontanarsi dalla fonte di pericolo Se possibile spegnere le fiamme Avvisare del pericolo il sistema del soccorso

13 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Autoprotezione - Microagenti Conoscere le fonti di infezione Fluidi organici Malattie infettive Autoprotezione Guanti in lattice Occhiali protettivi Mascherine

14 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Il soccorso occasionale Proteggere se stessi e gli altri In modo da evitare che altre persone debbano essere soccorse L’atteggiamento da eroe non aiuta l’infortunato e mette in pericolo se stessi Allertare i soccorsi L’allertamento in tempi brevi è fondamentale per la buona conclusione del soccorso stesso Eseguire solo le manovre di soccorso per cui si è stati debitamente formati Può essere più importante quello che non facciamo rispetto a quello che facciamo (non muovere un pz traumatizzato p.e.)

15 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Il soccorso occasionale A volte può essere più importante quello che non facciamo rispetto a quello che facciamo ( p.e non muovere un pz traumatizzato

16 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese OMISSIONE DI SOCCORSO Il reato di omissione di soccorso si configura quando un qualsiasi cittadino di fronte ad una situazione di emergenza o che possa pregiudicare la sopravvivenza di terzi, omette volontariamente di segnalare alle autorità competenti o al servizio di soccorso, la situazione di emergenza stessa.

17 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese OMISSIONE DI SOCCORSO Per evitare il reato di omissione di soccorso è sufficiente limitarsi ad allertare le autorità competenti o mettere in atto le manovre per le quali siamo stati istruiti…..

18 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese E ora….andiamo a soccorrere….

19 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese LA COSCIENZA La coscienza è la consapevolezza di sé e dell’ambiente circostante Sveglio o risvegliabile e contattabile = cosciente Risponde allo stimolo verbale = incosciente Risponde allo stimolo doloroso = incosciente Non risponde = incosciente In una persona che soccorriamo, è importante capire per riferire al 118 se abbiamo a che fare con un soggetto cosciente o incosciente

20 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese PERDITA DI COSCIENZA CHE FARE? STIMOLARE LA RIPRESA DA PARTE DELL I NFORTUNATO ( CHIAMO E IN PIU’ SCUOTO SE NON SOSPETTO TRAUMA) ALLERTO IL 118 VERIFICO SE RESPIRA E SE HA POLSO ( se so farlo ) SE RESPIRA E HA POLSO LO PONGO IN POSIZIONE LATERALE DI SICUREZZA SE NON HA POLSO E RESPIRO RIANIMAZIONE (Se sono addestrato x farla)

21 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese

22 APPARATO RESPIRATORIO

23 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Pervietà delle vie aeree La causa più comune di ostruzione delle vie aeree in un soggetto incosciente supino è la caduta della lingua.

24 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Pervietà delle vie aeree Il 50% di tutti i decessi per perdita di coscienza sono causati dalla caduta indietro della lingua.

25 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Pervietà delle vie aeree Controllare cavo orale Liberare da eventuali corpi estranei

26 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Pervietà delle vie aeree Posizionarsi a lato del pz. Paziente NON traumatico Iperestendere il capo

27 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Valutazione del respiro AZIONE G G UARDA movimenti torace A A SCOLTA rumori respiratori S S ENTI passaggio dell’ aria Valuta x 10” La presenza di macchie violacce sparse sulla cute dell’ infortunato depongono per una grave insufficienza respiratoria o per un arresto respiratorio

28 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese IL SISTEMA CARDIOCIRCOLATORIO

29 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese IL SISTEMA CARDIOCIRCOLATORIO Il cuore è un muscolo, miocardio, delle dimensioni di un pugno, posizionato al centro della cavità toracica, circondato da un sacco che si chiama pericardio ed è diviso in una sezione destra ed una sinistra, separate da un setto.

30 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Anatomia Il sangue: è il mezzo di trasporto dell’ossigeno dai polmoni alle cellule Parametri vitali Frequenza cardiaca: Neonato: battiti/min; Bambino: battiti/min; Adulto:70-80 battiti/min.

