La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di aggiornamento e formazione IDR A.S 2014/15 Montemorcino, 29 settembre 2014 Progetto accoglienza Classe Prima Scuola Primaria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di aggiornamento e formazione IDR A.S 2014/15 Montemorcino, 29 settembre 2014 Progetto accoglienza Classe Prima Scuola Primaria."— Transcript della presentazione:

1 Corso di aggiornamento e formazione IDR A.S 2014/15 Montemorcino, 29 settembre 2014 Progetto accoglienza Classe Prima Scuola Primaria

2 La relazione educativa docente-discente con particolare riferimento allo specifico dell’IRC Dopo l’incontro Formazione con la Prof.ssa Falcinelli i docenti della Scuola Primaria hanno elaborato alcune proposte operative tendendo in considerazione le nuove indicazioni IRC

3 Scuola Primaria TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE L’alunno riflette su Dio Padre e si confronta con l’esperienza religiosa. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DIO E L’UOMO Cogliere nel proprio nome un mondo di potenzialità, dono di Dio Padre. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI Ascoltare alcune semplici storie bibliche e piccoli racconti. I VALORI ETICI E RELIGIOSI Scoprire la bellezza dello stare insieme. Sviluppare sentimenti di rispetto verso tutti.

4 Filastrocca – “Gioia del ritrovarti” Cartellone – I bambini scrivono una parola “positiva” sugli aeroplani che verranno poi sistemati in un bel cartellone.

5 Racconto - “Rosa, la mongolfiera coraggiosa”. I bambini sono guidati a riflettere su varie parole: gentilezza, affetto, amicizia.

6 Racconti - “La storia del riccio Puntino” “La storia del Pinguino guido” Cartellone – “Il giardino dell’amicizia”. I bambini attaccano i loro nomi nel cartellone.

7 Racconto – “La foglia navigante”. Tema dell’accettazione nella diversità. I protagonisti sono gli animali; ognuno di loro darà il proprio contributo per aiutare l’altro.

8 Racconto – “Tina la Tartarughina” “Cipì”

9 Filastrocca - “L’amico del mondo” Il mondo è grandissimo È pieno di bambini. Ci sono bambini con i capelli neri E bambini con i capelli biondi Ma anche castani e rossi. Ci sono bambini con la pelle chiara E bambini con la pelle più scura: Color caffelatte, color caffè, Color cioccolato. Ci sono bambini di tutti i colori. (Tratto da Donata Montanari “Tutti per uno” Elledici)

10 Il ritratto - La maestra passa tra i banchi con un piccolo specchio; i bambini osservano il loro volto e fanno il loro ritratto. Sulla prima pagina del quaderno gli alunni incollano uno “specchio” di carta argentata che riflette il loro volto.

11 Segna-nome di polistirolo – I bambini scrivono il loro nome sul piccolo cilindro di polistirolo sul quale può essere applicato un bastoncino di legno.

12 Viene distribuito ai bambini un orologio da colorare per riflettere insieme; cos’è l’ora di religione?

13 Le immagini - Vengono proposte ai bambini alcune immagini inerenti l’ora di religione; emergeranno così temi e personaggi che particolarmente ricordano.

14

15 Racconto - “La gioia di andare a scuola”. Attività – Lavorare sulla copertina del quaderno di religione

16 LIM – “Ciao amico, ciao” (Zecchino d’Oro) Ciao amico, ciao, ciao, ciao Ciao amico, ciao, ciao, ciao Se lo dici con il cuore Vuole dire affetto e amore dimmi ciao! Ciao amico, ciao, ciao, ciao Ciao amico, ciao, ciao, ciao Se lo dici con speranza Vuole dire fratellanza dimmi ciao! Dico ciao al bimbo indiano Al cinese all'australiano Al negretto e all'inglese Al tedesco e all'olandese Allo svizzero e al francese A chi vive in Lussemburgo In America e nel Belgio Mando a tutti il mio messaggio "Non ti scordar ti aspetto Come il fior che sboccia a maggio Non ti scordar ti aspetto...“ Rit. Ciao amico...

17 LIM - “La sveglia birichina” Quando suona di mattina la mia sveglia birichina è d'accordo con il gallo quando torna il sole giallo il rumore mamma mia spaventare mi farà ma la sveglia birichina il dovere suo lo fa! La sveglia birichina trillando di mattina d'accordo col galletto mi butta giù dal letto! Mi metto le ciabatte, poi bevo il caffelatte, mi lavo mani e faccia, poi mangio la focaccia. Mi dice la mia mamma: "Corri bambina a scuola". Poi dico la preghiera che mi accompagna fino alla sera.

18 LIM – “Rascal, il mio amico orsetto”. Viene disegnato sul cartoncino l’orsetto Rascal che diventerà l’amico di tutti bambini e racconterà tante storie. Il testo della canzone introduce il tema del NOME

19 LIM - “Alla ricerca di Nemo: il primo giorno di scuola”. Il protagonista, felice ma anche timoroso, affronta il primo giorno di scuola: il maestro, i compagni, un nuovo ambiente. I bambini sono tanti pesciolini che vanno a scuola. Sul grande cartellone azzurro colmo di alghe, stelle marine, bolle verranno incollati i nuovi scolaretti.

20 Il gioco – I bambini costruiscono l’origami sapendo che ogni colore corrisponde all’animale, al gioco o al cibo preferito. Giocando con il compagno imparano a conoscersi

21 Il gioco – I bambini decorano una scatola con piccoli disegni ed inseriscono un biglietto con scritto il loro nome; a turno pescheranno dalla scatola degli amici.

22 Progetto accoglienza insieme agli insegnanti della classe Il progetto accoglienza è svolto insieme agli insegnanti della classe ed è inerente al libro di testo che i bambini useranno durante l’anno scolastico. L’insegnante si traveste da pagliaccio o da nonno per rendere divertente il primo giorno di scuola.

23 Con amore e passione per il proprio lavoro, gli insegnanti della Scuola Primaria hanno lavorato con i bambini e per i bambini. Hanno realizzato cartelloni, marionette e disegni, hanno raccontato storie e recitato filastrocche, hanno cantato e si sono messi in gioco creando un ambiente sereno, positivo, piacevole e accogliente.

24 Si ringraziano tutti gli insegnanti per il prezioso contributo Alessia Ciurnelli IRC Scuola Primaria


Scaricare ppt "Corso di aggiornamento e formazione IDR A.S 2014/15 Montemorcino, 29 settembre 2014 Progetto accoglienza Classe Prima Scuola Primaria."

Presentazioni simili


Annunci Google