La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Capitolo 1 Il sistema.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Capitolo 1 Il sistema."— Transcript della presentazione:

1 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Capitolo 1 Il sistema finanziario e il sistema reale

2 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Obiettivi di apprendimento Introdurre i principali concetti delleconomia finanziaria e reale Specificare i collegamenti tra alcuni principi macroeconomici e il ruolo dellintermediazione finanziaria Anticipare alcuni dei temi che costituiranno lo sviluppo di capitoli successivi

3 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Indice 1.1. Concetti introduttivi 1.2. I cicli economici 1.3. Le variabili della politica economica 1.4. Gli interventi di politica monetaria 1.5. Lequilibrio del sistema 1.6. Il ruolo del sistema bancario nellintermediazione finanziaria

4 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Concetti introduttivi Qual è il rapporto tra sistema reale e sistema finanziario? Qual è il ruolo della sovrastruttura finanziaria ?

5 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl I cicli economici (1/2) Gli elementi teorici di un ciclo economico : trend, congiuntura, componente stagionale, componente accidentale Gli elementi di un ciclo economico sotto il profilo temporale: ampiezza, durata e alternanza, diffusione generalizzata, ricorrenza delle alternanze, profilo Le fasi di un ciclo economico: recessione, ripresa, espansione, rallentamento, trend Intersezione e sincronizzazione dei cicli nei contesti globalizzati

6 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl I cicli economici (2/2)

7 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Le variabili della politica economica (1/2) La politica economica costituisce linsieme delle scelte concernenti: –Prodotto Interno Lordo (PIL) –Andamento della bilancia dei pagamenti –Tasso di inflazione –Tasso di disoccupazione Non esistono variabili indipendenti La gestione delle 4 variabili rappresenta gli obiettivi (finali) di politica economica Ogni valutazione dipende dal modello strutturale della singola economia

8 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Le relazioni tra le variabili Quadrilatero 1. In caso di squilibrio, si può intervenire in modo non troppo incisivo Quadrilatero 2. E inevitabile incidere profondamente almeno su una delle variabili Quadrilateri 3 e 4. Difficoltà di gestione delle variabili; bisogna valutare attentamente gli interventi possibili Le variabili della politica economica (2 di 2)

9 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Gli interventi di politica monetaria (1 di 3) La politica monetaria … insieme di strumenti => obiettivi intermedi => obiettivi finali … e le relative aree di intervento : monetaria, creditizia, di trasmissione degli impulsi al sistema economico –Interventi in ambito monetario: determinazione e controllo di obiettivi quantitativi e qualitativi relativi ai diversi aggregati monetari (M1, M2, M3) –Interventi in ambito creditizio: il Credito Totale Interno e la relativa evoluzione

10 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl I vincoli agli interventi in ambito monetario: Xenomercati Sostituzione dei tassi imposti con tassi suggeriti dalle banche centrali Affermazione delle scelte delle banche centrali con lapproccio della moral suasion e del fine tuning Autonomia dei mercati Sviluppo degli strumenti derivati Gli interventi di politica monetaria (2/3)

11 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Gli interventi di politica monetaria (3/3) Chi gestisce la politica monetaria europea: Banca Centrale Europea (BCE) e Sistema Europeo delle Banche Centrali (SEBC) I principi basilari: indipendenza delle Autorità monetarie; inflazione contenuta e stabile La catena operativa: decisioni dellEurosistema, riflessi sul mercato monetario, riflessi sui tassi applicati dalle banche, riflessi sulleconomia reale La misura dellefficacia della catena operativa: velocità di circolazione della moneta

12 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Lequilibrio del sistema Equazione di equilibrio tra economia reale e finanziaria: P * Q = M * V P = prezzi, Q = quantità di beni e servizi, M = moneta, V = velocità di circolazione di M Le autorità possono operare su ciascuna delle quattro variabili per riportare il sistema alla condizione di equilibrio anche se a fronte di una variazione di P, Q o V, la soluzione più idonea è la variazione di M. Al variare di M, è opportuno operare su P. economia realemezzi di pagamento

13 Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Il ruolo del sistema bancario nellintermediazione finanziaria La banca è preponderante nel sistema finanziario, in termini quantitativi (dimensione e penetrazione) e qualitativi (valenza fiduciaria del rapporto con la clientela). La banca: –rende possibile il trasferimento dei fondi dai soggetti in avanzo a quelli in disavanzo, per via soprattutto di: bassa propensione al rischio delle famiglie, difficoltà di reperimento diretto da parte delle imprese (c.d. intermediazione pesante) –svolge attività di negoziazione, collocamento e distribuzione di strumenti finanziari di terzi à della (c.d. intermediazione leggera)


Scaricare ppt "Economia degli intermediari finanziari Loris Nadotti, Claudio Porzio, Daniele Previati Copyright © 2009 – The McGraw-Hill Companies srl Capitolo 1 Il sistema."

Presentazioni simili


Annunci Google