La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fresh Break Una campagna di comunicazione per il progetto Frutta Snack. Più gusto e più salute nelle scuole e nei luoghi di lavoro Programma generale dintervento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fresh Break Una campagna di comunicazione per il progetto Frutta Snack. Più gusto e più salute nelle scuole e nei luoghi di lavoro Programma generale dintervento."— Transcript della presentazione:

1 Fresh Break Una campagna di comunicazione per il progetto Frutta Snack. Più gusto e più salute nelle scuole e nei luoghi di lavoro Programma generale dintervento della Regione Emilia- Romagna 2007/2008 con lutilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

2 Il progetto Frutta Snack. Più gusto e più salute nelle scuole e nei luoghi di lavoro Approvato nel 2007 dal Ministero dello Sviluppo Economico nellambito di un più ampio programma regionale per la tutela dei consumatori, coordinato dallAssessorato Attività Produttive Si inserisce nellattività di orientamento dei consumi e educazione alimentare Il Ministero ha concesso un cofinanziamento del 70% sul costo totale del progetto

3 Obiettivi veicolare gli effetti positivi di uno stile di vita sano far acquisire maggiore consapevolezza nelle scelte di acquisto e di consumo incentivare disponibilità e consumo di alimenti salutari, specie a base di frutta e verdura contrastare sovrappeso e obesità incentivare la realizzazione di prodotti alimentari innovativi, idonei alla distribuzione automatica

4 Attori del progetto Ministero sviluppo Economico Regione Emilia-Romagna Assessorato Attività produttive Assessorato Agricoltura Province Centrale Sperimentazioni e Servizi Agroambientali Scuole Luoghi di lavoro e di cura Ditte del vending Esperti

5 ITC Ginanni, Ravenna IPSSAR S. Savioli, Riccione IPSSAR Malatesta, Rimini Istituto Tecnico per il Turismo Marco Polo, Rimini Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore Gobetti – De Gasperi, Morciano di Romagna (RN) Istituto Tecnico per Geometri Belluzzi, Rimini ITC Melloni, Parma ITG Rondani, Parma Liceo Scientifico Ulivi, Parma IPSSAR Magnaghi, Salsomaggiore Istituto darte Toschi, Parma Istituto Magistrale San Vitale, Parma ITIS Da Vinci, Parma IPSIA Levi, Parma ITPACLE N. Signora del Sacro Cuore, Traversetolo (PR) Campione sperimentale: scuole

6 Liceo Classico G.B. Morgagni, Forlì Forlì, Liceo Scientifico Calboli, Forlì Istituto dArte, Forlì Istituto Tecnico Commerciale C. Matteucci, Forlì Istituto R. Ruffilli Sez. Melozzo, Forlì Istituto dIstruzione Superiore Saffi, Forlì IPSSAR P. Artusi, Forlimpopoli Istituto Tecnico Commerciale Serra, Cesena Istituto Tecnico Agrario Garibaldi, Cesena Istituto Tecnico Industriale Pascal, Cesena Istituto Professionale Iris Versari, Cesena Istituto Tecnico Industriale M. Curie, Cesena Istituto Aeronautico F. Baracca, Forlì Istituto Tecnico Industriale Marconi, Forlì, Liceo Scientifico A. Righi, Cesena Campione sperimentale: scuole

7 Liceo Artistico "Pier Luigi Nervi, Ravenna I.T.C. C. Morigia, Ravenna I.T. Agrario L. Perdisa, Ravenna Liceo Classico Dante Alighieri, Ravenna I.T.I.S. N. Baldini, Ravenna I.P.S.A.A. Persolino, Faenza (RA) I.P.S. Servizi Commerciali Turistici e della pubblicità D. Strocchi", Faenza (RA) I.T.C. per Geometri A. Oriani, Faenza (RA) I.T.C. Ginanni, Ravenna Istituto Olivetti Callegari, Ravenna

