La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori 1 Roberto Mauri LA QUALITA’ DI FAR BEN GIOCARE Come riconoscere i bravi allenatori Comune.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori 1 Roberto Mauri LA QUALITA’ DI FAR BEN GIOCARE Come riconoscere i bravi allenatori Comune."— Transcript della presentazione:

1 Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori 1 Roberto Mauri LA QUALITA’ DI FAR BEN GIOCARE Come riconoscere i bravi allenatori Comune di Parma Servizio Sport Promuovere la pratica sportiva Percorso formativo per Società sportive 29 novembre 2010

2 Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori 2 Benvenuti nello spogliatoio degli allenatori  partite nettamente avvantaggiati  il ‘mister’ è una persona importante per il ragazzo, che per essere in squadra è disposto a fare molto (ed anche il genitore…)  avete coraggio e sangue nelle vene  fare l’allenatore non è da tutti e per tutti ( e forse l’avete già capito….)

3 Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori 3 Cosa significa”allenare” ? C’era un allenatore che quando poteva si faceva sempre accompagnare dal figlio alla partita, e se possibile lo teneva accanto a lui in panchina. L’allenatore non perde occasione per far notare al figlio la bravura dei suoi giocatori: - Rossi è il più abile nel prendere le decisioni giuste al momento giusto, - Bianchi sa sempre capire di che umore sono gli altri e tenerli su di giri, - Verdi sa orientare vantaggiosamente le situazioni di gioco, - Neri è il più creativo nel trovare giocate sempre originali che spiazzano l’avversario. Un giorno il figlio gli chiede “Ma se i tuoi giocatori sono così bravi, perché non si preparano da loro stessi? Perché vogliono che tu sia il loro allenatore?” Il figlio dell’allenatore Cosa avreste risposto?

4 Come riconoscere i bravi allenatori Comune di Parma Servizio Sport 4 Il padre capisce il senso della domanda e risponde al figlio: “Perché Rossi è talvolta troppo impulsivo e non valuta le conseguenze delle sue decisioni; Bianchi finisce per essere troppo dalla parte dei compagni e perde di vista l’interesse globale della società sportiva; Verdi conosce bene le situazioni di gioco ma non altrettanto l’animo di chi vi è coinvolto; Neri qualche volta si innamora della sua abilità perdendo di vista l’andamento della partita”. “Hanno voluto me come allenatore perché sono capace di far emergere i loro aspetti migliori e di arginare i loro difetti, in modo da ottenere sempre il meglio da ciascuno e dal gruppo” … ‘ALLENARE’

5 Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori 5 COSA APPREZZATE DI PIU’ IN UN ALLENATORE? Scrivetela per cortesia sul foglietto Chi ve lo fa fare? Cominciamo da una domanda:

6 Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori 6 Lo schema Trapattoni: due categorie di allenatori GLI INSODDISFATTI (del loro passato sportivo) Vogliono CAMBIARE le cose, il mondo Sono degli INNOVATORI GLI INNAMORATI (del loro passato sportivo) Vogliono TRASMETTERE una passione Sono dei MOTIVATORI A quale categoria appartenete? A chi non rispondeva veniva detto di guardarsi meglio dentro, di capire meglio quale energia scorresse dentro di loro: la prima cosa è essere fedeli a se stessi!

7 Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori 7 Allenare: il patto fondamentale I ragazzi (ma non solo loro) vi seguiranno nella misura in cui voi garantirete loro di: Sentirsi accettati Sentirsi sicuro/protetto Avere rispetto Salvaguardare la propria autostima Sentirsi valorizzati Sentirsi utile Essere riconosciuto Sentirsi ascoltato Viceversa, la paura da esorcizzare è essere ‘rifiutato’ o ‘incapace’ Quando queste due esigenze sono mortificate la persona tende a ritrarsi, distrarsi, distrarre gli altri, diventare polemica o aggressiva

8 Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori Come si può riconoscere un buon allenatore? Da come VEDE l’atleta Da come COMANDA l’atleta Da come RACCONTA all’atleta 8

9 Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori Come vede l’atleta -> è capace di ‘vedere’ tutti e ciascun ragazzo? -> sa riconoscere una dote caratteristica per ognuno? -> parla volentieri dei suoi ragazzi? -> è in grado di dare un compito a tutti? 9

10 Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori ESERCIZIO 10 Nome atletaQUALITA’ SPECIFICACOMPITO SPECIFICO

11 Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori -> è capace di ‘comandare’ mostrando ‘come andare’? -> è capace di rispettare la delega (lui non scende in campo)? -> è capace di elogiare in modo puntuale e credibile? -> sa camminare lungo la via stretta, evitando alibi e colpe? ALIBI COLPE CAUSE – SOLUZIONI inefficace efficace Come comanda il ragazzo 11

12 Come riconoscere i bravi allenatori Comune di Parma Servizio Sport 12 … cause – soluzioni: saper distinguere nasce spesso dall’abitudine, o dalla ricerca di sicurezza, o dalla voglia di rifare qualcosa di piacevole. Riguarda solo il corpo. => Al comportamento corrispondono gli ordini e gli esempi comportamento: è un livello superiore al comportamento in quanto somma/ sintesi di più comportamenti e contiene un livello di consapevolezza maggiore rispetto al comportamento => L’azione coinvolge anche la mente oltre al corpo perché implica un aspetto di immaginazione, di anticipazione, di direzione. azione: è la finalità dell’azione. Gli obiettivi sono efficaci se tradotti in compiti: obiettivi senza compiti definiti rischiano di essere velleitari e portare a derive moralistiche (buono, cattivo…) => non si dovrebbero mai dare obiettivi senza prevedere dei compiti obiettivo:

