La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

De Grauwe: Economics of Monetary Union 9e Capitolo 3 Paragrafi: 1, 2, 3 (inizio a pag. 77 e fine a pag. 81), 6, 7, 8, 9 (No i riquadri)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "De Grauwe: Economics of Monetary Union 9e Capitolo 3 Paragrafi: 1, 2, 3 (inizio a pag. 77 e fine a pag. 81), 6, 7, 8, 9 (No i riquadri)"— Transcript della presentazione:

1 De Grauwe: Economics of Monetary Union 9e Capitolo 3 Paragrafi: 1, 2, 3 (inizio a pag. 77 e fine a pag. 81), 6, 7, 8, 9 (No i riquadri)

2 De Grauwe: Economics of Monetary Union 9e Cap 3 I benefici di una valuta comune Contrariamente ai costi di un’unione monetaria, di natura macroeconomica, i benefici si trovano in guadagni di efficienza, microeconomici in natura.

3 De Grauwe: Economics of Monetary Union 9e Minori costi di transazione Eliminando la necessità di scambiare valute, l'unione monetaria riduce costi di transazione nel commercio internazionale, e rende il sistema economico più efficiente Riduzione dei costi % del PIL (European Commission) Quando i sistemi di pagamento sono pienamente integrati: –TARGET payment system => Direttiva CE no commissioni extra –Single Euro Payments Area (SEPA):January 2008 the launch of the SEPA Credit Transfer (STC) –November 2009: customers of banks are able to make transfers across countries in the same way as they do within countries.

4 De Grauwe: Economics of Monetary Union 9e Trasparenza nei prezzi L'unione monetaria dovrebbe portare ad una maggiore trasparenza dei prezzi, aumentando così confronto e concorrenza e ridurre differenze di prezzo.

5 De Grauwe: Economics of Monetary Union 9e Does euro increase price transparency in a significant way? Le differenze di prezzo continuerà ad esistere a causa di costi di transazione al livello retail e la differenziazione dei prodotti.

6 De Grauwe: Economics of Monetary Union 9e Eliminando i tassi di cambio tra i membri del sindacato, una monetaria unione elimina un'importante fonte di rischio, vale a dire il rischio di cambio. Variazioni dei tassi di cambio non sono distribuite normalmente Ci sono spesso variazioni ampie e sostenuti Quali risultano da bolle speculative e crash di Borsa

7 De Grauwe: Economics of Monetary Union 9e Grandi movimenti dei tassi di cambio sono un problema ricorrente con i tassi di cambio liberamente fluttuanti. Creano grandi costi di aggiustamento. Essi si sono verificati in maniera massiccia durante i primi anni 1990 all'interno dell'UE quando alcune valute (ad esempio, la lira italiana e la peseta spagnola) si sono deprezzate dal 20 al 30% dando luogo a grossi costi di aggiustamento nei paesi stessi e nei paesi partners Questi grandi movimenti dei tassi di cambio tra le monete dei paesi altamente integrati sono diventati essi stessi fonte di shock asimmetrici... E convinto molti leader dei paesi europei a muoversi in una unione monetaria (!)

8 Benefici di un’UM(e) e grado di apertura commerciale Benefici (% del PIL) Grado apertura commerciale (% del PIL) Benefici dell'unione monetaria sono suscettibili di essere più grande per le economie relativamente aperte In assenza di un'unione monetaria, costi di transazione e del rischio di cambio sono maggiori per le imprese nelle economie molto aperte L'Unione monetaria sarà più vantaggiosa per le imprese di economie aperte La linea beneficio è inclinata positivamente


Scaricare ppt "De Grauwe: Economics of Monetary Union 9e Capitolo 3 Paragrafi: 1, 2, 3 (inizio a pag. 77 e fine a pag. 81), 6, 7, 8, 9 (No i riquadri)"

Presentazioni simili


Annunci Google