La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE FUNZIONI Definizione Campo di esistenza e codominio Il grafico di una funzione Funzioni iniettive e suriettive Cenni relativi alle funzioni, propedeutici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE FUNZIONI Definizione Campo di esistenza e codominio Il grafico di una funzione Funzioni iniettive e suriettive Cenni relativi alle funzioni, propedeutici."— Transcript della presentazione:

1 LE FUNZIONI Definizione Campo di esistenza e codominio Il grafico di una funzione Funzioni iniettive e suriettive Cenni relativi alle funzioni, propedeutici allo studio delle coniche

2 DEFINIZIONE DI FUNZIONE Dati due sottoinsiemi A e B non vuoti di R, una funzione da A a B è una relazione che associa ad ogni numero reale di A uno ed un solo numero reale di B. Linsieme di partenza A è detto DOMINIO quello delle immagini (cioè linsieme che si ottiene costruendo tutte le immagini degli elementi di A attraverso la funzione f) è sottoinsieme di B ed è chiamato CODOMINIO.

3 FUNZIONE: RELAZIONE UNIVOCA Si tratta di un concetto molto importante: la funzione deve associare ad un elemento dellinsieme di partenza A un solo elemento nellinsieme di arrivo B. Come è possibile stabilire se una relazione è univoca? Supponiamo di avere lequazione della nostra funzione: la variabile y non dovrà assumere valori differenti per uno stesso valore di x. Esempio: Sostituendo il valore x=5, ottengo che la y potrà essere o uguale a +3 oppure a -3. Lequazione assegnata non è quella di una funzione. Volendo stabilire se un grafico è quello di una funzione, basta tagliarlo con rette verticali: tali rette devono intersecare il grafico una sola volta.

4 Calcola il dominio delle seguenti funzioni

5 Il codominio Il codominio è linsieme dei valori immagine: basta verificare quali valori può assumere la y (variabile dipendente) al variare della x (variabile indipendente) nel CE. Se si ha a disposizione il grafico della funzione, basta tagliarlo con delle rette orizzontali. Tutte le intersezioni di tali rette con lasse delle y forniscono i valori immagine (ovviamente le rette devono essere tutte e solo quelle che intersecano anche il grafico della funzione in esame!). Considera lesempio della diapositiva seguente:

6 Esempio di codominio Non è intersecato da alcuna retta orizzontale che intersechi anche il grafico: non fa parte del cod. Y x La parte sottolineata in rosso è il condominio (unione di due intervalli illimitati)

7 Classificazione delle funzioni Funzioni Algebriche Razionali Intere: sono le funzioni polinomiali. Se il polinomio è di primo grado sono dette LINEARI Fratte: sono espresse mediante quozienti di polinomi Irrazionali: la variabile indipendente compare sotto il segno di radice Intere Fratte Trascendenti

8 Il grafico DEFINIZIONE: si definisce grafico di una funzione il sottoinsieme del prodotto cartesiano RXR, formato dalle coppie ordinate di valori (x;y) tali che x appartiene al dominio della funzione e y al codominio. Da un punto di vista operativo, il grafico altro non è che un disegno che visualizza landamento della funzione (cioè: quali valori assume la y in relazione alla x; che segno ha la y quando la x varia in un determinato intervallo di valori; quando la funzione si annulla, cioè interseca lasse delle x, etc…). Sarà compito dellanalisi infinitesimale (che studieremo in 5°) fornirti gli strumenti per realizzare grafici approssimativi delle funzioni reali a variabile reale. Per il momento ti serve osservare che il grafico di una funzione non può essere tagliato in più di un punto da rette verticali (concetto di univocità).

9 Funzioni iniettive e suriettive INIETTIVITA: una funzione da A a B si dice iniettiva se elementi distinti di A hanno immagini distinte in B. SURIETTIVITA: una funzione da A in B è suriettiva se ogni elemento di B è immagine di almeno un elemento di A. BIIETTIVITA : una funzione è biiettiva ( o biunivoca) se è sia iniettiva che suriettiva. OSSERVAZIONE 1: una funzione è sempre suriettiva nel suo codominio.

10 Si tratta di una funzione iniettiva: a x differenti corrispondono y differenti. QUESTO VALE PER OGNI X SCELTA NEL C.E. Questa funzione non è iniettiva su tutto il suo CE ( e quindi non è iniettiva).Infatti osserva le linee rosse: a due x differenti corrisponde la stessa y) Si tratta di una funzione iniettiva: a x differenti corrispondono y differenti. QUESTO VALE PER OGNI X SCELTA NEL C.E. Questa funzione non è iniettiva su tutto il suo CE ( e quindi non è iniettiva).Infatti osserva le linee rosse: a due x differenti corrisponde la stessa y)


Scaricare ppt "LE FUNZIONI Definizione Campo di esistenza e codominio Il grafico di una funzione Funzioni iniettive e suriettive Cenni relativi alle funzioni, propedeutici."

Presentazioni simili


Annunci Google