La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Unità di Apprendimento Il corpo e le attività di gioco-sport nel basket A cura di: Campus Nicola Mocci Cinzia Mundanu Roberto Musu Roberta Tirotto Silvia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Unità di Apprendimento Il corpo e le attività di gioco-sport nel basket A cura di: Campus Nicola Mocci Cinzia Mundanu Roberto Musu Roberta Tirotto Silvia."— Transcript della presentazione:

1 Unità di Apprendimento Il corpo e le attività di gioco-sport nel basket A cura di: Campus Nicola Mocci Cinzia Mundanu Roberto Musu Roberta Tirotto Silvia

2 Anno scolastico 2014/2015 Classe 2^media N° alunni:16 – Maschi:10 – Femmine :6 – Disabili:1 (Miastenia e tremore)

3 Premessa Il gioco dovrebbe rappresentare – il luogo della crescita – e della valorizzazione della persona. Esso con le sue regole contribuisce a promuovere – il benessere e – la crescita globale della persona, – la salute nella sua totalità, – dal punto di vista fisico, mentale e sociale. Le attività di squadra agiscono sulla dimensione della relazione con sé e con gli altri.

4 Competenza GIOCO E SPORT – aspetti cognitivi, partecipativi e relazionali, – del fairplay e – del rispetto delle regole Competenze chiave di apprendimento permanente imparare ad imparare le competenze sociali e civiche

5 Assi culturali Asse dei linguaggi Collaborazioni interdisciplinari – Cittadinanza e Costituzione – 2 UD da 1 ora

6 Obiettivi specifici di apprendimento CompetenzeAbilità C1 – conoscere elementi tecnici essenziali di alcuni giochi e sport - conoscere gli elementi regolamentari semplificati indispensabili per la realizzazione del gioco. A1 I- Gestire in modo consapevole abilità specifiche riferite a situazioni tecniche e tattiche semplificate negli sport individuali e di squadra. A1 II - Utilizzare le conoscenze tecniche per svolgere funzioni di giuria e arbitraggio; A1 III - Relazionarsi positivamente con il gruppo rispettando le diverse capacità, le esperienze pregresse, le caratteristiche personali; C2 –Conoscere le norme fondamentali di prevenzione degli infortuni legati all’attività fisica. A2 - Ai fini della sicurezza, utilizzare in modo responsabile spazi, attrezzature, sia individualmente, sia in gruppo.

7 Compito unitario Riuscire a giocare rispettando le regole della disciplina “Basket” applicando le giuste strategie N° UD 4 Ambiente di lavoro: – palestra scolastica – campo esterno Strumenti: – Coni – Ostacoli – palloni

8 Valutazione Livello 1: SUFFICIENTE* Esegue i fondamentali, con precisione e impegno Livello 2: BUONO Riesce ad eseguire i fondamentali di gioco correttamente, adattandoli alle diverse situazioni di gioco Livello 3: OTTIMO Gioca sapendo applicare le giuste strategie e scelte tattiche *L'alunna H può effettuare il palleggio con due mani e eseguire alcuni passi prima del passaggio.

9 NOME ALUNNOMediocreSufficienteBuonoOttimo PALLEGGIO:Partendo da fermo In movimento Senza guardare la palla PASSAGGIO:A due mani petto A due mani sopra la testa Schiacciato Una mano baseball TIRO:Da fermo In corsa In sospensione GIOCOAttacco: dai e vai contropiede Difesa: a uomo, a zona Impegno/ Collaborazione

10 NOME ALUNNO PalleggioPassaggioTiroGioco Impegno/ Partecipazione M S B O M= mediocre S= sufficiente B= buono O= ottimo

11 Fasi del lavoro 1^UD Fondamentali di gioco: PALLEGGIO 2^UD Fondamentali di gioco: PASSAGGIO 3^UD Fondamentali di gioco:TIRO 4^UD Fondamentali di gioco: GIOCO

12 Metodo Deduttivo (nelle UD n. 1,2,3) – Spiegazione – Dimostrazione – Correzione Induttivo (nell’UD n. 4) – Libera esplorazione – Risoluzione dei problemi – Scelta guidata

13 Adattamenti per l’alunno in situazione di disabilità(1) Strumenti compensativi – Palloni più leggeri e maneggevoli – Palleggio con due mani – Regole modificate – Ruoli definiti – Tempi

14 Adattamenti per l’alunno in situazione di disabilità(2) Misure dispensative – palleggio con due mani – alcuni passi prima del passaggio – riduzione delle regole – Punteggio diversificato

15 Esempio di UD. N°4 Il gioco

16 Fasi della lezione 1 Riscaldamento: percorso a tutto campo – Slalom tra i coni palleggiando – Passaggio due mani al petto al muro(con ripresa della palla al volo) – Tiro a canestro – Ritorno al posto con corsa all’indietro

17 Fasi della lezione 2 Fase centrale: – Gioco-sport Basket  3 squadre 2 “super-giocatori” in ciascuna squadra - alunno disabile - un altro alunno (a rotazione dopo un canestro personale) Falli su Supergiocatore

18 Fasi della lezione 3 Fase finale: – Esercizi di flessibilità con la palla da seduti

19 Adattamenti per gli alunni in situazione di disabilità Tiro da una distanza minore Alcuni passi senza palleggiare Palleggio con due mani Punteggio – 1 punto se la palla tocca il tabellone – 2 punti se fa canestro

20 INSEGNANTE INCLUSIVO Caratteristiche del docente – Valorizza diversità – Sfrutta le potenzialità – Sostiene, motiva, incoraggia – Collabora con alunni e colleghi – Si aggiorna – Applica metodi e strategie individualizzate

21 CONCLUSIONI Come afferma Ianes l’insegnante deve saper: – Riconoscere, accogliere e comprendere le diverse situazioni e le problematiche – Valorizza le differenze, dando importanza ai singoli e alle loro diversità affinché rappresentino una ricchezza per tutti SOLO COSI’ POSSIAMO PARLARE DI INSEGNANTE INCLUSIVO

22 GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONE VACANZE AL MARE


Scaricare ppt "Unità di Apprendimento Il corpo e le attività di gioco-sport nel basket A cura di: Campus Nicola Mocci Cinzia Mundanu Roberto Musu Roberta Tirotto Silvia."

Presentazioni simili


Annunci Google