La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ecco come uno scambio COMENIUS può far interagire “due partner associati”europei Ecco come uno scambio COMENIUS può far interagire “due partner associati”

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ecco come uno scambio COMENIUS può far interagire “due partner associati”europei Ecco come uno scambio COMENIUS può far interagire “due partner associati”"— Transcript della presentazione:

1 Ecco come uno scambio COMENIUS può far interagire “due partner associati”europei Ecco come uno scambio COMENIUS può far interagire “due partner associati” europei

2 Il PARTNER ASSOCIATO italiano: Programma LLP COMENIUS progetto intitolato: ARTE-AMORE (amore per l’arte … ovvero l’arte di amare) Partenariato bilaterale tra l’ITCS “PRIMO LEVI” di Bollate (IT) e l’“INSTITUTION du Sacré Cœur” di La Ville du Bois (FR) Il PARTNER ASSOCIATO francese: A SSOCIATION P ARENTS d’élèves de l’ E nseignement L ibre del liceo “Institution du Sacré Cœur”

3 L’idea di coinvolgere attivamente in un progetto non solo gli studenti, ma anche le rispettive Associazioni Genitori in veste di partner associati, é scaturita da una collaborazione iniziata in precedenti scambi Comenius. amore preoccupazione arte Il tema di questo partenariato si presta a tante sfaccettature perché il binomio ARTE-AMORE non si configura solo a livello estetico, ma anche nell’amore per la conoscenza attraverso le relazioni, nella preoccupazione per il futuro dei giovani e nell’arte di poterglielo rendere migliore.

4 l’arte di amarequesti nell’Europa Un confronto tra le esperienze delle Associazioni Genitori italiana e francese (entrambe associazioni di solidarietà e di volontariato) rappresenta una possibilità concreta per trasferire l’arte di amare nel mondo della scuola, perché questi genitori vedono nell’Europa un futuro di qualità per i loro ragazzi.

5 Sia l’Associazione Primo Levi che l’APEL sono “comitati” di genitori che sentono la necessità di accompagnare i propri figli nella crescita scolastica. Si sono accorte che per poter garantire uno sviluppo al passo con i tempi non basta più solamente essere presenti all’interno della scuola: osservareconfrontarericercare aprirsi per fornire strumenti di qualità a tutte le componenti scolastiche, è infatti indispensabile osservare, confrontare, ricercare nuovi stimoli, ma soprattutto aprirsi all’Europa.

6 ASF APS ha percorso questa strada e, dopo essere diventata ASF (associazione di solidarietà familiare nel 2002 ) e APS (associazione di promozione sociale nel 2007) ha ottenuto la facoltà di accedere a bandi regionali dietro presentazione di progetti che consentano di sperimentare nuove attività di sostegno alla scuola (LL.R. n° 23 e n° 28). L’ Cosa è accaduto in questi due anni di partenariato bilaterale LLP COMENIUS e chi ne sono i promotori?

7 I “registi del progetto” (proff. Mirella Agosta - Rita Guerzoni - Judith Berthet - Martine Muñoz - Didier Lebettre e i sigg. Natale Luinetti - Franco Bonisoli - Gabriella Dal Magro - Claude Menier - Patricia Valy e Christine Freon) hanno favorito questa collaborazione per condividere e attivare percorsi formativi e informativi a livello europeo. Eccoli ……

8 Nel biennio i partner associati si sono incontrati ufficialmente due volte per scambiarsi le pratiche di qualità messe in atto nelle rispettive realtà scolastiche, per mettere in atto modalità di cooperazione a distanza e per intraprendere sinergie metodologiche. Hanno inoltre posto le basi per attivare nel prossimo futuro uno scambio culturale non solo tra gli studenti delle due scuole, ma anche tra eventuali gruppi di genitori interessati all’iniziativa.

