La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Anaestro post-partum definizione, fattori di rischio e terapia Prof. Ch. Hanzen Université de Liège Faculté de Médecine Vétérinaire Service de Thériogenologie.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Anaestro post-partum definizione, fattori di rischio e terapia Prof. Ch. Hanzen Université de Liège Faculté de Médecine Vétérinaire Service de Thériogenologie."— Transcript della presentazione:

1 Anaestro post-partum definizione, fattori di rischio e terapia Prof. Ch. Hanzen Université de Liège Faculté de Médecine Vétérinaire Service de Thériogenologie des animaux de production Courriel : Christian.hanzen@ulg.ac.be Site : http://www.therioruminant.ulg.ac.be/index.html Publications : http://orbi.ulg.ac.beChristian.hanzen@ulg.ac.behttp://www.therioruminant.ulg.ac.be/index.htmlhttp://orbi.ulg.ac.be Con la traduzione della dott.ssa Valentina Cammarata

2 Periodi di calore nella vacca P2 : 12 mesi Parto 15 giorni 1° IA : 50g Inizio della gestazione Periodo di anaestro fisiologico Periodo di riproduzione Periodo di anaestro fisiologico Periodo di anaestro funzionale Periode di attesa

3 L’ anaestro nel post-parto cisti funzionaleA. patologico A. da scoperta A. funzionale A. fisiol. piometra Periodo di attesa: 50 g? nessuna risposta alla GnRH nessuna crescita follicolare regolare con ovulazione e corpo luteo Nessuna crescita follicolare regolare con ovulazione e corpo luteo : > 50 giorni PP nessuna scoperta del calore nell’ animale ciclico parto

4 Ecco 3 aspetti clinici dell’ anaestro ● « comportamentale» ● « ormonale » ● « follicolare »

5 A. follicolare fase statica < 4 mm FT A. follicolare fase di trasformazione 50 % 20 % FC 20 % 071220 a..... Vacca da latte Vacca allattante A. follicolare fase dinamica FC Anaestro « follicolare » del post-parto 30 % A 80 % A

6

7 ormonologia del postparto ILP SLP Gestazione fase 1 (LH) fase 2 (P4) estro LH FSH 75 a 90 % < 50 giorni

8

9 9 Prevalenza (%) dell’anaestro del post-parto nella vacca lattifera

10 Eziologia dell ’anaestro del PP ● Fattori propri all’animale  N° di lattazioni : primipare > pluripare  fattore allattante o lattifera : essenziale  Frequenza delle poppate ● Fattori ambientali  Presenza di un maschio  Stagione : anaestro meno lungo se luce : comparare parti della primavera e dell’inverno. Meccanismo ?  Alimentazione : bilancio energetico negativo Meccanismo ?

11 1 4812 16 202428323640444852 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 5 4 3 2 1 4,5 3,5 2,5 1,5 settimaneKgs Periodo d'inseminazione Prod.lattea, capacità d'ingestione e BCS in corso di PP

12 Strategie terapeutiche dell’ anaestro del postparto

13 Anaestro patologico funzionale : vacca non ciclica Trattemento zootecnico : alimentazione, svezzamento, maschio Trattemento ormonale : i progestagenici Trattementi nelle 4 situazioni di anaestro del postparto Anaestro da scoperta : vacca ciclica Trattemento zootecnico : supporti per la scoperta dei calori Traittemento ormonale : la PGF2a

14 Anaestro patologico piometra : vacca non ciclica Trattemento ormonale : la PGF2a Trattemento anti-infettivo: Antisettico e/o Antibiotico Anaestro patologico cistico : vacca non ciclica Trattemento zootecnico : alimentazione Trattemento ormonale : la GnRH e/ o la PGF2a, i progestagenici

15 Trattamento dell’anaestro patologico funzionale: i progestagenici

16 I progestagenici NaturaVia DoseDurata(g) ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ProgesteroneIM50 - 100 mg/g3 - 13 Vaginale (spugna) 3 G18 - 20 Vaginale (PRID, CIDR) 1.5 - 2.3 g6 - 18 (12 g ) MAPOrale0.1 - 1 g/g10 - 24 MGAOrale0.5 - 1 mg5 - 18 SC (Impianto)500 mg21 CAPOrale6 - 18 mg/g9 - 20 FGASC Impianto)50 - 150 mg10 - 16 Vaginale (spugna) 100 - 200 mg9 - 20 IM2 mg / g9 - 20 NorgestometSC (Impianto)2 - 18 mg5 - 16 (9 g ) IM0.2 mg/g21 DHPAOrale75 - 500 mg9 - 20 NorethandroloneIM5 - 7 mg/g10 - 18 SC (Impianto) 250 - 500 mg9 - 18 ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

17 Natura dei progestagenici (IVP4 : intravaginal releasing progesterone insert) ● PRID CEVA (progesterone relasing intravaginal device : progesterone ) (1.55 g) : http://www.ceva.com/CorporateFR.nsf/FO_Menu/E35D4792D69E4 F4DC1256ECF00565AD4?OpenDocument&Expand=2.3 http://www.ceva.com/CorporateFR.nsf/FO_Menu/E35D4792D69E4 F4DC1256ECF00565AD4?OpenDocument&Expand=2.3 ● Easi-breed CIDR Pfizer (Controlled internal drug releasing device : progesterone 1,38 g) http://www.cidr.com/product_detail.asp?country=US&lang=EN&sp ecies=BF&drug=CI http://www.cidr.com/product_detail.asp?country=US&lang=EN&sp ecies=BF&drug=CI