8 Campione sperimentale: luoghi di lavoro e cura Provincia di Bologna: sede di Viale Silvani e sede di Piazza Benedetto XVI Comune di Casalecchio: 2 sedi Provincia di Ravenna: sede di Viale della Lirica 21 Provincia di Forlì-Cesena: sede di Piazza Morgagni 2 CCIAA di Forlì AUSL di Forlì, sedi di via Colombo e via della Rocca AUSL di Cesena, Uffici e Ospedale Ipercoop Lungo Savio, Cesena Centro di terapia occupazionale La nuova famiglia ONLUS di Cesenatico

9 Il ruolo delle Province attualmente hanno aderito al progetto le Province di Parma, Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini il loro ruolo è fondamentale nella scelta del campione sperimentale, nel realizzare la fase operativa del progetto, nel monitoraggio

10 Il ruolo della Centrale È lente di supporto tecnico- organizzativo del progetto, nel quale convoglia tutta lesperienza maturata con le precedenti esperienze di Frutta Snack Romagna e dellomonimo progetto nazionale assunto come progetto pilota dal Ministero per la Salute (Guadagnare salute)

11 Il ruolo delle ditte del vending Una ditta del vending ha ideato appositi distributori, investendo risorse proprie nellinnovazione In alcune realtà partecipano anche altre ditte leader nel settore Lintervento intende stimolare le aziende attive nella distribuzione automatica a realizzare e commercializzare prodotti alimentari innovativi e sani

12 Strumenti Installazione di distributori automatici dedicati o adeguamento di quelli esistenti allofferta di prodotti salutari inserimento di snack salutari allinterno dei distributori automatici animazioni e incontri nelle strutture coinvolte realizzati da esperti (nutrizionisti, medici SIAN, dietisti, psicologi) materiale informativo e pubblicitario

13 I prodotti salutari nel distributore Macedonia di frutta fresca porzione monofrutta di stagione mele a fette essiccate passata di frutta senza zucchero Mix di frutta secca yogurt da bere alla frutta succhi di frutta biologici succhi di frutta 100% senza zucchero aggiunto pinzimonio insalata gocce di riso al cocco Parmigiano Reggiano e crackers

14 Alcuni dati sullattività Circa 80 strutture coinvolte tra scuole e luoghi di lavoro (uffici della PA, luoghi di cura, centri commerciali, associazioni ONLUS) 30 incontri informativi e animazioni Il progetto ministeriale si conclude il 31 maggio 2008, ma è auspicabile la permanenza dei distributori salutari

15 Valutazione e monitoraggio Consumo degli snack salutari Partecipazione alle iniziative Diffusione dei materiali Questionari di rilevazione del gradimento Richieste di partecipazione al progetto e di nuove installazioni di distributori Adeguamento dei distributori preesistenti agli standard di Fresh Break

16 La campagna di comunicazione Fresh Break Il nome Fresh Break rimanda alla freschezza degli alimenti, sia in termini di conservazione che di genuinità Fresh Break - Una pausa di freschezza è musicale, evocativo e descrittivo E breve e dal sapore onomatopeico nel richiamare uno snack veloce e salutare

17 La campagna di comunicazione Fresh Break Il logo è costruito attorno al simbolo di un orologio: evoca la pausa e il break giornaliero come ricarica

18 La campagna di comunicazione Fresh Break La grafica utilizza segni freschi, happy e colorati che raccontano la vitalità intrinseca dei prodotti Fresh Break è una proposta di educazione alimentare vestita con un look allegro e accattivante, destinata a promuovere il consumo di snack che ci aiutano a rimanere in forma

19 Lo slogan Fresh Break. È tempo di gusto e freschezza! È lora di Frutta Snack! Lo slogan riprende il progetto Frutta Snack, di cui sono condivisi gli intenti con il marchio Fresh Break la Regione intende conferire memorabilità e autonomia allintervento

20 Strumenti informativi pieghevoli per i cittadini (target adulti) pieghevoli per i ragazzi (target studenti scuola superiore) locandine sagome per la vestizione dei distributori adesivi da posizionare ai piedi del distributore adesivi - stickers messaggi radiofonici e su siti Web

21

22

23 Fine Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Fresh Break Una campagna di comunicazione per il progetto Frutta Snack. Più gusto e più salute nelle scuole e nei luoghi di lavoro Programma generale dintervento."

Presentazioni simili


Annunci Google