31 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese IL SISTEMA CARDIOCIRCOLATORIO Punti dove è possibile reperire un Polso arterioso A B A: Carotideo ( a lato della carotide ) B: Radiale ( lungo la linea del pollice )

32 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Dolore cardiaco Caratteristiche: Associato a: pallore sudorazione astenia angoscia nausea-vomito

33 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Cosa fare? Tranquillizzare il soggetto Fargli assumere la posizione semiseduta, con gli arti inferiori declivi Allentare eventuali indumenti stretti sul torace Se al chiuso, aerare adeguatamente l’ambiente Nel soggetto incosciente, valutazioni BLS

34 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese LO STATO DI SHOCK

35 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Stato di Shock Abbassamento progressivo e continuo della pressione del sangue con conseguente minor nutrizione per le cellule ( cervello/reni)

36 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Come riconoscere lo Shock Lo shock è una situazione molto grave ed è fondamentale riconoscerlo subito Segni iniziali: POLSO molto frequente (> di 100 bat/min.) e quasi impercettibile RESPIRO frequente (25-30 min.) e superficiale L’infortunato è sempre cosciente, può essere agitato o soporoso Sudorazione fredda, cute pallida

37 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese LO STATO DI SHOCK COSA FARE ? Tranquillizzare il paziente Non somministrare liquidi Risolvere o ridurre se possibile la causa Favorire la respirazione ed il ritorno venoso Coprire il paziente Tenerlo costantemente monitorato

38 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese LO STATO DI SHOCK COSA NON FARE ? Alzare le gambe (inutile e a volte pericoloso) Somministrare liquidi specie se alcoolici Somministrare farmaci Somministrare sostanze solide (es. zucchero )

39 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese TRATTAMENTO EMORRAGIE Le emorragie si dividono in: 1.ARTERIOSE 2.VENOSE 3.MISTE

40 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese IL SISTEMA CARDIOCIRCOLATORIO Punti dove è possibile comprimere una arteria per rallentare/ fermare una emorragia arteriosa importante A A OO F F Per fermare / rallentare un emorragia comprimere con una medicazione pulita il punto di fuoriuscita del sangue

41 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese TRATTAMENTO EMORRAGIE Se possibile: 1.Disinfettare la ferita 2.Applicare medicazione sterile o pulita 3.Comprimere il punto di fuoriuscita ematica 4.Fissare la medicazione stringendola

42 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese DOMANDE ?

43 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Pausa caffè….10 min

44 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Apparato locomotore e Infettivologia

45 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Lo scheletro a) Impalcatura e sostegno degli organi b) Movimento mediante le articolazioni c) Protezione degli organi vitali d) Funzione emopoietica Funzioni

46 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Il cranio: la volta Osso frontale Osso parietale Osso occipitale Osso temporale Osso sfenoide

47 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese PRINCIPALI SITUAZIONI ACUTE DISTORSIONI LUSSAZIONI FRATTURE

48 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le distorsioni Con il termine distorsione si indica un trauma che causi la fuoriuscita temporanea di un osso dalla sua articolazione

49 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le distorsioni: segni e sintomi Dolore violento e localizzato Gonfiore immediato con progressiva raccolta di liquidi Movimenti possibili anche se dolorosi

50 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le distorsioni: immobilizzazione IMMOBILIZZARE L’ARTO COME SI TRATTASSE DI COME SI TRATTASSE DI UNA FRATTURA UNA FRATTURA

51 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le lussazioni Con il termine lussazione si indica un trauma che causi la fuoriuscita di un osso dalla sua articolazione

52 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le lussazioni: segni e sintomi Dolore che aumenta al minimo movimento Impossibilità assoluta di muovere l’articolazione Modifica del profilo naturale dell’articolazione

53 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le lussazioni: trattamento Immobilizzare l’arto come si trova sospettando sempre una possibile frattura

54 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le fratture Con il termine frattura si indica un qualsiasi trauma che ROMPA L’OSSO

55 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese a) Causa Le fratture: classificazione Colpo diretto Colpo indiretto Torsione Trazione Schiacciamento Cause naturali

56 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le fratture: segni e sintomi Dolore intenso e iperestesia Gonfiore e tumefazione Deformazione dell’arto e movimenti anomali Osso esposto Formicolio, perdita della sensibilità e della motilità (in seguito a complicanze di tipo nervoso) Perdita del polso distale (in seguito a complicanze di tipo circolatorio)