13 Come riconoscere i bravi allenatori Comune di Parma Servizio Sport 13 -Sarà molto difficile capire come operare concretamente, ovvero a definire un percorso che ordina le attività da compiere - ciò produce una situazione di confusione: si verificano una serie di azioni casuali che solo casualmente potranno consentire di raggiungere l’obiettivo -È frequente il caso di singoli che si mettono a lavorare al posto del gruppo … distinguere tra obiettivo e compito -Gli atleti agiscono alla cieca, non riuscendo a valutare se quello che fanno è o meno un passo avanti - non si è in grado di distribuire le risorse tra le varie attività in modo efficace -Viene a perdersi il senso e finalità dell’azione, ed il processo è privilegiato rispetto al risultato (“l’importante è fare qualcosa”) Se è chiaro solo l’OBIETTIVO: Se viene chiarito solo il COMPITO:

14 Come riconoscere i bravi allenatori Comune di Parma Servizio Sport Il giovane calciatore fin dal suo esordio aveva mostrato il suo talento, ma facendo fatica a liberarsi della palla per un compagno. Un giorno, l’allenatore, al termine dell’allenamento, lo chiama in disparte e lo sottopone ad un esercizio semplicissimo. (dal film “Goal”) Il coach calcia la palla dalla metà campo, chiedendo al giovane atleta di inseguirla prima che raggiunga la porta. Una prima volta la palla si insacca in rete prima che il giovane la raggiunga. Il coach invita il calciatore a provare nuovamente una seconda volta, ma l’esito è lo stesso e la palla finisce in rete. “Che cosa hai imparato?” domanda il coach al suo giocatore. “Che si può fare goal da meta campo” risponde lui prontamente. A questo punto è l’occasione per l’allenatore per piazzare il suo insegnamento: “Che il pallone va più veloce. Lo devi passare! Tu giochi in una squadra”. stimolare la collaborazione Esperienza concreta Sperimentazione attiva Osservazione riflessiva Riorganizzazione dell’esperienza 14

15 Come riconoscere i bravi allenatori Comune di Parma Servizio Sport Come racconta al ragazzo Saper narrare lo sport vuol dire consentire di rileggere il passato e orientare il futuro, coniugando -> realtà e immaginazione -> esperienza fisica e esperienza interiore -> gesto e significato La maglia di Piola, le scarpe di Cannavaro… La maglia ai ragazzi, il loro nome nel vostro cuore 15

16 Come riconoscere i bravi allenatori Comune di Parma Servizio Sport Come racconta al ragazzo 16 AVETE UN REPERTORIO DI ESERCIZI …. AVETE UN REPERTORIO DI SCHEMI …. DOVETE AVERE ANCHE UN REPERTORIO DI STORIE OGGETTIGESTIEPISODI PALLA CAMPO DIVISA … PASSAGGIO TIRO FINTA …. VITTORIA/SCONFITTA ERRORE INCIDENTE ….

17 Come riconoscere i bravi allenatori Comune di Parma Servizio Sport Esercizio 2 ‘QUELLA VOLTA …’ IL RACCONTO DI QUELLA ESPERIENZA SPORTIVA PER VOI SIGNFICATIVA … da atleta da allenatore

18 Come riconoscere i bravi allenatori Comune di Parma Servizio Sport 18 IN SINTESI: le 3 competenze del bravo allenatore Conoscitive relative alla propria disciplina sportiva Comunicative a livello dialettico- espositivo Gestionali -Gruppo squadra come totalità -Cogliere messaggi verbali e non verbali - riconoscere sentimenti, emozioni e fantasie che attraversano le relazioni Quello che si vede Quello che si apprezza Quello che si intuisce

19 Come riconoscere i bravi allenatori Comune di Parma Servizio Sport Ogni allenatore e’ (deve essere) un leader … L'autorevolezza viene guadagnata sul campo La posizione non è l'autorit à : quest ’ ultima deve essere guadagnata presso quelli che dovete condurre Sono i GIOCATORI che rendono “ autorevole ” l ’ allenatore … il leader è (deve essere) al servizio degli altri! 19 bravo allenatore = bravo leader

20 Come riconoscere i bravi allenatori Comune di Parma Servizio Sport 20 i ragazzi ‘difficili’ … non pensano di essere poco ragionevoli Pensano di avere diritto ad essere come sono Non pensano di dover cambiare! Loro si aspettano che voi cambiate Gli unici problemi che possiamo risolvere sono i nostri (ed è già molto) Quando il gioco si fa duro …

21 Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori 21 Buon allenamento


Scaricare ppt "Comune di Parma Servizio Sport Come riconoscere i bravi allenatori 1 Roberto Mauri LA QUALITA’ DI FAR BEN GIOCARE Come riconoscere i bravi allenatori Comune."

Presentazioni simili


Annunci Google