La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Capitolo 20 Interazioni fra le decisioni di investimento e di finanziamento Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Capitolo 20 Interazioni fra le decisioni di investimento e di finanziamento Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli."— Transcript della presentazione:

1 Capitolo 20 Interazioni fra le decisioni di investimento e di finanziamento Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

2 Argomenti trattati 2  Costo medio ponderato del capitale dopo le imposte  Valutazione delle imprese  Trucchi del mestiere  Struttura finanziaria e costo medio ponderato del capitale  Valore Attuale Modificato Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli

3 WACC 3 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli  Il beneficio fiscale, ovvero il risparmio derivante dalla deducibilità del pagamento degli interessi, deve essere incluso nei costi dei fondi.  Tale beneficio fiscale riduce il costo effettivo del debito dell’aliquota marginale di imposta societaria. Vecchia formula

4 WACC dopo le imposte 4 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli Formula del WACC modificato dopo le imposte

5 5 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli WACC dopo le imposte Esempio - Sangria Corporation L’aliquota marginale di imposta applicata all’azienda è 35%. Il costo del capitale netto è 12% e il costo del debito prima delle imposte è 6%. Dati i bilanci dei valori contabili e di mercato, qual è il costo medio ponderato del capitale dopo le imposte?

6 6 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli WACC dopo le imposte Esempio - Sangria Corporation - continua Bilancio (valori di mercato, milioni di $) Attività Debito 750Cap. netto Totale attività1.250 Totale passività

7 WACC dopo le imposte 7 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli Esempio - Sangria Corporation - continua Rapporto di indebitamento = (D/V) = 500/1.250 = 0,4 o 40% Incidenza del capitale netto sul valore dell’impresa = (E/V) = 750/1.250 = 0,6 o 60% WACC = (1-0,35) (500/1250*0,06) + (750/1250*0,124) = 9% WACC = (1-0,35) (500/1250*0,06) + (750/1250*0,124) = 9%

8 8 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli WACC dopo le imposte L’azienda vorrebbe investire in un torchio con un flusso di cassa – si tratta di una rendita perpetua – di $1,731 milioni annui prima delle imposte. Dato un investimento iniziale di $12,5 milioni, qual è il valore del torchio? Esempio - Sangria Corporation - continua VAN = C 0 + C 1 /r-g= = -12,5 + 1,125/0,9 = 0 VAN = C 0 + C 1 /r-g= = -12,5 + 1,125/0,9 = 0

9 WACC dopo le imposte 9 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli  E se ci fossero altre fonti di finanziamento?  Nella formula vanno inserite le azioni privilegiate e le altre forme di finanziamento.  Qui, r P è il rendimento delle azioni prive del diritto di voto (es., azioni di risparmio)      x       x       x  EPD r V E r V P r V D TcWACC)1(

10 Struttura finanziaria ed imposte societarie 10 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli,8,52% 0, x 0,         x              WACC Esempio - Sangria Corporation - continua Le azioni privilegiate rappresentano $ del capitale netto totale e producono un rendimento del 10%: calcolate il WACC. Bilancio (valori di mercato, milioni di $) Attività12550Debito 25Cap. netto, azioni priv. Totale attività125 Totale passività Cap. netto, azioni ord.50 x 0,06

11 Valutazione delle imprese 11 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli Valutare un’impresa o di un progetto  Il valore di un’impresa o di un progetto è solitamente calcolato come valore attuale dei flussi di cassa futuri fino ad un valore finale o terminale value (H).

12 Valutazione delle imprese 12 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli  Valutazione di un’impresa o di un progetto VA (free cash flow)VA (terminal value) In questo caso r = wacc

13 WACC e flussi di cassa levered 13 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli  Se utilizzate il WACC, i flussi di cassa devono essere stimati come se steste valutando un progetto di investimento.  Non deducete gli interessi passivi.  Calcolate le imposte come se l’impresa fosse finanziata solo da capitale netto.  Il valore del beneficio fiscale degli interessi è considerato nella formula del WACC.

14 14 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli  I flussi di cassa di un’impresa non saranno probabilmente stimati lungo un orizzonte di valutazione infinito. Di norma i responsabili finanziari utilizzano un orizzonte più breve – dieci anni – e aggiungono un valore finale calcolato al termine dell’orizzonte di valutazione.  Il valore finale è il valore attuale dei flussi di cassa relativi agli anni oltre l’orizzonte di valutazione. La stima del valore terminale richiede una particolare attenzione, giacché spesso rappresenta la quota più importante del valore di un’impresa. WACC e flussi di cassa levered

15 15 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli  Il risultato della valutazione tramite WACC è il valore delle attività dell’impresa.  Se l’obiettivo è la valutazione del capitale netto (equity) non dimenticate di sottrarre il valore del debito. WACC e flussi di cassa levered

16 16 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli Trucchi del mestiere Che cosa inserire alla voce debito?  Debiti a lungo termine?  Debiti a breve termine?  Liquidità (netta?)  Crediti verso clienti?  Imposte differite?

17 Trucchi del mestiere 17 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli Come calcolare i costi del finanziamento?  Il rendimento del capitale netto si può stimare in base ai dati del mercato azionario.  Il costo dei debiti è stabilito dal mercato, alla luce dello specifico rating del debito di un’azienda.  Spesso le azioni privilegiate hanno un tasso dei dividendi predefinito.

18 Valore attuale modificato 18 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli VAM = VAN base + impatto VA  VAN base = Somma di tutti i VA componenti il capitale netto dell’impresa.  Impatto VA = somma dei VA degli effetti secondari derivanti dall’accettazione del progetto.

19 Valore attuale modificato 19 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli VAN del progetto = Costi di emissione delle azioni = VAN modificato Non eseguite il progetto. Esempio: Il Progetto A ha un VAN di $ Per poter finanziare il progetto dobbiamo emettere azioni, con costi di intermediazione pari a $

20 Valore attuale modificato 20 Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli VAN del progetto = Costi di emissione delle azioni = VAN modificato Eseguite il progetto Esempio: Il Progetto B ha un VAN di -$ Per poter finanziare il progetto possiamo emettere debito a un tasso dell’8%. Il VA del beneficio fiscale correlato al nuovo debito è di $ Assumete che il Progetto B costituisca la sola vostra possibilità di azione.


Scaricare ppt "Capitolo 20 Interazioni fra le decisioni di investimento e di finanziamento Corso di Finanza Avanzata - Prof. M. Mustilli."

Presentazioni simili


Annunci Google