La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MAMMOGRAPHY SCREENING IS COST/EFFECTIVE IN REDUCING BREAST CANCER MORTALITY True Camillo Delli Pizzi Progetto "SenoSano" Screening della mammella Regione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MAMMOGRAPHY SCREENING IS COST/EFFECTIVE IN REDUCING BREAST CANCER MORTALITY True Camillo Delli Pizzi Progetto "SenoSano" Screening della mammella Regione."— Transcript della presentazione:

1 MAMMOGRAPHY SCREENING IS COST/EFFECTIVE IN REDUCING BREAST CANCER MORTALITY True Camillo Delli Pizzi Progetto "SenoSano" Screening della mammella Regione Abruzzo

2

3 Le grandi campagne di screening sono praticamente inutili dal punto di vista della prevenzione, mentre causano enormi stress e sofferenze psicologiche nei casi di prime diagnosi sbagliate. Numeri alla mano, Volpi racconta le bugie e i fallimenti della medicina italiana, e l'enorme impiego di risorse, pubbliche e private, che si riversano in direzione di una prevenzione impossibile e inutile, in un vortice di sprechi che dovrebbe essere fermato

4

5

6

7 Screening mammografico Perché possa essere considerato valido un programma di screening deve soddisfare due condizioni: Invito esteso a tutta la popolazione bersaglio Offerta di adeguato livello di qualità del test di screening e del successivo (eventuale) percorso diagnostico/terapeutico Necessità di monitorare il percorso in tutte le sue fasi mediante: la raccolta di informazioni in maniera standardizzata la identificazione di indicatori validati la proposta di standard di riferimento

8

9 Indicatori per la valutazione dello Screening mammografico 1. indicatori di tipo strutturale, logistico, organizzativo e funzionale 2. indicatori del processo clinico-diagnostico (indicatori di performance) 3. indicatori precoci di impatto Necessità di valutare il rapporto costo/efficacia i possibili effetti negativi sovradiagnosi e sovratrattamento ansia e interventi non necessari nei casi falsi positivi falsa rassicurazione nei casi falsi negativi

10 Rapporto costo/efficacia caratteristiche demografiche ed epidemiologiche incidenza del tumore della mammella distribuzione dello stadio del tumore mortalità per tumore della mammella prima dellintroduzione del programma di screening caratteristiche dello screening (partecipazione, fasce detà, intervallo di screening) organizzazione del sistema sanitario costi dello screening, della diagnosi e del trattamento

11

12

13 Evidenze scientifiche Per valutare lefficacia dello screening mammografico nel ridurre la mortalità per cancro della mammella, tra la metà degli anni Sessanta e gli anni Novanta, sono stati condotti ben 8 studi randomizzati, con oltre 650 mila donne arruolate. Questi studi presentano caratteristiche differenti in termini di test di screening offerto (mammografia in una o due proiezioni, singola o doppia lettura, qualità del test, associazione dellesame clinico), fasce di età coinvolte e frequenza dellintervallo di screening.

14 Screening mammografico Evidenze da studi randomizzati con end-point la mortalità per carcinoma mammario Ciatto-2001

15 Evidenze scientifiche Olsen O., Gotzsche P.,Screening for breast cancer with mammography. Cochrane database of Systematic Reviews, 2001;(4) CD Iarc Handbooks of Cancer Prevention. Volume 7,Breast Cancer Screening. Iarc Press, Lyon, Secondo le stime conclusive, partecipare allo screening organizzato su invito attivo, secondo quanto indicato dalle linee guida internazionali (50-69 anni con mammografia biennale), riduce del 35% la probabilità di morire per cancro della mammella Agenzia internazionale contro il cancro (Iarc) di Lione

