La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Stabilizzatori del tono dell’umore. Litio Anticonvulsivanti - carbamazepina - acido valproico - lamotrigina, gabapentina, topiramato, oxcarbazepina Nuovi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Stabilizzatori del tono dell’umore. Litio Anticonvulsivanti - carbamazepina - acido valproico - lamotrigina, gabapentina, topiramato, oxcarbazepina Nuovi."— Transcript della presentazione:

1 Stabilizzatori del tono dell’umore

2 Litio Anticonvulsivanti - carbamazepina - acido valproico - lamotrigina, gabapentina, topiramato, oxcarbazepina Nuovi antipsicotici - olanzapina

3 Litio

4 sostituzione e competizione con altri cationi monovalenti e bivalenti nelle cellule nervose regola il trasporto attivo e la permeabilità delle membrane cellulari al sodio e al potassio compete con il magnesio su diversi siti metabolici ed interviene nei processi biochimici dipendenti dal calcio l Meccanismo d’azione (1)

5 EFFETTI SU SISTEMI NEUROTRASMETTITORIALI E RECETTORIALI possibile inibizione della funzionalità dei recettori  -adrenergici effetto inibitorio sul sistema dopaminergico agonista del sistema serotoninergico azione inibitoria sul sistema colinergico centrale EFFETTI SULLA SINTESI DEI SECONDI MESSAGGERI effetto sulla sintesi di AMPc per inibizione dell’adenilato ciclasi effetto sul ciclo dei fosfoinositidi per inibizione della inositolo monofosfatasi Meccanismo d’azione (2)

6 Meccanismo d’azione del litio a)Potenziamento ricaptazione NA b)Aumento catabolismo intraneuronale c)Inibizione recettori legati all’adenilato ciclasi d)Riduzione idrolisi fosfoinositidi e)Riduzione sintesi AMP ciclico f)Alterazione della fosforilazione di proteine endogene

7 Meccanismo d’azione del litio

8 ASSORBIMENTO: rapido, virtualmente completo entro 6-8 ore DISTRIBUZIONE: ingresso lento nel compartimento intracellulare, non si lega alle proteine plasmatiche METABOLISMO: nessuno ESCREZIONE: attraverso le urine; la clearance del litio equivale al 20% della creatinina; l’emivita plasmatica è di circa 20 ore Farmacocinetica

9 Neurologici tremore, disartria, atassia, astenia, disturbi cognitivi Gastrointestinali nausea, vomito, diarrea Renali poliuria, polidipsia, alterazioni morfologiche del tessuto renale Tiroidei gozzo, ipotiroidismo Cardiaci alterazioni elettrocardiografiche Effetti indesiderati

10 Intossicazione Sintomi prodromici tremore alle mani, vomito, diarrea, disartria, atassia, astenia, torpore Sintomi di intossicazione stupore, convulsioni generalizzate, coma, shock, artimie, oliguria,

11 Interazioni farmacologiche Diuretici tiazidici  aumento livelli plasmatici di litio FANS  “ ACE-inibitori  “

12 Controindicazioni Primo trimestre di gravidanza per il rischio di malformazioni congenite cardiovascolari (vizio della valvola tricuspide o anomalia di Ebstein)

13 Uso clinico (1) Indicazioni trattamento episodio maniacale profilassi episodi maniacali e/o depressivi Dosaggio e modalità di somministrazione mg di litio carbonato al giorno Monitoraggio delle concentrazioni seriche livelli terapeutici: mEq/l livelli tossici: > mEq/l

14 Uso clinico (2) Esami da effettuare prima e periodicamente durante il trattamento emocromo con formula leucocitaria elettroliti esami di funzionalità renale esami di funzionalità tiroidea esame neurologico ed EEG esame cardiologico ed ECG test di gravidanza


Scaricare ppt "Stabilizzatori del tono dell’umore. Litio Anticonvulsivanti - carbamazepina - acido valproico - lamotrigina, gabapentina, topiramato, oxcarbazepina Nuovi."

Presentazioni simili


Annunci Google