57 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le fratture: segni e sintomi Formicolio, perdita della sensibilità e della motilità (in seguito a complicanze di tipo nervoso) Perdita del polso distale (in seguito a complicanze di tipo circolatorio)

58 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le fratture: il soccorso Autoprotezione e valutazione delle scena Effettuare A B C Prevenire lo stato di shock Immobilizzare la frattura Utilizzare uno strumento adeguata per il trasporto

59 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le fratture:immobilizzazione IMMOBILIZZARE MANUALMENTE L’ARTO TRAZIONANDO BLANDAMENTE

60 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Le fratture esposte: immobilizzazione PRIMA DI IMMOBILIZZARE UNA FRATTURA ESPOSTA DARE COPERTURA STERILE O PULITA

61 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Pazienti con trauma maggiore La compresenza di più traumi in un paziente colpito da evento maggiore si definisce: POLITRAUMA

62 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Il politraumatizzato Possono quindi essere presenti: Ferite ed emorragie Fratture, distorsioni e lussazioni Traumi vertebrali Traumi cranici e facciali Traumi toracici ed addominali

63 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Il politraumatizzato e l’indice di sospetto I vari traumi elencati possono essere sospettati in base agli urti subiti dal corpo: Il paraurti ammaccato può indicare frattura alla gamba Il cofano ammaccato può indicare traumi addomino- toraco-craniali

64 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Cause di trauma Le cause di trauma in cui sospettare danni molteplici sono: Collisioni tra autoveicoli / Incidenti motociclistici Investimento di pedoni Cadute dall’alto Schiacciamenti / Compressioni Traumi sportivi Oggetti che colpiscono il corpo ad alta energia Oggetti che colpiscono il corpo a bassa energia

65 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Trattamento del trauma Analizzare il tipo di evento (causa del trauma) Ipotizzare i traumi (indice di sospetto) Effettuare la valutazione primaria (ABC)

66 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Trattamento del trauma Autoprotezione e protezione del paziente Immobilizzare il paziente nella posizione in cui si trova Agire sull’ emergenza trattabile Comunicare al 118 variazioni importanti presentate dal pz Rincuorare e attendere arrivo ambulanza

67 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese SINDROME DA COMPRESSIONE La sindrome da compressione è causata dallo schiacciamento di un estesa area del corpo ( arti inferiori ) per oltre 30’ con blocco della circolazione che causa il ristagno di una notevole quantità di tossine prodotte dal metabolismo del corpo

68 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese SINDROME DA COMPRESSIONE La sindrome da compressione può causare la morte del paziente per grave shock ipovolemico e danno renale

69 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese SINDROME DA COMPRESSIONE Come prevenirla? Applicare un laccio arterioso a monte del punto di compressione, poi rimuovere il materiale che comprime l’area interessata,quindi allentare lentamente e progressivamente il laccio arterioso per permettere la ripresa,rallentata, della circolazione e quindi la messa in circolo e la dispersione delle tossine accumulate

70 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese INFETTIVOLOGIA E IGIENE

71 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Infettivologia e igiene ATTENZIONE ! Considerare tutti i pazienti come potenzialmente infetti.

72 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Vie di trasmissione sangue (punture, schizzi): epatite B e C, AIDS feci: salmonella, epatite A via aerea: influenza, meningite, tubercolosi contatto: scabbia

73 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Procedure di protezione rischio feci rischio vie aeree rischio contatto

74 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Infettivologia e igiene INFEZIONE TETANICA: veicoli di infezione polvere della strada terreno contaminato da feci e saliva di animali ferro arrugginito

75 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Infettivologia e igiene INFEZIONE TETANICA: modalità di infezione Ferita con margini lacero-contusi più contatto con veicoli d’infezione

76 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Infettivologia e igiene ESPOSIZINE ACCIDENTALE Cosa fare: far sanguinare, lavare e disinfettare recarsi presso il Pronto Soccorso per la denuncia, gli eventuali controlli e vaccini

77 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Prevenzione Vaccinazioni: antiepatite B antitetanica antinfluenzale

78 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese DOMANDE ?

79 Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese Grazie per l’ attenzione….


Scaricare ppt "Mauro Bassani – P.A. AVIS Cologno Monzese PRIMO SOCCORSO PER VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE."

Presentazioni simili


Annunci Google