18 Natura dei progestagenici (IVP4 : intravaginal releasing progesterone insert) ● Cue-Mate Bioniche NZ http://www.cuemate.co.nz/page.cfm?id=2http://www.cuemate.co.nz/page.cfm?id=2 ● Crestar (norgestomet 3.3 mg) : Intervet http://www.intervet.ma/products/crestar/020_d_tails_du_produit.asp http://www.intervet.ma/products/crestar/020_d_tails_du_produit.asp

19 i progestinici : Principio del loro effetto induttore

20 La spirale vaginale e il suo impianto Progesterone : 1,5 g Tempo di attesa nel latte e nella carne : 0 giorni Nota: interdizioe dell’uso degli estrogeni a partire dal 14 ottobre 2006 ( Decreto 2004-757 del 22/07/2004) e quindi la spirale vaginale non contiene più de benzoato d’estradiolo

21 X

22

23 X

24

25

26

27

28 Année 2010-2011 Prof. Ch. Hanzen - L’anoestrus pubertaire et du postpartum dans l’espèce bovine 28

29

30 Schema del trattemento con spirale/CIDR/impianto Impianto/ PRID / CIDR : 7 giorni eCG 500 UI 2448567296 GnRH PGF2α ???

31 Trattements dell’anaestro da scoperta La prostaglandina F2α I protocolli Nota : confermare l’assenza possibile di una gestazione prima dell’iniezione di una PGF2α

32 Richiami dei campi di applicazione della PGFs (vacca) ● Spesso (e in ordine decrescente)  Approccio individuale : induzione dei calori  Approccio di gruppo : sincronizzazione dei calori  Sincronizzazione dei parti  Sincronizzazione donatrici - riceventi  Trattamento delle infezioni uterine  Trattemento dele cisti ● A volte  Interruzione della gestazione (ME/aborto : IVG)  Induzione al parto ● Nessun effetto  Trattamento della ritenzione placentare  Trattamento del ritardo involuzione uterina

33 Effetti della somministrazione di PGF2α 061821 Progesterone Estradiol F.S.H. L.H. PGF2α

34 Le prostaglandine: approccio individuale

35 Effetti della somministrazione di PGF2α Politiche d’inseminazione PGF2α 24486065728096 vitelle 24486072758496 Vacche Sistematica (semplice/doppia) Su calori osservati

36 Mancanza di efficacia del PGF2α? PGF2a : 100 % estro 65 % Via di somministrazione : IM Condizioni di conservazione Esattezza della diagnosi ambiente : T° ? Palpazione : 75%US/P4 : 90 %

37 Mancanza di efficacia del PGF2a ? Distribuzione dei ritorni in calore

38 Effetto dello stadio del ciclo sull ’intervallo PGF – estro D.P. g6 g9 PGF2a

39 Effetto dello stadio del ciclo sull ’intervallo PGF – estro g10 g18 PGF2a

40 Le prostaglandine : approccio di gruppo La sincronizzazione

41 g 11 (vitelle) a g 14 (vacche) Principio della sincronizzazione con due PGF2α g0

42 Année 2010-2011 Prof. Ch. Hanzen - L’anoestrus pubertaire et du postpartum dans l’espèce bovine 42 Trattamento dell ’anaestro da scoperta : Le associazioni ormonali

43 Protocollo (da g7 a g36 ) ● Con progestinici  Spirale/CIDR/impianto-PGF : 1-7  MGA-PGF : 1-14-32  MGA-PGF-GnRH-PGF : 1-7-7-11-18 : 7-11 Sincr. ● Con gonadoliberine  GnRH-PGF : 1-7 : Select sincr  GnRH-PGF-GnRH : 1-8-10 : Ovsynch  PGF-PGF-GnRH-PGF-GnRH :1-15-27-34-36 : Presynch-ovsynch ● Con estradiolo (fuori Europa)  GnRH-PGF-ECP : 1-8-9 : Heat synch  PGF-PGF-GnRH-PGF-ECP : Presynch-Heatsynch ● Con hCG GnRH-PGF-hCG : 1-8-9 a 10

44 Il protocollo Ovsynch : principio 16 a 20 h GnRH 1 8 10 PGF2a IA Se < 7 giorni effetto luteolitico meno ottimale Se > 48 h minor efficacia sincronizzazione dell ’ovulazione

45 Some results with Ovsynch protocol 29 Trials and 4974 cows (Compiled by Hanzen et al. 2003) Comparison with results obtained at natural oestrus, induced (1 PGF2a) or synchronised (2PGF2a) oestrus

46 Année 2010-2011 Prof. Ch. Hanzen - L’anoestrus pubertaire et du postpartum dans l’espèce bovine 46 Da ricordare ● Importanza reale dell’anaestro del post-partum ● Impatto reale dell’anaestro sulla fecondità ● Diversi tipi di’anaestro del post-partum ● Progestinici in assenza di ciclicità dell’animale ● PGF2α se presenza di una ciclicità ● Possibili strategie differenti di inseminazione ● Importanza di fattori come le patologi neonatali, il parassitismo, l’alimentazione, l’allattemento ● Non sottovalutare mai la possibilità di un anaestro di gestazione


Scaricare ppt "Anaestro post-partum definizione, fattori di rischio e terapia Prof. Ch. Hanzen Université de Liège Faculté de Médecine Vétérinaire Service de Thériogenologie."

Presentazioni simili


Annunci Google