9 Le esperienze dei singoli … Ogni cultura … per l’Arte L’Amore … “tutto contribuisce al progresso”

10 L’incontro tra i partner associati ha portato questi frutti: l’idea dell’APEL francese di considerare i genitori come una risorsa utilizzando le loro “esperienze lavorative” ha stimolato ad attivare un percorso di orientamento post- diploma all’I.T.C.S. Primo Levi il progetto italiano “genitori di qualità” verrá ripreso dalla scuola di La Ville du Bois che ne trarrá spunto per migliorare la partecipazione alla vita scolastica in funzione di una cittadinanza europea attiva

11 In progress … Su idea dell’APEL il gruppo italiano ha realizzato un progetto innovativo legato all’orientamento post- diploma in cui le famiglie vengono coinvolte in forma sia informativa che formativa attraverso l’attivazione di uno “sportello autogestito” collegato con la Città dei Mestieri di Milano. ORIENTATI CON NOI Il progetto (intitolato ORIENTATI CON NOI) è in pieno svolgimento e condividere il successo di questa iniziativa con gli amici francesi è stato un atto dovuto: è nata così l’idea di visitare insieme la Città dei Mestieri di Parigi

12 I genitori francesi dell’APEL in tema orientamento sostengono da tempo i propri ex studenti attraverso pubblicazioni in proprio e forniscono loro gli strumenti utili per attivare processi di inserimento nel mondo universitario o lavorativo ….… ma non conoscevano ancora le potenzialità di una struttura come la Cité des Métiers di Parigi Effetto del partenariato: nel prossimo futuro entrambe le ASSOCIAZIONI GENITORI si attiveranno per offrire agli ex studenti possibilità lavorative nei due paesi con sostegno per l’ospitalità reciproca.

13 Il gruppo italiano e quello francese in visita alla Cité des Métiers di Parigi

14 è quindi un progetto nato grazie al programma LLP Comenius L’esperienza dei genitori francesi (che collaborano da anni con il corpo docente nell’accompagnare i propri giovani verso una scelta universitaria o lavorativa) ha fatto riflettere i colleghi italiani, stimolando in loro il desiderio di capire quali meccanismi debbano affrontare gli studenti nella loro scelta di vita post- diploma.

15 L’Associazione Genitori del PRIMO LEVI è arrivata quindi a realizzare: una serie di incontri monotematici per studenti e genitori in collaborazione con la Città dei Mestieri e con Informa Giovani in cui percorrere lo scenario attuale del mondo universitario e lavorativo un percorso di formazione per genitori finalizzato ad acquisire dati, strumenti e tecniche sull’offerta formativa post diploma e sul mercato del lavoro e a conclusione del progetto verrà attivato all’interno della scuola uno sportello telematico aperto al territorio

16

17 può diventare un progetto trasferibile grazie al programma LLP Comenius Anche l’esperienza dei genitori italiani (che hanno attuato nella scuola di Bollate un progetto costruito con educatori esterni e docenti volontari dell’Istituto per analizzare come viene percepita la qualità all’interno del mondo scolastico ) puo’ essere trasferita, perché lo sviluppo e il successo dei ragazzi passano attraverso una stretta collaborazione fra scuola e famiglia. Bisogna rendere partecipi tutti (genitori, educatori e studenti) alla realizzazione del loro avvenire professionale e umano

18

19

20 Gli eclettici genitori del Primo Levi si sono anche organizzati per dare vita a una trasmissione radiofonica settimanale autogestita intitolata “IZZOS CHE VVITA!” e nel corso della prima puntata (avvenuta in concomitanza con il rientro dalla riunione di progetto presso la scuola partner di La Ville du Bois) hanno raccontato dal vivo la loro esperienza di partenariato Comenius.

21 Questa nuova forma di comunicazione permetterà di costruire un ulteriore ponte tra scuola e territorio, dando voce ai progetti nati all’interno dell’istituzione scolastica bollatese e facendo della radio un punto di incontro tra studenti, docenti e famiglie. La rubrica andrà in onda ogni sabato alle ore 13,15 sulla frequenza FM di Radio Città Bollate oppure in streaming su Riusciranno i nostri eroi a coinvolgere i partner francesi in questa impresa? Ai posteri l’ardua sentenza!


Scaricare ppt "Ecco come uno scambio COMENIUS può far interagire “due partner associati”europei Ecco come uno scambio COMENIUS può far interagire “due partner associati”"

Presentazioni simili


Annunci Google