16 Evidenze scientifiche Circa il 45% della riduzione della mortalità osservata negli ultimi anni nei principali Paesi occidentali, Italia compresa, possa essere associato alleffetto dello screening mammografico, inteso in senso lato Il restante 55% sembrerebbe invece dipendere dagli effetti delle terapie adiuvanti (chemioterapia e ormonoterapia). Berry D. et al, Cancer Intervention and Surveillance Modeling Network (Cisnet) Collaborators: Effect of screening and adjuvant therapy on mortality from breast cancer. New England Journal of Medicine, 2005; 27; 353(17):

17 SCREENING MAMMOGRAFICO: REGIONE ABRUZZO Progetto unico regionale ASL Chieti capofila con sede del Coordinamento Regionale e della Segreteria Centrale L.R. 61/96 del Piano oncologico regionale e delibera di G.R. del 21/01/98 Interventi per la prevenzione secondaria in oncologia

18

19 UU.FF. di Chieti UU.FF. di PenneUU.FF. di Teramo UU.FF. di L'Aquila UU.FF. di Atri UU.FF. di Lanciano UU.FF. di Vasto CHIETI Coordinamento Regionale e Segreteria Centrale Novembre 1998/Gennaio 1999

20 ChietiMammomat OrtonaMammomat GuardiagreleMammomat LancianoMammomat VastoSenographe 600 T 1989 AtessaFlat/E 1997 TeramoSenographe 600 T 1989 AtriMammomat GiulianovaMammomat SantOmeroSenographe DMR 2004 Gissi, Casoli e Tagliacozzo non sono dotati di attrezzature mammografiche SulmonaMammomat AvezzanoAttrezzatura non idonea - Castel di SangroMammomat PescinaAttrezzatura non idonea - PescaraSenographe DMR 1999 PenneMammomat PopoliCGR 1991 LAquilaSenographe 800 T 1996 ScafaMSM ATTREZZATURE MAMMOGRAFICHE NELLE STRUTTURE PUBBLICHE DELLA REGIONE ABRUZZO

21 PROGRAMMA DI AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO Delibera GR n 279 del 23/3/2006 Senographe Essential Full-Field Digital Mammography System Chieti Ortona Pescara Popoli Vasto LAquila Teramo GIOTTO IMAGE SRA – IMS GIOTTO IMAGE SRA – IMS Mammografo analogico Sulmona Avezzano Castel di Sangro Pescina Atri Penne Lanciano Atessa

22 UU.FF. di Chieti UU.FF. di Penne UU.FF. di Pescara UU.FF. di Teramo UU.FF. di L'Aquila UU.FF. di Ortona UU.FF. di Guardiagrele UU.FF. di Popoli UU.FF. di Scafa UU.FF. di Atri UU.FF. di Giulianova UU.FF. di Santomero UU.FF. di Sulmona UU.FF. di Avezzano UU.FF. di Pescina UU.FF. di Castel di Sangro UU.FF. di Lanciano UU.FF. di Vasto UU.FF. di Atessa CHIETI Coordinamento Regionale e Segreteria Centrale PROGETTO DI ESTENSIONE E MIGLIORAMENTO DEL PROGRAMMA PER LO SCREENING DEL CANCRO DELLA MAMMELLA CRONOPROGRAMMA

23 SCREENING MAMMOGRAFICO REGIONE ABRUZZO

24 Dimensioni neoplasia* 566 k 175 < 1 cm *Dati aggiornati al I° semestre 2009 SCREENING MAMMOGRAFICO REGIONE ABRUZZO

25 SCREENING MAMMOGRAFICO REGIONE ABRUZZO

26 SCREENING MAMMOGRAFICO REGIONE ABRUZZO

27 La forza è nella prevenzione Non sapere non guarisce MAMMOGRAPHY SCREENING IS COST/EFFECTIVE IN REDUCING BREAST CANCER MORTALITY True


Scaricare ppt "MAMMOGRAPHY SCREENING IS COST/EFFECTIVE IN REDUCING BREAST CANCER MORTALITY True Camillo Delli Pizzi Progetto "SenoSano" Screening della mammella Regione."

Presentazioni simili


Annunci Google